This page has moved to a new address.

UFFICIALE - Stefano Caldoro Dà il Via Libera alla Polizia, Sarà Guerra Civile Tra Quarto e Pozzuoli: In Arrivo una Nuova Pianura

Freebacoli: UFFICIALE - Stefano Caldoro Dà il Via Libera alla Polizia, Sarà Guerra Civile Tra Quarto e Pozzuoli: In Arrivo una Nuova Pianura

mercoledì 18 aprile 2012

UFFICIALE - Stefano Caldoro Dà il Via Libera alla Polizia, Sarà Guerra Civile Tra Quarto e Pozzuoli: In Arrivo una Nuova Pianura

image E’ confermato il prossimo arrivo delle forze armate in località Castagnaro: termina con responsi negativi l’incontro tenutosi in Prefettura tra l’avvocato Luigi Rossi, presidente del comitato contro la discarica, ed i rappresentanti delle forze dell’ordine.

Il Governatore della Regione Campania Stefano Caldoro, contro la volontà di numerosi esponenti del Popolo della Libertà (tra cui, in ultimo, il candidato sindaco del Pdl di Pozzuoli Monaco), ha firmato un documento con cui si dà il via libera ufficiale al prefetto De Martino per procedere in tutti i modi possibili a far accedere all’interno della cava del Castagnaro le attrezzature utili per effettuare gli opportuni carotaggi, propedeutici alla realizzazione della discarica.

Mentre nelle prossime ore sarà notificato al proprietario della cava anche la notifica con la quale si provvederà all’esproprio della stessa per “finalità pubbliche”, ovverosia per l’allestimento dell’invaso per i rifiuti.

Il Prefetto De Martino Eseguirà Gli Ordini

Sono queste le notizie giunte a conclusione dell’attesissimo incontro tra il commissario dei rifiuti Vardè ed il rappresentante del Comitato contro l’apertura della discarica al Castagnaro che da stamattina ha ricominciato a mobilitarsi in strada per riportare l’attenzione su una problematica che sembrava essere del tutto accantonata.

E le comunicazioni di chi ha partecipato alla riunione, diffuse nel corso dell’assemblea pubblica e straordinaria tenutasi a Quarto nel pomeriggio di oggi, non sono per niente rassicuranti.

Intervista a Giorgio Rollin e Rosa Matarazzo

Infatti, nonostante l’appello del sindaco Giarrusso e di alcuni candidati al Consiglio Comunale di Pozzuoli di sospendere ogni tipo di attività circa le trivellazioni da effettuarsi presso l’oasi naturalistica posta al confine tra i comuni di Quarto e di Pozzuoli, il prefetto De Martino ha palesato la propria impossibilità ad annullare “l’operazione Castagnaro”, fortemente voluta dallo stesso commissario Vardè e vidimata anche da Stefano Caldoro.

Stefano Caldoro Firma il “Via Libera”: Umiliato il Popolo della Libertà

Atto sconcertante che si scontra drammaticamente con le varie manifestazioni di dissenso politico approvate anche dalle sezioni locali del Popolo della Libertà: i comuni di Bacoli, Monte di Procida e Quarto avevano approvato all’unanimità (con i voti decisivi dei partiti di Ermanno Schiano, Franco Iannuzzi e Massimo Giarrusso) delibere consiliari di disapprovazione netta e decisa verso la presenza di una cava al Castagnaro.

imageA loro si aggiunge anche l’ultimo comunicato stampa del candidato sindaco per il Pdl di Pozzuoli Filippo Monaco che, proprio oggi, scrive: “Siamo contro la discarica e contro ogni altra ipotesi di utilizzare il Castagnaro come sversatoio di rifiuti – tuona lo stesso esponente pidiellino sostenuto da Fli e Udeur - l’abbiamo detto e ribadito più volte che i Campi Flegrei già hanno dato con la discarica di Pianura e non possiamo permetterci di avere una discarica in un luogo tutelato dal punto di vista ambientale e particolare dal punto di vista idrogeologico. Il nostro programma è chiaro e punta sul turismo culturale: pertanto diciamo no alla discarica senza se e senza ma. Siamo altresì per il potenziamento della raccolta differenziata porta a porta in tutti i quartieri della città”.

