This page has moved to a new address.

FOTO - Ordigno Bellico "Brilla" in Spiagge Romane: Risaliva alla Seconda Guerra Mondiale

Freebacoli: FOTO - Ordigno Bellico "Brilla" in Spiagge Romane: Risaliva alla Seconda Guerra Mondiale

sabato 22 settembre 2012

FOTO - Ordigno Bellico "Brilla" in Spiagge Romane: Risaliva alla Seconda Guerra Mondiale

Ordigno bellico scoperto in via Spiaggia Romane, sul tratto di pertinenza del comune di Bacoli: fatto brillare in mattinata alla presenza delle forze dell'ordine.

E' stato rinvenuto nella giornata di Giovedì, e reso innocuo stamane, un ordigno bellico presumibilmente risalente alla Seconda Guerra Mondiale, scoperto sul litorale costiero che comprende Torregaveta e Cuma. Il primo ad aver contattato i Carabinieri sembra essere stato un residente che si trovava in zona con il suo trattore per ripulire la spiaggia e che avrebbe avvistato un proiettile proprio nelle immediate vicinanze del luogo dove successivamente è emersa la mina anti-uomo

Le Operazioni in Spiaggia

Lì, all'atezza di lidi balneari e della spiaggia libera, a non troppa distanza dalla foce del depuratore di Cuma-Licola e della Foresta protetta e tutelata anche dall'Unione Europea, intorno tra le 11 e le 12 è stato fatto brillare l'ordigno bellico ( da una squadra di artificieri appositamente contattati ) con il quale erano state seppellite nella sabbia anche alcuni candelotti di dinamite e bottiglie di birra in modo da rendere l'esplosione ancora più devastante

Il ritrovamento è avvenuto all'interno del complesso in costruzione in via Spiagge Romane, presso l'area del passaggio a livello, denominata "Agrina"; mentre l'esplosione (in foto, sullo sfondo) si è svolta in battigia.

Dalle prime supposizioni, si presume che l'ordigno rappresentasse una trappola minata preparata dagli Alleati nel corso della Seconda Guerra Mondiale.

Sul posto, per sorvegliare il corretto svolgersi delle operazioni, erano presenti pattuglie della Polizia Municipale di Bacoli e dei carabinieri della caserma di via Lungolago.

Il Ritrovamento ad opera di un cittadino


Redazione Freebacoli
freebacoli@live.it



Etichette:

4 Commenti:

Alle 22 settembre 2012 23:44 , Anonymous Anonimo ha detto...

wow!

 
Alle 23 settembre 2012 13:30 , Anonymous Anonimo ha detto...

"Dalle prime supposizioni, si presume che l'ordigno rappresentasse una trappola minata preparata dagli Alleati nel corso della Seconda Guerra Mondiale."

Se è vero quanto scritto non sarebbe il caso di controllare se ce ne sono altre...

 
Alle 23 settembre 2012 14:29 , Anonymous Anonimo ha detto...

E come mai non avete scritto che è stata una carenza dell'amministrazione? Questa bomba poteva essere evitata. Il sindaco con la macchina del tempo poteva tornare indietro e farla brillare allora o evitare lo scoppio della guerra.

 
Alle 23 settembre 2012 17:23 , Anonymous Anonimo ha detto...

Gennaro Esposito
Quando sono arrivati gli alleati i tedeschi erano già andati via. A che serviva la trappola?

 

Posta un commento

Il Decalogo dei Commenti, ovvero.. Piccole Regole per un Vivere Civile:

1 - Se il tuo commento non viene pubblicato in maniera subitanea, ATTENDI. Possibile che la Redazione non sia online.

2 - Se scrivi parolacce, ingiurie, offese, se imprechi, se auguri strane morti e il tuo commento non viene pubblicato, NON STUPIRTI

- Corollario al punto 2 - Continuare a offendere la Redazione non aumenterà le possibilità di pubblicazione del commento

3 - Se ti lanci, da anonimo, in una sorta di denuncia verso terzi, accusando questo o quello di associazione a delinquere e/o di altri misfatti e il tuo commento non viene pubblicato, NON MERAVIGLIARTI. Puntare il dito contro la Redazione accusandola di omertà o di connivenza è, ti sembrerà strano, inappropriato. Noi ci assumiamo la piena responsabilità di ogni parola pubblicata, mettendo, SEMPRE, i nostri nomi e cognomi… tu?

4 - Se esprimi un concetto non c’è bisogno di altri mille commenti per avvalorarlo. Soprattutto se ti fingi ogni volta una persona diversa.

5 - Firmare un commento, segno di civiltà e responsabilità verso le proprie opinioni, è sempre cosa gradita. A maggior ragione se corrisponde alla tua vera identità

SE AVETE PROBLEMI NELL'INSERIRE I VOSTRI COMMENTI, INVIATELI A: freebacoli@live.it

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

<< Home page