This page has moved to a new address.

Sepsa, Da Domani Galleria Aperta e Treni Ogni 20 Minuti: Torna la Tratta "Torregaveta-Licola" - FOTO

Freebacoli: Sepsa, Da Domani Galleria Aperta e Treni Ogni 20 Minuti: Torna la Tratta "Torregaveta-Licola" - FOTO

sabato 23 giugno 2012

Sepsa, Da Domani Galleria Aperta e Treni Ogni 20 Minuti: Torna la Tratta "Torregaveta-Licola" - FOTO

"Work in progress" sulla tratta Cumana per assicurare un servizio quantomeno accettabile: entro domani potrebbero essere completati i lavori alla grotta dell'Accadia ripristinare il transito di treni da Gerolomini a Dazio.

Procedono spedite le operazioni di manutenzione straordinaria all'interno della galleria interdetta alla circolazione a seguito del deragliamento di un treno nel cuore della notte di martedì scorso, durante un'operazione di collaudo dei binari.

Ottimismo in Galleria

E sul posto di lavoro si respira aria d'ottimismo tra gli operai in servizio sin dalle prime luci dell'alba per scongiurare la veloce agonia del trasporto pubblico locale. Secondo quanto asserito dagli stessi lavoratori, i lavori (che procederanno senza sosta) potrebbero concludersi già nella mattinata di domani.

Parallelamente un altro gruppo di operai è quasi riuscita a rimettere in sesto il treno deragliato ad inizio settimana e puntano a renderlo utilizzabile entro la giornata di domani.

Notizie positive che potrebbero concretizzarsi in un ripristino del servizio in tempi brevi.

Problema Risolto Entro Domani

Da domani mattina si potrebbe quindi riaprire la galleria tra Dazio e Gerolomini, sopprimendo quindi la navetta ad oggi indispensabile per collegare le due stazioni, con il ripristino della circolazione dei treni ogni 20 minuti.

Difatti, mentre oggi la Sepsa sta espletando il servizio con uno, massimo due "macchinari", da domani i treni in servizio sulla tratta Torregaveta-Montesanto, dovrebbero essere addirittura tre o quattro, permettendo un servizio pubblico "più umano".

Ripristinata la Tratta Torregaveta-Licola

Intanto, per sopperire almeno in parte ai danni arrecati da malfunzionamenti, proteste e disservizi, la Sepsa ha ripristinato il tratto della Circumflegrea che collega Torregaveta a Licola, dando l'opportunità di raggiungere il capoluogo partenopeo anche attraverso un'altra valvola di sfogo.

In questo caso la partenza di un treno da Torregaveta, sulla Circumflegrea, è garantita ogni 40 minuti.

Redazione Freebacoli
freebacoli@live.it

Partecipa anche Tu alla Manifestazione alla Regione di Martedì alle ore 15:00
Pendolari e Lavoratori Uniti per un Trasporto Pubblico Efficiente

Etichette:

30 Commenti:

Alle 23 giugno 2012 11:56 , Anonymous Anonimo ha detto...

Pazzia totale riaprire il tratto torregaveta licola. E' stato mai fatto il calcolo di quante persone utilizzano il treno su tale tratta? Sono pochissime, perchè, di questi tempi, non si utilizzano le risorse per le tratte più utilizzate invece di sprecarle di nuovo per la tratta licola torregaveta. quanti milioni di euro ci è costata in tutti questi anni di "attività" la tratta in questione e che benefici ha portato alla collettività, forse ha portato tanti benefici in termini di lavoro straordinario ben pagato alla "collettività" dei lavoratori della sepsa

 
Alle 23 giugno 2012 12:11 , Anonymous Anonimo ha detto...

Stefano Papa
azzz...si fanno pure belli......perchè non dicono che il personale ha imposto questa scelta,loro non volevano preferivano tenersi un treno di scorta...

 
Alle 23 giugno 2012 12:11 , Anonymous Anonimo ha detto...

