This page has moved to a new address.

“Tumulto in Aula”, Cittadini Contestano ed il Presidente Sospende il Consiglio: E’ Stato di Polizia a Bacoli

Freebacoli: “Tumulto in Aula”, Cittadini Contestano ed il Presidente Sospende il Consiglio: E’ Stato di Polizia a Bacoli

venerdì 24 febbraio 2012

“Tumulto in Aula”, Cittadini Contestano ed il Presidente Sospende il Consiglio: E’ Stato di Polizia a Bacoli

image Serata di bagarre in assise al Fusaro, urla e proteste “infastidiscono” la Presidenza del Consiglio: sospeso per “tumulto in aula” il consiglio comunale.

E’ senza dubbio sorprendente quanto accaduto poche ore fa all’interno della sala Ostrichina del Parco Vanvitelliano del Fusaro quando, a seguito di contestazioni verbali rivolte dal pubblico verso i banchi della Presidenza, intorno alle ore 20 l’assise pubblica è stata a lunga “sospesa per tumulto” dal presidente del consiglio Nello Savoia.

Decisione giunta nel mentre si discuteva della problematica “discarica del Castagnaro”, quando il presidente, militante del Popolo della Libertà e supportato in questo frangente dal suo partito e da un sempre più vergognoso Partito Democratico (ad esclusione di Adele Schiavo), dopo aver negato la possibilità al consigliere indipendente Josi Gerardo Della Ragione di ribattere a delle affermazioni (particolarmente gravi e che tratteremo in un altro apposito articolo) proferite dal sindaco Ermanno Schiano, ha scatenato la contestazione (assolutamente contenuta) del pubblico presente che si limitava a qualche sporadica urla di disapprovazione.

Le Urla Diventano un Tumulto

Ma tanto è bastato per trasformare un diverbio a distanza in un vero e proprio “caso nazionale” poiché il giovane Savoia, spronato dai consigli fraudolenti dei propri superiori, al terzo “Vergogna, Buffoni” proferito dai cittadini, ha addirittura chiuso momentaneamente i lavori dell’assise per “tumulto in aula”.

Quando vi sia tumulto in aula e non si riesca a ristabilire l'ordine, il Presidente sospende la discussione o, se lo ritiene opportuno, scioglie la seduta”, recita l’art. 47 del Regolamento Consiliare.

Ma cosa è un tumulto?

“Grande movimento di popolo accompagnato da rumore e disordine e bene spesso da violenza. Presso i romani indicò anche l’attacco subitaneo di un popolo nemico”, questa è la definizione.

Quindi Bacoli, per due grida, si sarebbe innalzata in “tumulti”. Un po' come il “Tumulto dei Ciompi”, storica rivolta popolare avvenuta a Firenze tra il giugno e l'agosto del 1378 come primo esempio di sollevazione per scopi economico-politici della storia europea.

I Padroni Chiedono l’Intervento di Vigili per “Identificare” i Contestatori

Esagerazione, tipica di chi non ha mai avuto modo di scontrarsi con una contestazione manifesta, che però non si è conclusa di certo lì: dal tavolo della presidenza infatti vengono impartiti ordini per identificare ufficialmente tutti coloro che avevano avuto l’ardire di “opporsi”. Perché a Bacoli non è possibile neanche contestare, se pur animatamente, per pochi secondi. Tutti devono restare in silenzio ed ascoltare i diktat del “padrone”.

E così una coppia di vigili urbani erano costretti a soddisfare le voglie di chi era stato indispettito, vedendo però concretizzarsi dinanzi a loro la netta contrapposizione dei cittadini presenti (sia di Bacoli, ma anche rappresentanti dei comitati di Pozzuoli e Quarto) i quali, resesi atto del chiaro abuso di potere effettuato da chi pensa di esser votato per “comandare” e non per “amministrare”, hanno nuovamente contestato il “modus operandi” capace di tramutare uno stato di diritto in un stato di polizia in cui s’intimidiscono cittadini attraverso sospensioni e l’intervento di organi di polizia.

Arrivano Anche i Carabinieri

Ai caschi bianchi si aggiungevano successivamente, contattati telefonicamente dai “piani alti”, anche due carabinieri della caserma di Bacoli i quali si rendevano essi stessi conto dell’assurdità della situazione, resa possibile da persone incapaci di confrontarsi con l’opinione pubblica.

