This page has moved to a new address.

Truffa al CIC, Parcheggi Abusivi su Terreni Pubblici: Blitz alle "Disco" di Torregaveta

Freebacoli: Truffa al CIC, Parcheggi Abusivi su Terreni Pubblici: Blitz alle "Disco" di Torregaveta

sabato 7 luglio 2012

Truffa al CIC, Parcheggi Abusivi su Terreni Pubblici: Blitz alle "Disco" di Torregaveta

Blitz notturno dei carabinieri presso le discoteche di Torregaveta: scoperti mega-parcheggi abusivi posti su suolo del Centro Ittico Campano, società di proprietà del Comune di Bacoli.

Non cala l'attenzione e l'interesse delle forze dell'ordine sul territorio cittadino dove, su spinta della Procura ed a seguito di una denuncia popolare protocollata nel lontano 2008, si sta intensificano l'azione di repressione dell'illegalità in area "Spiagge Romane". Zona particolarmente degradata ed abbandonata dal Comune, dove sono presenti diversi lido-disco, che usufruiscono della spiaggia e di strutture in parte carenti di licenza edilizia, dalla mattina sino a notte fonda.

L'ultimo colpo dei carabinieri è stato messo a segno ieri sera quando, attraverso l'intervento di forze dell'ordine in motocicletta, è stata sgominata una gravissima truffa ai danni della società Centro Ittico Campano sui cui terreni (concessi in gran parte a terzi come fitti per "finalità agricola") veniva pratica un'illecita attività di parcheggio.

Carabinieri "Fiato Sul Collo" Sul Centro Ittico

Ad intervenire sono stati quindi direttamente i carabinieri del Nucleo Operativo Radiomobile della Caserma di Pozzuoli, che da mesi stanno effettuando un'operazione di "fiato sul collo" in relazione alla gestione di ciò che rappresenta oltre il 20% dell'intera città di Bacoli. Per controllare la "vita" di una spa segnata da abusivismo speculativo, malversazioni, inadempienze, morosità e tanta (troppa) illegalità favorita dalla mancanza di una politica sana e rigorosa.


In buona sostanza, lì dove dovevano essere presenti patate e pomodori, sostavano centinaia e centinaia di autovetture. Un'abitudine del tutto illegale che fruttava ai parcheggiatori abusivi migliaia e migliaia di euro a serata se si considera che per ogni macchina parcheggiata veniva anche richiesta una cifra pari dai 3 ai 5 euro.

A ciò si aggiungono laute contravvenzioni ai danni anche di altri parcheggiatori intenti ad utilizzare la strada pubblica come zona di sosta a pagamento.

Multe Salate, Illegalità Perenni

Le multe, stando a notizie non ancora ufficiali, hanno previsto una sanzione pecuniaria di qualche miglaiia di euro.

Ma per meglio comprendere il ripetersi del reato, basta ricordare che soltanto una decina di giorni fa furono i colleghi della caserma di Bacoli a sanzionare con multe pari a 700/800 euro, parcheggiato che illecitamente permettevano la sosta a pagamento di auto sia in strada che su aree "private" di proprietà del CIC.

Ente fondamentalmente pubblico, il cui bilancio (con la compiacenza di una politica assente la quale non può non conoscere l'andazzo perpetutato in questa specifica area del territorio) è a dir poco deficitario, riscontrando spesso difficoltà nel pagare finanche i pochi dipendenti posti a proprio carico.

Cittadini Denunciano Tutto: Leggi la Petizione del 2008

A spronare l'azione delle autorità competenti è stata anche una petizione popolare firmata da centinaia di cittadini (in gran parte di Torregaveta) e su cui sta indagando la Polizia di Stato di Pozzuoli.

La nota, lasciata nel cassetto per diversi anni, è adesso posta al vaglio degli organi inquirenti che, in queste ultime settimane, hanno provveduto a contattare buona parte dei firmatari della denuncia collettiva.

