This page has moved to a new address.

Fogna in Mare a Cuma, Sindaco e Arpac Se ne Fregano: "Quest'Acqua è Balneabile" - VIDEO

Freebacoli: Fogna in Mare a Cuma, Sindaco e Arpac Se ne Fregano: "Quest'Acqua è Balneabile" - VIDEO

giovedì 21 giugno 2012

Fogna in Mare a Cuma, Sindaco e Arpac Se ne Fregano: "Quest'Acqua è Balneabile" - VIDEO

<<... La costa di Bacoli è tutta balneabile. Da giovedì scorso, infatti, è possibile tuffarsi anche nelle acque antistanti ai due tratti di costa di Spiaggia Romana interdette lo scorso Febbraio...>>.

Sono queste le scandalose affermazioni proferite dal Sindaco di Bacoli Ermanno Schiano il quale, attraverso un comunicato stampa pubblicato sul sito istituzionale del comune in data 19 Giugno 2012 ( Clicca Qui ) dichiara la balneabilità totale delle coste e dei fondali bacolesi ( tranne il porticciolo di Casevecchie e lo specchio d'acqua adiacente al molo di Baia ).

Secondo il primo cittadino infatti, ci sarebbero altre due zone divenute magicamente balneabili, ovvero l' area della Colonia Vescovile ( ex punto 10 della mappa Regionale - codice elenco 3113 Spiaggia Romana ) e quella del Lido Fusaro ( ex punto 12 mappa regionale - codice elenco 3115 Spiaggia Romana ).

Notizie che hanno dell' assurdo se solo si pensa che a poche centinaia di metri dalle sopra citate zone, sul medesimo litorale, si trova esattamente una delle fonti di inquinamento marino forse più imponente e mostruoso di tutti i Campi Flegrei: la Foce del depuratore di Cuma/Licola

Seguendo la Scia

E visto e considerato che non è la prima volta che questa Redazione si occupa di quest' argomento, può sembrare, agli occhi di qualche lettore più critico, che vogliamo quasi essere ripetitivi. Eppure tale comunicato ci è sembrato troppo strano per non controllare di persona se quanto asserito dal sindaco e dall' Assessore al Demanio Giuseppe Carannante corrispondesse al vero.

Guarda Anche Tu il Colore delle Acque!- VIDEO -


Ed in effetti nel leggere il documento già si avvertiva nell' aria una sorta di tanfo putrido e maleodorante...lo stesso che ci ha spinto a seguire la scia e a visitare la Costa incriminata.

E proprio perchè non dubitiamo della buona fede dei "nostri" amministratori che non abbiamo voluto contestarne le dichiarazioni ancor prima di aver effettuato un sopralluogo.

Perchè in fondo non dimentichiamoci che stiamo a Bacoli! Luogo ove in una notte tutto può apparire e scomparire da capo senza che nessuno abbia visto e sentito nulla. Poteva anche darsi che "qualcuno" avesse fatto il miracolo ed avesse trasformato una struttura fatiscente, malfunzionante e totalmente fuori norma ( quale è attualmente il Depuratore di Cuma - Licola ) in un impianto di bonifica efficente e professionale.

Se non questo, almeno ci aspettavamo di trovare qualche assessore con tanto di tunica, barba e bastone a mo di profeta "spartiacque" nell' atto biblico di dividere il mare inquinato da quello balneabile. E così, armati di speranza e buona volontà ci siamo incamminati per constatare lo stato delle acque, e con questo caldo speravamo che il comunicato del sindaco fosse realmente veritiero, così almeno avremmo potuto farci un bel bagno!

Un fiume di melma NO-STOP

Sfortunatamente tutte le nostre aspettative si sono infrante inesorabilmente come bolle di sapone. Parcheggiando l'auto in uno spiazzale lì vicino già si percepiva un certo odore acre e nauseabondo, però non eravamo ancora arrivati all' acqua, quindi credevamo ancora che si trattasse di qualche "bisognino" dei cavalli che sono soliti allenarsi su questa spiaggia così grande.