Lo stato di cose, tornava quindi alla normalità soltanto dopo una ventina di minuti di caos totale quando alla disapprovazione cittadina seguiva il definitivo “contrordine” dei capi.

Redazione Freebacoli
freebacoli@live.it

- SEGUONO APPROFONDIMENTI -

Etichette: ,

23 Commenti:

Alle 24 febbraio 2012 03:21 , Anonymous Anonimo ha detto...

a differenza di Adele Schiavo........ Adele Schiavo e oramai una nave alla DERIVA! tace in consiglio, se prende parola è per dire solo stronzate! e poi...Sempre piu vergognoso partito democratico??? il PD lavora tramite i suoi comitati con le relative correnti, e con la sezione, dove il direttivo stila programmi da portare avanti, ciò che si deve proporre in coniglio, ricordo inoltre che il direttivo del PD ha scritto una lettera al presidente della repubblica affinché potesse mobilitarsi verso una soluzione positiva relativa agli abbattimenti! PER VOI DI FREE BACOLI è IMPORTANTE SOLO SCRIVERE QUI SU QUESTO GIORNALINO, SIETE AFFAMATI DI NOTIZIE NEGATIVE DA PORTARE ALL'ECCESSO! STATE PERDENDO PUNTI SUL SERIO... PENSO CHE DOPO L'ARTICOLO RELATIVO AL CARNEVALE DOVEVATE PRENDERVI UNA BELLA PAUSA DI RIFLESSIONE.. FATE UNA BELLA RIUNIONE IN REDAZIONE E CAMBIATE MODI, LO SO è PIU FACILE SCRIVERE NOTIZIE BRUTTE PERCHè FORSE SI PROVA GUSTO, VE LE ANDATE A CERCARE OVUNQUE, MENTRE LE NOTIZIE BUONE O BELLE CHE SIANO FANNO INVIDIA, MAGARI A VOI CHE SARESTE VOLUTI ESSERE AL POSTO DI CHI COME VOI DEFINISCE ''PADRONE''. SONO GIOVANE ANCH'IO, E ME NE RENDO CONTO CHE BACOLI è UN CIRCOLO CHIUSO A LIVELLO AMMINISTRATIVO, IL LA DEFINIREI UNA SETTA POLITICA NELLA QUALE AGISCONO PERSONE AFFERMATE ORAMAI DA ANNI... PARTENDO DA DESTRA A SINISTRA, ASSESSORI INCLUSI. PER QUANTO CONCERNE I FATTI AVVENUTI STASERA, PURTROPPO BISOGNA DIRE CHE PARECCHIE PERSONE HANNO OSATO UN PO TROPPO, ALZANDO TROPPO I TONI! RIFLETTETECI, UN GIORNO VI RITORNERANNO UTILI LE MIA PAROLE

 
Alle 24 febbraio 2012 08:59 , Anonymous Anonimo ha detto...

ma qui si è arrivati all'assurdo!!! ma che è!!!

 
Alle 24 febbraio 2012 09:51 , Anonymous Anonimo ha detto...

volevano censurare josi,ma il popolo lo ama,se fossi una femmina farei cose sconcie con lui,JOSI SEI UNICO E BELLO !!!!!!!LUI SI CHE HA LE PALLE

 
Alle 24 febbraio 2012 10:24 , Blogger Frenky ha detto...

intanto adesso vi portiamo il problema "Castagnaroi" inc asa, poi vediamo che fate! Solo così bacoli capirà, abbiamo già messo alle corde il nostro sindaco, metteremo alle corde anche il vostro, e tutti quei cottadini che non sanno nulla e nulla vogliono sapere!

 
Alle 24 febbraio 2012 10:24 , Blogger Frenky ha detto...

intanto adesso vi portiamo il problema "Castagnaroi" inc asa, poi vediamo che fate! Solo così bacoli capirà, abbiamo già messo alle corde il nostro sindaco, metteremo alle corde anche il vostro, e tutti quei cottadini che non sanno nulla e nulla vogliono sapere!

 
Alle 24 febbraio 2012 10:31 , Anonymous Anonimo ha detto...

abbuo ma comm e creature. in consiglio comunale sono state dette delle cose allucinanti da parte degli stessi consiglieri e nessuno si è preso la briga di fare niente, mo per delle contestazioni si chiamano le forze dell'ordine??
mai una volta che questi avessero la capacità di rispondere a tono sulle questioni che vengono poste.
solo la forza sanno usare... solo la forza capiscono... sti fascistelli di provincia!

