This page has moved to a new address.

Monte di Procida Dimentica i Suoi Marinai: In Quattro Sgozzati il 7 Luglio 1994, Ma Oggi Si Balla

Freebacoli: Monte di Procida Dimentica i Suoi Marinai: In Quattro Sgozzati il 7 Luglio 1994, Ma Oggi Si Balla

sabato 7 luglio 2012

Monte di Procida Dimentica i Suoi Marinai: In Quattro Sgozzati il 7 Luglio 1994, Ma Oggi Si Balla


7 luglio 1994. 18 anni fa sette marinai, di cui quattro montesi, vennero sgozzati sulla nave Lucina ancorata a Djendjen, un porticciolo in via di costruzione nella regione di Jijel, a est di Algeri. Il cordoglio e lo sgomento della piccola cittadina flegrea, delle istituzioni locali, cittadine e nazionali fu unanime. Si parlò di un attacco terroristico, xenofobo, ideologico, politico in vista dell’imminente G7. Le piste da percorrere nell’individuazione di un responsabile furono diverse ma il terrore e il dolore dei concittadini e dei familiari fu invece univoco. Mai a Monte di Procida si era verificato un episodio simile, mai si era stati costretti a piangere vittime così brutalmente uccise, mai ci si era dovuti confrontare con tale orrore. Nella notte i sette marinai furono legati, imbavagliati e sgozzati.

Le Parole del Corriere della Sera 

Da una lettera/ articolo apparsa sul Corriere della Sera tre anni dopo, nel 1997, è possibile percepire solo parzialmente le immagini di terrore.

“ I sette marinai italiani sgozzati in un porto algerino nel '94 sono stati uccisi dalle squadre della morte del regime, che ha poi incolpato gli islamici. La strage degli italiani fu scoperta il 7 luglio '94: i loro corpi giacevano nel sangue, le gole squarciate da lame secondo un rituale che il governo algerino indicò come chiaramente opera degli integralisti musulmani. La "Lucina", un mercantile della compagnia di navigazione "Sagittario", era partita dal porto di Cagliari quasi un mese prima con un carico di duemila tonnellate di semola. I marinai, cinque campani e due siciliani, vennero sgozzati nella notte”.

L'inaugurazione di Largo Sette Luglio

Nell’agosto del 2008 era poi Il Metropolis ad annunciare l’intitolazione dello spiazzale di Acquamorta alla memoria della strage che scosse un’intera comunità calata d’improvviso in quel calvario chiamato “storia”.

“In occasione della cerimonia di riapertura quest'oggi sarà inaugurato il "Piazzale 7 luglio 1994", un tributo in ricordo della strage di Djendjen nel cui porto si è consumato il "primo attentato islamico contro il mondo occidentale", sulla nave "Lucina", di proprietà di un armatore di Monte di Procida, dove sette marittimi, tutti italiani, sono stati barbaramente sgozzati>>. Quattro di quegli uomini erano montesi, e questa piazza, <<cordone ombelicale tra la terra ferma e il mare, vuole commemorare quei figli che non hanno fatto mai più ritorno, ma vuole anche essere il triste monito dell'inizio di un'era storica che ha prodotto profondi cambiamenti in tutto il mondo>>. Era il 7 luglio del 1994: Nella notte si consumò un atroce caso di terrorismo islamico ai danni dei sette marinai montesi, tutti sposati con figli, abituati a solcare il mare per vivere. Non prendono precauzioni, hanno fatto quel viaggio decine di volte, nessuno di loro immagina di diventare bersaglio del fondamentalismo islamico che insanguina l'Algeria. E` notte fonda: altri uomini si avvicinano in silenzio con gommoni e salgono a bordo. I marinai vengono sorpresi nel sonno e si consuma il macabro rituale che l'integralismo riserva agli infedeli: sgozzati come animali nelle loro brandine, chi tenta disperatamente la fuga viene finito a colpi di ascia. Oggi, per non dimenticare quegli uomini e quella strage, la città dedica a quei sette uomini una delle piazze della città.”

Appunto. Per non dimenticare.

Oggi, 7 luglio 2012, a rimbombare però attraverso i social network e le strade cittadine non sono le parole dell’amministrazione, non è il monito di un primo cittadino, la memoria di un’istituzione o il cordoglio verso un eccidio che ha raggiunto con il passare del tempo la maggiore età.

“E’ uno scandalo, un sacrilegio!” commenta un adirato residente montese di ritorno a casa dopo una giornata passata sul fetidio litorale di Acquamorta, regno dell'illegalità. “Ricordo con precisione quelle settimane passate dinanzi alla tv ascoltando e riascoltando le parole di giornalisti, politici ed istituzioni di calibro internazionale che con profonda tristezza raccontavano nel dettaglio le loro emozioni e la piena consapevolezza di esser posti dinanzi ad un orrore ineguagliabile. Ricordo le lacrime di un’intera popolazione, non solo montese, ma flegrea e campana. Ricordo la memoria tramandata negli anni nella conquista di una piazza che solo dopo lungo tempo ha dato dignità ad un fatto di cronaca nera da mantenere ben fermo nelle menti delle vecchie e delle nuove generazioni.”

Un racconto appassionato saturo di rammarico determinato da quanto constatato dagli occhi e delle orecchie del cittadino montese.

A 18 Anni la Strage Cade nel Dimenticatoio

Ehggià. Perché oggi, a 18 anni dalla strage, non ci sono state in quella piazza bandiere a mezz’asta. Non ha riecheggiato l’inno dei caduti o quello nazionale. Non si è ascoltato alcun amministratore locale ricordare per qualche minuto quell’evento. Ma soprattutto non si è avuto modo di ascoltare neanche il silenzio. 

In quella piazza stamane c’erano balli, canti, colori, baldoria. Una festa irrispettosa i cui attori erano quegli stessi giovani cittadini che molto probabilmente nel '94 erano appena nati. Quegli adolescenti a cui ognuno di noi ha il dovere di tramandare la storia di questo paese e che probabilmente non conosce neanche il motivo per cui oggi si esibiva in una piazza chiamata Largo Sette Luglio.