Qualche passo in più, cercando di scansare siringhe, cocci di vetro e rifiuti indifferenziati presenti un pò ovunque nella sabbia, ed abbiamo trovato ( purtroppo ) il panorama che speravamo fosse cambiato. Un fiume di melma putrida che scorre ininterrottamente ( anche in queste ore ) sversando in mare un quantitativo incalcolabile di liquami e scarichi fognari.

Le foto, anche se parlano da sole, non rendono giustizia al colore dell' acqua che abbiamo trovato, ed è per questo che invitiamo tutta la popolazione di Bacoli, Monte di Procida e persino Pozzuoli ( comune che concorre con il nostro per la  divisione del litorale ) a visitare personalmente questa costa e a rendervi conto della bomba ecologica che subiamo e che viene scaricata in mare scelleratamente ogni giorno di più.

In lontananza si ammirano la spiaggia di Torregaveta e l' Isolotto di San Martino e non molto distanti vi sono i litorali di Miseno e Miliscola, come credete sia possibile evitare che queste sostanze inquinanti non arrivino sino alle spiagge che in questi mesi affolleremo con famiglie e bambini a seguito ? E soprattutto com'è possibile dichiarare balneabile il Lido Fusaro e la Colonia Vescovile che si trovano ( lo ripetiamo casomai non fosse chiaro ) a poche centinaia di metri di distanza da quello stesso canale putrescente?

Non lo sappiamo con che criterio sia stato fatto questo comunicato, ma ci piacerebbe ricevere delle delucidazioni a riguardo

L' istanza dell' Ar-PAKK


Ma al centro delle nostre considerazioni negative non c'è solo ed escluvamente lo Staff Amministrativo; colpevoli in egual misura ( se non peggio ) sono i tecnici dell' ARPAC Campania i quali, con un'istanza pervenuta prorpio qualche giorno fa agli uffici municipali rende noto che dopo 20 anni i sopra menzionati tratti del litorali di Cuma-Licola sono improvvisamente divenuti balneabili, avvalorando quindi la tesi sostenuta da "Mò Veng & Company" e facendo sperare addirittura nella possibilità di una futura bandiera blu per il 2013.

Non è nostra intenzione mettere in dubbio in alcun modo la professionalità dell' ente sanitario, però qualche ulteriore spiegazione su come siano stati condotti questi test di rilevamento e su come sia possibile che l'acqua risulti idonea alla balneazione con una foce simile, certamente chiarirebbero i dubbi dei cittadini.

Senza contare che nel passato 2009 numerosi cittadini dell' area flegrea ( ed in particolare di Bacoli e Monte di Procida ) riuscirono a racimolare autonomamente ben 3000 € per dare mandato al prof. De Vivo ( Facoltà di Chimica dell' Università Federico II di Napoli ) di svolgere delle analisi su campioni di acqua prelevati proprio dal litorale interessato, e dalle quali emerse la presenza di una grossa percentuale di metalli pesanti. Le stesse che quest' anno, numerosi cittadini di Bacoli, hanno richiesto di effettuare in collaborazione con gli altri sindaci interessati, ricevendo una clamorosa e sconcertante risposta negativa.

Non vi sarebbe nulla di più soddisfacente e semplice infatti, per rispondere ai dubbi della cittadinanza, che effettuare nuove analisi e dimostrare in maniera onesta e trasparente quanto asserito sia dall' ARPAC Campania che dal sindaco Schiano.

Difatti il nostro unico intento è quello di poter raggiungere una reale balneabilità delle acque nostrane ma, a conti fatti e tenuto conto che nessun provvedimento serio e strutturale è stato preso per migliorare le codizioni del nostro mare, ci appare particolarmente difficile credere che un litorale non balneabile da oltre vent'anni sia improvvisamente trasformato in un luogo ameno e, addirittura, prossimo alla bandiera blu.

Ermanno, vieni a farti un Bagno!