 
Alle 24 febbraio 2012 10:47 , Anonymous Anonimo ha detto...

ahahahahah, che assurdità! facimmece una risata, và..

 
Alle 24 febbraio 2012 11:30 , Anonymous Anonimo ha detto...

questi hanno perso il lume della ragione..

 
Alle 24 febbraio 2012 11:37 , Anonymous Anonimo ha detto...

per cortesia, qualcuno avvisi i signori amministratori che il carnevale è finito...comincia la quaresima...pentitevi, espiate, toglietevi dai coglioni

 
Alle 24 febbraio 2012 12:08 , Anonymous Anonimo ha detto...

Bernadette della Ragione
ma è mai possibile????????????????????????????

 
Alle 24 febbraio 2012 12:10 , Anonymous Anonimo ha detto...

Mariano Iaconis
Gentarella di poco conto!!!!!!!!!!!!!!!!

 
Alle 24 febbraio 2012 12:12 , Anonymous Anonimo ha detto...

COMUNICATO STAMPA FUTURO E LIBERTA'

Desideriamo esprimere piena solidarieta' ai cittadini ed ai comitati civici che ieri durante la seduta del consiglio comunale di Bacoli non hanno avuto la possibilita' di esprimere pienamente il loro disappunto inerente all'apertura di una nuova discarica nel vicino comune di Quarto. Vogliamo inoltre aggiungere il nostro NO ALLA DISCARICA anticipando la nostra vicinanza e collaborazione a tutti i cittadini, movimenti e comitati che hanno intrapreso tale battaglia.

 
Alle 24 febbraio 2012 12:14 , Anonymous Anonimo ha detto...

Rosaria Abbundo
quando gli argomenti "scottano", il dissenso diventa scomodo e viene represso.. attrezziamoci!

 
Alle 24 febbraio 2012 12:15 , Anonymous Anonimo ha detto...

Francesco De Gregorio
pubblicto in pagina castagnaro, direi di spostare fisicamente il problema a bacoli se l'amministrazione dorme o vuol dormire.

 
Alle 24 febbraio 2012 12:17 , Anonymous Anonimo ha detto...

direi che è ora di "spostare" il problema Castagnaro nel comune di Bacoli..

 
Alle 24 febbraio 2012 13:05 , Anonymous Anonimo ha detto...

Da donna mi vergogno io al posto di queste ragazze che sboccheggiavano in un consiglio comunale dicendo parolacce e al discorso aggiungo ma la signorina che ieri aveva così tanto da vaiassare nel consiglio a tal punto da farlo sospendere xchè non và a contestare nel comune dove abita cioè a monte di procida...? forse xchè la mamma e dipendente comunale di monte di procida...???
In quanto a tè Josi non sei capace di tenere a bada la tua ragazza immaginati come potresti amministrarci.
Concludo dicendo Sul commento del FLI vi faccio presente che x partecipare al No del castagnaro bisogna essere presenti alle manifestazioni non bisogna stare dietro ad un pc.
Vediamo adesso la vostra trasparenza se inserite il mio commento!

 
Alle 24 febbraio 2012 13:39 , Anonymous SEL BACOLI ha detto...

Grazie al costante lavoro ed impegno svolto dal coordinamento no cav, composto da SINISTRA ECOLOGIA LIBERTA’, PARTITO DEMOCRATICO,ITALIA DEI VALORI, FEDERAZIONE DELLA SINISTRA, COMITATO DELLE PERIFERIE, COMITATO PER LA TUTELA DELLA SALUTE PUBBLICA, COMITATO POGGIO, IO CI STO, PERCORSI INVERSI, FREE BACOLI, LEGAMBIENTE, il consiglio comunale di Bacoli ha detto NO, all'accordo di programma sui rifiuti, che la Provincia di Napoli intende sottoscrivere con i comuni della provincia

 
Alle 24 febbraio 2012 13:52 , Anonymous Anonimo ha detto...

Che mediocrità!..come l'ordine del giorno del Consiglio.. zero programmazione, zero sviluppo, zero coesione sociale. Voi giovani consiglieri, riunitevi e dateci qualche briciola di speranza per un futuro diverso, battetevi almeno per la nomina di un difensore civico!

 
Alle 24 febbraio 2012 14:00 , Anonymous Anonimo ha detto...

