This page has moved to a new address.

Bacoli Sta per Fallire, Ma il Comune Spende 75.000 € per 3 Azioni dal Valore di 10 €

Freebacoli: Bacoli Sta per Fallire, Ma il Comune Spende 75.000 € per 3 Azioni dal Valore di 10 €

lunedì 25 giugno 2012

Bacoli Sta per Fallire, Ma il Comune Spende 75.000 € per 3 Azioni dal Valore di 10 €

Il Comune di Bacoli è sull’orlo del dissesto finanziario e fa fatica a pagare gli stipendi?

No, è ricco, ricchissimo, MULTIMILARDARIO

Parlare di schizofrenia politico-economica, in questo caso è dir poco.

Nello scorso Consiglio Comunale del 15 giugno, il Sindaco Ermanno Schiano ha illustrato, con dovizia di particolari, la catastrofica situazione economico-finanziaria in cui versa il Comune che fa fatica, parole sue testuali, a pagare anche gli stipendi dei dipendenti.

La colpa chiaramente, a loro giudizio, non è loro, ma delle amministrazioni precedenti, che non hanno saputo governare la nostra città.

Comune in Dissesto. Schiano: "Colpa di Altri"

Peccato che siano ormai due anni che governano direttamente loro, e che inoltre ci sono vari attuali consiglieri che nelle scorse due amministrazioni (ma di una non faceva parte un certo Ermanno Schiano? - scusatemi abbiamo la memoria corta, ma forse c’è chi la ha ancora più corta della nostra) sedevano tranquillamente tra i banchi di quelle maggioranze che ora vituperano e ingiuriano.

Sembra quasi di sentire la frase del Buon Geppino (Laringe, ovviamente) che, paragonandosi al Padreterno, proclama: “Prima che il gallo canti mi rinnegherai tre volte”.

Questi lo hanno fatto non tre, ma trentatre volte; rinnegherebbero tutto e tutti, cambiando colore politico e pelle, con molteplici operazioni di imenoplastica per riacquistare la perduta verginità, pur di rimanere attaccati alle loro poltrone, per il “bene”, è ovvio e sottinteso, del nostro paese.

Schizofrenia Politica ed Economica

Così come dicevo, il Sindaco ha dipinto una situazione ancora peggiore di quella descritta nel mio articolo del 9 giugno: Crac Bacoli, 15 Milioni di Debiti e 20 Milioni di Tasse

Tra l’altro, ricordiamo a tutti che gli stipendi dei dipendenti, proprio a causa della pessima condizione economica del Comune, sono stati tagliati di ben 300.000 euro.

Appare quindi estremamente chiaro come sia indispensabile ed inderogabile una POLITICA DEL RIGORE.

Ma, come dicevamo, qui si tratta di vera e propria schizofrenia di cui troviamo su Wikipedia una calzante definizione: “Il termine, coniato dallo psichiatra svizzero Eugen Bleuler nel 1908, deriva dal greco σχίζω (schizo, divido) e φρενός (phrenos, cervello), 'mente divisa' “.

Ed in questo caso maggiore divisione di mente e di pensiero non potrebbe esserci, quando, finito il disastroso racconto di Ermanno Schiano parla invece l’ex assessore Oriani, attualmente Amministratore del Centro Ittico Campano, che ci spiega come la nostra Amministrazione sia riuscita a buttare ben 75.000 euro.

La Azioni Valgono 10 euro, Ma il Comune le Paga a 75.000

Per comprenderlo bene, bisogna sapere che il Centro Ittico Campano (C.I.C.) è una Società per Azioni con un capitale sociale di 316.689,45 euro diviso in 89.259 azioni dal valore nominale di 3,55 euro ciascuna.

Fino a qualche giorno fa tutte le azioni, tranne 3, erano possedute dal Comune di Bacoli. Le rimanenti 3 azioni (tre di numero, cioè il 3 per centomila, cioè praticamente zero) erano invece possedute dalle Terme di Agnano S.p.A., società a sua volta posseduta al 100 percento dal Comune di Napoli.