Il presente di una piccola cittadina, come quello di Monte di Procida, è fatto di tanti ricordi segnati dal fortissimo nesso esistente tra un piccolo lembo di terra e un orizzonte sconfinato fatto di mare e barche. Un popolo di marinai che trova ristoro su navi che partono tramutate in vere e proprie abitazioni. E’ un binomio quello che lega ogni singolo cittadino di questo paese con il suo mare che va al di là anche di semplici considerazioni storiche e culturali e che, con il passare dei secoli, è divenuto parte integrante del proprio DNA. 

Ed è per questo che una tragedia internazionale, una strage sentita da un’intera nazione, si amplifica a dismisura quando la stessa si presenta come un eccidio di mare, segnato da fiumi di sangue. Costruito da un’ideologia a noi lontana, nel segno dell’oscurità, nel cuore della notte, lontano dalla chiarezza con modalità ricostruite con difficoltà ad anni di distanza dall'eccidio. 

Un episodio avvenuto nel silenzio e che andava anche oggi ricordato, se non con una cerimonia solenne, almeno con altrettanto silenzio. 

E invece balli, canti, suoni e schiamazzi hanno macchiato un inconsapevole gruppo di ragazzi lasciati a scorrazzare senza avere l’opportunità di riflettere anche solo per un minuto su cosa i propri genitori, i propri nonni, avessero dovuto patire in quelle afose giornate dei primi anni novanta. 

Nessun gesto di legalità, di giustizia, di riflessione, di analisi attenta sulle dinamiche politiche ed economiche del medio-oriente ha contraddistinto una giornata lasciata precipitare nel dimenticatoio e che invece avrebbe dovuto configurarsi come momento di lutto cittadino.

Nel segno di quel ricordo che non c’è stato, nell’impronta di chi è consapevole che solo attraverso la memoria è possibile costruire un futuro degno di tale nome.

Ecco invece come oggi, su quella Piazza, la dimentica Monte di Procida ricorda i quattro concittadini barbaramente uccisi diciotto anni fa.


Alessandra Sagliocchi
Redazione Freebacoli
freebacoli@live.it


Etichette:

78 Commenti:

Alle 8 luglio 2012 00:00 , Anonymous Anonimo ha detto...

Si balla? A TUTTA FORZ

Grazie ai cugini iannuzzi: il paco e il sindaco

 
Alle 8 luglio 2012 00:20 , Anonymous Anonimo ha detto...

Antonella Esposito
i bacolesi stanno ballando pure loro mi pare o no? ed è morta una ragazza di 20anni o sbaglio ??

 
Alle 8 luglio 2012 00:21 , Anonymous Anonimo ha detto...

gravissimi anche i balli e i canti di ieri sera a bacoli a poche ore dall'incidente della giovane ragazza di cappella. ma 1+1 fa 2, non zero.

 
Alle 8 luglio 2012 00:26 , Anonymous Anonimo ha detto...

Mario Carannante
cari concittadini ...se vogliamo bandire i fuochi d'artificio, le discoteche .i balli nelle piazze...ma dico questo paese deve diventare un luogo x depressi??? ci sono usanze e tradizioni che vanno portate avanti senza tt polemiche, che poi capitano a date che noi tt conosciamo bene ....la vita deve andare avanti e tt questo serve a socializzazione,integrazione e enterazione!!!che sono rte elementi fondamentali x un paese che comunque deve crescere...distinti saluti.

 
Alle 8 luglio 2012 00:26 , Anonymous Anonimo ha detto...

mamma mia che squallore..amministrazione vergogna!!
il ricordo è alla base di tutttoooooo

 
Alle 8 luglio 2012 00:28 , Anonymous Anonimo ha detto...

Io non sono un adolescente, ho qualche anno in più e ricordo molto bene le lacrime delle persone e il dolore stampato sui loro volti per quello che successe ai nostri poveri concittadini, ma purtroppo mi vergogno a dirlo che non sapevo, fino a questo momento, perché si chiamasse cosi il piazzale di Acquamorta, e come me chissà quante altre persone! E' davvero vergognoso! Ne sono profondamente dispiaciuto!

 
Alle 8 luglio 2012 00:28 , Anonymous Anonimo ha detto...

Ricordare quattro fratelli trucidate
tramandare la storia
significa essere un paese per depressi?
quest'italietta, nonostante tutto, fa cosi schifo proprio perche ha dimenticato i sacrifici che le avevano permesso di essere un paese apparentemente libero
non mi meraviglia piu nulla in questa citta

 
Alle 8 luglio 2012 00:30 , Anonymous Anonimo ha detto...

c'è pure lucci che gestisce i parcheggi,e vivi l'estate(no profit??ahahahaha)che tra un pò fa il magna magna generale(300.000 euro da spartire)la zuppa è abbastanza grossa,ci sono pesci di tutti i tipi,a proprosito di sagra!

 
Alle 8 luglio 2012 00:37 , Anonymous Anonimo ha detto...

dico io perchè mortificare i giovani e poi da bacoli mi sembra che pure da voi ci sia stato un lutto e si tratta di una giovane vita bhè se vogliamo rispettare i lutti e le cose che accadono di brutto non si può fare mai niente e invece dico viva i giovani e vederli felici rende tutti piu vivi !!!

 
Alle 8 luglio 2012 00:54 , Anonymous Anonimo ha detto...

sono cose che puttroppo succedono non si possono cambiare le disgrazie puttroppo accadono ma vedere i giovani felici che cantano e ballano dovrebbe indurre a voler bene la vita e i giovani sono il futuro non vi barricate dietro ai fatti accaduti per mortificare i giovani la vita continua e crescendo avranno anche loro giornate no.... perchè togliere loro la spensieratezza ricordando cose spiacevoli il ricordo vive in chi le cose le ha vissute .....

 
Alle 8 luglio 2012 02:28 , Anonymous Anonimo ha detto...

Alessandro Dexter Lucci
Condivido in pieno ogni rigo...

 
Alle 8 luglio 2012 02:39 , Anonymous Anonimo ha detto...

