This page has moved to a new address.

“Neve di Plastica” Sulle Spiagge di Bacoli, Una Mareggiata di Polistirolo Imbianca il Litorale: E’ Allarme in Città – VIDEO

Freebacoli: “Neve di Plastica” Sulle Spiagge di Bacoli, Una Mareggiata di Polistirolo Imbianca il Litorale: E’ Allarme in Città – VIDEO

domenica 15 aprile 2012

“Neve di Plastica” Sulle Spiagge di Bacoli, Una Mareggiata di Polistirolo Imbianca il Litorale: E’ Allarme in Città – VIDEO

image Questa mattina una breve, ma estremamente intensa, mareggiata ha flagellato le coste e la spiaggia del Poggio.

Le mareggiate sono un fenomeno naturale, ci sono e ci saranno sempre.

Ma l’aspetto particolare e sconvolgente di questa mareggiata era che, a farla da padrone incontrastato, è stato il “DIO POLISTIROLO”.

L’intoccabile, immortale, santo e celebrato Dio delle Plastiche, quello che ha una capacità inquinante elevatissima, anche perché si suddivide in miliardi di piccolo granuli, che tutto sporcano e che, ingeriti dai pesci, entrano perfino nella catena alimentare.

E così nel filmato potrete vedere il nuovo “Dio del Mare”, altro che il povero Nettuno, che spadroneggia su tutto, anche sulle altre, e non poche, plastiche.

È l’Oasi felice del “Regno del Polistirolo”. Bisognerebbe farne una riserva.

Già, scusatemi. Dimenticavo che il Poggio è già “Area Marina Protetta”, parte del “Parco dei Campi Flegrei”.

Area marina dove si protegge, e con grande impegno e coerenza, ogni specie di inquinante, specialmente il polistirolo.

Il Dio Polistirolo: Dal Botticelli ai “Cozzecari”

Il polistirolo: lo puoi ammirare sotto forma di larghe chiazze bianco-grigiastre sulle onde, mentre gioiosamente si rotola sulla spiaggia, sotto forma stavolta di galleggianti, di cesti, di pezzi informi, che si rincorrono in una festosa danza, mescolandosi infine intimamente con la sabbia,ricoprendola, per dirla alla Foscolo, “di un velo candidissimo”.

Resto estasiato, sognante, innanzi a tanto tripudio di polistirolo e, frutto della mia immaginazione o della poesia del Foscolo, mi sembra quasi di vedere Venere (vi ricordate la nascita di venere del Botticelli ?) che sorge dalle acque. Ovviamente, su un cesto di polistirolo!

Prima c’erano le conchiglie, ora, ringraziando Iddio e i nostri politicanti pseudo amministratori, c’è il polistirolo.

Il sacro, eterno, polistirolo.

imageGuai a dire di sostituirlo!

Deve rimanere così, come galleggiante per i filari di cozze e per le boe delle barche a mare e come loro sostegno a terra.

Le Colpe dell’Amministrazione

Si disfa in granuli minutissimi e difficilmente rimovibili? Ma che importa, costa di meno di altri galleggianti.

Ma una sua seria bonifica, non costerebbe molto?

“Bonifica? E cosa significa bonifica?”,
mi risponderà uno qualsiasi dei nostri amministratori (tanto sono più o meno tutti uguali) “a rimuoverlo non ci pensiamo proprio! È un elemento caratteristico, è nostro vanto, ce lo invidiano tutti. Guarda, a sinistra, proprio sotto la Punta di Cento Camerelle, c’è uno splendido trialbero che batte bandiera Maltese. Sarà 100-120 piedi; è sicuramente gente ricca, gente che conta, gente V.I.P., ed è qui proprio per poter ammirare il nostro Polistirolo. Così si fa Turismo, quello vero, quello con la T maiuscola. Se vuoi il mare pulito, quella schifezza di mare pulito, vai pure a Sharm El Sheik o alla Mauritius, ma lì non potrai mai ammirare il nostro polistirolo e le nostre bianche(bianche ovviamente di polistirolo) spiagge”.

imageE continuerà:

“Noi Politici, Noi Amministratori, siamo fieri ed orgogliosi dei risultati che abbiamo saputo raggiungere e ci opporremo strenuamente a chiunque osi parlare male del nostro Polistirolo.

 Mai e poi mai faremo una delibera per bandirne l’uso!

È completamente inutile che voi insistiate con le vostre continue ed insensate richieste. Giù la mani dal nostro Polistirolo!

E a noi, invece, non ci resta che dire:”Signore Dio, visto che noi non ne siamo capaci, liberaci tu da tanta proterva strafottenza”

Amen.

Alessandro Parisi
Redazione Freebacoli
freebacoli@live.it

Etichette: , , ,

9 Commenti:

Alle 15 aprile 2012 16:52 , Anonymous Anonimo ha detto...