Il giorno 21 ottobre 2011, non si comprende assolutamente per quale ragione,la Giunta Comunale di Bacoli, come da “DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE

N. 298 del 21.10.2011 -OGGETTO: Centro Ittico Campano – acquisto azioni di minoranza detenute dalle Terme di Agnano S.p.A. : proposta al Consiglio Comunale.” decide di acquistare le 3 azioni delle Terme di Agnano, il cui valore nominale, come leggiamo appunto in detta delibera, è di EURO 10,50.

Sperpero di Denaro Pubblico

Il Dr. Oriani, ha illustrato poi, come questo valore sia passato da 10,5 euro a, udite – udite , ben 75.000.

Non avete capito male, né io ho sbagliato a scrivere; si ,da 10 a 75.000 con un incremento quindi di ben 7500 volte. Una follia!

Forse con questa follia la nostra Amministrazione ha voluto rispondere ad un nostro articolo di qualche anno fa, quando li accusavamo, conti alla mano, di aver pagato ad Italia Lavoro le loro azioni di Flegrea Lavoro il doppio del loro valore reale. Hanno perciò pensato e detto: “sappiamo, modestamente, fare molto, molto di peggio e pagare non due volte, ma settemilacinquecento volte, il dovuto”. Bravi, anzi Bravissimi, ad maiora!

Invitiamo i nostri lettori a fare una piccola moltiplicazione: se 1 azione vale 25.000 euro, 89.259 azioni valgono: 89.259x25.000 = 2.231.475.000.

Il Centro Ittico Vale 2 Miliardi

Si, leggete bene, oltre 2 MILIARDI DI EURO, questo è il valore del C.I.C. per i nostri Amministratori (francamente si fa un poco di fatica a chiamarli Amministratori, come se questo fosse amministrare; sembrerebbe piuttosto una barzelletta, se non fosse la tragica realtà).

Bacoli, e i suoi cittadini, posseggono quindi una “Società MILIARDARIA”.

Peccato che con questa Società, che vale secondo i nostri amministratori miliardi di euro, non abbiano né saputo sviluppare il territorio né riescano a fare ricavi decenti; ricavi che lo scorso anno si aggiravano intorno ai 600-700.000 euro.

Il Dr. Oriani ha spiegato al Consiglio e agli allibiti ascoltatori, che era “un’anomalia” che le Terme di Agnano possedessero 3 azioni del C.I.C., che alla proposta della Giunta Comunale di Bacoli di acquistare la azioni per 10,5 euro dello scorso novembre, le Terme di Agnano hanno risposto con una Manifestazione di interesse a vendere queste 3 azioni a partire da una base di 25.000 euro ciascuna, che un privato avrebbe fatto un’offerta in tal senso (tra l’altro nome del privato dovrebbe essere pubblico ai sensi dell’art 7 bis dello Statuto del C.I.C.) e che, proprio per evitare ciò in data 26 aprile 2012 i soci del C.I.C. avevano dovuto cambiare lo statuto, introducendo appunto l’art 7 bis che prevede il diritto di prelazione.

Continuava poi la sua narrazione dicendo  che il Centro Ittico Campano S.p.A. non è una società per azioni, ma piuttosto un “escamotage”, e che le Terme di Agnano erano entrate in questo “escamotage” (pardon, volevo dire Società) perché all’epoca non si poteva fare una Società per Azioni con un solo socio (a noi non risulta vera né la prima né la seconda affermazione in quanto si potevano creare società a socio unico e le Terme di Agnano possedevano già azioni all’epoca del Centro Ittico Tarantino Campano).

Sempre a detta del Dr, Oriani, il Centro Ittico Campano è stata una “scelta politica”, non “imprenditoriale”.