Pertanto, concludendo l'articolo, si ripropone il testo dell'esposto già in passato pubblicata attraverso questo blog (Clicca Qui) e posta all'attenzione anche del silente Comune di Bacoli nel lontano 2008.

Ognuno faccia la propria parte

Per una volta i residenti, esasperati, hanno strappato il velo di omertà. Sta adesso alle istituzioni, ad ogni livello, fare la propria parte.

Redazione Freebacoli
freebacoli@live.it



Alla Procura della Repubblica
c/o il Tribunale di Napoli

al Signor Questore di Napoli 

al Signor Dirigente il Commissariato di Pubblica Sicurezza di Pozzuoli 

al Comando Generale della Guardia di Finanza di Napoli 

al Comando Provinciale Carabinieri di Napoli 

al Signor Sindaco del Comune di Bacoli

Oggetto: Esposto Urgente
 
I sottoscritti cittadini di Torregaveta, Cappella e Fusaro in Bacoli (NA) con la presente segnalano la necessità di un intervento immediato nel loro paese per quanto di seguito specificato e numerose volte già segnalato. 

Premettiamo che da diversi anni siamo costretti a sopportare nei fine settimana dei mesi da aprile ad ottobre l’inquinamento acustico messo in opera in modo sfacciato ed arrogante dai titolari dei locali serali e notturni ubicati in questo lido del Fusaro. 

Ci riferiamo ai locali quali il “*******” ed il “**********”, nati come stabilimenti balneari ma trasformati di notte in vere e proprie discoteche all’aperto incuranti dei limiti massimi di decibel previsti dalla legge quadro n.447/1995, dai suoi decreti attuativi e dalle singole leggi regionali che legiferano sulla materia. 

Gli scriventi hanno già illustrato il problema al Comune con varie segnalazioni, esposti e petizioni indirizzate all’allora sindaco del Comune di Bacoli, dr. Antonio Coppola, che avrebbe dovuto per legge aprire un procedimento richiedendo all’Arpa locale un intervento fonometrico per verificare il rispetto dei limiti stabiliti, ma a tutt’oggi nulla è stato fatto e la situazione è solo peggiorata visto che i gestori di tali locali hanno rafforzato la convinzione che possono permettersi di fare ciò che vogliono grazie al mancato o fasullo controllo da parte degli organi competenti. 

I predetti locali, situati in linea d’area a soli 300 metri circa dall’area residenziale, privano noi cittadini del diritto alla salute, violentandoci nelle nostre case, costringendoci a trascorrere notti insonni obbligati a sentire musica a volume esorbitante, urla, frastuono di clacson, nonché’ botti di fuochi di artificio.
 
Cosa ancor più grave è il fatto che tutto ciò si protrae regolarmente ben oltre le ore 02.00 previste dall’ordinanza comunale nr.237/2005 e successiva nr.78/2006 nonostante le continue segnalazioni al 113 ed al 112. 

Le stesse locandine pubblicitarie degli eventi in programmazione presso questi locali riportano sfacciatamente come orari di apertura e chiusura serate ore 22.00/04.30 e purtroppo riscontriamo che questi orari vengono rigorosamente rispettati a nostro discapito . 

Oltre a quanto summenzionato, sono palesi, inaccettabili e innumerevoli gli ulteriori illeciti non rilevati dagli organi di controllo frequentemente allertati da noi tutti:
  • Appropriazione dei terreni comunali del centro ittico tarantino, adoperati per parcheggiare migliaia di automobili abusivamente e senza il rispetto delle norme di sicurezza in materia;

  • Gestione dei parcheggi affidata a gente notoriamente poco raccomandabile e mancanza assoluta di ricevuta fiscale per la somma obbligatoria da versare per ogni auto pari a euro 5,00;

  • Chiusura impropria dei varchi di accesso alle spiagge che per legge devono essere aperti a chiunque;
  • Pericolo per la sicurezza pubblica determinato dalla presenza di un numero di clienti superiore in modo esorbitante a quelli previsti 

  • Dall’eventuale autorizzazione posseduta, si sottolinea eventuale perché’ noi cittadini del posto siamo convinti che questi locali non abbiano licenza per fare musica all’aperto e per accogliere migliaia di persone;

