This page has moved to a new address.

Inquinamento Lago Fusaro, A Processo i Responsabili dell’Ufficio Tecnico: Sono Accusati di “Cooperazione Colposa” - FOTO

Freebacoli: Inquinamento Lago Fusaro, A Processo i Responsabili dell’Ufficio Tecnico: Sono Accusati di “Cooperazione Colposa” - FOTO

sabato 10 dicembre 2011

Inquinamento Lago Fusaro, A Processo i Responsabili dell’Ufficio Tecnico: Sono Accusati di “Cooperazione Colposa” - FOTO

Foto4875 Partirà a marzo del prossimo anno il processo in merito all’inquinamento del lago Fusaro, deteriorato da decenni dalla presenza di scarichi fognari e scarti di lavorazione di aziende cittadine: coinvolti due tra i massimi responsabili dell’Ufficio Tecnico Comunale di Bacoli.

A seguito delle innumerevoli inchieste sui reati ambientali esistenti sul territorio locale, il Pubblico Ministero Cristina Gargiulo, con una notifica dello scorso mese di settembre, ha deciso di riconoscere il Coordinamento delle Periferie come parte offesa nel procedimento giudiziario a carico di Michele Balsamo e Luigi Della Ragione.

Una posizione meritata negli anni, grazie alla grossa mole di segnalazioni e denunce effettuate dal Coordinamento dal 2008 ad oggi, che la vedrà schierata al fianco di enti istituzionali quali il Comune di Bacoli, la Provincia di Napoli e finanche la Regione Campania.

I Reati Contestati e la Figuraccia ad Anno Zero

Tra i reati contestati ai funzionari vi è quello della della “cooperazione colposa”, decisiva per il macro inquinamento del bacino lacustre flegreo: “in cooperazione colposa tra loro, per grave negligenza, il primo quale coordinatore dei Servizi Tecnici del Comune di Bacoli, il secondo quale Responsabile del XII Settore – recita la nota del PM - contribuivano al grave deterioramento dell'ecosistema del Lago Fusaro e delle aree circostanti. In particolare non adottando provvedimenti volti a disporre le modifiche tecniche alla rete fognaria divenute necessarie.

I due tecnici, così come previsto dalla normativa in materia, saranno assistiti legalmente da avvocati pagati dal Comune di Bacoli il quale, così come segnalato anche dallo stesso Coordinamento delle Periferie attraverso un partecipato incontro pubblico tenutosi a metà novembre, potrebbe ritrovarsi a sovvenzionare sia i legali della difesa che anche quelli dell’accusa.

Foto4876Una possibilità paradossale che evidenzi però una lacuna di fondo: difatti se è certamente corrispondente al vero il principio secondo cui se la macchina comunale sbaglia a pagarne le spese è direttamente o indirettamente il cittadino, non possono in alcun modo essere esentati da responsabilità anche coloro che, come assessori o sindaci, in passato hanno contribuito all’attuale stato de degrado del bacino lacustre del Fusaro.

Lago Fusaro Sempre Più Inquinato

Accuse gravissime, da discutersi in tribunale, che di certo ripropongono il problema di un deterioramento costante dei fondali e delle acque del lago, visibile ad occhio nudo soprattutto a seguito di basse maree o di particolari condizioni meteorologiche. Condizioni che, anziché migliorare, peggiorano di settimana in settimana.

Per certificare quanto appena asserito è possibile mostrare alcune foto delle condizioni in cui si ritrovava ieri pomeriggio il lago.

L’Ira di Sindaco ed Assessore

Immagini che, per il nostro estremo dispiacere, urteranno la sensibilità dell’attuale assessore all’Ambiente Giuseppe Scotto di Vetta (nonché del sindaco Ermanno Schiano) il quale, nel corso dell’ultimo Consiglio Comunale, decise di portare con sé una lunga sfilza di articoli pubblicati dal nostro blog constatando una certa e strana “periodicità” nella redazione di “pezzi” in cui si denuncia l’inquinamento dei bacini lacustri bacolesi.

Dal Minuto 7:10

“Se vengono pubblicati periodicamente articoli circa il degrado dei laghi Miseno e Fusaro, è semplicemente perché questi laghi sono periodicamente inquinati”, è stata la pacata risposta (riproposta nel Video in alto) alle sue veementi ed inconcepibili accuse.