Io mi chiamo Dario Barbato:
Allora: io non me la prendo con i giovani, perché loro sono lì a partecipare ad una manifestazione sanissima, a cui ho avuto anch'io modo di parteciparvi ben 3 volte. Ma io trovo assolutamente assurdo il fatto che le istituzioni non abbiano speso almeno 5 minuti (non dico un lutto cittadino) per dire a quei ragazzi "Ragazzi, questo piazzale si chiama 7 luglio perché 18 anni fa sono stati sgozzati in Algeria SENZA UN MOTIVO 7 marinai di cui 4 montesi.". E chi dice che i giovani devono solo pensare a divertirsi, vuol dire che non conosce i giovani: io ho avuto modo di assistere a delle manifestazioni sulla legalità a cui hanno partecipato migliaia di ragazzi (anche bambini) mossi da una LORO incontenibile e bellissima passione. I giovani vanno SEMPRE E COMUNQUE educati su ciò che è avvenuto nel loro paese prima di loro. E poi, mi rivolgo ad alcune personce che hanno scritto commenti sopra: ABBIATE RISPETTO PER LE VITTIME! E VERGOGNATEVI DI QUELLO CHE AVETE SCFRITTO!!! Se un vostro figlio, o marito, o padre, o parente, o amico fosse stato ucciso SENZA UN MOTIVO come quei marinai, come vi sentireste a vedere ragazzi che ballano (all'oscuro di tutto) in quella stessa data e in un luogo intitolato a quell'avvenimento?

 
Alle 8 luglio 2012 02:57 , Anonymous Anonimo ha detto...

il ricordo va tramandato e la memoria alimentata, altrimenti non possiamo chiamarci popolo e non possiamo dire di avere radici

 
Alle 8 luglio 2012 02:58 , Anonymous Anonimo ha detto...

"voi da bacoli".. la ragazza che ha scritto l'articolo è montese..

 
Alle 8 luglio 2012 03:00 , Anonymous Anonimo ha detto...

evidentemente monte di procida è così. è pronta a commemorare sul momento quando il fatto brucia ed è fresco. poi ci si assopisce, come in tutte le cose, e si getta tutto nel dimenticatoio.

 
Alle 8 luglio 2012 03:10 , Anonymous Anonimo ha detto...

mamma mia, certo che vedere il video subito dopo aver letto l'articolo è proprio una brutta botta.. fa male, davvero male.

 
Alle 8 luglio 2012 08:08 , Anonymous Piazza XXVII Gennaio ha detto...

Questo succede quando come vicesindaco abbiamo U' MAST I' FEST, balle e canti ovunque alla faccia di tutto e di tutti.
Monte il paese dei balocchi, è non abbiamo ancora visto la festa padronale, con quanti soldi il comune finanzierà l' evento ?

 
Alle 8 luglio 2012 08:39 , Anonymous GIANLUCA SCHIANO ha detto...

Sindaco, dico io, Lei è un politico navigato, d'esperienza, "vecchio stampo", attento su ogni cosa, soprattutto al consenso elettorale dei suoi concittadini, sempre apparentemente vicino a ciascuno di loro, sempre pronto a risolvere ogni loro, personale problema, da quello occupazionale a quello più banale; Lei ha inagurato piazze, scoperto lapidi, effigi ed epitaffi, ha celebrato tanti eventi solenni, ha partecipato a tante manifestazioni in memoria, ma come, dico io, si dimentica di una ricorrenza come questa? Lei avrebbe dovuto proibire in quella giornata l'uso della Piazza che aveva inagurato, tra l'altro, il suo predecessore, anch'egli, peraltro, prematuramente scomparso. Lei, quindi, intanto proibiva l'uso della Piazza per quella giornata, almeno per manifestazioni ludiche, consentendola, semmai, per cerimonie in memoria dell'eccidio cui, tra l'altro, sarebbe stato opportuno che il Comune partecipasse in prima persona, anzi le promuovesse. Anche pochi minuti di celebrazioni sarebbero bastati. Bastava, ad esempio, gettare in mare una corona di fiori o di alloro, far benedire la corona e far recitare ad un prete una piccola preghiera insieme ai rappresentati istituzionali ed al popolo lì presente. PROIBENDO, COMUNQUE, PER TUTTA LA GIORNATA UNO SPETTACOLO CHE, VISTA LA RICORRENZA, E' A DIR POCO INDECOROSO! Ma dico agli organizzatori, ma soprattutto al Sindaco: ma non si poteva quantomeno cambiare data per l'inagurazione della manifestazione? O farla fare, anche solo il giorno prima, oppure il giorno dopo al 7 Luglio! Ma! Che caduta di stile! Mi spiace sinceramente per Lei, Sindaco. La conosco molto più sensibile ed attento. Spero per lei che questo sia stato un semplice infortunio dovuto al fatto, magari, che Lei non stava a Monte di Procida.

 
Alle 8 luglio 2012 08:54 , Anonymous Filippo ha detto...

A Monte come a Bacoli non si sfugge dall'oblio popolare in occasione di certe ricorrenze: Natale, Pasqua, estate, ecc. sono sacre. Dovrebbero essere le Istituzioni, amministrazione e scuola per primi, a tener viva la memoria storia e civile del territorio. Ma così non e'. Purtroppo!

 
Alle 8 luglio 2012 09:24 , Anonymous Anonimo ha detto...

Che vergogna!

 
Alle 8 luglio 2012 09:43 , Anonymous Anonimo ha detto...

se fossero passati 20 anni potrei capire ma dopo 18 anni questo articolo mi sembra fuori luogo, mi sembra piu' strano invece che il vostro blog non abbia per niente data notizia dell'intitolazione della piazza a Michele Silvestri e dai grandi elogi, avuti da cittadini e forze armate dall'amministrazione montese e dal sindaco Innuzzi.per la sensibilita' e la velocita con cui hanno dedicato all'eroe di Cappella la piazza tra l'altro cancellando tutti gli eventi in segno di cordoglio per la prematura morte della ragazza di Cappella, tra il pubblico abbiamo visto quasi nascosto il consigliere Pugliese di Svolta Popolare con il viso gonfio di rabbia, per il successo della manifestazione a Cappella, tutti sanno che il consigliere e' un vostro amico,non e' che questo articolo e' stato confezionato per lui Giuseppe S.

 
Alle 8 luglio 2012 09:51 , Anonymous Anonimo ha detto...

Dimenticati dai programmi ufficiali del comune, MA CERTO NON DIMENTICATI DAI MONTESI.