Massimo Fiorentino
‎....scusate,ma come hanno fatto con "Marina di Licola "fuori servizio"?

 
Alle 23 giugno 2012 12:35 , Anonymous Anonimo ha detto...

moltissime con la tratta interrotta,infatti cosi' e' possibile fare il"giro ed arrivare a T.Gaveta anche dall'altra linea,percio' e' stata scelta questa soluzione,specialmente il sabato e la domenica i bagnanti sono centinaia.Inoltre ti informo che non un solo euro e' stato speso per lavoro straordinario del personale sepsa.Ti sfido a informarti e firmarti per poter verificare.Lo straordinario per il personale e' bloccato da anni,capita molto di rado nel periodo estivo per consentire le ferie.E la tratta in questione,chiusa dalla regione nei mesi invernali tra l'altro,non influisce minimamente.Queste inutili polemiche non portano da nessuna parte.E se volete farle fatele sulla realtà e non su quello che immaginate!!!Stefano Papa

 
Alle 23 giugno 2012 12:36 , Anonymous Anonimo ha detto...

Massimo Fiorentino ‎
....ma noi dipendenti siamo consapevoli che stiamo in regime"d'insicurezza",e voi in primis,....e lo so bene!mi auguro sempre,vista che siamo una ferrovia"fortunata",forse c'è qualcuno(.....)che fa gli scongiuri visto che lo sa....,che vada sempre tutto bene e che non paghi uno che non centra niente.il capro espiatorio!!...anke se a volte ci mettiamo del nostro(…..)!

 
Alle 23 giugno 2012 12:37 , Anonymous Anonimo ha detto...

Stefano Papa
Massimo la situazione e' al limite ,anzi il limite e' superato.Purtroppo anche tra di noi non c'è la giusta informazione e coesione,ieri quando la squadratura dell'EN 307 diventò tale da impedirne la messa in servizio e rimanemmo con un solo treno,candidamente un impiegata mi domandava:"Ma visto che non ci sono stipendi,propspettive etc etc...non dovresTE cominciare a fare casino?".............Ho detto tutto

 
Alle 23 giugno 2012 12:37 , Blogger Giancarlo Lucignano ha detto...

Come al solito non si perde occasione per sparare sul personale viaggiante. Basta andare a vedere i bilanci aziendali per scoprire che il personale del treno fa pochissime ore di straordinario soprattutto nel periodo estivo e in quello natalizio.

 
Alle 23 giugno 2012 12:39 , Anonymous Anonimo ha detto...

moltissime con la tratta interrotta,infatti cosi' e' possibile fare il"giro ed arrivare a T.Gaveta anche dall'altra linea,percio' e' stata scelta questa soluzione,specialmente il sabato e la domenica i bagnanti sono centinaia.Inoltre ti informo che non un solo euro e' stato speso per lavoro straordinario del personale sepsa.Ti sfido a informarti e firmarti per poter verificare.Lo straordinario per il personale e' bloccato da anni,capita molto di rado nel periodo estivo per consentire le ferie.E la tratta in questione,chiusa dalla regione nei mesi invernali tra l'altro,non influisce minimamente.Queste inutili polemiche non portano da nessuna parte.E se volete farle fatele sulla realtà e non su quello che immaginate!!!Stefano Papa

 
Alle 23 giugno 2012 12:40 , Anonymous Anonimo ha detto...

Massimo Fiorentino
va bhe,non so di ki parli ma sicuramente è qualcuno ke la S.E.P.S.A la vive come seconda attività.

 
Alle 23 giugno 2012 12:44 , Anonymous Anonimo ha detto...

Stefano Papa
ma questo non mi interessa,mi interessa che non e' possbile che giu' non si cammina e tu non sai nulla!!!!!

 
Alle 23 giugno 2012 12:54 , Anonymous Anonimo ha detto...

