This page has moved to a new address.

"Sportello Turismo", A Mdp E' già Polemica: Iannuzzi lo Inaugura ma i Siti Sono Fatiscenti

Freebacoli: "Sportello Turismo", A Mdp E' già Polemica: Iannuzzi lo Inaugura ma i Siti Sono Fatiscenti

mercoledì 19 settembre 2012

"Sportello Turismo", A Mdp E' già Polemica: Iannuzzi lo Inaugura ma i Siti Sono Fatiscenti

Si è fatto desiderare a lungo, tanto da farci iniziare a perdere le speranze di vederlo finalmente realizzato. Stiamo parlando dello "Sportello del Turismo" a Monte di Procida, ovvero un nuovo ufficio informativo, proposto e voluto dall' Amministrazione Iannuzzi, teso a promuovere le risorse archeologiche, socio-culturali e naturalistiche del territorio, in modo da attirare potenziali investitori ed a costituire un punto di riferimento per i turisti. Il lavoro che tale ufficio si propone di svolgere, non si limiterà al semplice servizio di guida turistica tra le bellezze del paese, ma si occuperà anche di realizzare offerte escursionistiche integrate, tali da conquistare quanti più visitarori possibili.


<<...E' nostra intenzione, dopo gli enormi sforzi compiuti - ha dichiarato il primo cittadino montese - far decollare la nostra offerta turistica locale che non sia solo concentrata sull' approdo del porto di Acquamorta, ma anche e soprattutto sulla periferia come Cappella, dov'è possibile ammirare bellezze storico-archeologiche di inestimabile valore. Da qui la nostra idea di lanciare lo sportello del Turismo che deve diventare il collante tra viaggiatori ed investitori turistici, ed il nostro splendido territorio...>> 


Affermazioni "di routine" sempre più ambiziose, che ci fanno dubitare sul fatto che magari, prima di prununciarle, il dott. Iannuzzi, non rifletta attentamente su quanto asserisce in pubblico. Saranno gli anni o magari qualche onda elettromagnetica nell' aria di troppo, ma ci piacerebbe conoscere quali sarebbero questi "enormi sforzi" compiuti dall' esecutivo montese per produrre miglioramenti in tal senso. Quali successi ha riportato, da quando si è insediato ai vertici comunali, in materia di turismo? Ve lo diciamo subito!

Reperti Archeologici seppelliti da fango, asfalto e cemento
Il Colombario di Miliscola si presenta tutt' ora in uno stato di evidente desolazione, la struttura archeologica continua a sgretolarsi sotto l'erosione delle intemperie per le quali l' amministrazione montese non ha intrapreso ancora alcun provvedimento che tuteli il sito romano quantomeno dagli incivili che vi sversano abusivamente rifiuti o che vi parcheggiano l'auto di fianco. 

E' raro assistere alla potatura delle sterpaglie che vi crescono liberamente, mentre sempre più frequenti sono le frane, crepe e distaccature dei preziosi intonachi di opus reticolatum che si verificano in seguito agli allagamenti del sito. Ricordiamo, per chi non lo sapesse, che il Colombario di Miliscola è un sito di recente scoperta, posto ai margini della frazione di Cappella, recuperato grazie all' utilizzo di Fondi Europei e che dovrebbe ospitare un canale - oramai del tutto intasato - per la raccolta delle acque piovane, che puntualmente invadono i loculi cimiteriali allangandoli con fango e detriti. 

Talvolta veniamo accusati da alcuni lettori più "critici" di non avanzare proposte, ma di fermarci ostinatamente sempre e solo alle polemiche. Molto spesso però, ad essere necessarie, non sono chissà quali interventi "Salva Patria". Quasi sempre, sul territorio, a mancare sono i lavori di ordinaria amministrazione quali recinzioni, coperture, cartellonistica, videosorveglianza, pulizia costante dei siti in esame e via discorrendo. 


Suggerimenti che di sicuro gli amministratori, sia di Bacoli che di Monte di Procida, dall' alto delle loro competenze professionali conoscono bene, ma che sfortunatamente passano in secondo piano per mancanza di volontà e interesse alle problematiche locali. Passando per via Miliscola infatti è possibile ammirare questo complesso funerario, per alcuni tratti addirittura seppellito da colate di cemento abusivo e asfalto, caratterizzato da piccole arcate e volte nelle quali venivano molto probabilmente inumati i corpi degli antichi marinai della flotta imperiale "Misenum"; e cos' ha fatto o sta facendo Iannuzzi a riguargo? Mistero della Fede!