La “Filiera Istituzionale” Che Non C’è

Un’idea sconfessata da chi come Stefano Caldoro, proprio in questi giorni, potrebbe scendere a Pozzuoli per supportare un candidato di partita che palesemente contraddice con atti ufficiali.

Ma Caldoro, con la sua decisione, non solo imbarazza il Pdl flegreo (sempre più impotente ed alla deriva), ma anche i riferimenti nazionali e regionali del partito di Barlusconi che, sia alla Camera che in Consiglio Regionale, avevano ribadito il proprio “No” alla discarica al Castagnaro.

La Gente Resta in Strada

Intanto è tremenda la mazzata per la società civile che, ancora adesso e presumibilmente sino a tarda nottata, è ferma in presidio permanente sia presso la Montagna Spaccata che in località “Spinelli”, per controllare i due varchi d’accesso per penetrare all’interno della “zona rossa”.

imageLe forze armate, composte sia dalla Polizia che dai Carabinieri emulando quindi azioni d’assalto già verificatesi nel recentissimo passato in terra flegrea, potrebbero dirigersi verso Quarto in qualsiasi momento. Tra i protestanti c’è chi teme che l’azione di forza potrebbe concretizzarsi anche stanotte, approfittando della stanchezza della gente.

Pronta una Nuova Guerra Civile

“Abbiamo provato a spiegarlo con le buone, abbiamo interpellato pure i pastori e preti, gli esperti (medici, geologi,ingegneri), glielo abbiamo spiegato in tutte le lingue ma niente i loro profitti sono più importanti di ogni motivazione addotta! Volete fare la guerra? Noi siamo pronti, allenati e soprattutto motivati a vincerla. Tutti a Quarto a difendere la volontà popolare, tutti a Quarto per rilanciare la lotta per un serio piano di smaltimento dei rifiuti, tutti a Quarto perché uniti si vince, tutti a Quarto perché la solidarietà è un arma, tutti a quarto per dire Caldoro e Company è giunto il tempo di fare le valigie!”, scrivono i Carc di Quarto attraverso la propria pagina web interpretando il sentimento di moltissimi manifestanti presi di sorpresa dalla scelta di Caldoro.

Il ricordo di Pianura e Chiaiano è, ora più che mai, vivido negli occhi dell’Italia intera. La stessa che, per via della irresponsabilità dei propri dirigenti, potrebbe trovarsi di qui a qualche ora difronte all’ennesima guerra civile in difesa della salute, dell’ambiente e della vita.

Redazione Freebacoli
freebacoli@live.it

Etichette: , ,

34 Commenti:

Alle 18 aprile 2012 22:10 , Anonymous Anonimo ha detto...

Rosaria Esposito
E dopo il castagnaro, i fondi di baia... e poi

 
Alle 18 aprile 2012 22:13 , Anonymous Anonimo ha detto...

Mario Abbate
malacqua.....si prevedono..brutte cose x noi.. popolo quartese....A proposito di discarica nel Castagnaro. Domenica mattina forse al cinema Sofia di Pozzuoli dovrebbero esserci Stefano Caldoro, presidente della Regione Campania, e Luigi Cesaro, presidente della Provincia di Napoli.... NO alla discarica nel Castagnaro!!!!

 
Alle 18 aprile 2012 22:14 , Anonymous Anonimo ha detto...

E sti sindaci pdl quando stracciano la tessera???
volete tutti andare in Camera e Senato?

 
Alle 18 aprile 2012 22:40 , Anonymous Anonimo ha detto...

Luisa Perfetto
Noi x loro siamo solo un numero. Conta la carta straccia e NON la VITA!

 
Alle 18 aprile 2012 22:40 , Anonymous Anonimo ha detto...

Maria Antonietta Quaranta
oh...e nessuno dei sindaci incriminati fa un'azione di forza restituendo la fascia tricolore nelle mani dell'Alfano, visto che sono tutti di destra!!!

 
Alle 18 aprile 2012 22:41 , Anonymous Anonimo ha detto...