Massimo Fiorentino
forse mhai frainteso sul fatto ke nn so nulla.....,anzi forse so quasi tutto.....,ma a me interessa la vita della sepsa,a prescindere,e di tutti coloro ke la mattina vengono x far l'ordinario,"e nn lo straordinario o solo quello"!....sento e vedo tutto e mi arrabbio.ahimè,ancora mi arrabbbbbbio!!

 
Alle 23 giugno 2012 13:59 , Anonymous Anonimo ha detto...

sfido chiunque a dire che l'utilità della licola torregaveta consista nel fatto che "così è possibile fare il giro ed arrivare a torregaveta anche dall'altra linea".
1. non ci sono collegamenti diretti montesanto torregaveta via licola, bisogna scendere ed aspettare un altro treno.
2. i treni da licola sono pochissimi e quindi bisogna aspettare anche ore se si volesse utilizzare l'altro percorso per arrivare o partire da torregaveta per montesanto.
3. ripeto, l'utenza per quella tratta è minima e bisognerebbe destinare le risorse per le tratte più utilizzate. riaprire la licola torregaveta servirà solo allo scopo di mantenere, a nostre spese, il personale le ditte e tutti quelli che mangiano con la la ferrovia cumana.
4. non ho mai visto "centinaia di persone" scendere o salire dai treni da e per licola. quasi zero in inverno, qualcuno in più in estate ma comunque non giustificano il tenere aperta la linea.

ora, caro stefano papa, io non dico populisticamente che bisogna licenziarvi ma che almeno possiate essere impiegati in qualcosa di utile nell'ambito della sepsa

 
Alle 23 giugno 2012 15:40 , Anonymous Anonimo ha detto...

aspettando che tu ti firmi,con la tratta interrotta,come ho scritto sopra,l'utilità del giro e' palese,e attualmente abbiamo la tratta interrotta,allora punto 1 prima della soppressione da parte della regione i collegamenti diretti(come li chiami tu)erano 6 al giorno,d'estate ogni 40 minuti.Punto 2 E' ovvio che attualmente con la tratta interrotta i treni che vengono effettuati sono molti di piu' proprio per permettere il "giro"ed evitare sovraffollamenti sulla linea cumana.Punto 3 l'utenza di inverno e' minima ma d'inverno il licola-T.gaveta non c'è piu'D'estate se non hai mai visto centinaia di persone affollare quei treni significa che non li hai mai presi.A tue spese non mantieni nessuno perchè tantomeno il personale ,ma si evince che tu abbia una visione particolare del servizio pubblico,quella visione che in questi anni lo hanno distrutto,cioè il servizio pubblico e' una spessa inutile,io non la penso così.Ultima cosa se non fosse per noi questi trenini non camminerebbero già da anni quindi non riesco ad immaginare in che cosa di piu' utile possiamo essere impiegati.Adesso o ti firmi oppure la discussione per quello che mi riguarda finisce qua,troppo facile sparare sentenze nascondendosi dietro l'anonimato gia so'che se ti firmerai sarà con nome falso quindi per me la discussione finisce qua,purtroppo la tua mentalità e' quella che ha contribuito a distruggere il servizio pubblico e io non la condivido
Stefano Papa

 
Alle 23 giugno 2012 16:21 , Anonymous Anonimo ha detto...

Cara redazione mi sorge spontanea una domanda: ma come fate a sapere in tempo reale quello che succede in SEPSA, ancor prima che lo sappiamo noi del personale; mi referisco all'articolo sull'incidente ad Accadia pubblicato alle ore 01 dopo mezz'ora dall'accaduto e alla riapertura della tratta, che a noi dicono ancor lontana? Josi sei in contatto diretto col factotum Casertano o con qualcun'altro più in alto??

 
Alle 23 giugno 2012 17:39 , Anonymous Mimmo Tiseo ha detto...