 In definitiva, tralasciando la satira fatta sin'ora, vi ricordiamo che l'intera zona videoripresa, inclusa l' Acropoli di Cuma e la Foresta a ridosso tra il Monte di Cuma e Licola, è rientrata in un progetto di valorizzazione ambientale presentato alla Commissione Europea, la quale nell'ultimo quindicennio ha sganciato fior di quattrini per investire in quest'area e svolgervi lavori pubblici ( fondi POR CAMPANIA 2000/2006 ) che la rendessero agibile e presentabile.

Ed invece ancora tutt' oggi si ritrova in uno stato pietoso, tra vegetazione selvaggia, corse clandestine di cavalli e discariche a celo aperto...un vero e proprio peccato, l'ennesimo esempio di menefreghismo più totale nei confronti del bene comune.

Invitiamo quindi, il sindaco, l'assessore al Demanio Giuseppe Carannante e il Vice Michele Massa a prendere esempio dal collega del Monte di Procida ed a dimostrare alla cittadinanza tutta l'effettiva balneabilità della zona

Tanto male che vada si tufferanno in quello da cui sono fuoriusciti!

M.Rosaria Schiano
 Redazione Freebacoli
 freebacoli@live.it
Leggi anche Qui dal Movimento 5 Stelle - Clicca Qui

Etichette: , ,

54 Commenti:

Alle 21 giugno 2012 17:20 , Anonymous Anonimo ha detto...

Rosaria Abbundo

l'arroganza e l'impudenza del potere!

 
Alle 21 giugno 2012 17:52 , Anonymous Anonimo ha detto...

Ferdinando Brianco
vedrai che accetta il consiglio e si fa un bel bagnetto!

 
Alle 21 giugno 2012 17:54 , Anonymous Anonimo ha detto...

Ermàààà FATT U BAGNOOOOO

 
Alle 21 giugno 2012 18:04 , Anonymous Anonimo ha detto...

Ferdinando Brianco
spero di vederli anche con le loro famigliole. e giuro che l'ombrellone glielo porto io!

 
Alle 21 giugno 2012 18:10 , Anonymous Anonimo ha detto...

il sigor sindaco va a mare con la sua splendida barchetta e se ne frega dei bagnanti

 
Alle 21 giugno 2012 18:21 , Anonymous Anonimo ha detto...

HANNO PRESO DELLE BELLE MAZZETTE E UN BEL PACCHETTO DI VOTI PER DARE LA BALNEABILITA' AL LIDO FUSARO E TUTTA LA SPIAGGIA ROMANA

 
Alle 21 giugno 2012 19:01 , Anonymous Anonimo ha detto...

Marina Muti
non mi piace stà cosa..è coinvolta anche la zona fusaro..dov'è il sohal per intenderci?

 
Alle 21 giugno 2012 19:38 , Anonymous Anonimo ha detto...

così il famoso locale in spiagge romane guadagna di giorno e di notte,sempre sulle spalle,e SULLA PELLE dei poveri cittadini.........su via sono TUTTE BALNEABILI,ho sentito anke di bandiera blu,ma si diamo pure quella delle acque cristalline.......io in vacanza non ci posso andare e non ci vado,ma non immergerò neanche un dito,un unghia del mio corpo sul litorale,quindi chi se lo fa il bagno vuol dire che non ama se stesso,e che forse è abituato a questo genere di zozzeria,forse vive in una casa sporca,chi non lo fa è intelligente.sta nella propria coscienza farselo o meno il bagno,NELLA PROPRIA DIGNITà,QUELLA COSA CHE MANCA A MOLTI ABITANTI DI NAPOLI E PROVINCIA:LA DIGNITà.

 
Alle 21 giugno 2012 19:45 , Anonymous Anonimo ha detto...

NELLE ACQUE PRESSO L'ISOLOTTO DI SAN MARTINO,SE NON ERRO L'ASSOCIAZIONE MONTESE ESTIVA,HA INIZIATO UNA COLTIVAZIONE DI COZZE DA SERVIRE DURANTE LA SAGRA!NON SO SE SIANO MIGLIORI QUELLE DEL FUSARO O QUESTE QUA.buon tifo,buon colera,BUON EPATITE,dermatite,infezione ,bolle ,puss a tutti quanti voi .BUON BAGNO!!!!