Luisa Perfetto
li chiamerei con una sola parola: VENDUTI!

 
Alle 18 aprile 2012 22:41 , Anonymous Anonimo ha detto...

Maria Antonietta Quaranta
esatto!!!

 
Alle 18 aprile 2012 22:42 , Anonymous Anonimo ha detto...

Tina Formisani
stanno allungando di nuovo le mani sul Castagnaro.

 
Alle 18 aprile 2012 22:42 , Anonymous Anonimo ha detto...

Giacomo Pirozzi
E' a pochi Km da Giugliano si sta compiendo il prossimo scempio!!GRAZIE!!!

 
Alle 18 aprile 2012 22:42 , Anonymous Anonimo ha detto...

Paola Cipolletta
eh........

 
Alle 18 aprile 2012 22:43 , Anonymous Anonimo ha detto...

Maria Antonietta Quaranta
Non contiamo una beneamata mazza, siamo solo un numero di contribuente!!!!!! Requiem per il mio paese!

 
Alle 18 aprile 2012 22:55 , Anonymous Anonimo ha detto...

Carmine Carmine Papa
SITUAZIONE TRAGICA.....ANCHE SE IO NON HO ATTIVITA'........NON HO PROPRIETA'.......vivo a quarto da ben 25 anni ,la monnezza nella nostra regione ci affligge da ben 30 anni ed oltre forse.......roba da dinosauri.....il mio futuro probabilmente, quasi sicuramente e qui ......e nella mia citta'.....e nel mio paese...forse quando diventero' (grande)comprero' casa qua perche mi piace la mia citta' mi piace il (paese)......pecche' s' sta tranquilli qua......retorica di un disastro annunciato da ben 30 anni ed oltre......a macchia di leopardo la monnezza e un po' dappertutto.... abbiamo una bomba batteriologica alle nostre spalle I PISANI, che dio solo sa cosa c'e' sotto.....ma mi accorgo che dei ladri che decidono il mio destino vogliono invadere la mia terra la mia citta' il mio paese con altra monnezza.....allora che penso ......penso che nonostante sia legato alla mia citta', al mio paese c'e' qualcuno che mi spinge ad evadere......da questa nazione ! ! !

 
Alle 18 aprile 2012 23:03 , Anonymous Anonimo ha detto...

Mariarosaria Luongo
Affido al questa pagina quanto è accaduto oggi all'incontro in Prefettura avente all'ordine del giorno dal Discarica del Castagnaro. Il Presidente della Regione Stefano Caldoro attraverso un atto formale (per iscritto) ha chiesto al Prefetto di Napoli di presidiare la zona del Castagnaro per motivi di ordine pubblico al fine di permettere al Commissario Tino Vardè (direttamente incaricato dalla Regione Campania per la ricerca di siti di smaltimento rifiuti nella Provincia di Napoli in appoggio alla SAPNA il cui Presidente è Luigi Cesaro) di effettuare i carotaggi sul territorio.
Invito tutti gli amici a condividere e a divulgare la notizia perchè l'iter burocratico non si è mai arrestato e il fatto che la zona sia densamente abitata è un particolare trascurabile per chi deciderà il destino del territorio flegreo. Ritengo che sia mia dovere informare tutti di scelte che a lungo termine potrebbero condizionare l'ambiente e la salute sul nostro territorio in quanto il diritto alla salute e a vivere in un ambiente salubre sono sanciti dala Costituzione.

 
Alle 18 aprile 2012 23:20 , Anonymous Anonimo ha detto...

Mimmo Tiseo
DISCARICA AL CASTAGNARO ; mi chiedo perchè il"Comitato Antidiscarica" NON ha mai organizzato una manifestazione in quel di Pozzuoli !! Magari OCCUPANDO il PORTO, visto che amministrativamente il Castagnaro è sotto Controllo Puteolano, INVECE DI SEQUESTRARE SEMPRE I CITTADINI di QUARTO!!!

 
Alle 19 aprile 2012 01:16 , Anonymous Anonimo ha detto...