  • Pericolo per la sicurezza pubblica determinato dal blocco stradale causato dall’arrivo in massa delle automobili e le manovre selvagge di parcheggio che impediscono la normale viabilità a chi è diretto a mete diverse o nel peggiore dei casi a chi è diretto in ospedale;

  • Presenza di personale di sicurezza coadiuvato da operatori delle forze dell’ordine liberi dal servizio.
In merito a quest' Ultimo punto si tiene a segnalare a chi dovere il comportamento inammissibile degli organi di controllo che hanno indotto in molti dei sottoscritti la convinzione che è inutile provare a denunciare gli illeciti perché’ i gestori dei summenzionati locali hanno corrotto tutti. 

La Polizia Municipale di Bacoli, contattata di notte per segnalare il protrarsi dell'attività musicale oltre l’orario consentito, afferma di non essere competente per quella zona e può capitare che qualche vigile un po’ maldestro riattacchi la cornetta bruscamente! 

I carabinieri, contattati anche alle 4.00 del mattino rispondono che si può fare musica fino alle 4.00 o che presto interverranno o che chiameranno i gestori per far abbassare il volume! 

La capitaneria di porto è inesistente 

Anche la Polizia di Stato non si vede se non in opera al fianco della sicurezza privata, insieme anche a qualche finanziere e carabiniere, anche per tutelare quei locali da improbabili controlli 

Il comandante della radio mobile di Pozzuoli ha abitato fino a poco tempo fa a 50 metri dal ******, il comandante della stazione carabinieri di Monte di Procida abita come la maggior parte di noi a Torregaveta, come mai non si attivano per far rispettare la legge? 

Perché la stazione dei carabinieri di Bacoli, competente per territorio, non risolve un problema segnalato ormai da anni da tantissima gente e non si adopera affinché’ venga rispettata l’ordinanza comunale summenzionata? 

La caserma della finanza di Baia pur sapendo bene il volume economico che gira nei fine settimana in questi locali continua rigorosamente a controllare periodicamente i piccoli commercianti o artigiani per sanzionarli per un piccolo scontrino evaso non curanti che in quelle attività ci sono i cosiddetti p\r (porta gente) che si portano il 40% del incasso a casa e tutto questo ovviamente al nero. Perché? 

Chiediamo di essere finalmente ascoltati affinché’ venga messa la parola fine a questa vergognosa illegalità
 
Si allega alla presente l’elenco dei firmatari nonché’ copia di uno dei tanti esposti presentati al comune di Bacoli , datato 28.07.2008, prot.124/5, e seguito del 31.07.2008; copie delle ordinanze comunali summenzionate.

Etichette: ,

39 Commenti:

Alle 7 luglio 2012 17:43 , Anonymous Anonimo ha detto...

ma guarda un pò..era il segreto di Pulcinella!! svegliaaaaaaa carabinieri di bacoli, scetatev ra stu suonn!!!!

 
Alle 7 luglio 2012 17:45 , Anonymous Anonimo ha detto...

BACOLI è UN PAESE ABUSIVO

 
Alle 7 luglio 2012 17:46 , Anonymous Anonimo ha detto...

Raffaele Cardamuro
Torregaveta terra di nessuno!!!!!

 
Alle 7 luglio 2012 17:47 , Anonymous Anonimo ha detto...

...di qualcuno è....
direi terra di pochi........---------

 
Alle 7 luglio 2012 17:49 , Anonymous Anonimo ha detto...

COMBATTIAMO L'ABUSIVISMO!!

 
Alle 7 luglio 2012 17:50 , Anonymous Antonio Carannante ha detto...

Ma ù carretton nù pass mai pù comand vigil?

 
Alle 7 luglio 2012 17:57 , Anonymous Anonimo ha detto...