Vedi Alessandra, forse erro, ma tu non hai un padre marittimo.
Queste per te sono tragedie come altre, le ricordi nella ricorrenza. Ma per chi come me, che allora ero solo un bambino figlio di marittimo, già prima a casa sentivo parlare dell'Algeria, ancora oggi il dolore e il pensiero corre a quel 7 luglio a ogni imput, quando si parla di rapiti, quando si parla di islamisti, quando si parla di quella "violenza", quando si parla di algeria e nord africa.
Quando incrocio i loro parenti per strada che so solo di vista, quando mi trovo al cimitero.

E sono sicuro che come me molti altri montesi non sono insensibili, tutti i giorni dell'anno.

Le pagliacciate comunali non servono a nulla, anzi meglio così, perchè a me parrebbe solo di sfruttarli.
Un po' anche come quest'articolo, forse mi sbaglio e spero tu mi corregga, ma ho l'impressione di una strumentalizzazione di un ferita ancora aperta, ci voleva più tatto.

Monte di procida dimentica i suoi marinai... ma quali marittimi frequenti? Ma le hai mai viste le facce dei marittimi quando parlando i esperienze passate si finisce ai viaggi in Algeria?

Pasquale

 
Alle 8 luglio 2012 09:54 , Anonymous Anonimo ha detto...

Saremmo stati molto interessati tutti quanti ad una tua visione in merito all'articolo sull'assegnazione dei campetti al cercone!
E magari cosa ne penserebbe BeppeGrillo secondo te.

Sei ancora in tempo.

Zebrone

 
Alle 8 luglio 2012 09:55 , Anonymous Anonimo ha detto...

il problema non è la velocità con cui si intitolano piazza e strade, ma quella con cui ci si dimentica degli eventi. ma perchè poi a 18 anni non fa niente se non si celebra niente e a 20 anni invece no? oramai siamo abituati solo a manifestazioni schifose di facciata.
eventi come questo vanno ricordati non perchè siano autocelebrativi ma per alimentare la memoria di una comunità, razza di capre!!
buona la manifestazione per michele silvestri, na figur i m...a, quella di ieri!

 
Alle 8 luglio 2012 10:02 , Anonymous Anonimo ha detto...

Eppure pensavo di essere dimagrito quindi questa faccia gonfia non me la spiego proprio,odio la politica dei pettegolezzi e delle maldicenze,la politica di chi all'ombra rassicurante dell'anonimato crede di poter fare qualsiasi insinuazione,io ero a cappella per testimoniare il mio gradimento per una iniziativa volta a ricordare un ragazzo che rappresenta il volto eroico e nobile di Cappella.Sono contento della intitolazione,certo credo che ricorrendo un anno dalla morte di Pippo si sarebbe potuto e dovuto dire che questa piazza è l'inizio della passeggiata.La passeggiata come tutti sapete era un sogno ed un ostinato progetto di Pippo, che finalmente,con tanti anni di ritardo,si avvia a conclusione.(Peppe Pugliese)

 
Alle 8 luglio 2012 10:04 , Anonymous Anonimo ha detto...

non so cosa risponderà chi ha scritto l'articolo (che non conosco di persona), ma mi sembra chiaro che l'attacco sia all'amministrazione comunale (tutta tutta) ke ha il dovere di tramandare la nostra storia ai cittadini (sopratutto ai quei poveri ragazzi resi ignoranti da ki non conserva la memoria).
Da montese non dimentico e non lo farò mai, ma non mi sento offeso come te da questo articolo. condivido le parole di quel residente presenti nell'articolo che si è arrabiato e che forse ha destato l'attenzioine anche di questo sito ke ora ci daà la opportunità di commentare e ricordare meglio un momento triste.
io ringrazio sia te che chi scrive qui sopra per questa notizia. molti oggi possono ricordare quello ke chi amministra ha dimenticato

Fabrizio

 
Alle 8 luglio 2012 10:06 , Anonymous Anonimo ha detto...

peppe non risponderli
non lo meritano

 
Alle 8 luglio 2012 10:08 , Anonymous Anonimo ha detto...

tra parentesi l'amministrazione di Monte di Procida ogni anno come il giugno scorso commemorano i marinai caduti con una manifestazione in collaborazione con il circolo italo americano con una manifestazione che si conclude a Acquamorta al monumento dei caduti in mare Giuseppe S.

 
Alle 8 luglio 2012 10:08 , Anonymous Anonimo ha detto...

Andrea Di Natale
che caduta di stile dell'amministrazione comunale montese che, magari, si ricorderà di questi caduti tra due anni quando ne saranno passati 20

 
Alle 8 luglio 2012 10:09 , Anonymous Anonimo ha detto...

Andrea Di Natale
per il comune di monte di procida è stato + importante ricordare michele silvestri che è il caduo + recente, + vivo nella memoria della gente

 
Alle 8 luglio 2012 10:13 , Anonymous Anonimo ha detto...

Alessandra ma tu sei o eri una collaboratrice di Svolta Popolare ?

 
Alle 8 luglio 2012 10:32 , Anonymous Anonimo ha detto...

Che tristezza questa dimenticanza, ma che tristezza anche questi commenti. Ci meritiamo ogni virgola di quanto accade, ne sono convinto.
Antonio C.

 
Alle 8 luglio 2012 10:34 , Anonymous Anonimo ha detto...

Mauro Scotto d'Antuono
condivido...

 
Alle 8 luglio 2012 10:43 , Anonymous Anonimo ha detto...

alle festa c'erano molte persone,evidentemente tanto sdegno non c'è stato.

 
Alle 8 luglio 2012 10:46 , Anonymous Anonimo ha detto...

Nicola Mamihlapinatapai Scotti Belli

Vivi l'estate, che c'è chi non può viverla più!

 
Alle 8 luglio 2012 10:58 , Anonymous Anonimo ha detto...

Anthony X Scotto
purtroppo fin quando tutto scorre a nessuno interessa. Se servivano voti si facevano messe e fuochi d'artificio(di solito intorno alle sette) per la commemorazione della strage. Il solito tanto rumore per nulla.

 
Alle 8 luglio 2012 11:19 , Anonymous Anonimo ha detto...

e chi se ne frega scusa?