Difficile trovare le "giuste "ragioni. La Sepsa con le tratte di CUMANA e CIRCUMFLEGREA serve il bacino Flegreo di circa 250mila abitanti più la Napoli di Fuorigrotta e del Corso. Insomma in totale siamo più o meno intorno ad 1milione di abitanti. Molti sono Pendolari come Studenti e Lavoratori.Se tutti pagassero il "titolo di viaggio" si arriva a cifre non da poco.Pure un'azienda siffatta è vicina a collassare e non più in grado di offrire un servizio pubblico fondamentale. Napoli,una volta anche città turistica, ha buttato all'aria questo ruolo e se cancelli il Trasporto Pubblico vuol dire che chiudi definitivamente anche il Turismo. So del problema del "biglietto Unico" che raggruppa nell'EAV ben 5 Società di trasporto e la retribuzione avviene in parti eguali, penalizzando chi lavora di più. Ricordo pure che nell'Autunno scorso il costo del biglietto è stato incrementato non di poco e con esso l'abbonamento ovviamente. Se un Lavoratore deve abbonare se stesso e i figli studenti...arriva a cifre da capogiro, insostenibili con la retribuzione che riceve. Deve prendere l'auto congestionando ancor più il traffico e come la mette con ZTL ed aree pedonali e l'inquinamento ambientale ???

 
Alle 23 giugno 2012 19:00 , Anonymous Anonimo ha detto...

Sono terribili questi dipendenti sepsa, guai a chi gli disturba l'orticello... tanti anni di strafottenza alla faccia nostra , e adesso fanno pure i bulli e minacciano chi non la pensa come loro.
Speriamo che questa pseudo-azienda chiua al piu' presto e si ricominci da zero.

 
Alle 23 giugno 2012 19:22 , Anonymous Anonimo ha detto...

Caro Stefano, io avrei una proposta a questo punto per migliorare il tuo servizio pubblico:
perchè non organizzare il servizio dei treni della cumana, visto che ci tieni tanto al collegamento con l'altra linea in modo da avere una circolare destra ed una sinistra?
circolare destra: torregaveta pozzuoli fuorigrotta montesanto quarto licola torregaveta.
circolare sinistra: torregaveta, licola, quarto, montesanto, fuorigrotta pozzuoli torregaveta.
Perchè ci tieni tanto a sapere chi sono? non sono uno che ci tiene a distruggere la cumana, non sarebbe nei miei poteri neanche, parliamo dei contenuti e lascia stare la mia identità, non aggiunge niente di utile alla discussione sapere io chi sono.

 
Alle 23 giugno 2012 20:13 , Anonymous Anonimo ha detto...

Il "mio"servizio pubblico....il servizio pubblico e' di tutti secondo me,il progetto delle "circolari"fu studiato anni fa e un nostro dirigente provo' a stilarne un grafico,ma gli incroci(obbligati perchè la circumflegrea e' a semplice binario)risulterebbero sfalsati e quindi si cronicizzerebbe un ritardo.Come e' semplicissimo capire dai miei post precedenti io dico che con la tratta interrotta come in questi giorni il collegamento delle 2 linee permette un minor sovraaffollamento dei convogli specialmente nei giorni di sabato e di domenica dove l'affluenza per i lidi e' elevatissima.Ho chiesto di firmarti perchè ritengo che dire delle cose dietro una maschera anonima non abbia valore,ma tant'è che io e te la pensiamo in modo opposto su tutto anche su questo.Comunque detto questo,ti invito a leggere il post piu' giu'in cui si blatera di minacce e di bulli non mi sembra che il mio tono abbia mai avuto questa valenza...Stefano Papa

 
Alle 23 giugno 2012 23:58 , Anonymous Anonimo ha detto...

Erminia Casillo
una buona notizia anche se ovviamnte in questo modo non si risolve il problema!

 
Alle 23 giugno 2012 23:59 , Anonymous Anonimo ha detto...

Giuseppe Merone
PER FORTUN VAC A FATICA' A NAPOLI CON LA MACCHINA....LE FERROVIE DELLO SRI-LANKA...SO CHIU' EFFICIENT

 
Alle 24 giugno 2012 00:05 , Anonymous Anonimo ha detto...