Bacoli e Monte di Procida legate dagli stessi destini, notti insonni per i cittadini, e una classe politica incapace presuntuosa e mariuncell, che non mettono le mani nelle tasche dei cittadini ( come diceva qualcuno del governo), ma scendono tra la gente con le pistole in pugno ( CHIAMASI RAPINA A MANO ARMATA), per raggranellare i soldi necessari per tirare a campare le loro amministrazioni.

 
Alle 7 luglio 2012 18:18 , Anonymous Anonimo ha detto...

Mario Tomaselli
la "disco" a torregaveta ieriserastanotte ha funzionato alla grande fino alle 5 di mattina...queste notizie "eclatanti" mi sa mi sa che servono ai gestori per giustificare il loro disturbo sistematico...come per dire..."ma a me(gestore) i controlli me li fanno"...per finirla alla toto'...ma mi faccia il piacere...!!!

 
Alle 7 luglio 2012 18:50 , Blogger anonimo ha detto...

e basta anche con i fuochi pirotecnici durante la notte!ormai alle 2 3 di notte si spara ovunque e comunque,ma qui si deve dormire x andare al lavoro al mattino presto, e' ora di finirla!

 
Alle 7 luglio 2012 19:01 , Anonymous Anonimo ha detto...

ma come mai per un controllo ed una repressione degli abusi in fondo così facile da attivare, c'è bisogno che si scomodino niaentepopodimenoche i carabinieri, addirittura di pozzuoli...e l'ente truffato, dorme con la zizza in bocca ?!?...ed i vigili comunali, ci sono o ci fanno ? ritirate le licenze, annullate i contratti, torniamo alla legalità !

 
Alle 7 luglio 2012 19:04 , Anonymous Anonimo ha detto...

per lunghi anni ancora emergeranno i danni e le omissioni del sidaco clown e trombone...sodomizzato il quale, a cura dei suoi stessi sostenitori, adesso ci tocca sorbirci il suo figlioccio ermy...

 
Alle 7 luglio 2012 19:48 , Anonymous Anonimo ha detto...

Cara Free Bacaoli, tu che sei la promotrice di tante iniziative per la difesa dei cittadini vorrei proporti di organizzare e propagandare questa cosa: Perchè tutti coloro tra cui io ,impossibilitati o svegliati di soprassalto nel sonno dai rumori di sti sciem, non andiamo lì, in tanti,di notte (Tanto siamo svegli) e facciamo una bella invasione di campo con striscioni e quant'altro per dire a sti sciem che c'hann rutt????? E BOIGOTTIAMOLI!

 
Alle 7 luglio 2012 20:42 , Anonymous Anonimo ha detto...

Non dimentichiamoci di Monte di Procida, i cosiddetti chalet si sono appropriati della strada e dei marciapiedi. Per non parlare del mega maxi parcheggio abusivo presente sotto gli occhi di tutti...

 
Alle 7 luglio 2012 20:48 , Anonymous Anonimo ha detto...

Il parcheggio all'interno del centro ittico è aperto già

 
Alle 7 luglio 2012 21:48 , Anonymous Anonimo ha detto...

Bacoli oasi per la terza età, questa e la vostra soluzione ai problemi, poi parliamo di sviluppo turistico. Vedi la riviera romagnola ipocriti,

 
Alle 7 luglio 2012 22:03 , Anonymous Anonimo ha detto...

Tutto in una notte? Sequestro e dissequestro? Mi sa di finzione e notizia falsa

 
Alle 7 luglio 2012 22:13 , Anonymous Anonimo ha detto...

Mica in riviera romagnola i lidi hanno snaturato le loro concessioni!!!! Ma di che parli noi siamo almeno un secolo in dietro al vero turismo

 
Alle 7 luglio 2012 22:25 , Anonymous Anonimo ha detto...

FIRMIAMO X TUTELARCI.QUEL LOCALE TRASGRESSORE VA CHIUSO...BASTAAAAAAAAAAAAAAAAAAAA...DENUNCE DENUNCE DENUNCE........DIMISSIONI DI ERMANNO SCHIANO IL BERLUSCONIANO.SEGUENDO LA SCIA BERLUSCONIANA.....BACOLI è DIVENTATO IL PUTTANAIO DEI NAPOLETANI A DANNO DI NOI CITTADINI.