Ciò, a nostro giudizio, non significa però che debbano essere dilapidati i soldi dei cittadini, anzi, un bene pubblico dovrebbe essere gestito con maggiore attenzione e cautela, essendo un bene di tutti i Bacolesi, non buttando via 75.000 euro.

E ciò ancor di più nel momento in cui si tagliano stipendi ai dipendenti e servizi alla cittadinanza .

Evento Storico, da Corte dei Conti

Ma, ci rassicura sempre il Dr Oriani, “l’Amministrazione non aveva altre scelta”. A buttare i soldi, sono davvero bravi, considerato che un azionista che possegga lo 0,0033% (non lo 0,33%, come erroneamente scritto nella proposta al Consiglio Comunale) non conta e non potrà mai contare assolutamente niente.

Ma, con toni trionfalistici, un Consigliere di maggioranza (la minoranza, con un’unica eccezione, si era allontanata dall’Aula Consiliare) trasformava questa improvvida operazione che, nel migliore dei casi, è un incauto acquisto, in “un’occasione, una grande occasione, al di là del prezzo, di riappropriarsi” di queste azioni, e la votazione “diventava un evento storico”.

Ci auguriamo di non vedere più eventi storici di questa specie e portata, perché altrimenti il “dissesto finanziario”, paventato dal Sindaco Schiano, sarà non più una probabilità, ma diventerà  un’amara certezza.

In estrema sintesi, ecco la schizofrenia politica a cui si accennava: “abbiamo il rischio concreto di fallire, ma buttiamo via i soldi.”

I Dubbi su Una Spesa Spropositata

Questo a meno che non ci siano altre chiavi di lettura per questa folle ed avventata operazione. Chi è che voleva acquistare a 75.000 euro azioni dal valore nominale 10 e perché?

Come diceva il buon Andreotti, “a pensar male si fa peccato, ma molo spesso si indovina”

Per condurre in porto questa brillante operazione, nella proposta di deliberazione al Consiglio Comunale hanno citato un articolo del Codice Civile, il 2437 ter che, non soltanto non riguarda il caso di compravendita di azioni, bensì quello del recesso, ma che va letto, in ogni caso, esattamente al contrario di quanto scritto; secondo tale articolo, infatti, a decidere il valore delle azioni avrebbe dovuto essere il C.I.C., non le Terme di Agnano, come invece scritto.

E così a noi non resta altro da fare che portare il caso alla Corte dei Conti e chiedere che siano i responsabili di questo danno provocato a tutti i cittadini di Bacoli, e cioè i nostri Amministratori ed i Consiglieri che hanno approvato la delibera, a rispondere con le proprie tasche dei 75.000 euro sprecati.

Alessandro Parisi - Marco Di Meo
Redazione Freebacoli
freebacoli@live.it

Etichette: ,

34 Commenti:

Alle 25 giugno 2012 11:36 , Anonymous Anonimo ha detto...

Ma freebacoli, è un blog libero, o un organo di partito? O meglio, più che partito bisognerebbe dire un organo del consigliere Josi?

 
Alle 25 giugno 2012 13:05 , Anonymous Anonimo ha detto...

il comune è sull' orlo..il centro ittico quasi..la flegrea lavoro è già fallita! chi voterà il bilancio così fallimentare?

 
Alle 25 giugno 2012 13:06 , Anonymous Anonimo ha detto...

chi ci guadagna???????????

 
Alle 25 giugno 2012 14:48 , Anonymous Anonimo ha detto...

Raffaele Cardamuro
La politica già è fallut!!!

 
Alle 25 giugno 2012 14:49 , Anonymous Anonimo ha detto...

Ugo Spada ‎

..una casalinga Bacolese....farebbe di certo quadrare i conti!!!!!!!!

 
Alle 25 giugno 2012 15:51 , Anonymous Anonimo ha detto...

Il mostro da abbattere e' il Segretario Generale, Giovanni Schiano di Colella Lavina, che comanda da piu' di 10 anni.

