This page has moved to a new address.

Abusi Edilizi, Continua il Presidio Permanente: Si Attende l’Incontro tra Caldoro e Monti - AGGIORNAMENTI

Freebacoli: Abusi Edilizi, Continua il Presidio Permanente: Si Attende l’Incontro tra Caldoro e Monti - AGGIORNAMENTI

mercoledì 11 gennaio 2012

Abusi Edilizi, Continua il Presidio Permanente: Si Attende l’Incontro tra Caldoro e Monti - AGGIORNAMENTI

Immagine La Redazione di Freebacoli pubblica di seguito un resoconto di ciò che sta avvenendo al presidio permanente presso il palazzo della Regione Campania in difesa degli abusi di necessità

10 gennaio 2012

ORE 9.30 - Il Corteo di circa 1000 persone parte da Piazza Garibaldi guidato dagli esponenti del Comitato Anti/Abbattimenti

ORE 11.30 - Il Corteo giunge presso l'edificio del Consiglio Regionale con striscioni e manifesti

ORE 12.30 - Alcuni manifestanti innalzano 4 tende da campeggio ma vengono bloccati dalle forze dell’ordine per occupazione di suolo pubblico

ORE 13.30 - Una delegazione di 6 persone, fra cui i componenti dei comitati organizzatori, viene accolta ai piani alti dell' edificio dai vari esponenti di Partito quali UDC e PD

ORE 16.30 - La delegazione esce dall' edificio e comunica al resto dei manifestanti quanto segue: gli esponenti dei vari partiti creeranno e firmeranno un documento da presentare al Presidente Caldoro (il quale è momentaneamente non raggiungibile) per sollecitare la discussione della problematica durante l'incontro con il Presidente del Consiglio Mario Monti, che si terrà a Roma proprio nella giornata di domani

ORE 17.00 - Mentre i manifestanti fanno ritorno alle proprie case, viene creato un presidio di sorveglianza che aspetterà di vedere per iscritto su citato documento. I partecipanti che decidono di rimanere sono alcuni esponenti dei comitati organizzatori, uniti ad altri cittadini volontari.

11 gennaio 2012

ORE 9:00 – Continua il Presidio dei manifestanti aderenti al comitato in difesa degli abusi edilizi di necessità presso il Centro Direzionale alle porte del palazzo del Consiglio Regionale della Campania. Il numero di rappresentanti dei vari comitati diffusi su tutto il territorio campano è superiore alle 100 unità. Si resta in attesa dell’incontro che si terrà in giornata tra il governatore Caldoro ed il Presidente del Consiglio Mario Monti circa la problematica abbattimenti.

ORE 10:00 – Il numero dei manifestanti supera le 200 unità.

ORE 10:30 – Si avvia un confronto tra i manifestanti presieduto da Domenico Savio e da altri esponenti dei comitati in cui si ribadiscono i motivi della protesta e si porta a conoscenza delle novità le persone presenti al presidio.

ORE 11:00 – Protocollato un documento all’attenzione del Consiglio Regionale in cui si richiede un secondo incontro con i capigruppo consiliari

ORE 12:15 – Ancora nessuna risposta alla richiesta di incontro. I manifestanti attendono anche notizie dalla riunione in corso a Roma tra Stato e Regioni

ORE 15:00 – I manifestanti hanno avuto incontri con consiglieri regionali di centro destra e centro sinistra che non hanno portato a nessuna azione definitiva o a risoluzione di sorta. I cittadini presenti si danno appuntamento per la manifestazione regionale che si terrà a Napoli lunedì 16 gennaio alle ore 9:00 con partenza da piazza Borsa

Redazione Freebacoli
freebacoli@live.it

Etichette:

8 Commenti:

Alle 11 gennaio 2012 13:14 , Anonymous Ospite ha detto...

Francesca Rimauro ragazzi mi piacerebbe tanto essere lì con voi...ma purtroppo nn posso partecipare...:(

 
Alle 11 gennaio 2012 13:15 , Anonymous Ospite ha detto...

Ciro Ceneri
 ‎....personalmente
come già ho più volte espresso la mia posizione in merito ...in linea
con la posizione di FREEBACOLI ...l'abusivismo è da sempre una piaga
sociale ...creatasi per l'incuria della politica ...per la
pianificazione del territorio..nel
rispetto del territorio stesso e delle esigenze dei "figli del
territorio" ....la speculazione politica ha fatto di questo sistema il
suo costante portafoglio di voti ....gli abusivi ...costretti tali
....ricattati e ....comprati ...ABBASSO I MORALISMI SE PRIMA NON SI CREA
UN SISTEMA VIRTUOSO ...quanti di essi vivono in case di edilizia
pubblica ..........a Bacoli sono tanti i PROFESSIONISTI CON LA "P"
MAIUSCOLA ....assegnatari di alloggi popolari (Legge 167/62) ...TANTI
DI QUESTI ALLOGGI SONO STATI "VENDUTI" DALLA POLITICA ....A SOGGETTI CHE
HANNO SPECULATO E SPECULANO E CHE NEMMENO ERANO ....."FIGLI DEL
TERRITORIO" ..... c'è chi poi chi come me "non ha avuto il coraggio di
costruirsi la casa abusiva" e ha dovuto comprare un alloggio di edilizia
popolare pubblica pagandolo almeno 4 volte tanto e senza mutuo
agevolato .....SE DOBBIAMO FARE I MORALISTI ....ALLORA ANDIAMO AD
ESAMINARE ....L'INTERO SISTEMA URBANISTICO.....BUTTIAMO PURE LE CASE A
TERRA .....MA CHE SIA GIUSTIZIA A 360 GRADI ........