 
Alle 8 luglio 2012 11:20 , Anonymous Anonimo ha detto...

verissimo, siamo il paese delle apparenze, delle manifestazioni pompose e sfarzose, ma siamo poveri, miserabili nei contenuti

 
Alle 8 luglio 2012 11:24 , Anonymous Anonimo ha detto...

da Guida Pam : l'amministrazione ha toppato di brutto purtroppo!!!... però non è ke strumentalizzando un'innocente esibizione giovanile, si possa rimediare alla mancata Attenzione che avrebbe meritato la triste ricorrenza di ieri ... Non ci sono scuse che tengano, è vero, ma neanke tiri al bersaglio a giovani inconsapevoli, presi come capro espiatorio.. il Lutto è qualcosa ke va ben oltre qualsiasi polemicha!

 
Alle 8 luglio 2012 11:39 , Anonymous Anonimo ha detto...

Dovresti dirlo alla tua amministrazione che gia ti ha miracolato diverse volte... o sbaglio?

 
Alle 8 luglio 2012 12:21 , Anonymous Anonimo ha detto...

il problema è che quei tipi di Vivi l'Estate si credono i padroni del paese. A loro interessa solo far soldi (sagra in arrivo...).
E a Iannuzzi non interessano i caduti d'Algeria, meglio "sfruttare" a caldo il povero Silvestri.
Da questa congiunzione di eventi negativi nasce un evento negativissimo.

 
Alle 8 luglio 2012 13:38 , Anonymous Anonimo ha detto...

Da Guida pam : il giorno in cui tutti noi ci sveglieremo con un pò più di amor proprio e senso civico, allora anke la Qualità della Vita nei nostri piccoli comuni migliorerà, intanto non resta che accollarci il nostro fardello di "mea culpa" xkè gli errori che paghiamo attualmente xkè sono il raccolto di quello che noi stessi abbiamo seminato, ovvero omertà o scarica barile delle responsabilità

 
Alle 8 luglio 2012 14:27 , Anonymous Anonimo ha detto...

Indubbiamente l'articolo è contro l'amministrazione, appunto, si strumentalizza questa vicenda per attaccare politicamente l'amm. che di certo non stimo, ma la cosa non mi piace uguale.

Non mi piacciono neppure le intitolazioni facili di questa amministrazione.

Non mi piacque il film che doveva essere un tributo e che un giustizia divina gli ha fatto fare la fine che doveva fare.

Il titolo dice Monte di Procida dimentica, doveva dire il Sindaco dimentica, l'amministrazione dimentica.

Se l'amministrazione faceva una qualsiasi manifestazione per ricordare, loro ne avrebbero parlato???

Era meglio che stavano zitti anche loro, perchè infondo a chi ha scritto probabilmente dei marittimi non gli frega un biiiip!

Pasquale

 
Alle 8 luglio 2012 16:24 , Anonymous Anonimo ha detto...

CERTO CHE E' VERAMENTE VERGOGNOSO FAR BALLARE E CANTARE SENZA RISPETTARE NEMMENO CINQUE MINUTI DI SILENZIO PER RICORDARE I NOSTRI CARI MARINAI. CON QUESTO NON VOGLIO COLPEVOLIZZARE NESSUN GIOVANE CHE HA PARTECIPATO E PARTECIPA AI GIOCHI DI VIVI L' ESTATE, MA SONO GLI ORGANIZZATORI E GLI AMMINISTRATORI CHE DEVONO RICORDARSI DEL SETTE LUGLIO DI DICIOTTO ANNI FA.CONCLUDO DICENDO CHE COMUNQUE SIA BEN CHIARO CHE QUESTE COSE O ACCADONO A BACOLI O ACCADONO A MONTE DI PROCIDA SONO SQUALLIDE IN AMBEDUE I CASI.

 
Alle 8 luglio 2012 18:36 , Anonymous Anonimo ha detto...

Maria Pia Colandrea
No , non mi piace. NON ha senso. Sono morti e a loro è stato dedicato questo piazzale , i parenti, gli amici e noi tutti inorriditi li abbiamo ricordati piangendo, nessuno ha dimenticato. ( E' stato forse il PRIMO attentato terroristico dei mediorientali, pensateci....): Poi la vita va avanti, E ' passato molto tempo. Questi ragazzi non stanno ballando nel piazzale del camposanto ma in uno dei pochi ( ahimè) luoghi di monte di procida che possono ospitare feste, manifestazioni e simili.

 
Alle 8 luglio 2012 18:37 , Anonymous Anonimo ha detto...

e che centraa??
almeno un minuto per ricordarli? vogliamo chiedere a quei ragazzi quanti sapevano cosa è successo il 7 luglio 1994? e andiamo su. ballare? certo. ma ricordiamoci anche chi siamo!

 
Alle 8 luglio 2012 18:59 , Anonymous Anonimo ha detto...

a quei tipi di vivi l'estate???? quanto sei ignorante???? ma che ne sai?ma non parlare se non sai le cose.... interessa fare i soldi???? odio le persone che parlando senza sapere le cose.... io credo che non abbiano nulla da giustificare...perke anche se fosse non devono dar conto a nessuno.... i giochi??? e cosa potre3bbero mai guadagnare dai giochi? poi magn'n tutt quant in questo paese,chi viene preso di mira???? l'unica associazione che fa qualcosa per migliorare il paese e per offrire un divertimento sano e puro a tutti quei ragazzi che ballavano nel piazzale 7 luglio!!!!!!!

 
Alle 8 luglio 2012 19:16 , Anonymous Anonimo ha detto...

L'unico errore è stato non ricordare con un minuto di silenzio questo tragico evento, non che si sia ballato in questo preciso giorno.
Sono un ventenne che non sapeva cosa successe il 7 luglio 1994 e in alcuni casi mi chiesi anche il motivo di questa intitolazione di questo spazio.
Per il resto nulla da recriminare..

 
Alle 8 luglio 2012 19:54 , Anonymous Anonimo ha detto...

Facile commentare dietro l'anonimato.Il mio nome è ben visibile e per scrivere quello che hai scritto probabilmente mi conosci,quindi quando vuoi sono a tua disposizione per risolvere ogni dubbio.
Sei ancora in tempo.