Domenico Massa c
omplimenti a tutti i cittadini che lo hanno votato...

 
Alle 19 aprile 2012 04:26 , Anonymous Anonimo ha detto...

COMITATO CASTAGNARO


NO! alla discarica né al Castagnaro né altrove


C O M U N I C A T O S T A M P A




L'incontro con i candidati a Sindaco di Pozzuoli è stato spostato dal Complesso Damiani al presidio presente in Via Campana (altezza montagna spaccata)



Incontro con i candidati a Sindaco e al Consiglio Comunale di Pozzuoli


Giovedì 19 aprile 2012 ore 11.00

Pozzuoli – Presidio Via Campana (altezza montagna spaccata)



Il COMITATO CASTAGNARO nell'ambito delle sue attività per contrastare la realizzazione della discarica al Castagnaro organizza un pubblico confronto dibattito con i candidati a Sindaco e al Consiglio comunale di Pozzuoli sul tema “NO! alla discarica né al Castagnaro né altrove ... per una gestione virtuosa dei rifiuti”

Il Piano Regionale per la Gestione dei Rifiuti delle Regione Campania individua nella cava del Castagnaro di Pozzuoli uno dei siti da destinare a discarica per i prossimi otto anni. Questa è una scelta incondivisibile: la realizzazione di questa nuova discarica produrrebbe un disastroso impatto ambientale su ampie porzioni del territorio Comunale quanto ad inquinamento dell’aria, del suolo e delle falde acquifere.

Contro la discarica al Castagnaro già si sono espressi il Governo, accogliendo la raccomandazione proposta al Senato e la Camera dei Deputati, approvando un apposito ordine del giorno, il Consiglio delle Regione Campania, le attuali Amministrazioni e i Consigli Comunali dell’Area Flegrea, l'attuale Sindaco di Napoli e il suo Consiglio Comunale, il Presidente del Parco dei Campi Flegrei, illustri esponenti politici nazionali e locali di tutti gli schieramenti, le associazioni ambientaliste, le Organizzazioni Sindacali tutte e il Vescovo con tutta la Diocesi di Pozzuoli.

Pur tenendo conto che i candidati a Sindaco del Comune di Pozzuoli, hanno, o possono avere, differenze programmatiche in merito al contributo che la Città di Pozzuoli deve dare per la realizzazione di un virtuoso ciclo dei rifiuti, il Comitato, con l'incontro organizzato, intende confrontarsi e far confrontare i candidati tra loro e con i cittadini sul ciclo dei rifiuti per individuare una gestione virtuosa degli stessi quanto più condivisa possibile. Il Comitato chiederà pubblicamente a tutti i candidati di impegnarsi già in campagna elettorale e prima delle elezioni ad ottenere immediatamente la esclusione della cava del Castagnaro dai siti da destinare a discarica, sperando che possano anche sottoscrivere un comune impegno ad opporsi, una volta eletti, alla realizzazione di qualsiasi discarica sul territorio comunale di Pozzuoli e di tutta l'area flegrea e a qualsiasi soluzione che preveda l'uso della forza pubblica per la sua realizzazione e ad indirizzare l'amministrazione nella direzione della realizzazione di un ciclo virtuoso dei rifiuti.

 
Alle 19 aprile 2012 09:05 , Anonymous Anonimo ha detto...

Irene Ciotola si prevedono altri blocchi x domani???

 
Alle 19 aprile 2012 09:05 , Anonymous Anonimo ha detto...

Quarto Canale Flegreo si saprà qualcosa più tardi. è in corso l'assemblea indetta dal comitato castagnaro

 
Alle 19 aprile 2012 09:06 , Anonymous Anonimo ha detto...

Maria Morgioni Peggio di così......

 
Alle 19 aprile 2012 09:07 , Anonymous Anonimo ha detto...

Irene Ciotola ore 7.30 bloccati i pisani! x arrivare a lavoro un tour de force x via marano pianura

 
Alle 19 aprile 2012 09:08 , Anonymous Anonimo ha detto...

Domenico Massa xò nn ci voglio pensare devo riposarmi

 
Alle 19 aprile 2012 11:56 , Anonymous Anonimo ha detto...