 
Alle 25 giugno 2012 16:23 , Anonymous Anonimo ha detto...

Mino Savastano
continuo spreco di denaro pubb.ico

 
Alle 25 giugno 2012 16:36 , Anonymous Antonio Carannante ha detto...

Azz... c'amm pigliat chistu piezz d'assessore, c' mancav sul iss.
Erman ma orò i truov stà gent, megl purciell.

 
Alle 25 giugno 2012 17:03 , Anonymous Anonimo ha detto...

Daniele Quaranta
ahahahah chiedo scusa,ma non sentivo da parecchio queste bagattelle italiane.:))

 
Alle 25 giugno 2012 17:19 , Anonymous Anonimo ha detto...

Che centra! La domanda dovrebbe essere: "Ciò che è stato divulgato dall'articolo è vero o falso?"

 
Alle 25 giugno 2012 17:20 , Anonymous Anonimo ha detto...

Già.

 
Alle 25 giugno 2012 17:51 , Anonymous Anonimo ha detto...

ma l'assessore all'economia.....invece di aprirsi "pagliucconate" nel centro storico per andarci a mangiare con "ernano schiavo"...cos'altro fà?

 
Alle 25 giugno 2012 17:58 , Anonymous SEL BACOLI ha detto...

LA GIUNTA SCHIANO AL DISSESTO L’UDC IN SOCCORSO?

1. Sono 10 anni che il centrodestra amministra Bacoli, in molti casi, con gli stessi consiglieri ed ora, ad un passo dal dissesto, il centrodestra inventa debiti fatti dalle passate Amministrazioni nascondendo di aver amministrato la città negl’ultimi 10 anni con gli stessi consiglieri di oggi.
2. Il sindaco Schiano richiama alla responsabilità l’opposizione, quando lui e la sua maggioranza non sono stati capaci di assumersi la responsabilità di combattere elusione ed evasione che, lasciate crescere, hanno prodotto perdite di bilancio e diminuzione dei servizi.
3. Solo ora, sull’orlo del dissesto, il centrodestra accoglie parzialmente l’indirizzo del Partito Democratico e del centrosinistra per la lotta all’evasione ed il recupero dei tributi non versati dai grandi evasori, mentre tanti cittadini pagano, con sacrificio, tutto il dovuto; Vigileremo sulla reale attuazione della lotta all’evasione da parte dello stesso centrodestra che per anni l’ha favorita a tutti i livelli.
4. La relazione dei Revisori dei Conti, che intima al Sindaco Schiano di adottare un sistema di recupero crediti, viene portata a conoscenza dell’opposizione con mesi di ritardo.
5. Su argomenti di tale importanza che incidono profondamente sulla vita dei cittadini l’amministrazione Schiano non ha garantito la presenza dei suoi consiglieri in consiglio comunale con Laringe, assente proprio alla discussione sul dissesto, Luigi Carannante assente ingiustificato da più sedute e la maggioranza senza numero legale
6. Il consigliere UDC, con presenza e voto, ha garantito il numero legale che “la maggioranza” non aveva. Cosa significa questo gesto? L’UDC lascia l’opposizione ed entra in questo centrodestra che ha distrutto e continua a distruggere il paese?
Bacoli ha il diritto di sapere.

PARTITO DEMOCRATICO
SINISTRA ECOLOGIA LIBERTA'
L'INIZIATIVA
MICHELE AMIRANTE

 
Alle 25 giugno 2012 18:19 , Anonymous Anonimo ha detto...

La domanda mia è:
Ma il blog freebacoli ha mai lodato un iniziativa dell'amministrazione?
E' possibile che non abbiano fatto neppure per errore una cosa buona?

 
Alle 25 giugno 2012 18:21 , Anonymous Anonimo ha detto...

Antonio, forse non sai che Salvatore è morto. Almeno adesso, rispetto.