 
Alle 11 gennaio 2012 13:54 , Anonymous Giuseppe Colella ha detto...

Scusate ma Monti non è a Berlino con la Merkel?
E l'incontro con gli enti locali non è fissato per il 17 gennaio?

 
Alle 11 gennaio 2012 23:36 , Anonymous Antonio Savio ha detto...

Questa è una classe Politica inadeguata sia di centrosinistra,centro e centrodestra, per risolvere i nostri problemi quotidiani,e se ci troviamo in questo dramma umano la colpa è tutto di loro,sono stati loro a farci fare una casa abusiva,con il loro sporco clientelismo,tenendoci schiavi fino alla morte.Ma la colpa è anche nostra che con il voto ci abbiamo dato il consenso di governarci,però sappiate da me non hanno avuto nessun consenso,e non l'avranno mai........così dobbiamo fare tutti se vogliamo liberarci da questi delinquenti Politici,dobbiamo capovolgere tutto il sistema attuale se vogliamo vivere dignitosi.

 
Alle 12 gennaio 2012 12:31 , Anonymous Ospite ha detto...

Giuseppe Looz - BE
ALLORA PERO' COMINCIAMO DAGLI ABUSI COMMESSI DA AMMINISTRATORI
COMANDANTI DEI VIGILI E VIGILI STESSI E CHI APPARTIENE ALLE ISTITUZIONI
CITTADINE E POI DAL POPOLO OK INVECE DI DIFENDERE LA GENTE CHE HA
COMMESSO UN ABUSO DI NECESSITA' FATE STA PROPOSTA DI MERDA POI DAL
POPOLO VOLETE I VOTI E IN QUEL CASO PROMETTETE MARI E MONTI VERGOGNATEVI

 
Alle 12 gennaio 2012 12:32 , Anonymous Ospite ha detto...

Stefano Erbaggio - una delle case abbattute di recente era abitata da una poliziotta. altro che vigili

 
Alle 12 gennaio 2012 12:32 , Anonymous Ospite ha detto...

Francesca Rimauro -  anche
il comune di monte di procida ha le sue vergogne...ormai morte e
sepolte...ma possono sempre essere riviste...secondo me...visto ke molte
famiglie stanno per perdere la casa...ke andassero a buttare fuori
quelli che da tanti anni alloggiano
"abusivamente" nelle palazzine...anche quelle di bacoli...xsone che nn
avevano nessun diritto di entrarci...ma solo x mano di politici
corrotti...o x il merito di qualche losco piacere,ci sono
riusciti,togliendo il diritto a chissà quante famiglie bisognose di
avere una casa "dignitosa"...so per certo qste cose,xkè sono stata dalla
parte di qste ultime xsone...ma ad oggi mi reputo fortunata a nn
esserci andata...la "divina provvidenza",ci ha dato un posto ancor più
dignitoso di quello...ma nonostante tutto ricordo ancora le lotte,perse a
priori...xkè tutto era già stabilito...chi dentro e chi fuori,senza
guardare chi aveva il diritto e chi no...e quelle belle personcine,molte
in verità,hanno tutt'oggi proprietà al di fuori di quelle case prese
illegalmente...ed io le ritengo più abusive di coloro che hanno
costruito delle abitazioni nelle "loro proprietà"...e senza "togliere
niente a nessuno",sono indignata x le idiozie che va ideando la
politica...in tutti i campi, io nn ho mai votato x nessuno e mai lo
farò...xkè nn cambierà mai una ceppa di min...andranno avanti solo gli
amici degli amici...qsta è la politica!!!!Allora xchè votare???x far
contenti quelli che ti hanno chiesto di votare il "tizio e caio" di
turno(succede anche qsto),xchè poi a scopo raggiunto chissà come si
riempiranno la pancia...???

 
Alle 12 gennaio 2012 17:40 , Anonymous ospite ha detto...

subito le norme del piano casa retroattive,senza perdersi in chiacchiere

 

Posta un commento

Il Decalogo dei Commenti, ovvero.. Piccole Regole per un Vivere Civile:

1 - Se il tuo commento non viene pubblicato in maniera subitanea, ATTENDI. Possibile che la Redazione non sia online.

2 - Se scrivi parolacce, ingiurie, offese, se imprechi, se auguri strane morti e il tuo commento non viene pubblicato, NON STUPIRTI

- Corollario al punto 2 - Continuare a offendere la Redazione non aumenterà le possibilità di pubblicazione del commento

3 - Se ti lanci, da anonimo, in una sorta di denuncia verso terzi, accusando questo o quello di associazione a delinquere e/o di altri misfatti e il tuo commento non viene pubblicato, NON MERAVIGLIARTI. Puntare il dito contro la Redazione accusandola di omertà o di connivenza è, ti sembrerà strano, inappropriato. Noi ci assumiamo la piena responsabilità di ogni parola pubblicata, mettendo, SEMPRE, i nostri nomi e cognomi… tu?

4 - Se esprimi un concetto non c’è bisogno di altri mille commenti per avvalorarlo. Soprattutto se ti fingi ogni volta una persona diversa.

5 - Firmare un commento, segno di civiltà e responsabilità verso le proprie opinioni, è sempre cosa gradita. A maggior ragione se corrisponde alla tua vera identità

SE AVETE PROBLEMI NELL'INSERIRE I VOSTRI COMMENTI, INVIATELI A: freebacoli@live.it

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

<< Home page