This page has moved to a new address.

Il Magistrato Policastro Dice “No” alla Discarica del Castagnaro: “Sono a Disposizione della Comunità. Ce lo Impone la Costituzione” - VIDEO

Freebacoli: Il Magistrato Policastro Dice “No” alla Discarica del Castagnaro: “Sono a Disposizione della Comunità. Ce lo Impone la Costituzione” - VIDEO

mercoledì 22 febbraio 2012

Il Magistrato Policastro Dice “No” alla Discarica del Castagnaro: “Sono a Disposizione della Comunità. Ce lo Impone la Costituzione” - VIDEO

image Un convegno per ricordare la memoria di chi ha dato la propria vita senza mai dimenticare il senso dello Stato e della Giustizia: decine e decine di cittadini partecipano all’assemblea pubblicata incentrata sulla figura di “Giovanni Falcone”, a vent’anni dalla strage di Capaci.

All’incontro, organizzato dall’associazione culturale “Albero del Riccio”, hanno partecipato come relatori nel Salone dell’Ostrichina (Complesso Vanvitelliano) al Fusaro: Antonio Curzio (preside Istituto “Falcone”), Aldo Policastro (Magistrato di Napoli), Giuseppe Ferrara (regista), Giuseppe Scotto di Luzio (coordinatore e presidente associazione culturale “L’Albero del Riccio”), il poeta Mimmo Grasso, Michele Amoroso e gli alunni dell’Istituto Falcone.

Si ripropone di seguito l’incipit dell’assise, con l’apertura di Scotto di Luzio, e l’ottimo intervento del magistrato Aldo Policastro, impegnato nel recente passato come sostituto procuratore impegnato nell’Antimafia, il quale ha incentrato l’attenzione anche sulle illegalità del presente rappresentate, in terra flegrea, dalla minacciosa presenza della discarica al Castagnaro (area posta al confine tra Quarto e Pozzuoli, in prossimità della “Montagna Spaccata”.

La lotta civile e popolare, in difesa della salute e dei “beni comuni”, può contare anche sull’appoggio di “uomini di Legge”.

 

 


Redazione Freebacoli
freebacoliò@ive.it

Etichette: , , ,

1 Commenti:

Alle 24 febbraio 2012 00:51 , Anonymous Anonimo ha detto...

Giusy Magnetti
è bello sapere che esistono persone che credono veramente in cio che hanno scelto nella vita!dare valore a cio in cui hanno giurato .di difendere, sostenere,.. ideali di giustizia , di senso civico, di diritti e doveri che ogni uomo ha nei confronti della propria società!uomini che tengono alta la verita, lottano per la verità e cercano di dare voce alla verità.. che molti vogliono nascondere!!!grazie a dio per donarci persone che credono nel loro lavoro cm missione, per fare del bene e nn per rubare la vita , ne per distruggerla!!!!!!!

 

Posta un commento

Il Decalogo dei Commenti, ovvero.. Piccole Regole per un Vivere Civile:

1 - Se il tuo commento non viene pubblicato in maniera subitanea, ATTENDI. Possibile che la Redazione non sia online.

2 - Se scrivi parolacce, ingiurie, offese, se imprechi, se auguri strane morti e il tuo commento non viene pubblicato, NON STUPIRTI

- Corollario al punto 2 - Continuare a offendere la Redazione non aumenterà le possibilità di pubblicazione del commento

3 - Se ti lanci, da anonimo, in una sorta di denuncia verso terzi, accusando questo o quello di associazione a delinquere e/o di altri misfatti e il tuo commento non viene pubblicato, NON MERAVIGLIARTI. Puntare il dito contro la Redazione accusandola di omertà o di connivenza è, ti sembrerà strano, inappropriato. Noi ci assumiamo la piena responsabilità di ogni parola pubblicata, mettendo, SEMPRE, i nostri nomi e cognomi… tu?

4 - Se esprimi un concetto non c’è bisogno di altri mille commenti per avvalorarlo. Soprattutto se ti fingi ogni volta una persona diversa.

5 - Firmare un commento, segno di civiltà e responsabilità verso le proprie opinioni, è sempre cosa gradita. A maggior ragione se corrisponde alla tua vera identità

SE AVETE PROBLEMI NELL'INSERIRE I VOSTRI COMMENTI, INVIATELI A: freebacoli@live.it

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

<< Home page