 
Alle 25 giugno 2012 18:21 , Anonymous Anonimo ha detto...

E chi se ne frega?
Scusami, ma occupati a sbrogliare bagattelle, nessuno si è accorto di te che non c'eri... sei come un disertore orgoglioso, c'è poco da inorgoglirsi... e quindi da ridere.

 
Alle 25 giugno 2012 21:55 , Anonymous Anonimo ha detto...

condivido, peccato che il sindaco stenta a credere che tutto ciò è vero.

 
Alle 26 giugno 2012 09:34 , Anonymous Anonimo ha detto...

Bravissimi i Revisori dei Conti degli ultimi cinque-dieci anni

 
Alle 26 giugno 2012 10:29 , Anonymous Ciro ha detto...

...che sia politico o meno il blog ha poca importanza se divulga fatti ...e a lei dovrebbe far piacere a prescindere ...poichè vengono esposti fatti di interesse pubblico per il bene della collettività bacolese ...che sia di destro di centro o di sinistra una amministrazione se fa male il suo lavoro è sempre da condannare, mentre non bisogna difendere per partito preso certa gente solo perchè veste i colori del suo partito .....questa è Democrazia ...

 
Alle 26 giugno 2012 11:10 , Anonymous Anonimo ha detto...

Democrazia oggi come oggi è una parola troppo usata, si è finito per darle un senso diverso e sbagliato.
Caro Ciro, quello a cui tu ti riferisci, è la libertà di stampa, mezzo indispensabile per informare il popolo "demos" che potrà esercitare il suo potere.
Questa è la Democrazia, il vero esercizio della Democrazia è il voto. Punto.


Poi nel tuo messaggio Ciro hai detto appunto quello che intendo io.

"mentre non bisogna difendere per partito preso certa gente solo perchè veste i colori del suo partito "

Io sono d'accordo e ti sottoscrivo, ma al tuo concetto aggiungerei dopo la parola difendere, la parola attaccare.
Mentre non bisogna difendere e o attaccare per partito preso.
Ora credo che sia più completo.

Hai mai letto una nota non negativa sull'operato dell'amministrazione?

Poi ti aggiungo un altra cosa, l'altro giorno nell' intervista alla radio il consigliere Josi ha parlato della vittoria di una battaglia portata avanti anche dal blog Freebacoli.
Come se fosse un organo distante dalla sua persona...

Allora mi chiedo, non sarebbe corretto nell'informare i cittadini, rendergli chiaro che Freebacoli è comunque un blog di informazione a servizio di un consigliere di opposizione?

Non sarebbe anche questa una chiarezza per il cittadino che altrimenti, potrebbe non sapere che comunque qui si fa un informazione a senso unico?

 
Alle 26 giugno 2012 13:41 , Anonymous William Di Palma ha detto...

Vorrei ribadire e precisare, per quanto riguarda il punto n°6 del post sopra riportato che quanto fatto dal Consigliere Comunale dell'U.D.C. Enzo Marotta, è frutto di una iniziativa esclusivamente personale ed assolutamente non concordata con il direttivo politico dell'Unione Di Centro bacolese. In ragione di questo, la sezione U.D.C. di Bacoli, dopo essersi riunita ed aver deciso, assumerà una posizione a riguardo che verrà resa nota pubblicamente a tutti i cittadini.
L'U.D.C è e resta all'opposizione di questa maggioranza guidata dal Sindaco Ermanno Schiano.

 
Alle 26 giugno 2012 15:48 , Blogger puteoli_s ha detto...

Fortunamente che c'è , partito o non partito, almeno ci mette al corrente delle boiate dei nostri amministratori

 
Alle 26 giugno 2012 17:31 , Anonymous Anonimo ha detto...

OK

Ma non sarebbe corretta una maggiore trasparenza nel chiarire al lettore chi c'è dietro un blog?

 
Alle 26 giugno 2012 17:31 , Anonymous Ciro ha detto...

