This page has moved to a new address.

Incendio Doloso nella Notte, Va in Fiamme la Pasticceria di Torregaveta: Indagano i Carabinieri - FOTO

Freebacoli: Incendio Doloso nella Notte, Va in Fiamme la Pasticceria di Torregaveta: Indagano i Carabinieri - FOTO

venerdì 13 gennaio 2012

Incendio Doloso nella Notte, Va in Fiamme la Pasticceria di Torregaveta: Indagano i Carabinieri - FOTO

image Fuoco nella notte a Torregaveta, fiamme e fumo mandano in cenere una pasticceria dell’area di frontiera.

Si è verificato in tarda nottata un incendio di natura dolosa in prossimità della degradata frazione posta al confine tra Bacoli e Monte di Procida e che ha interessato il noto locale cittadino “Le Minivoglie”, da anni presente sul territorio e ben conosciuto non soltanto ai residenti di un’area catalizzatrice dei flussi dei pendolari locali per via della presenza del capolinea di Cumana e Circumflegrea.

DSC_0090Unica pasticceria dell’area, situata difronte la stazione ed incastonata tra un frequentatissimo bar ed una pescheria, a soli pochi passi dalla vicina spiaggia e dal pontile.

I Fatti

Le fiamme, divampate intorno alle 2:30, hanno interessato in un primo momento la parte esterna della struttura, mandando in macerie i gazebi posti all’esterno dell’immobile e determinando seri danno alle strutture movibili.

Successivamente l’incendio, che secondo quanto ravveduto anche dai vigili del fuoco accorsi in zona è da ritenersi di natura dolosa, ha coinvolto anche la struttura coperta creando danni anche a ciò che era presente all’interno dello stesso.

image A lanciare l'allarme è stato un ristoratore presente a pochi passi dal locale. Sul posto sono successivamente intervenuti prima i vigili del fuoco, subito dopo i carabinieri di Bacoli e Monte di Procida, mentre intorno alle ore 6:00 giungevano anche uomini del Nucleo Operativo dell’Arma dei carabinieri di Pozzuoli

Un evento ancora ricco di ombre che, per via della tarda ora, non ha però coinvolto e quindi ferito persone fisiche poiché gli stessi proprietari non risultavano essere all’interno del proprio locale.

L’Ombra della Malavita: Indagini in Corso

  Da comprendere adesso, sollecitando la già presenti attività d’indagine delle autorità competenti, è il movente che ha spinto coloro che stanotte hanno deciso di provocare un incendio che, se non frenato in tempo, DSC_0091avrebbe potuto arrecare danno anche alle strutture limitrofe ed alle stesse abitazioni presenti a Torregaveta.

Fenomeni non di certo nuovi in terra napoletana i quali, troppo spesso, sono spinti da moventi malavitosi di clan pronti a sostituirsi, in determinate aree, all’assenza Stato imponendo la “legge della forza” ed il “rispetto di stampo mafioso” attraverso pagamenti di canoni mensili riconosciuti con il nome di “pizzo”.

  Una vera e propria tassa della malavita che, se non pagata al boss di turno, spesso innesca azioni di tipo intimidatorio quali, ad esempio, l’incendio o in ogni caso lesioni agli immobili commerciali dei “disobbedienti”.

DSC_0089Alle fiamme si possono poi sostituire anche altro tipo di “segnali” come, tanto per porre un esempio, lesioni a vetrine o saracinesche di negozi attraverso l’utilizzo di arme da fuoco.

Altre Ipotesi

Intanto le Forze dell' Ordine, senza scartare alcun tipo di ipotesi e pronti a ricevere testimonianze di coloro che potrebbero conoscere i fatti, seguono anche altre piste, tra cui quella della possibile azione di un piromane e quella di tipo doloso-assicurativo.

In queste ore, sul posto, cittadini e diretti interessati stanno provvedendo a ripristinare la normalità attualmente ricoperta dalle macerie e dalle ceneri.

- SEGUONO AGGIORNAMENTI -

Ad una prima ricostruzione fatta sul posto pare che i danni arrecati agli affittuari della struttura, di proprietà di un noto personaggio politico del piccolo comune flegreo, siano superiori ai 20mila euro. L’immobile, secondo quanto attestato dai vigili del fuoco, non pare essere a rischio crollo.

Redazione Freebacoli
freebacoli@live.it

Etichette:

1 Commenti:

Alle 14 gennaio 2012 11:12 , Anonymous R.P. ha detto...

Ma quale legge della forza e Rispetto di stampo mafioso... Nn dico ke viviamo in un paradiso terrestre, ma fare di tutta l'erba un fascio, non mi sembra proprio il caso...non viviamo in una zona degradata e di confine..(state dipingendo Torregaveta nel peggiore dei modi). È semplicemente una frazione di una periferia di napoli...non è certo posillipo, ma sicuramente nessuna differenza sostanziale con monte di procida o bacoli, anzi, a Torregaveta almeno c'è la cumana.

 

Posta un commento

Il Decalogo dei Commenti, ovvero.. Piccole Regole per un Vivere Civile:

1 - Se il tuo commento non viene pubblicato in maniera subitanea, ATTENDI. Possibile che la Redazione non sia online.

2 - Se scrivi parolacce, ingiurie, offese, se imprechi, se auguri strane morti e il tuo commento non viene pubblicato, NON STUPIRTI

- Corollario al punto 2 - Continuare a offendere la Redazione non aumenterà le possibilità di pubblicazione del commento

3 - Se ti lanci, da anonimo, in una sorta di denuncia verso terzi, accusando questo o quello di associazione a delinquere e/o di altri misfatti e il tuo commento non viene pubblicato, NON MERAVIGLIARTI. Puntare il dito contro la Redazione accusandola di omertà o di connivenza è, ti sembrerà strano, inappropriato. Noi ci assumiamo la piena responsabilità di ogni parola pubblicata, mettendo, SEMPRE, i nostri nomi e cognomi… tu?

4 - Se esprimi un concetto non c’è bisogno di altri mille commenti per avvalorarlo. Soprattutto se ti fingi ogni volta una persona diversa.

5 - Firmare un commento, segno di civiltà e responsabilità verso le proprie opinioni, è sempre cosa gradita. A maggior ragione se corrisponde alla tua vera identità

SE AVETE PROBLEMI NELL'INSERIRE I VOSTRI COMMENTI, INVIATELI A: freebacoli@live.it

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

<< Home page