 
Alle 7 luglio 2012 22:28 , Anonymous Anonimo ha detto...

qui non è la riviera romagnola...vai a lavorare viziato.

 
Alle 7 luglio 2012 22:29 , Anonymous Anonimo ha detto...

hai la narice allargata viziato/a?????facci sapere se è buona la polevere di ghiaccio...o l'amnesia????

 
Alle 7 luglio 2012 23:27 , Anonymous Anonimo ha detto...

Ragazzi questa notizia e' falsa... Ci sono stati controlli ma non sono stati riscontrati illeciti amministrativi... Non vi fate usare....

 
Alle 7 luglio 2012 23:34 , Anonymous Anonimo ha detto...

Mario Tommaselli .. Ma parl proprio tu..???
Hahahahahahahahahah ah.... Forza bacoliiiiii

 
Alle 7 luglio 2012 23:36 , Anonymous Antonio Carannante ha detto...

Caro Amico, la riviera Romagnola è famosa ed ha successo perchè è in grado di offrire il divertimento per i giovani, per le famiglie, e per la terza età.
Il secreto di questo mix di svago e divertimento sta nel fatto che ogni fascia di età ha il suo spazio, i suoi ritmi, i suoi orari ele sue regole ( severe), senza invadere e prevaricare gli spazi degli altri avventori della riviera.
A Bacoli e a Monte di Procida il divertimento è solo caos e burdell, con lo sballo di tanti ,l'arricchimento di pochi ( e anche evasori)i disagi di tantissimi.
RIFLETTI AMICO, a meno che tu non rientri nella schiera dei pochi evasori che si arricchiscono con la complicità delle ignavi amministrazioni.

 
Alle 7 luglio 2012 23:45 , Anonymous Anonimo ha detto...

buonasera, sono Oriana, la moglie di Pasquale Cardamuro, stanotte verso le ore 3, prima un'abbaradan di fuochi d'artificio e poi un individuo che più che un DJ sembrava una vaiassa al mercato, hanno fatto sobbalzare dal letto tutti noi, ma soprattutto mia figlia Jessica che, impaurita dai rumori notturni ha perso il sonno ....e le conseguenze di ciò solo chi le vive le può capire. Se stanotte si ripete la stessa cosa e mia figlia si sveglia e comincia ad urlare ....Ermanno vengo sotto casa tua e ti faccio la serenata a te e tutta la tua famiglia fino alle 4 del mattino.... come da ordinanaza comunale......

 
Alle 7 luglio 2012 23:47 , Anonymous Anonimo ha detto...

ah capisco,
chiedilo ai carabinieri se è falsa

 
Alle 8 luglio 2012 01:20 , Anonymous Fidel ha detto...

di quali lidi si parla nell'articolo? quelli nascosti dagli asterischi intendo!

 
Alle 8 luglio 2012 01:23 , Anonymous Anonimo ha detto...

Ecco la verità siamo indietro, e tanti di voi hanno paura di andare avanti, rischiate.

 
Alle 8 luglio 2012 01:28 , Anonymous Anonimo ha detto...

Caro anonimo delle 22,29 alla mia età avere le narici allargate come le chiami tu sarebbe suicidio 65, la riviera la conosco da tanti anni, tutto si costruisce con il tempo , la verità secondo me sta nel fatto che il rischio e la lungimiranza su questo territorio appartiene a pochi. Notte

 
Alle 8 luglio 2012 01:30 , Anonymous Anna napolitano ha detto...

Ragazzi ma la sera che fate?

 
Alle 8 luglio 2012 01:32 , Anonymous Anna napolitano ha detto...

Pensavo ad una notte nera sul litorale vi piace l idea?

 
Alle 8 luglio 2012 01:40 , Anonymous Anonimo ha detto...

Anonimo delle 22,28 sai perché non siamo la riviera perché ci sono persone che la pensano come te, sono certo che se vai o sei andato in Romagna ti sei fatto da schifo

 
Alle 8 luglio 2012 07:33 , Anonymous Anonimo ha detto...