...forse questo blog cela un'opposizione politica....ma a me come cittadino non interessa ...mi interessa ciò che ha in breve ha sottolineato puteoli_s ...se poi c'è un altro blog che ci dice cosa fa di male il consigliere Josi ... benvenga ...solo chi ha da nascondere qualcosa teme l'informazione ...quanto all'attuale amministrazione ..io non ricordo negli ultimi trent'anni un amministrazione peggiore .....e possiamo parlare per ore e scrivere romanzi per confrontarci ....

 
Alle 26 giugno 2012 18:51 , Anonymous Anonimo ha detto...

Mario Capuano
io avrei un idea!, perche' nn prestiamo questi grandi economisti capaci di generare operazioni cosi' ...fantasmagoriche alla grecia? la salverebbero sicuramente! chiudo con una massima del caro 'mast' pascale' che nella sua ignorantitezza ingarrava sempre : QUI' GATTO CI...COVOOO!' AD MAJORA!

 
Alle 26 giugno 2012 19:49 , Anonymous Anonimo ha detto...

Da domani mettete i bambini delle scuole elementari a dirigere il comune tanto peggio di cosi non si potrebbe fare... e per favore i genitori se ne stessero a casa, altrimenti finisce che il riciclo dei rifiuti è sempre lo stesso

 
Alle 27 giugno 2012 00:09 , Anonymous William Di Palma ha detto...

carissimo "Maìttòne"...la Grecia ce li rispedisce di corsa!!! Il dramma, purtroppo, è che bisognerebbe iniziare da "MONTECITONIO"! (...capìsc à mmè...!)

 
Alle 27 giugno 2012 08:03 , Anonymous Anonimo ha detto...

stasera tutti al consiglio comunale.
spiegheranno, sindaco, assessore, responsabili finanziari e revisori dei conti, il rendiconto Esercizio Finanziario anno 2011.
Bacoli era ed è sull' orlo del dissesto, oppure no?
quali consiglieri lo approveranno?
tutti al consiglio comunale

 
Alle 27 giugno 2012 10:14 , Anonymous Anonimo ha detto...

è quello che penso anch'io...Mi viene lo schifo di vivere in questo mondo di corrotti incompetenti che non sanno un emerito c...su come gestire la spesa e far quadrare i conti!

 
Alle 27 giugno 2012 15:32 , Anonymous William Di Palma ha detto...

Chiedo ospitalità e spazio alla redazione di "Freebacoli" per riportare, in forma integrale, il manifesto che la segreteria della sezione cittadina bacolese dell' Unione Di Centro, ha elaborato e che verrà pubblicato nelle prossime ore, in modo tale da far comprendere, senza dare adito a voci infondate e fantasiose,qual'è la posizione politica dell'U.D.C. rispetto agli accadimenti a cui si è assistito durante il Consiglio Comunale del 15/06/2012.

Vorrei ribadire che l' "Unione Di Centro - Unione Democratici Cristiani", rappresentata a Bacoli dalla sezione cittadina "Alcide de Gasperi", è e sarà all'opposizione della Giunta Comunale che amministra la Nostra Città. Con uno, cinque, sette o...nessun consigliere a rappresentarla.
--------- ----------- --------------

L’AMMINISTRAZIONE CHE NON C'E':
Gentili concittadini,
ancora una volta siamo costretti a denunciare l’inettitudine della Giunta guidata dal Sindaco Schiano. Mai, però, potevamo immaginare una Giunta Comunale così inconsistente nell’affrontare i tanti problemi del paese. E neppure uno sfilacciato Consiglio Comunale che per mantenere il proprio numero legale in seduta plenaria, ha dovuto affidarsi ad un Consigliere dell’opposizione, nel caso specifico, il Consigliere dell’U.D.C., il quale in buona o…”cattiva” fede, consente con la sua presenza, di mandare avanti i lavori del Consiglio. Naturalmente e senza ombra di equivoci, ponendosi fuori dalla linea politica del Partito.
Le difficoltà che vive il nostro paese sono sotto gli occhi di tutti e trascorsi due anni, i cittadini hanno perso ogni fiducia in questa maggioranza, alla quale avevano affidato le loro speranze e che farebbe meglio ad abbandonare il campo con dignità, tanto nessuno se ne accorgerebbe!
La segreteria.