Sralcio statuto del comune di Bacoli sul difensore civico.
Articolo 60
<< Il Difensore Civico vigila sulla legalità, imparzialità, efficienza e buon andamento dell’Amministrazione del Comune di Bacoli , delle aziende, delle istituzioni, dei consorzi e degli enti controllati dal Comune medesimo. Egli sorveglia la corretta e completa attuazione del presente Statuto, dei Regolamenti del Comune di Bacoli, nonchè degli statuti e dei regolamenti delle aziende speciali e degli enti e di organismi controllati
dal Comune stesso.
3 - Fornisce, inoltre, le indicazioni richieste in materia giuridicoamministrativa
dagli organi del Comune di Bacoli e degli Enti dipendenti
e controllati, nonchè dai funzionari preposti ad uffici dei medesimi
enti e dalle consulte.
4 - Il difensore civico agisce su segnalazione di privati cittadini o di
soggetti collettivi.
5 - I poteri istruttori e d’intervento del difensore civico sono stabiliti
dall’apposito>>

 
Alle 24 febbraio 2012 14:01 , Anonymous Michael Amirans ha detto...

Altrove sarebbe stato l'ennesimo esempio che anche la più democratica delle democrazie è in sostanza una forma di repressione classista. Ma a Bacoli, tutta la vicenda ha i contorni tragicomici della farsa: in un aula semivuota dopo un ennesimo battibecco quasi bambinesco, un presidente che per “ripicca” sospende il consiglio, proclama il tumulto in aula (cosa che sola a pensarci fa urinare dalle risate) e sussurra all'orecchio di identificare una delle pressapoco cinque contestatori per aver gridato “buffoni” quando se ne sentono di tutti i colori da parte di contestatori evidentemente “amici” … Il presidente si è dimostrato RIDICOLO simbolo della paesana politica del surreale che preferisce la sceneggiata alla sostanza cioè il NO espresso dal consiglio comunale all'accordo di programma: comunque, niente di nuovo sotto il cielo di Bacoli ...

 
Alle 24 febbraio 2012 14:03 , Anonymous Anonimo ha detto...

Io e le mie amiche ci stiamo organizzando per creare un JOSI FAN CLUB...faccia pulita, ha cultura, è onesto e sempre disponibile a informare i suoi concittadini su quello che succede...noi giovani avevamo bisogno di un punto di riferimento come lui che ci guidasse. In più ha talento e scrive pure bene...JOSI SIAMO TUTTE CON TE...VOGLIAMO SAPERE...MA SEI SINGLE?
VOGLIAMO LE FOTO AUTOGRAFATE!!!

 
Alle 24 febbraio 2012 15:34 , Anonymous Anonimo ha detto...

Pd e Pdl? unica pastettona
ma ancora vi sorprendete?

 
Alle 24 febbraio 2012 15:57 , Anonymous Anonimo ha detto...

Futuro E Liberta Bacoli
assurdo..!!!!!!!!

 

Posta un commento

Il Decalogo dei Commenti, ovvero.. Piccole Regole per un Vivere Civile:

1 - Se il tuo commento non viene pubblicato in maniera subitanea, ATTENDI. Possibile che la Redazione non sia online.

2 - Se scrivi parolacce, ingiurie, offese, se imprechi, se auguri strane morti e il tuo commento non viene pubblicato, NON STUPIRTI

- Corollario al punto 2 - Continuare a offendere la Redazione non aumenterà le possibilità di pubblicazione del commento

3 - Se ti lanci, da anonimo, in una sorta di denuncia verso terzi, accusando questo o quello di associazione a delinquere e/o di altri misfatti e il tuo commento non viene pubblicato, NON MERAVIGLIARTI. Puntare il dito contro la Redazione accusandola di omertà o di connivenza è, ti sembrerà strano, inappropriato. Noi ci assumiamo la piena responsabilità di ogni parola pubblicata, mettendo, SEMPRE, i nostri nomi e cognomi… tu?

4 - Se esprimi un concetto non c’è bisogno di altri mille commenti per avvalorarlo. Soprattutto se ti fingi ogni volta una persona diversa.

5 - Firmare un commento, segno di civiltà e responsabilità verso le proprie opinioni, è sempre cosa gradita. A maggior ragione se corrisponde alla tua vera identità

SE AVETE PROBLEMI NELL'INSERIRE I VOSTRI COMMENTI, INVIATELI A: freebacoli@live.it

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

<< Home page