Ma
Per
Andare avanti dobbiamo investire in corruzione ??????

 
Alle 8 luglio 2012 11:47 , Anonymous Anonimo ha detto...

VVISO
Si avvisano i sigg. cittadini che per il rilascio del permesso annuale sosta strisce blù occorre munirsi di fotocopia del libretto di circolazione e tessera di identità del proprietario dell'auto.

Si avvisano, inoltre, che dal 16.07.2012 al 31.08.2012 i permessi verranno rilasciati nei soli giorni di LUNEDI' - MERCOLEDI' - VENERDI' dalle ore 09,00 alle ore 12,00.

L'economo Comunale
Sig. Carmine Cefaliello

 
Alle 8 luglio 2012 15:19 , Anonymous Antonio Carannante ha detto...

Ma Frebecoli è diventato lo sportello informativo dei dipendenti del comune?,e poi l'economo comunale ha l'autorità di fare questi avvisi pubblici, non spettano al responsabile di Settore.
Siamo al comune delle banane.

 
Alle 8 luglio 2012 18:16 , Anonymous Anonimo ha detto...

sulla riviera romagnola non fanno questo casino,hanno rispetto per chi ci va a riposare e lì rispettano le leggi e conseguentemente gli orari,poi non è questo il turismo che vogliamo noi vogliamo il turismo che possa portare ricchezza a tutto il paese e non solo a pochi furbi,capito ?

 
Alle 8 luglio 2012 22:31 , Anonymous Anonimo ha detto...

beh, visto che ci siamo perchè non utilizziamo il post per qualche bella dedica a tutta la "fascia t'ascolto"...ma quale comune delle banane, questa è la città delle scioscelle e delle scorze di mellone...

 
Alle 8 luglio 2012 22:34 , Anonymous Anonimo ha detto...

..."abbaradan"...mah...faresti meglio a parlare come magni...e comunque ermanno, tuo ex compagnuccio di merendine politiche, abita a lucrino, comune di pozzuoli...là vigono diversi orari...

 
Alle 8 luglio 2012 22:37 , Anonymous Anonimo ha detto...

tomasesky non parla, semplicemente apre la bocca e l'aria che caccia viene articolata in strani insensati rumori, certamente del tutto scollegati da qualsivoglia attività cerebrale

 
Alle 9 luglio 2012 22:47 , Anonymous Anonimo ha detto...

Mast geppi u va caccian!!!!

 

Posta un commento

Il Decalogo dei Commenti, ovvero.. Piccole Regole per un Vivere Civile:

1 - Se il tuo commento non viene pubblicato in maniera subitanea, ATTENDI. Possibile che la Redazione non sia online.

2 - Se scrivi parolacce, ingiurie, offese, se imprechi, se auguri strane morti e il tuo commento non viene pubblicato, NON STUPIRTI

- Corollario al punto 2 - Continuare a offendere la Redazione non aumenterà le possibilità di pubblicazione del commento

3 - Se ti lanci, da anonimo, in una sorta di denuncia verso terzi, accusando questo o quello di associazione a delinquere e/o di altri misfatti e il tuo commento non viene pubblicato, NON MERAVIGLIARTI. Puntare il dito contro la Redazione accusandola di omertà o di connivenza è, ti sembrerà strano, inappropriato. Noi ci assumiamo la piena responsabilità di ogni parola pubblicata, mettendo, SEMPRE, i nostri nomi e cognomi… tu?

4 - Se esprimi un concetto non c’è bisogno di altri mille commenti per avvalorarlo. Soprattutto se ti fingi ogni volta una persona diversa.

5 - Firmare un commento, segno di civiltà e responsabilità verso le proprie opinioni, è sempre cosa gradita. A maggior ragione se corrisponde alla tua vera identità

SE AVETE PROBLEMI NELL'INSERIRE I VOSTRI COMMENTI, INVIATELI A: freebacoli@live.it

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

<< Home page