This page has moved to a new address.

VIDEO - Che Disastro al Campo di Cuma! Distrutte ed Incendiate le Pareti degli Spogliatoi: Il Comune Favorisce i Vandali

Freebacoli: VIDEO - Che Disastro al Campo di Cuma! Distrutte ed Incendiate le Pareti degli Spogliatoi: Il Comune Favorisce i Vandali

martedì 8 maggio 2012

VIDEO - Che Disastro al Campo di Cuma! Distrutte ed Incendiate le Pareti degli Spogliatoi: Il Comune Favorisce i Vandali

2012-03-22 16.22.26 Annunci di grandi progetti, promesse di bandi pubblici per l’affidamento e tanto, tantissimo menefreghismo da parte dell’amministrazione comunale: avvilente scenario al campo sportivo di Cuma.

Uno spazio di ritrovo e di sport, di cui già si è ampiamente parlato in passato, che anche quest’anno continua ad essere umiliato da parte di amministratori che, oltre ai proclami ed alle belle parole in consiglio comunale, forse non conoscono neanche la condizione di fatiscenza in cui, sempre più velocemente, sprofonda un bene dell’intera collettività posto in un’area già di per sé degradata come la frazione di Cuma.

Ed è proprio per questo motivo, senza ulteriormente dilungarsi su di una storia per cui parlano da sole le immagini proposte dai video sottostanti, si aggiungerà soltanto quanto asserito dall’assessore ai lavori Pubblici del Comune di Bacoli Michele Costagliola che, a nome di tutta l’amministrazione guidata dal sindaco Ermanno Schiano, ebbe l’incarico di rispondere in Consiglio Comunale ad un’interrogazione avanzata dai consiglieri Josi Gerardo Della Ragione ed Adele Schiavo, circa le condizioni di degrado dell’impianto bacolese e le prossime iniziative che il suo esecutivo avrebbe intrapreso di lì a breve.

Collaborazione Tra Pubblico e Privato, Mai Cominciata

2012-03-22 16.21.51 Lo stesso, incalzato in assise, ebbe ad asserire che entro l’estate di quest’anno sarebbe partita una progettazione utile per attivare un virtuoso rapporto tra ente pubblico ed imprenditori privati che avrebbe permesso la rinascita di una zona completamente abbandonata a se stessa.

Le dichiarazione dell’assessore portano la data del 21.07.2011

Risultati?

Beh, Michele Costagliola (spinto dal consigliere di riferimento Luigi Carannante) si è dimesso da qualche mese dalla proprio carica lasciando al propria delega nelle mani del vicesindaco Michele Massa.

Tutto ciò mentre il campo continua a marcire nel degrado più totale.

Tutto questo mentre si continuano a vendere beni preziosi di proprietà comunale senza mai minimamente pensare di rivalorizzare il patrimonio immobiliare municipale incentivando in tal modo una rinascita economica, finanziaria e soprattutto sociale e partecipativa di un Comune con più di un e piede mezzo nella “fossa” del dissesto finanziario.


- Gli Spogliatoi -


- Gli Esterni -


- Il Campo da Gioco -


Redazione Freebacoli
freebacoli@live.it

Etichette: , , ,

7 Commenti:

Alle 8 maggio 2012 17:06 , Anonymous Anonimo ha detto...

S.O.S. Patrimonio Napoli
E' una vergogna!

 
Alle 8 maggio 2012 17:07 , Anonymous Anonimo ha detto...

Sergio Moccia
OCCUPATELO!!!!

 
Alle 8 maggio 2012 20:20 , Anonymous Anonimo ha detto...

Questo è il classico caso di spreco ed abbandono,perchè non viene ristrutturato il tutto e messo a disposizione cdelle squadre di calcio per allenamento?dietro pagamento di fitto annuo naturalmente,inoltre potrebbe essere fittato a squadre di calcio amatori che decidono di disputare la classica scapoli V/S ammogliati come si faceva anni fa con il campo di Baia o il maremorto,cerchiamo di rendere fruttifero quello che abbiamo nell'interesse dei cittadini,o è stato promesso a qualche amico per farne la stessa cosa ma con i soldi che vanno al privato e non al Comune?

 
Alle 8 maggio 2012 22:29 , Anonymous Anonimo ha detto...

Giuseppe Costagliola
Che vergogna.....!!!!e' che peccato....potrebbe essere un centro sportivo di vari sport..x tt i bambini locali...e' dare la possibilita' di capire come e' bello e' sano lo sport...!

 
Alle 10 maggio 2012 23:03 , Anonymous Ciro Ceneri ha detto...