Rosario Costantino
IL 3° MONDO E' MOLTO PIU' 3° DI NOI

 
Alle 24 giugno 2012 00:24 , Blogger Peppe ha detto...

Questa sera tornando da lavoro, a Montesanto, pensando che la riapertura della tratta Licola-Torregaveta, sarebbe stata una buona soluzione per agevolarci, ho chiesto la circumflegrea arrivava a torregaveta. Sapete la risposta del personale sepsa?
Chiunque ti abbia detto che hanno riaperto la tratta, ti ha detto una s****ta...chi avrà ragione?

In effetti essendo una soluzione tutto sommato buona, non poteva essere partorita da qualcuno di loro!
Basti vedere a come gestiscono la navetta da gerolomini ad agnano (novità del giorno)....ma lasciamo stare...ho già espresso il mio parere nell'altro articolo.

 
Alle 24 giugno 2012 10:27 , Anonymous Precaria 2010 ha detto...

Questa Sepsa è da quasi due anni una azienda virtuale, allo sbando, senza organizzazione perchè gli utenti sono letteralmente in balia di disservizi continui che non vengono neanche ammessi e pubblicizzati. Diminuzione costante del servizio perchè i treni sono vecchi e fatiscenti. La pulizia dei vagoni e delle stazioni nemmeno a parlarne ( si potrebbero risparmiare i soldi per le ditte e aggiustare i treni), non c'è un minimo di informazione e di assistenza verso il pubblico. Si leggono sempre le stesse carenze con più segnalazioni ma la società dorme beata senza fregarsene di nulla. Per non dire che questo assessore Ventrella agita di inviare ispettori a destra e a sinistra. Con quale risultato per i poveri e indifesi viaggiatori? Io lavoro a Pozzuoli nella scuola e non c'è stato giorno che gli studenti a giustificazione dei ritardi in entrata, non attribuivano al disservizio di Sepsa in questo anno scolastico terminato, la causa dei loro ritardi in classe.

 
Alle 24 giugno 2012 15:06 , Anonymous Anonimo ha detto...

Scusate l'intromissione,salve,sono Valeria e sono una pendolare e voglio dire la mia:
prendersela coi dipendenti della s.e.p.s.a. non si arriva a nulla perchè per prima loro sono vittime di questo sistema che non funziona.L'"effetto domino"non lo causano di certo loro.
Anzi ,per me sono i primi che vorrebbero un treno più che funzionante .
Questi poveretti non solo cercano di lavorare ma si beccano pure insulti ,lamentele e ingiurie .Io ne sono stata testimone.
Tempo fa un pendolare voleva prendere a pugni il conducente perchè c'erano stati disagni ad Agnano.
Vengono pure sottopagati e vivono nella paura di perdere pure il posto.
Insomma ,dovremmo prendercela con chi comanda e non con chi è loro dipendente.
Non so se ho reso chiaro il concetto ma ci tenevo a difendere questa categoria martoriata .
Sottolineo che non ho amici e parenti in questo settore ,è solo per difendere chi subisce.E loro subiscono come noi,del resto.
Ciao

 
Alle 24 giugno 2012 18:22 , Anonymous Precaria2010 ha detto...

Scusi Valeria che ne sa lei che i dipendenti sono sottopagati?
A me hanno detto che un conducente di treno Circumvesuviana percepisce tra i 1500 e 1800 euro al mese e se fa straordinari lo stipendio sale ed è certamente superiore alla media per non parlare di noi precari. Non abbiamo nulla contro i dipendenti di questa società, nè di altre ma anche loro dovrebbero farsi sentire dai vertici della loro azienda o dalla politica chiedendo che vengano sostituiti perchè incapaci se ritengono siano tali. Altrimenti le cose peggioreranno sempre per noi e per loro.

 
Alle 25 giugno 2012 01:07 , Anonymous Anonimo ha detto...