Coniglione

 
Alle 8 luglio 2012 20:29 , Anonymous Anonimo ha detto...

Sono dell’idea che quei “tipi” di Vivi l’Estate invece di essere criticati, debbano essere ringraziati o quanto meno rispettati. Anziché trovare il negativo in tutto bisogna evidenziare il positivo in ogni gesto, e penso che in quest’Associazione di positivo ci sia parecchio.
Se l’interesse fosse solo quello di “far soldi” perché allora si organizzerebbero manifestazioni come I Giochi Estivi o il Carnevale? E per quanto riguarda la Sagra, penso che abbia portato il nome di Monte di Procida un po’ in giro per il Paese . Ma qui invece di ringraziare per tutto quello che viene fatto, si cerca sempre di sminuire il lavoro di tante persone che come interesse hanno SOLO quello della passione per i ragazzi!

 
Alle 8 luglio 2012 20:36 , Anonymous Anonimo ha detto...

Premetto che non sono della zona quindi leggo tutto ciò completamente da "estranea" e da esterna ai fatti. All'inizio l'articolo mi ha lasciata a bocca aperta...Ballare in una pizza proprio nel giorno di una "commemorazione". Ma poi mi sono fermata a riflettere.... Ve la state prendendo tanto con questi giovani e soprattutto con l'Associazione che sta organizzando eventi anche per quest'estate. Ma io mi chiedo... Se non s'è data importanza a un evento x così dire tragico, se non se n'è fatta memoria ieri e anche oggi, vi siete chiesti perchè??? evidentemente non è stata una leggerezza da parte di nessuno. Forse l'80% di quelli che erano in piazza oggi manco sapeva dell'esistenza della tragedia del 1994. Come avete più volte citato "sono giovani".. Eh appunto sono giovani e da giovani stanno dando un futuro al Paese, con tutto ciò che ne stanno lasciando dietro, critiche, commenti negativi e positivi. Non importa. Non bisogna dimenticare il passato, è vero... ma se ci fossilizziamo per ogni cosa resteremo sempre fermi. Le persone muoiono ogni giorno. Piangersi addosso non ha senso. Bisogna andare avanti, per noi e per loro...con allegria, con energia sempre... perchè LA VITA CONTINUA E VA AVANTI SEMPRE E COMUNQUE... e questi giovani di oggi lo stanno dimostrando!!!! L'errore c'è stato... è vero! Condannarli cambia le cose??? Non credo... apprezzate gli innumerevoli sforzi di questi ragazzi che danno colore a queste piazze talvolta spente... e VIVETE L'ESTATE PURE VOI!!! Avere il broncio su una tale situazione non riporta indietro i nostri cari defunti.... ma donare un sorriso a volte è la soluzione migliore che fa bene al cuore.. nostro e di chi ci sta attorno!!! Ai giovani di vivi l'estate... questa sera nelle vostre preghiere includetene una di scuse... è il minimo oramai che si possa fare. Perchè indietro purtroppo non si può mai tornare.... e meglio così... il presente è l'unica via da vivere... per costruire il nostro futuro!! Io sono per i giovani...

 
Alle 8 luglio 2012 20:51 , Anonymous Anonimo ha detto...

Che tristezza leggere questo articolo,ma soprattutto leggere determinati commenti,scritti da chi evidentemente non è a conoscenza delle cose,ma parla cosi,solo per sentito dire,o per deduzioni proprie (evidentemente fasulle).... credo non ci sia niente di male chiedere delucidazioni prima di commentare e sparare a zero su argomenti delicati, non avendo il minimo delle conoscenze... io credo che non sia stata mai fatta una manifestazione,o un minuto di silenzio o qualsiasi altra cosa per celebrare questo evento che merita di essere ricordato,ma siccome c'hanno ballato i ragazzi,è stato alzato un polverone... ma fin quando ci si stende,si prende il sole,si mangia il panino,e ci si fuma la sigaretta su quello spiazzale va tutto bene???? quello spiazzale serve per andare in un bar.... ed è usato solo ed esclusivamente per quello...(vabbe e per accedere alla spiaggia)pero se ci si balla sopra è un sacrilegio... ok era la giornata della commemorazione... ma cosa dovevano farci i ragazzi e l'associazione di vivi l'estate??? chi ha parlato dei giochi e dell'associazione,DOVREBBE BEN SAPERE CHE L'ASSOCIAZIONE SENSIBILIZZA I RAGAZZI ALL'USO DEL CASCO,AL RICICLO DI MATERIALI,ALLA RACCOLTA DIFFERENZIATA,ALLA CIVILE COMUNIONE E AL RISPETTO ecc ecc figuriamoci se volevano essere irrispettosi... ma credo non doveva essere compito loro creare qualcosa affinchè la memoria non svanisca.... e non credo sarebbe cambiato molto se quel ballo l'avessero fatto sul molo... tra l'altro ancora parzialmente inagibile col rischio(essendo numerosi i ragazzi)che qualcuno finisse in mare... ma figuriamoci,continuiamo a sparare a zero... a fare i paragoni con bacoli e dintorni.. io personalmente trovo più triste molte cose legate a questo articolo e molte situazioni,che il motivo stesso di tutto cio.... poi citare la sagra.... ma che senso ha??? a parlare cosi son bravi proprio tutti...ma alla fine la cosa più triste è che non c'è niente e nessuno che si prenda cura di questi ragazzi,insegnando loro cos'è il puro divertimento,almeno non come lo fa vivi l'estate e queste critiche senza senso,immotivate,anonime e prive di confronto rendono tutto cosi basso...proprio quasi al livello di chi ha scritto alcuni commenti.,,, IMBARAZZANTI....

 
Alle 8 luglio 2012 21:04 , Anonymous Anonimo ha detto...

non condivido come in precedenza.
ma perchè freebacoli ha attaccato vivi l'estate? dove sta scritta questa cosa?
ma l'articolo lo leggete o parlate per sentito dire?
è abbastanza chiaro che i giovani, in questa faccenda, sono proprio le "vittime" e non i "colpevoli" di una giornata che andava gestita in maniera assolutamente diversa!!!!!!!!
Io almeno cosi ho capito

Claudio Scotto

 
Alle 8 luglio 2012 21:08 , Anonymous Anonimo ha detto...