Il campo sportivo di Cuma è uno degli esempi della cattiva gestione di un piano regolatore inesistente, forse non tutti sanno che esso fa parte del piano di zona P.E.E.P. della zona Fusaro ovvero delle upere di urbanizzazione secondarie, cioè di quelle opere per favorire l'insediamento di nuove abitazioni dell'edilizia economica popolare, le cooperative di Cuma.
Il piano di zona di Cuma e di tutte le aree P.E.E.P. del comune di Bacoli è stato deliberato nel lontano 1976 ed atutt'oggi, il comune di Bacoli non ha ottemperato ai suoi obblighi. Abbiamo parlato tanto di abusivismo, ma troppo poco delle cause ed ancora oggi la nostra richeista di una RIQUALIFICAZIONE URBANA E' SOLO UN LAMENTO, E' GIUNTA L'ORA DI TRASFORMARELA NOSTRA LAGNA IN UN GRIDO ...E' ORA DI DIRE BASTA ...QUESTO TESSUTO URBANO E' UN VERO SKIFO ...TANTI IMORALISTI CHE HANNO CONDANNATO GLI ABUSIVI ...MA NESSUNO HA CHIESTO LORO COS'HANNO SOFFERTO PER AVEREUNA CASA E PERCHE' HANNO SCELTO L'ABUSIVISMO...VIVIAMO IN UN SISTEMA CORROTTO ....IL NS. ERRORE (PRECISO IO NON SONO UN ABUSIVO ...VIVO IN COOPERATIVA E PER MIA SFORTUNA NON COME ASSEGNATARIO DIRETTO MA PER AVERLA 2PRESO IN FITTO PER 30 ANNI DA UNA BANCA") ...DICEVO IL NS. ERRORE E' STATO QUELLO DI NON DENUNCIARE PRIMA DI ESSERE DENUNCIATI ...E COSì OGGI CI RITROVIAMO SENZA NEMMENO IL DIRITTO DI POTER CHIEDERE UN TESSUTO URBANO DECENTE ...A CUMA COME PER GLI ALTRI PIANI DI ZONA 167 STIAMO ANCORA ASPETTANDO I SERVIZI DA 40 ANNI, CI SONO ANCORA TANTE AREE CHE DOVEVANO ESSERE AL SERVIZIO DELLE COOPERATIVE 167/62 -865/71,OVVERO PIANO CASA, MA CHE NON SONO STATE ESPROPRIATE E DOVE ADDIRITTURA SONO STATE REALIZZATE CASE E BARACCHE ...PERCHè GLI ABBATTIMENTI NON SONO INIZIATI PER QUESTI ULTIMI CHE HANNO RESO INVIVIBILI TALI PIANI DI ZONA 167 ? ...ERANO E SONO AMICI ...? ....PERCHE' UN MAGISTRATO NON SI PIGLIA LA BRIGA DI FARE UNA INDAGINE ? ...E' ORA DI GRIDARE GENTE ....E' DEVO DIRE CHE C'E' QUALCUNO CHE LO STA GIA' FACENDO .........GRAZIE FREEBACOLI !!! ...PER I CITTADINI DELLE COOPERATIVE DI CUMA ...LO SO' SIETE STANCHI DOPO 40 ANNI DI DELUSIONI ....MA PROVIAMOCI ANCORA ....MI RIVOLGO UN PO' DI PIU' AI "NUOVI" GIUNTI, COME ME, FACCIAMO QUALCOSA PER I NS. FIGLI, LANCIAMO UN PROGETTO DI RIQUALIFICAZIONE DEL PIANO DI ZONA 167 FUSARO-CUMA, MAGARI RIUSCIAMO PURE AD ESSERE UN'ESEMPIO --- CERCHIAMO DI CREARE UN COMITATO ...A COMINCIARE DAL CAMPO SPORTIVO ....

 
Alle 12 maggio 2012 16:38 , Anonymous Anonimo ha detto...

è la solita storia...mandare in malora un bene pubblico, e poi svenderlo...riciclaggio assicurato...politici camorristi e camorristi politici lavorano in perfetta sintonia

 
Alle 12 giugno 2012 11:48 , Anonymous Anonimo ha detto...

PARLATE DEL CAMPO?...BASTA VEDERE LA SELENIA OCCUPATA DA PERSONE DI SCAMPIA-SECONDIGLIANO-POMIGLIANO ECCC.....E I BACOLESI DOVE LAVORANO? IN VILLA A BACOLI?...O AD INIZIARE A VENDERE DROGA?...LA COLPA?...DEI LEKKINI CHE SI VENDONO LA PROPRIA TERRA E NOSTRA CHE LI VOTIAMO!!!

 

Posta un commento

Il Decalogo dei Commenti, ovvero.. Piccole Regole per un Vivere Civile:

1 - Se il tuo commento non viene pubblicato in maniera subitanea, ATTENDI. Possibile che la Redazione non sia online.

2 - Se scrivi parolacce, ingiurie, offese, se imprechi, se auguri strane morti e il tuo commento non viene pubblicato, NON STUPIRTI

- Corollario al punto 2 - Continuare a offendere la Redazione non aumenterà le possibilità di pubblicazione del commento

3 - Se ti lanci, da anonimo, in una sorta di denuncia verso terzi, accusando questo o quello di associazione a delinquere e/o di altri misfatti e il tuo commento non viene pubblicato, NON MERAVIGLIARTI. Puntare il dito contro la Redazione accusandola di omertà o di connivenza è, ti sembrerà strano, inappropriato. Noi ci assumiamo la piena responsabilità di ogni parola pubblicata, mettendo, SEMPRE, i nostri nomi e cognomi… tu?

4 - Se esprimi un concetto non c’è bisogno di altri mille commenti per avvalorarlo. Soprattutto se ti fingi ogni volta una persona diversa.

5 - Firmare un commento, segno di civiltà e responsabilità verso le proprie opinioni, è sempre cosa gradita. A maggior ragione se corrisponde alla tua vera identità

SE AVETE PROBLEMI NELL'INSERIRE I VOSTRI COMMENTI, INVIATELI A: freebacoli@live.it

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

<< Home page