 
Alle 27 giugno 2012 15:53 , Anonymous William Di Palma ha detto...

pura, dannosa e deleterea DEMAGOGIA!
I bambini a dirigere il Comune, l'auspicata "fuga" dei politici dai consigli comunali, regionali, provinciali, dal Parlamento ecc...
Ma dove ci porterà questo atteggiamento? Ci rendiamo conto che la politica è fondamentale? A quali alternative dovremmo guardare con fiducia? Non bisogna cambiare il sistema. Bisogna fare uno sforzo importante e determinato per cambiare "questo modo" di intendere la politica. Eletti più vicini alle esigenze degli elettori; partecipazione attiva all'interno di sezioni, circoli ed associazioni; messa al bando della criminalizzazione "a livello personale" di questo o quell'esponente politico; capacità di ascolto di esigenze anche minime ed apparentemente marginali; riappropriazioni di riferimenti storici e culturali che si traducano in comportamenti politici per debellare qualunquismo e populismo.
Dal mio punto di vista, ci vorrà moltissimo tempo e l'attuale situazione economico-finanziaria/politica è sovvertitrice di ogni ragionamento o iniziativa che va in questo senso. Però...la speranza è l'ultima a morire!
Consapevole dei commenti negativi e degli sberleffi che questo mio post provocherà, saluto tutti.

 
Alle 27 giugno 2012 17:55 , Anonymous Anonimo ha detto...

dov è la mia risposta?Vado a dirlo in facebook.Grazie di avermi dato l opportunita'.
lillini tina

 
Alle 27 giugno 2012 19:14 , Anonymous Anonimo ha detto...

ah questa l hai messa josi.perchè non metti la risposta che ti ho scritto prima non ti conviene ,non fate altro che brutte figure
Lillini Tina

 
Alle 3 luglio 2012 08:10 , Anonymous Anonimo ha detto...

il Mondo visto dal lato estetico può sembrare una raccolta di caricature, dal lato intellettuale un manicomio, da quello morale..un covo di furfanti

 

Posta un commento

Il Decalogo dei Commenti, ovvero.. Piccole Regole per un Vivere Civile:

1 - Se il tuo commento non viene pubblicato in maniera subitanea, ATTENDI. Possibile che la Redazione non sia online.

2 - Se scrivi parolacce, ingiurie, offese, se imprechi, se auguri strane morti e il tuo commento non viene pubblicato, NON STUPIRTI

- Corollario al punto 2 - Continuare a offendere la Redazione non aumenterà le possibilità di pubblicazione del commento

3 - Se ti lanci, da anonimo, in una sorta di denuncia verso terzi, accusando questo o quello di associazione a delinquere e/o di altri misfatti e il tuo commento non viene pubblicato, NON MERAVIGLIARTI. Puntare il dito contro la Redazione accusandola di omertà o di connivenza è, ti sembrerà strano, inappropriato. Noi ci assumiamo la piena responsabilità di ogni parola pubblicata, mettendo, SEMPRE, i nostri nomi e cognomi… tu?

4 - Se esprimi un concetto non c’è bisogno di altri mille commenti per avvalorarlo. Soprattutto se ti fingi ogni volta una persona diversa.

5 - Firmare un commento, segno di civiltà e responsabilità verso le proprie opinioni, è sempre cosa gradita. A maggior ragione se corrisponde alla tua vera identità

SE AVETE PROBLEMI NELL'INSERIRE I VOSTRI COMMENTI, INVIATELI A: freebacoli@live.it

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

<< Home page