Ma tu ke attacchi perche non ti firmi
io non mi firmo, ma ho la dignitià di non firmarmi
complimenti per attività ke fa vivi estate ma che centra con quello ke ha scritto il blog
avete il serpe nel manecone forse e non volete dirlo
i colpevoli qui so sindaco assessori e consiglieri che se ne sono stati zitti senza informare ki ballava

 
Alle 8 luglio 2012 21:09 , Anonymous Anonimo ha detto...

INBARAZZATE?
Io trovo tutto il tuo pensiero imbarazzante cara anonima delle 20:51.
Ma perchè michiare i commenti con l'articolo? L'altricolo è chiaro è dice cose chiare che non capisco cosa centrino con vivi l'estate. Non parlare a sproposito. Come dicevo prima, leggete bene prima di commentare altrimenti siete illegibili

Claudio Scotto

 
Alle 8 luglio 2012 21:26 , Anonymous Anonimo ha detto...

anonimo delle 21.08 prima di tutto,come ti permetti di dire che io sono di vivi l'estate???? poi il mio commento se l'hai letto era riferito non a chi a scritto l'articolo,(anche se su alcune cose non mi ci trovo) ma chi ha usato questo articolo solamente per parlare a vuoto,dei soldi,o delle altre manifestazioni,per un semplicissimo ballo.... io mi vanto delle attivita che vengono svolte nel mio paese,ma leggere che per qualcuno ogni scusa è buona per dire cosa insensate mi fa proprio venire il vomitoooo

 
Alle 8 luglio 2012 21:32 , Anonymous Anonimo ha detto...

carissimo claudio... ripeto... io l'articolo l'ho letto... e comunque a mio parere era si una critica alle autorità competenti,ma non mi puoi dire che tra le righe non c'era una critica all'associazione e ai ragazzi che hanno ballato... e questo non lo trovo giusto... poi se hai letto tutti i commenti,c'è una buona percentuale,che ha usato questo spazio per commenti senza senso e senza alcun fondamento....non vi è confronto cosi.... e si perde il fine anche di poter commentare...

 
Alle 8 luglio 2012 21:59 , Anonymous Anonimo ha detto...

comunque non è vero che non si è mai fatto niente. Con Pippo si faceva la messa..

 
Alle 8 luglio 2012 22:22 , Anonymous Anonimo ha detto...

Io invece vorrei spostare l'attenzione su un dato che mi pare interessante, e cioè sul fiume di commenti che è arrivato su questa questione. Al di là di chi è d'accordo e chi no si è aperto un piacevole spazio di confronto a cui normalmente siamo poco abituati. Monte di Procida è viva e ha voglia di discutere! Cari amici di Freebacoli, dato che avete al vostro interno anche nostri compaesani, vogliate usare la cortesia di trattare con maggiore frequenza temi che ci riguardano più da vicino...è evidente che ne abbiamo un gran bisogno!

 
Alle 8 luglio 2012 23:01 , Anonymous Anonimo ha detto...

Cari signori che vi siete cosi accesi perchè hanno parlato di vivi l'estate, dei giochi, dei ragazzi etc freebacoli non ha fatto altro che evidenziare che a fronte di un evento così drammatico, crudele ed efferato non esistono anni che fanno dimenticare e normale che i ragazzi non hanno alcuna responsabilità, come non hanno alcun diritto quelle persone che dicono la vita continua....quindi chi di competenza faccia solo un commento di scuse a quelle mogli, madri figli, dei marinai della lucina . e basta.

 
Alle 8 luglio 2012 23:32 , Anonymous Anonimo ha detto...

Aggiungi alla lista casco differenziata.... pure l'alcool!
Lo hai mai visto il falò VLE del 14???

 
Alle 8 luglio 2012 23:36 , Anonymous Anonimo ha detto...

Scotto Antonio
Perche' cerchi sempre
Il pelo nell'uvo?
Lasciamo stare I giovani Che sanno
Loro ! Il comune divrebbe ricordarli o la chiesa con una messa

 
Alle 8 luglio 2012 23:43 , Anonymous Anonimo ha detto...

Ero li alla commemorazione e mi ricordo si pianse molto! Ke dio li tenga con se a quegli eroi...

 
Alle 9 luglio 2012 01:34 , Anonymous Anonimo ha detto...

vabbe anonimo dell 8 luglio 23.32 sinceramente qui mi tocchi sul personale... io adoro i falo,e non se ne fa uno decente dal cosiddetto "cippo a furcella" per gli ovvi motivi che tutti conosciamo... e non mi riferisco a monte di procida,ma anche a miseno,alla pineta ecc ecc... ma per cortesia puoi dirmi quanto vivi l'estate ha organizzato un falo? lavoro con i ragazzi che hanno partecipato ai giochi,ho avuto parenti che hanno partecipato ai giochi,e non hanno mai partecipato ad un falò organizzato da vivi l'estate,quindi anche tu... prima di parlare... informati.... quanta poca informazione....

 
Alle 9 luglio 2012 01:35 , Anonymous Anonimo ha detto...

pienamente d'accordo :)

 
Alle 9 luglio 2012 08:28 , Anonymous Anonimo ha detto...

Fatto sta che la risposta non è arrivata.

L'anonimato dell'interlocutore non cambia i fatti, la domanda è corretta.

Ciao coniglione neroazzurro

by
Zebrone

 
Alle 9 luglio 2012 09:48 , Anonymous Anonimo ha detto...

Buongiorno a tutti..sono Giovanna Scotti di Uccio..trovo questo articolo patetico degno della piu' cruenta cronaca nera di bassa lega. Mettere un titolo di quel genere abbinato alla foto dei ragazzi di Vivi L'estate e' davvero avvilente. Mi chiedo come mai..avendo scelto di fare quest' articolo non avete messo la foto dell'Amministrazione e dell'opposizione a voi tanto cara..Senza parole.

 
Alle 9 luglio 2012 11:20 , Anonymous Anonimo ha detto...

questo articolo e' stato richiesto da giuseppe pugliese di Svolta popolare per rivalsa contro la bella figura che ha fatto l'amministrazione montese inaugurando la piazza a Cappella,dopo 18 anni penso che commemorazioni devo svolgersi non ogni anno ma ogni 5-10 anni, se no ne facciamo una al giorno. caro giuseppe pugliese invece di portare i tuoi cani a fare pipi' ad acquamorta perche' non ci pensavi tu e la tua defunta associazione a ricordare i caduti. Giuseppe S.

