This page has moved to a new address.

Miseno, La Spiaggia Va “Sfruttata” Solo d’Estate: Tanta Speculazione, Poca Civiltà - VIDEO

Freebacoli: Miseno, La Spiaggia Va “Sfruttata” Solo d’Estate: Tanta Speculazione, Poca Civiltà - VIDEO

giovedì 12 gennaio 2012

Miseno, La Spiaggia Va “Sfruttata” Solo d’Estate: Tanta Speculazione, Poca Civiltà - VIDEO

image La Redazione di Freebacoli pubblica di seguito un video realizzato presso il litorale di Miseno e Miliscola ed in cui si evidenza lo stato di degrado e di fatiscenza assoluta in cui si ritrovano i tratti di arenile “pubbliche” e “private”.

Una condizione dequalificante e visibile a tutti, che ripropone le varie carenze della macchina comunale e della classe dirigente cittadina incapace di tutelare una tra le perle del territorio bacolese.

Arenile di proprietà esclusiva della collettività che, se da un lato dovrebbe essere ripulito dal Municipio (per via del lavoro del X Settore e della Flegrea Lavoro), dall’altro dovrebbe ricevere una costante manutenzione da parte di quegli stessi operatori balneari che, mentre nel corso dei quattro mesi estivi usufruiscono del territorio per finalità speculative (basti pensare alle decine di ragazzi sfruttati in nero per poche decine di euro al giorno) e lucrative, nei restanti giorni dell’anno lasciano che “il bene di tutti” si trasformi in un’incivile discarica.

Si rimanda pertanto al video per la visualizzazioni delle immagini e per brevi considerazioni relative alla manifesta condizione d’imbarbarimento.

Redazione Freebacoli
freebacoli@live.it

Etichette: ,

8 Commenti:

Alle 12 gennaio 2012 23:03 , Anonymous Oriotta ha detto...

Anche non esssendo residente in Bacoli da surfista frequento quell arenile tutto l'anno e soprattutto d'inverno, vi dico che è veramente una vergona la spiaggia è una vera e propria montagna di rifiuti sembra di fare surf nei pressi di una discarica l'inciviltà è disarmante....Prima hanno distrutto un posto bellissimo per il surf con una barriera sottomarina, il litorale del fusaro è impraticabile per l'inquinamento, adesso la spiaggia discarica.... bisogna preservare e riqualificare gli arenili rendendoli luoghi sicuri adatte alle attivita ricreative per tutti i cittadini, e non darli in mano a sfruttatori per 4 mesi all' anno

 
Alle 13 gennaio 2012 10:44 , Anonymous Ospite ha detto...

Ciro Ceneri
 ricordate
...il Sindaco in Estate disse che fino al 2015 le concessioni sono
intoccabili ...lui ha le mani legate ???....vale la pena ricordare al
Sindaco cari concittadini i seguenti artt. del REGOLAMENTO PER LA
GESTIONE DEL DEMANIO MARITTIMO del comune di Bacoli
"Art. 18
Revoca della concessione
1. Le concessioni sono revocabili con provvedimento dell’A.C. (Art. 42 C.N.):
a. specifici motivi inerenti al pubblico uso del mare;
b. perchè in contrasto con il piano comunale di utilizzo del demanio;
c. per altre ragioni di pubblico interesse, con provvedimento motivato dell’A.C.
d. la revoca non dà diritto ad indennizzo
e. nel caso di revoca parziale si procede ad una corrispondente riduzione del canone"
"Art. 19
Decadenza della concessione
1. Il Comune può dichiarare la decadenza della concessione (Art. 47 C.N.):
a. per mancata esecuzione delle opere prescritte nell’atto di concessione o per mancato inizio
della gestione dei termini assegnati;
b. per mancato utilizzo o per cattivo uso della concessione;
c. per mutamento sostanziale, non autorizzato, dello scopo per il quale è stata fatta la
concessione;
d. per omesso pagamento del canone;
e. per abusiva sostituzione di altri nel godimento della concessione;
f. per inadempienza degli obblighi derivanti dalla concessione o imposti da norme di leggi o di
regolamenti;
g. qualora sia abusivamente occupata un’altra area del demanio marittimo o vi siano eseguite
opere non autorizzate
h. per mancato rispetto degli impegni formalizzati nelle domande di concessione sulla base di
quanto precisato ai punti dell’Art. 12 . In particolare all’uopo i concessionari sono obbligati
a trasmettere al Comune entro il 29 02 di ogni anno i modelli INPS per tutti i soggetti
impegnati nell’attività , il riepilogo delle attività economiche e le ricevute dei pagamenti di
ICI e Tarsu /TaRi dell’anno precedente."
...e l'Art.5 - PARAGRAFO B •
DISCIPLINA PARTICOLARE PER GLI STABILIMENTI BALNEARI, comma 8
dell'ordinanza Sindacale n° 192 del 20.06.07 n. prot.15114che recita:
".....8. I concessionari degli stabilimenti balneari e quelli per la
posa di sedie e ombrelloni, sono
obbligati a garantire la pulizia degli arenili in concessioni per l’intero arco dell’anno..."
‎..fate voi i conti ....il
Sindaco ha l'obbligo di revocare le concessioni ...e così potrà
ottemperare agli obblighi previsti dall'Art.4 del citato Regolamento
Demaniale ...