 
Alle 21 giugno 2012 20:03 , Anonymous Anonimo ha detto...

Francesco Infantino Marianna Parascandolo
SEMPRE LA STESSA STORIA!!!!!!

 
Alle 21 giugno 2012 20:54 , Blogger Vincenzo ha detto...

il sindaco, insieme a tutto il consiglio comunale, si vada a fare il bagno regolarmente a cuma allora! non soltanto una volta tanto per...

 
Alle 21 giugno 2012 21:48 , Anonymous Anonimo ha detto...

sindaco e amministrazione..fatevi un bel bagno, immergete la testa dove meglio vi si addice ...nel mare di merda di cuma

 
Alle 21 giugno 2012 21:58 , Anonymous Anonimo ha detto...

Ermà portati pacosmart quando ti tuffi così ti fa un bel video

 
Alle 21 giugno 2012 22:05 , Anonymous Anonimo ha detto...

Luciana Dente
voglio una spiaggia libera ma soprattutto un mare pulito.Va affrontato prima il problema dei depuratori altrimenti possiamo pretendere solo l'elioterapia.Un supplizio di tantalo.

 
Alle 21 giugno 2012 22:06 , Anonymous Anonimo ha detto...

Fabiola Schiano Di Cola ‎
... stamattina in acqua galleggiava di tutto!!!

 
Alle 21 giugno 2012 22:07 , Anonymous Anonimo ha detto...

Domenico Del Sorbo
‎..l'inquinamento è grave, ancora di più, però, affermare che Bacoli possa ottenere, per l'anno prossimo, la bandiera blu.. e ciò senza considerare lo stato di totale abbandono (con relativi cumuli di rifiuti) nella zona..

 
Alle 21 giugno 2012 22:07 , Anonymous Anonimo ha detto...

Luigi del Sole
ke peccato un litorale cosi bello

 
Alle 21 giugno 2012 22:09 , Anonymous Anonimo ha detto...

Francesca Aleida Rimauro
ha condiviso la foto di Freebacoli.
uhauhuahuahah...!!!!

 
Alle 21 giugno 2012 22:10 , Anonymous Anonimo ha detto...

Mario Carannante
ANDATE A VEDERE CHI E' IL PRESIDENTE DELL'ARPAC.....PUPILLO DI MASTELLA ...B......................

 
Alle 21 giugno 2012 22:12 , Anonymous Anonimo ha detto...

Paola Cappabianca
ma si andate a farvi un bel bagnetto in questa acqua trasparente e pulita, certamente incontaminata

 
Alle 21 giugno 2012 22:13 , Anonymous Anonimo ha detto...

Davide Spagnuolo
Ma che spiagge romane:è quel cesso di Campania!

 
Alle 21 giugno 2012 22:14 , Anonymous Anonimo ha detto...

Gennaro Carannante
IMPOSSIBILE CARO SINDACO PERCHè NOI RESIDENTI ABBIAMO PERSO TUTTI I DIRITTI CHE AVEVAMO PER ANDARE HA FARCI UN BAGNO CON I NOSTRI FIGLI........è UNO SCHIFO.........

 
Alle 21 giugno 2012 22:14 , Anonymous Anonimo ha detto...

Davide Spagnuolo
Certamente che si risolvono! Infatti questo è un problema di sempre, a detta di pesone che ci abitano.

 
Alle 21 giugno 2012 22:14 , Anonymous Anonimo ha detto...

Sei un medico....
sei il primo responsabile della salute pubblica dei cittadini.....
Ermà
Ma piglt scruon

 
Alle 21 giugno 2012 22:15 , Anonymous Anonimo ha detto...

Luciana Migliaccio
oggi il colore delle acque intorno a Napoli Porto e fino all'altezza di Mergellina erano di un orrendo color marrone e i turiti si chiedevano se non fosse per le solfatare di Pozzuoli !!!!! ed io che sapevo rimanevo zitta fingendomi più turista di loro!