Rakele Mele
E SOLO COSI' LORO POSSONO RISOLVERE IL PROBLEMA ..ATTACCANDOCI ED USANDO IL LORO SPORCO POTERE ....GLI AMICI DI PIANURA STANNO ANCORA PAGANDO LO SCOTTO ...INSIEME ALLE LORO FAMIGLIE ...E SOLO PER AVER DIFESO IL TERRITORIO..IL CASTAGNARO ,ZONA VERDE ..E SI DICE CHE Cè ANCHE QUALCHE RESTO ARCHEOLOGICO ..COME DEL RESTO I CAMPI FLEGREI VANTANO ...ALLORA DITEMI QUALE DIFESA DEL TERRITORIO CI VOGLIONO INCULCARCI ? SOLO PER I LORO INTERESSI ? VI SIETE CHIESTI PERCHE' NEL CASERTANO DOVE CI SONO DISTESE IMMENSE ED ABBANDONATE ...NN NASCONO DISCARICHE ????????? MEDITIAMO GENTE MEDITIAMO ...

 
Alle 19 aprile 2012 11:57 , Anonymous Anonimo ha detto...

Rakele Mele
AI SIGN. POLITICI CHE SI METTONO IN LUSTRO DICHIARANDO CHE LORO NN APPROVANO ..OPER FARSI SOLO CAMPAGNA ELETTORALE E MANTENERE LE POLTRONE DICO : NN SERVONO PAROLE COME SEMPRE DETTE ..FATE ATTI CONCRETI E FORTI E VEDRETE SE VI ASCOLTANO OPPURE VI IGNORANO ANCORA ..(SICURAMENTE VI IGNORERANNO E ALLORA SE DAVVERO CI TENETE AL VOSTRO TERRITORIO ..DIMETTETEVI ) ...

 
Alle 19 aprile 2012 12:02 , Anonymous Anonimo ha detto...

BLOCCARE QUARTO-POZZUOLI NON SERVE!!!!!!!!!!!! ANDIAMO A VIA SANTA LUCIA!!

 
Alle 19 aprile 2012 18:43 , Anonymous Anonimo ha detto...

Anna Fava
Bene... Che bello vivere in una democrazia costituzionale che garantisce il diritto al paesaggio, all'ambiente e l'uguaglianza tra i cittadini, come sono felice...

 
Alle 19 aprile 2012 18:54 , Anonymous Anonimo ha detto...

Giorgio Rollin
Gli ultimi aggiornamenti, sono che domattina si terrà la riunione in Prefettura del Comitato per L'Ordine e la Sicurezza Pubblica, in questa riunione Prefetto e Questore insieme al sindaco di Quarto, che per competenza territoriale è stato convocato, si stabiliranno le modalità della "presa" della discarica del Castagnaro.
Qualche settimana fa, fu grazie al corteo dei 20000 cittadini che scongiurammo la cosa, oggi ci torna riscendere in piazza.

Appena potete accorrete ai presidi (via Montagna Spaccata, o via Masullo) per portare il vostro contributo a chi oramai da giorni sta lottando giorno e giorno, organizziamo turni per la notte, megafonaggi, volantinaggi....prepariamo alla grande la manifestazione che sabato mattina partirà da via campana per marciare fino a Pozzuoli e dire che noi le discariche non le vogliamo, NE' QUI, NE' ALTROVE!!!!

Continuano i blocchi presso i due presidi, accorrete, questi possono arrivare in qualsiasi momento!!!!

 
Alle 19 aprile 2012 19:15 , Anonymous Anonimo ha detto...

Eva Russolillo
ma secondo te il nostro sindaco ke dice abbiamo risolto il problema dei rifiuti dice il vero? no! mente, i rifiuti si portano nella già martoriata periferia .PIANURA TERRA DI NESSUNO!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

 
Alle 19 aprile 2012 22:53 , Anonymous Anonimo ha detto...

pienamente d'accordo

 
Alle 20 aprile 2012 02:12 , Anonymous Anonimo ha detto...