 
Alle 9 luglio 2012 11:41 , Anonymous Anonimo ha detto...

Ma perchè Pugliese e Svolta Popolare non fanno i comunicati quando vogliono dire qualcosa? Andiamo! Dite che non siete d'accordo con l'articolo, va bene, ma non che ci siano queste dietrologie. Forse voi siete abituati agli organi di stampa servili che confezionano le cose ad hoc per essere date in pasto alla cittadinanza...il mondo è pieno di gente che non usa questo modo di fare invece. Tra l'altro, se vogliamo proprio dirla tutta, Svolta Popolare non ci fa mica una bella figura in quest'articolo...è evidente che in quanto opposizione avrebbe potuto far qualcosa, avrebbe potuto ricordare (anche solo con un comunicato stampa), avrebbe potuto criticare lei la dimenticanza dell'amministrazione...invece pare che anche lei se ne sia domenticata...

 
Alle 9 luglio 2012 12:20 , Anonymous Anonimo ha detto...

Ma quanta ignoranza frutto della sola tanta invidia

 
Alle 9 luglio 2012 12:27 , Anonymous Anonimo ha detto...

Anonimo dell' 08 luglio 2012 23:32 ... ma ti rendi conto che stai buttando fuori cose frutto della sola invidia.. dimmi da dove ti nasce.... forse sono anni che cerchi di organizzare qualcosa e non ci riesci...

 
Alle 9 luglio 2012 16:11 , Anonymous Anonimo ha detto...

Tutto questo mi sembra frutto di un'invidia e disprezzo verso l'associazione a cui vi riferite. Mi associo al commento di
Giovanna Scotti di Uccio (9 luglio 2012 09:48). Patetici

 
Alle 9 luglio 2012 19:01 , Anonymous Anonimo ha detto...

Sabato 7 luglio la redazione era a Miesno a fare il flashmob per le spiagge libere il giorno prima era morta la ragazzina di Cappella a Licola...

 
Alle 9 luglio 2012 21:42 , Anonymous DENIGRATORE ha detto...

m smettetela con questo falso buonismo e questa falsa solidarietà ..... SCIACALLI !!!!!!!!!!!!!

 
Alle 10 luglio 2012 14:12 , Anonymous Anonimo ha detto...

Premesso che io non sono obbligato a rispondere a nessuno,nè tantomeno su fatti che non mi riguardano,la domanda avrebbe ottenuto risposta se l'interlocutore non avesse scelto l'omertoso anonimato per porla.Visto che mi conosci così bene..chiedimelo dal vivo..così ti faccio pure un autografo..visto che ti interessi tanto a me e alle mie idee...

 
Alle 18 luglio 2012 17:14 , Anonymous TITTA ha detto...

A ME SEMBRA UNA GROSSA STUPIDITA QUELLO CHE STAI DICENDO. PRETENDI IL RISPETTO PER LE PERSONE UCCISE IN ALGERIA??MA SE DOPO POCHI GIORNI SI FESTEGGIAVA ALLA GRANDE PER LA FESTA PATRONALE , SENZA AVER RISPETTO PER I NOSTRI CONCITTADINI!!!!! ORA DOBBIAMO SOLO RINGRAZIARE I RAGAZZI DI VIVI L'ESTATE PER TENERE IMPEGNATI I NOSTRI FIGLI E PER FARLI DIVERTIRE IN UN MODO SANO .

 
Alle 18 luglio 2012 17:18 , Anonymous TITTA ha detto...

MA COSA DICI?? SE RICORDI POCHI GIORNI DOPO RICORREVA LA FESTA PATRONALE E SI E' FESTEGGIATO ALLA GRANDE, DIMENTICANDO I NOSTRI CONCITTADINI. QUESTA E' UNA VERGOGNA. DOBBIAMO SOLO RINGRAZIARE I RAGAZZI DI VIVI L'ESTATE PER FAR DIVERTIRE IN UN MODO SANO I NOSTRI FIGLI

 
Alle 18 luglio 2012 18:55 , Anonymous Anonimo ha detto...

MA CI SIAMO DIMENTICATI CHE POCHI GIORNI DOPO SI FESTEGGIAVA PER LA FESTA PATRONALE?? QUESTA SI CHE E' STATA UNA VERGONA. dOBBIAMO SOLO RINGRAZIARE I RAGAZZI DI VIVI L'ESTATE, CHE CI TOLGONO I NOSTRI FIGLI DALLE STRADE E FACENDOLI DIVERTIRE IN MODO SANO..

 

Posta un commento

Il Decalogo dei Commenti, ovvero.. Piccole Regole per un Vivere Civile:

1 - Se il tuo commento non viene pubblicato in maniera subitanea, ATTENDI. Possibile che la Redazione non sia online.

2 - Se scrivi parolacce, ingiurie, offese, se imprechi, se auguri strane morti e il tuo commento non viene pubblicato, NON STUPIRTI

- Corollario al punto 2 - Continuare a offendere la Redazione non aumenterà le possibilità di pubblicazione del commento

3 - Se ti lanci, da anonimo, in una sorta di denuncia verso terzi, accusando questo o quello di associazione a delinquere e/o di altri misfatti e il tuo commento non viene pubblicato, NON MERAVIGLIARTI. Puntare il dito contro la Redazione accusandola di omertà o di connivenza è, ti sembrerà strano, inappropriato. Noi ci assumiamo la piena responsabilità di ogni parola pubblicata, mettendo, SEMPRE, i nostri nomi e cognomi… tu?

4 - Se esprimi un concetto non c’è bisogno di altri mille commenti per avvalorarlo. Soprattutto se ti fingi ogni volta una persona diversa.

5 - Firmare un commento, segno di civiltà e responsabilità verso le proprie opinioni, è sempre cosa gradita. A maggior ragione se corrisponde alla tua vera identità

SE AVETE PROBLEMI NELL'INSERIRE I VOSTRI COMMENTI, INVIATELI A: freebacoli@live.it

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

<< Home page