La Nostra Proposta: Bonifica e Eliminazione della Mitilicoltura

Le nostre proposte, per una bonifica dei laghi salmastri, restano le medesime:

  • imageaccelerare i tempi per l’utilizzo dei 65 milioni di euro che la Comunità Europea ha stanziato per il disinquinamento dei laghi flegrei;
  • liberare le foci del Fusaro da sabbia e rifiuti;
  • rimettere in sesto la rete fognaria comunale;
  • ed, infine, in vista della bonifica già prevista dal piano di rilancio del Centro ittico Campano approvato in Consiglio Comunale ed inviato al Ministero del Tesoro nel lontano 1997, rimuovere con celerità la coltivazione di mitili presente all’interno di un lago inquinato non soltanto da scarichi di liquami.

La presenza di attività di mitilicoltura, difatti, oltre a mettere a repentaglio la salute dei cittadini che poi mangeranno quelle stesse “cozze”, determina un peggioramento delle condizioni di salubrità del lago i cui fondali, senza ombra di dubbio, saranno oramai saturi di plastica, rimasugli e retini.

Sostituire le boe con le persone, l’inquinamento con la vita: ecco come sarà possibile, anche in futuro, far risorgere il lago Fusaro, riconsegnandolo così alla comunità flegrea.

Redazione Freebacoli
freebacoli@live.it

Etichette: , , ,

5 Commenti:

Alle 10 dicembre 2011 16:53 , Anonymous Anonimo ha detto...

Mario Rovere
Gli scarichi sono anche presenti nei pressi della casina Vanvitelliana , oltretutto la stessa casina e' priva di vasche di raccolta e dispone di pozzi neri in dispersione!! vedi bene alle spalle della costruzione, oltretutto anche la centrale elettrica non e' provvista di vasche di decantazione, il distributore e due ristonti sversano in acqua direttamente, mentre anche qualche complesso abitativo e' privo di raccolta fognaria, e poi c'e' qualcuno che svuota le piscine!!

 
Alle 10 dicembre 2011 18:17 , Anonymous Antonio Carannante ha detto...

Bisognerebbe monitorare metro per metro le sponde del Lago, uscirebbe fuori tanta m...a da sommergere la giunta Schiano l' ufficio tecnico comunale e l' intero consiglio comunale nessuno escluso.

 
Alle 10 dicembre 2011 19:21 , Anonymous Anonimo ha detto...

Mimmo Romano
Ma quande li arrestate tutti????

 
Alle 11 dicembre 2011 10:17 , Anonymous Anonimo ha detto...

caro rovere prima di parlare documentati in quanto la casina vanvitelliana ha vasca a tenuta con pompe che portano i liquami a terra in altra vasca a tenuta che è collegata alla ret fognaria comunale

 
Alle 12 dicembre 2011 12:28 , Anonymous Anonimo ha detto...

denuncia..denuncia..denuncia..

 

Posta un commento

Il Decalogo dei Commenti, ovvero.. Piccole Regole per un Vivere Civile:

1 - Se il tuo commento non viene pubblicato in maniera subitanea, ATTENDI. Possibile che la Redazione non sia online.

2 - Se scrivi parolacce, ingiurie, offese, se imprechi, se auguri strane morti e il tuo commento non viene pubblicato, NON STUPIRTI

- Corollario al punto 2 - Continuare a offendere la Redazione non aumenterà le possibilità di pubblicazione del commento

3 - Se ti lanci, da anonimo, in una sorta di denuncia verso terzi, accusando questo o quello di associazione a delinquere e/o di altri misfatti e il tuo commento non viene pubblicato, NON MERAVIGLIARTI. Puntare il dito contro la Redazione accusandola di omertà o di connivenza è, ti sembrerà strano, inappropriato. Noi ci assumiamo la piena responsabilità di ogni parola pubblicata, mettendo, SEMPRE, i nostri nomi e cognomi… tu?

4 - Se esprimi un concetto non c’è bisogno di altri mille commenti per avvalorarlo. Soprattutto se ti fingi ogni volta una persona diversa.

5 - Firmare un commento, segno di civiltà e responsabilità verso le proprie opinioni, è sempre cosa gradita. A maggior ragione se corrisponde alla tua vera identità

SE AVETE PROBLEMI NELL'INSERIRE I VOSTRI COMMENTI, INVIATELI A: freebacoli@live.it

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

<< Home page