Prima di dire....quanto prendono i macchinisti o i capotreni informiamoci.....visto ke carta canta.... xchè cn i se o i ma nn si va da nessuna parte... cmq loro protestano e si fanno sentire...ma quando volevano un aiuto da parte nostra (pendolari) mai nessuno li ha aiutati quindi ci dobbiamo vergognare prima noi...ke vogliamo un servizio decente ma poi alla fine ci adattiamo sempre...

 
Alle 25 giugno 2012 22:33 , Anonymous Anonimo ha detto...

Cara Precaria 2010, sono Valeria e (io purtroppo sono disoccupata!)
Tu hai sentito dire .IO ho parlato con uno dei dipendenti e tu dirò.Non hanno uno stipendio alto.Molto meno di quello che hai sentito tu.
Non voglio discutere con nessuno ma volevo solo dire la mia.Punto e fine.
Loro protestano ,eccome!
Purtroppo ,come ha detto "Anonimo" del 25 giungno 2012 ,ci adattiamo sempre.

 
Alle 26 giugno 2012 07:56 , Anonymous Anonimo ha detto...

Cara valeria siano un dipendente Sepsa, vittima di qst sistema, mi fa piacere sentire quelle belle parole nei nostri confronti, mi chiamo Enzo e lavoro negli impianti elettrici, mi farebbe piacere conoscerti x ringraziarti di tt

 
Alle 26 giugno 2012 12:20 , Anonymous Anonimo ha detto...

Enzo,non c'è bisogno di ringraziarmi di persona .Se vuoi ringraziare quelle che come me difendono questa categoria,fate in modo che la Cumana funzioni, resista e che "sopravviva" a tutto questo.
Insomma,renderla quantomeno (in futuro) migliore sollecitando quanto è più possibile chi vi comanda.
Fate sentire che la Cumana è ancora "viva" facendola funzionare.Alla faccia di chi vuole chiuderla!
E' il miglior ringraziamento che tu possa fare a chi vi sostiene.
Io ,a nome di tutti i pendolari ,te ne saremmo immensamente grati.
Valeria

 
Alle 3 luglio 2012 23:31 , Anonymous Anonimo ha detto...

NON E' NEMMENO GIUSTO CHE IO AVEVO POSSIBILITA' IN ESTATE SOLO D ARRIVARE A TORREGAVETA... è MANCO PIU' QUELLO.- AVEVANO MESSO A DISPOSIZIONE I PULMAN DELLA SEPSA... IO MANCO UNO NE HO VISTO!

 

Posta un commento

Il Decalogo dei Commenti, ovvero.. Piccole Regole per un Vivere Civile:

1 - Se il tuo commento non viene pubblicato in maniera subitanea, ATTENDI. Possibile che la Redazione non sia online.

2 - Se scrivi parolacce, ingiurie, offese, se imprechi, se auguri strane morti e il tuo commento non viene pubblicato, NON STUPIRTI

- Corollario al punto 2 - Continuare a offendere la Redazione non aumenterà le possibilità di pubblicazione del commento

3 - Se ti lanci, da anonimo, in una sorta di denuncia verso terzi, accusando questo o quello di associazione a delinquere e/o di altri misfatti e il tuo commento non viene pubblicato, NON MERAVIGLIARTI. Puntare il dito contro la Redazione accusandola di omertà o di connivenza è, ti sembrerà strano, inappropriato. Noi ci assumiamo la piena responsabilità di ogni parola pubblicata, mettendo, SEMPRE, i nostri nomi e cognomi… tu?

4 - Se esprimi un concetto non c’è bisogno di altri mille commenti per avvalorarlo. Soprattutto se ti fingi ogni volta una persona diversa.

5 - Firmare un commento, segno di civiltà e responsabilità verso le proprie opinioni, è sempre cosa gradita. A maggior ragione se corrisponde alla tua vera identità

SE AVETE PROBLEMI NELL'INSERIRE I VOSTRI COMMENTI, INVIATELI A: freebacoli@live.it

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

<< Home page