Ma quelle sono tutte vaschette di gelato artigianale?

 
Alle 15 aprile 2012 17:56 , Anonymous Anonimo ha detto...

Massimo Samuel Divytoski
porca miseria!

 
Alle 15 aprile 2012 18:10 , Anonymous Anonimo ha detto...

Perche'tanto accanimento verso i cozzecari, in queato caso il buon Parisi avrebbe dovuto far notare anche quelle barche in sosta sulla spiaggia ma non lo fa', forse sa di chi sono ,magari di suoi vicini di casa ....Dopo una mareggiata di qesta intensita' sull'arenile vi e' di tutto ,non additiamo una categoria di gente che in mare ci vive.

 
Alle 16 aprile 2012 01:35 , Anonymous Anonimo ha detto...

Ma chi è il responsabile dell'ambiente in questo comune?
Cacciatelo!

 
Alle 16 aprile 2012 07:53 , Anonymous Anonimo ha detto...

ma e' possibile che si pensi solo al proprio orticello e non alla
cosa pubblica quando impareremo ad essere piu' civili!!!!!!!!

 
Alle 16 aprile 2012 08:51 , Anonymous Anonimo ha detto...

Mare pulito e terra pulita!

Alessandro girati e guarda quante case da schifo sono state costruite alle spalle della spiaggia che hanno provocato farie e hanno deturpato un paesaggio meraviglioso.

Immafinate quella piccola baia senza polisterolo e case cosa sarebbe. Togliamo le case e rimuoviamo le cause del POLISTEROLO:

Con grazie ANNINA

 
Alle 16 aprile 2012 10:30 , Anonymous Anonimo ha detto...

Vincenzo della Ragione ·
andatela a pulire voi della redazione , visto che avete cosi' a cuore questo paese

 
Alle 16 aprile 2012 11:10 , Blogger Freebacoli ha detto...

Caro Vincenzo,
è una cosa che facciamo sistematicamente, e Josi e gli altri di Freebacoli non si sono mai tirati indietro.
Personalmente me la sono pulita da solo ed insieme a tanti amici.Lo scorso anno sono state effettuate, sempre e soltanto da noi cittadini, ben 4 operazioni di pulizia.
Il nostro caro sindaco si è invece fatto vedere una sola volta, quando doveva essere eletto consigliere provinciale, ma si è ben guardato dallo sporcarsi le mani.
Il problema è che se c'è chi la continua a sporcare, senza peraltro pagare neanche una lira di TARSU (cosa che invece ad esempio i pontili galleggianti pagano), hai voglia di pulire,ma è sempre sporco; è come se a casa tua venissero a sversare immondizia ogni giorno da tutta Bacoli e dintorni.
Ma il problema ora ce lo hai risolto tu, che parli così bene. Infatti sono sicuro che da domattina sarai in prima fila a pulire e, con il tuo prezioso aiuto, avremo finalmente mare e spiaggia pulita.
Ti aspetto.
Alessandro Parisi

 
Alle 18 aprile 2012 18:08 , Anonymous Anonimo ha detto...

Alessandro,

ma le case sul costone sono tutte in regola!

Sai perchè il polisterolo potrebbe essere utilizzato per reggere e consolidare il costone.

saluti Annina

 

Posta un commento

Il Decalogo dei Commenti, ovvero.. Piccole Regole per un Vivere Civile:

1 - Se il tuo commento non viene pubblicato in maniera subitanea, ATTENDI. Possibile che la Redazione non sia online.

2 - Se scrivi parolacce, ingiurie, offese, se imprechi, se auguri strane morti e il tuo commento non viene pubblicato, NON STUPIRTI

- Corollario al punto 2 - Continuare a offendere la Redazione non aumenterà le possibilità di pubblicazione del commento

3 - Se ti lanci, da anonimo, in una sorta di denuncia verso terzi, accusando questo o quello di associazione a delinquere e/o di altri misfatti e il tuo commento non viene pubblicato, NON MERAVIGLIARTI. Puntare il dito contro la Redazione accusandola di omertà o di connivenza è, ti sembrerà strano, inappropriato. Noi ci assumiamo la piena responsabilità di ogni parola pubblicata, mettendo, SEMPRE, i nostri nomi e cognomi… tu?

4 - Se esprimi un concetto non c’è bisogno di altri mille commenti per avvalorarlo. Soprattutto se ti fingi ogni volta una persona diversa.

5 - Firmare un commento, segno di civiltà e responsabilità verso le proprie opinioni, è sempre cosa gradita. A maggior ragione se corrisponde alla tua vera identità

SE AVETE PROBLEMI NELL'INSERIRE I VOSTRI COMMENTI, INVIATELI A: freebacoli@live.it

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

<< Home page