This page has moved to a new address.

I disagi SEPSA aumentano ad oltranza. Tante Promesse e Nessun Risultato: Ci vorrebbe un Miracolo! - VIGNETTE

Freebacoli: I disagi SEPSA aumentano ad oltranza. Tante Promesse e Nessun Risultato: Ci vorrebbe un Miracolo! - VIGNETTE

martedì 22 maggio 2012

I disagi SEPSA aumentano ad oltranza. Tante Promesse e Nessun Risultato: Ci vorrebbe un Miracolo! - VIGNETTE


Arriva alla Diciassettesima edizione ( CLICCA QUI ) la nuova rubrica del gruppo Freebacoli, dalla cadenza orientativamente periodica, denominata “Vignette in Libertà”, attraverso la quale si cercherà di utilizzare un ulteriore canale comunicativo per diffondere, tra sarcastici sorrisi, le informazioni quotidianamente pubblicate dal blog. 


Nuove immagini goliardiche che evidenziano sarcasticamente i problemi "veraci" che affliggono il nostro paese: vi presentiamo ancora una volta, la nuova rubrica “Vignette in Libertà”! Disegni, schizzi e fumetti satirici con cui si illumineranno quei lati del reale troppo spesso nascosti nell’ombra dell’inciucio o della “notizia di corridoio” che di certo non aiuta il lettore a strutturare una propria libera idea su quanto accaduto nella propria realtà comunale.La rubrica, che si prefigge sin da subito l’obiettivo di migliorarsi ed innovarsi di periodo in periodo, sarà quindi arricchita dalle vignette realizzate da MariaRosaria Schiano Lo Moriello, Rosy Chef per gli amici del web, che cercherà di riproporre col disegno particolari aspetti di contenuti descritti attraverso video, foto o articoli.


Pertanto si parte velocemente con la carrellata delle nuove “zeppate” della settimana

La Sepsa Mantiene le Promesse, Ma La Protesta Popolare Non Può Cantare Vittoria: Torna la Cumana Ogni Venti Minuti - VIDEO



Bulli in Cumana, Aggrediti ed Offesi un Gruppo di Pendolari. La Denuncia su Facebook: "Sepsa, Manca la Sicurezza"













Ed è tutto anche per questa settimana, ci auguriamo di essere riusciti a strapparvi un sorriso, con la speranza però, di avervi anche fatto riflettere su "cosa siamo costretti a subire" al giorno d'oggi. Ed in merito ai ripetuti tentativi ( fin'ora falliti ) nel cercare disperatamente di zittire le nostre voci, ed anche le nostre matite, questa sera vogliamo lasciarvi con una Massima di Karl Kraus del 1912

[...  La satira non sceglie né conosce i suoi oggetti. Nasce nella fuga da essi, che le premono addosso. ...]

Con la speranza di ritrovarvi tutti la prossima Settimana per una nuova Edizione di Vignette in Libertà...A presto!

Redazione Freebacoli
freebacoli@live.it



Etichette:

1 Commenti:

Alle 23 maggio 2012 22:41 , Anonymous Anonimo ha detto...

Ma sei bravissima!!

 

Posta un commento

Il Decalogo dei Commenti, ovvero.. Piccole Regole per un Vivere Civile:

1 - Se il tuo commento non viene pubblicato in maniera subitanea, ATTENDI. Possibile che la Redazione non sia online.

2 - Se scrivi parolacce, ingiurie, offese, se imprechi, se auguri strane morti e il tuo commento non viene pubblicato, NON STUPIRTI

- Corollario al punto 2 - Continuare a offendere la Redazione non aumenterà le possibilità di pubblicazione del commento

3 - Se ti lanci, da anonimo, in una sorta di denuncia verso terzi, accusando questo o quello di associazione a delinquere e/o di altri misfatti e il tuo commento non viene pubblicato, NON MERAVIGLIARTI. Puntare il dito contro la Redazione accusandola di omertà o di connivenza è, ti sembrerà strano, inappropriato. Noi ci assumiamo la piena responsabilità di ogni parola pubblicata, mettendo, SEMPRE, i nostri nomi e cognomi… tu?

4 - Se esprimi un concetto non c’è bisogno di altri mille commenti per avvalorarlo. Soprattutto se ti fingi ogni volta una persona diversa.

5 - Firmare un commento, segno di civiltà e responsabilità verso le proprie opinioni, è sempre cosa gradita. A maggior ragione se corrisponde alla tua vera identità

SE AVETE PROBLEMI NELL'INSERIRE I VOSTRI COMMENTI, INVIATELI A: freebacoli@live.it

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

<< Home page