 
Alle 13 gennaio 2012 15:02 , Anonymous Ospite ha detto...

Gianni Longo
fate
un salto "giù bacoli" terra di antichi tesori e piccole spiagge di
pescatori abbandonate a loro stesse ae alla monnezza più totale!

 
Alle 13 gennaio 2012 15:04 , Anonymous Ospite ha detto...

Ivana Rossi ‎- "dio
da il pane a chi non ha i denti"questo è bacoli, chi dovrebbe gestire
le meraviglie di bacoli, quali il litorale, non se frega minimamente di
rendere quel posto un bene per tutti, di valorizzarlo con iniziative
ecc... come hai detto tu: solo speculazione.

 
Alle 13 gennaio 2012 15:04 , Anonymous Ospite ha detto...

Camillo Pandolfi Cavani - Io pago 4200 euro al mese a un concessionario che n on vuole pagare nemmeno la sua tassa di 1600 euro l anno sulla concessione

 
Alle 13 gennaio 2012 18:52 , Anonymous Ospite ha detto...

Filippo Merone - LE CONCESSIONI DOVREBBERO DURARE MAX 15 ANNI!!!!!!!!!!

 
Alle 14 gennaio 2012 16:15 , Anonymous Ospite ha detto...

Assunta Costanzo - VERO
DEGRADANTE QUELLI CHE LA DEGRADANO SONO I SOZZONI KE QUANDO SE NE VANNO
LASCIANO TUTTO QUELLO CHE NON LE SEVE SLLA SPIAGGIA IO HO VISTO I
CONTENITORI PERO' I ZOZZI E MONNEZZARI LA BUTTANO A TERRA SONO I PORCI
DA DUE GAMBE VOLETE DARE LA COLPA AL COMUNE!MA LA COLPA SEMPRE ALLE
PORCHE SPECIALMENTE LE STRASCINATE DONNE SPORCHE CHE NON TENGONO CURA
NON SI VERGOGNANO !!!!!!!!!!!!!!!!!!!! CHI VA ALLA SPIAGGIA SONO QUELLI DI FUORI, I PAESANI NON TENGONO NECESSITA DI PORTARSI DA MANGIARE O ALTRO !!!

 
Alle 14 gennaio 2012 16:18 , Anonymous Ospite ha detto...

Carlo Sorrentino - la vergogna e di chi la usa e la sporca, siamo noi il vero degrato, non nascondiamoci dietro la verità

 

Posta un commento

Il Decalogo dei Commenti, ovvero.. Piccole Regole per un Vivere Civile:

1 - Se il tuo commento non viene pubblicato in maniera subitanea, ATTENDI. Possibile che la Redazione non sia online.

2 - Se scrivi parolacce, ingiurie, offese, se imprechi, se auguri strane morti e il tuo commento non viene pubblicato, NON STUPIRTI

- Corollario al punto 2 - Continuare a offendere la Redazione non aumenterà le possibilità di pubblicazione del commento

3 - Se ti lanci, da anonimo, in una sorta di denuncia verso terzi, accusando questo o quello di associazione a delinquere e/o di altri misfatti e il tuo commento non viene pubblicato, NON MERAVIGLIARTI. Puntare il dito contro la Redazione accusandola di omertà o di connivenza è, ti sembrerà strano, inappropriato. Noi ci assumiamo la piena responsabilità di ogni parola pubblicata, mettendo, SEMPRE, i nostri nomi e cognomi… tu?

4 - Se esprimi un concetto non c’è bisogno di altri mille commenti per avvalorarlo. Soprattutto se ti fingi ogni volta una persona diversa.

5 - Firmare un commento, segno di civiltà e responsabilità verso le proprie opinioni, è sempre cosa gradita. A maggior ragione se corrisponde alla tua vera identità

SE AVETE PROBLEMI NELL'INSERIRE I VOSTRI COMMENTI, INVIATELI A: freebacoli@live.it

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

<< Home page