Giorgio Rollin
Anche sotto la pioggia battente siamo scesi in corteo per le strade per ribadire che domani mattina si terrà il comitato provinciale per l'ordine e la sicurezza pubblica nel quale, seduti ad un unico tavolo il Prefetto De Martino e il Questore di Napoli la tattica militare per occupare militarmente la cava del Castagnaro, perpetuendo un ennesimo abuso nei confronti di una terra, per anni martorizzata da una politica collusa con il malaffare.
CONTINUARE, CONTINUARE, CONTINUARE, A TERR E A NOST E NUN SADDA TUCCA'!!!

 
Alle 20 aprile 2012 02:14 , Anonymous Anonimo ha detto...

Francesco Romano
Amici, voglio ricordarvi che per tutti è importante andare a lavorare, ma dopo, e ribadisco DOPO il lavoro, dovete dimostrare con la vostra presenza quanto vi sta a cuore il problema discarica! Non deleghiamo gli altri!!! P A R T E C I P A Z I O N E !

 
Alle 20 aprile 2012 02:15 , Anonymous Anonimo ha detto...

Alberto Forza Castagnaro
Invece di perdere il tempo ad afferrarci fra di noi (facendo il gioco del nemico...) perchè non impegniamo il tempo in cui stiamo dietro al computer in maniera propositiva? Come? Preparatevi una e-mail con tutto quello che volete segnalare sulla discarica e poi iniziate ad inviarla a tutti i quotidiani, televisioni e media ingenerale. E magari scrivete nel gruppo gli indirizzi e-mail ai quali li avete inviati. Cavolo siamo oltre 1500 in questo gruppo e se ognuno di noi invia e-mail intasiamo tutte le redazioni. Facciamoci sentire, se attiriamo l'interesse dei media possiamo mettergli paura. Cerchiamo di essere intelligenti.

 
Alle 20 aprile 2012 02:17 , Anonymous Anonimo ha detto...

Simone Pedopè Prezioso
Sono uno studente di Pozzuoli che abita a Quarto ..
Volevo solo dire che con questi blocchi ci stiamo chiudendo dentro da soli .. PUNTIAMO IN ALTO .. andiamo a manifestare/bloccare il comune di Pozzuoli che alla fine il problema discarica non è solo nostro !
E SOPRATUTTO NO ALLA VIOLENZA.
LE MANIFESTAZIONI SONO A COSCIENZA , SE VUOI CI VAI , SE NO NON CI VAI .

 
Alle 20 aprile 2012 02:19 , Anonymous Anonimo ha detto...

Andrea Tartaglia
vorrei riproporre quello che ha detto roberto prima e lo rifarò ogni ora:visto che tutti qui chiedete se si blocca vi do una notizia ANSA:...verrà bloccata la vita di questo paese, la crescita dei figli di molte persone, verrà bloccata la voglia di credere che la vita umana abbia un vero valore, la voglia di dire che ogni persona ha una dignita...verra bloccata la vendita delle case, lo sviluppo economico, e verrà bloccato il respiro della natura che si trova in questa zona...E TUTTO QUESTO VERRà BLOCCATO NON DA TERRORISTI E TEPPISTI, COME LI CHIAMATE, ( QUELLI CHE FANNO I BLOCCHI STRADALI) MA QUESTO VERRA' MESSO IN OPERA DA COLORO CHE CI GOVERNANO, DA COLORO A CUI PAGHATE LE TASSE I VIZZI E LE ESCORT E BENESSERE...VIENE MESSO IN OPERA DA COLORO CHE CI VOGLIONO AMMAZZARE.

 
Alle 22 aprile 2012 15:08 , Anonymous Anonimo ha detto...