 
Alle 21 giugno 2012 22:22 , Anonymous Anonimo ha detto...

Pulp Chinasky
‎...

 
Alle 21 giugno 2012 22:29 , Anonymous Anonimo ha detto...

Bernardo Mele
Mare Nostrum.

 
Alle 21 giugno 2012 22:44 , Anonymous Anonimo ha detto...

Simone Scotto Di Carlo

Scandalo decennale.

 
Alle 21 giugno 2012 22:57 , Anonymous Anonimo ha detto...

Ida Mores ‎
:(((((((((((

 
Alle 21 giugno 2012 22:57 , Anonymous Anonimo ha detto...

Claudia Ramazio
pretende la bandiera blu............................nel cesso

 
Alle 21 giugno 2012 23:24 , Anonymous Anonimo ha detto...

Raffaele Cardamuro
Portati pure montediprocida.Com così ti fai immortarare nella m.........

 
Alle 21 giugno 2012 23:44 , Anonymous Anonimo ha detto...

Sergio Capuano
si si....sto venendo aspetta nu' mumento.....

 
Alle 21 giugno 2012 23:45 , Anonymous Ermanno ha detto...

MO VENG

 
Alle 21 giugno 2012 23:51 , Anonymous Anonimo ha detto...

Elena Vellusi
la spiaggia romana. ma com'è possibile?

 
Alle 22 giugno 2012 00:58 , Anonymous Anonimo ha detto...

caro sindaco anche tu hai delle bambine piccole, vorrei vedere se a loro le porteresti a fare il bagno li. VERGOGNATI

 
Alle 22 giugno 2012 08:56 , Anonymous Anonimo ha detto...

Daniele Quaranta eh Ermanno metti 20 euri di benzina e vatti a fare un bagno,poi ti mangi una pizza..oppure metti 30 euri di benzina e vattene in montagna.e non ti fare vedere mai piu`,ci fai schifo!:)))

 
Alle 22 giugno 2012 09:55 , Anonymous Anonimo ha detto...

Sonia Cangemi
amministratori??????"fantasmi"

 
Alle 22 giugno 2012 13:25 , Anonymous Anonimo ha detto...

a questo punto propongo un bel tapiro con smascheramento nazionale dell'accaduto :-)

 
Alle 22 giugno 2012 13:40 , Anonymous Anonimo ha detto...

Antonietta Pugliese Russo
ma non vi sfiora l'idea,che tutta questa situazione,serve a facilitare l'incasso delle piscine private e di chi le gestisce???? perche questo schifo non succede anche d'inverno??? chissa perche con l'inizio dell'estate il mare diventa una fogna,i lidi e gli chalet non lavorano e le piscine private fanno i soldi a palate!!!!!!!

 
Alle 22 giugno 2012 20:18 , Anonymous Anonimo ha detto...

Giovanni Caruso
sai alquni galleggiano x natura propia..............

 
Alle 22 giugno 2012 20:26 , Anonymous Anonimo ha detto...

Maria Rega
Vorrei dire "non mi piace"

 
Alle 22 giugno 2012 21:38 , Anonymous Anonimo ha detto...

due cose sono sicure
davanti al monte di cuma l' area appartiene al comune di pozzuoli

2 la zona è inquinata

http://eboals.bologna.enea.it/ambtd/regi-lagni/homepage-rl.html

 
Alle 23 giugno 2012 19:06 , Anonymous Anonimo ha detto...

Ottazzi Silvana
il mare è sporchissimo anche A largo di Miseno . ho la sensazione che sia un mare malato e ho pensato che avessero riaperto le discariche non so se si possa essere tranquilli e fidarci di ciò che ci dicono ,vorrei tanto crederci ma ...............

 
Alle 24 giugno 2012 00:07 , Anonymous Anonimo ha detto...

Giuseppe Merone
SEMPLICEMENTE SCANDALOSO...COME E' SCANDALOSO FAR PAGARE IL GRATTINO AGLI INVALIDI.....PIGLIATV SCUORN

 
Alle 24 giugno 2012 00:11 , Anonymous Anonimo ha detto...

Giusy Monica
Il sindaco è un medico... e sa benissimo che fa male ai cittadini...si ai cittadini...lui andrà in vacanza cn la sua barchetta chissà su quale isoletta con la sua bella famigliola....lontano dalla mer.....quindi rassegnatevi non accetterà..U_u

 
Alle 24 giugno 2012 00:39 , Anonymous Anonimo ha detto...

Antonio Damiano
é visivamente e olfattivamente impossibile. Frutto di pressione dei gestori dei lidi?

 
Alle 24 giugno 2012 00:40 , Anonymous Anonimo ha detto...

Giuseppe Merone
CHIAMARLI LIDI E' OFFENSIVO PER IL TERMINE STESSO..E CE STA GENT CA CE VA...CHE TRISTEZZA

 
Alle 24 giugno 2012 00:45 , Anonymous Anonimo ha detto...

Giuseppe Pasquale
mi vengono dei dubbi.

 
Alle 24 giugno 2012 00:48 , Anonymous Anonimo ha detto...

Antonio Scotto Lavina
a me nessuno invece......

 
Alle 24 giugno 2012 13:46 , Anonymous Anonimo ha detto...

Daniele Quaranta
Napoli docet:a pietto e'palummo inta na saittella.

 
Alle 24 giugno 2012 14:39 , Anonymous Anonimo ha detto...

ad ogni popolo il suo mare......

 
Alle 24 giugno 2012 23:00 , Anonymous Anonimo ha detto...

eccerto...quello fa parte del gabinetto proprio...

 
Alle 25 giugno 2012 00:42 , Anonymous Anonimo ha detto...

ragazzi, se scrivete articoli con questo stile... perdete credibilita'.

 
Alle 26 giugno 2012 22:15 , Anonymous Anonimo ha detto...

Insignito Raffaela
si anke domenica era sporkissimo con alghe nere e puzzolenti.....molte persone piene di infezioni ....e poiiiii sui lidi noi residenti dobbiamo anche pagare la discesa euro 2.50 a persona?E' successo domenica ad una mia amika ..e stato detto se prendi l ombrellone e la sedia la discesa non si paga ....se solo l ombrellone ....pagate anke la discesa....è un ingiustizia!..non andiamo bene così ....e uno schifo!!!!!

 

Posta un commento

Il Decalogo dei Commenti, ovvero.. Piccole Regole per un Vivere Civile:

1 - Se il tuo commento non viene pubblicato in maniera subitanea, ATTENDI. Possibile che la Redazione non sia online.

2 - Se scrivi parolacce, ingiurie, offese, se imprechi, se auguri strane morti e il tuo commento non viene pubblicato, NON STUPIRTI

- Corollario al punto 2 - Continuare a offendere la Redazione non aumenterà le possibilità di pubblicazione del commento

3 - Se ti lanci, da anonimo, in una sorta di denuncia verso terzi, accusando questo o quello di associazione a delinquere e/o di altri misfatti e il tuo commento non viene pubblicato, NON MERAVIGLIARTI. Puntare il dito contro la Redazione accusandola di omertà o di connivenza è, ti sembrerà strano, inappropriato. Noi ci assumiamo la piena responsabilità di ogni parola pubblicata, mettendo, SEMPRE, i nostri nomi e cognomi… tu?

4 - Se esprimi un concetto non c’è bisogno di altri mille commenti per avvalorarlo. Soprattutto se ti fingi ogni volta una persona diversa.

5 - Firmare un commento, segno di civiltà e responsabilità verso le proprie opinioni, è sempre cosa gradita. A maggior ragione se corrisponde alla tua vera identità

SE AVETE PROBLEMI NELL'INSERIRE I VOSTRI COMMENTI, INVIATELI A: freebacoli@live.it

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

<< Home page