LA GUARDIA NAZIONALE AMBIENTALE CON I CITTADINI DI POZZUOLI E QUARTO - Continua l’emergenza ultraventennale dei rifiuti e continua il massacro del territorio, della salute e dell’Ambiente.
Miliardi di euro sprecati senza trovare soluzioni alternative a cominciare dalle mura domestiche.
Con quell’oceano di soldi ancora non si usano i tritarifiuti, soluzione che taglierebbe dell’80% lo scarico della frazione umida.
Nessuna decisione politica è mai andata a favore dei cittadini e dei territori su questa continua emergenza che vede da una parte la lotta dei cittadini e delle Associazioni per garantire e tutelare il futuro della salute dei propri figli e della tutela dell’ecosistema e dall’altra le Forze dell’Ordine, a cui va la nostra totale ed incontrovertibile solidarietà, che sono costrette ad eseguire ordini assurdi su emergenze di Ordine Pubblico create da una politica malata ed incapace di prendere decisioni che tutelino i beni più preziosi quali la vita dei nostri figli e l’ambiente.
Nessuno è ancora in grado di evitare che i rifiuti vengono sversati che, in nome di “solite e note” emergenze facilmente prevedibili, vanno in zone con un ecosistema delicato e vitale per l’essere umano.
La Guardia Nazionale Ambientale, Associazione dedita alla difesa dell’ecosistema e della salute umana, è solidale ed è al fianco dei cittadini di Pozzuoli e Quarto che nella Zona del Castagnaro vedono il loro territorio massacrato e la vita messa in pericolo, si affianca e scende in campo con il suo Comandante Provinciale, Mauro SCARPITTI, nella protesta democratica portata avanti, per i cittadini, insieme al candidato Sindaco Filippo MONACO!!!
La Politica vera conosce cosa siano le “TRE P”, prevedere, pianificare e progettare, e l’attuale non riesce a farlo perchè non sa nè cosa sia e né come si faccia!!!
Basta vedere ancora altri territori devastati, basta alle tante Giugliano in Campania, alle tante Terzigno, sì allo smaltimento dei rifiuti intelligente che valuti le numerose idee messe in campo.
Basta a queste assurde e prevedibili emergenze, basta ad una politica che crea solo problemi di ordine pubblico e crea tanti costosissimi COMMISSARI, basta ad una politica che brucia miliardi di euro senza una soluzione condivisa con i cittadini!!!
Diciamo che questi miliardi vengano dati ai Comuni così che li possano investire per potere affrontare il problema da dove nasce il problema, dalle Città, così che la gestione rifiuti sia localizzata, regolata e monitorata e non servono Commissari Regionali e/o Provinciali per prendere decisioni che poi distruggono la vita e l’ambiente!!!
Poteri e risorse vanno ai Sindaci, finiamola con questa “politica che sa solo avvelenare e mettere in pericolo la salute, l’ambiente ed i territori”.Il Comandante Provinciale SCARPITTI Mauro Tel. 334.1091914 – Via Solfatara n. 19 – 80078 Pozzuoli (Na)

 

Posta un commento

Il Decalogo dei Commenti, ovvero.. Piccole Regole per un Vivere Civile:

1 - Se il tuo commento non viene pubblicato in maniera subitanea, ATTENDI. Possibile che la Redazione non sia online.

2 - Se scrivi parolacce, ingiurie, offese, se imprechi, se auguri strane morti e il tuo commento non viene pubblicato, NON STUPIRTI

- Corollario al punto 2 - Continuare a offendere la Redazione non aumenterà le possibilità di pubblicazione del commento

3 - Se ti lanci, da anonimo, in una sorta di denuncia verso terzi, accusando questo o quello di associazione a delinquere e/o di altri misfatti e il tuo commento non viene pubblicato, NON MERAVIGLIARTI. Puntare il dito contro la Redazione accusandola di omertà o di connivenza è, ti sembrerà strano, inappropriato. Noi ci assumiamo la piena responsabilità di ogni parola pubblicata, mettendo, SEMPRE, i nostri nomi e cognomi… tu?

4 - Se esprimi un concetto non c’è bisogno di altri mille commenti per avvalorarlo. Soprattutto se ti fingi ogni volta una persona diversa.

5 - Firmare un commento, segno di civiltà e responsabilità verso le proprie opinioni, è sempre cosa gradita. A maggior ragione se corrisponde alla tua vera identità

SE AVETE PROBLEMI NELL'INSERIRE I VOSTRI COMMENTI, INVIATELI A: freebacoli@live.it

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

<< Home page