Siti aperti al pubblico...ma solo su prenotazione

La Necropoli imperiale di Cappella anch' essa di recente scoperta, dopo aver subito un lungo iter burocratico, costosi ed impegnativi lavori di scavo e restauro si presenta completamente inaccessibile al pubblico. Il prezioso sito archeologico, abbellito con altri colombari ed affreschi, è ammirabile infatti, solo ed esclusivamente attraverso la vetrata di piazza Mercato di Sabato. 

Turisti e residenti, che in realtà potrebbero visitare un reperto di epoca tardo repubblicana, devono accontentarsi di reperire qualche informazione dalle brochure turistiche che si trovano in zona o cercarle direttamente su internet. Ben 3 anni sono passati dall' apertura ufficiale dello splendido sito, ma ad oggi per entrarvi, si è costretti a richiederne esplicita autorizzazione presso gli uffici comunali. Beni pubblici che dovrebbero essere quotidianamente a disposizione di chi vuole farvi visita, ma che al Monte di procida ( come a Bacoli ) vengono gestiti senza alcun criterio logico e professionale.

I Giardini di Dedalo, sempre nei pressi dell' antico borgo di Cappella, e di cui vi abbiamo più volte parlato, si presenta altresì chiuso al pubblico ed in evidente stato di abbandono nonostante l'intero sito sia rientrato in un progetto di finanziamenti europei relativi al POR CAMPANIA 2000/2006 che tra le altre cose, sarebbero dovuti servire anche per realizzare una passeggiata panoramica di collegamento tra il Belvedere e i siti archeologici presenti ai piedi del promontorio montese. 

Molti anni sono passati prima che i cittadini e le associazioni, che hanno pazientemente lottato e resistito al senso di rassegnazione e sconforto politico, potessero vedere operai e mezzi da cantiere scendere nella famosa "Cava di Tufo" ed iniziarne i lavori di ripristino che tutt'ora non sono ancora ultimati. E sebbene grazie alla mobilitazione popolare ed alle pubbliche denunce, qualcosa si stia facendo per i Giardini di Dedalo, vi è sempre l'annessa passeggiata "panoramica" che rimane ancora non illuminata e recintata, priva di panchine, passamano e cartellonistica, perennemente sporca ed invasa da sterpaglie, fango e detriti. Come documentato in passato le graticole di raccolta delle acque piovane sono costantemente intasate e maleodoranti e si estendono lungo scaloni non sicuri, ricoperti di muschio e che impediscono l'accesso ai diversamente abili

Alle dichiarazioni del Sindaco poi, come se non bastasse, seguono le mistificazioni del Consigliere di Maggioranza delegato al Turismo Andrea Scotto Lavina <<...Questa idea è alla base del nostro prossimo cammino. Dobbiamo infondere una cultura del bello migliorando l'estetica di ciò che abbiamo, iniziando dalle nostre Aree Verdi e dai Belvedere, con la consapevolezza che il nostro territorio ha le potenzialità sufficenti per fare turismo...>>

E ci teniamo a precisare che quelli sopra elencati sono solo alcuni degli spazi pubblici del Monte di Procida, che versano nello stato descritto. In realtà ci sarebbero ben altre aree, attualmente abbandonate a se stesse, che potrebbero essere valorizzate ed utilizzate per incentivare il Turismo, ma che non elenchiamo per praticità di spazio. Credete forse che un semplice info Point, dato in gestione, tra l'altro, a titolo gratuito a qualche associazione locale, possa sostituirsi all' Amministrazione, svolgendo un lavoro che in realtà necessita interventi e volontà politiche ben maggiori? 

Insomma, cari lettori, volendo tralasciare la satira e di fronte all' evidenza di simili episodi, nel leggere tali dichiarazioni, che da anni non fanno che ripetersi come filastrocche recitate al vento ed imparate a memoria, a noi è venuta fuori la rabbia tipica di quando qualcuno ti prende viscidamente per i fondelli...e a voi?

M.Rosaria Schiano
Redazione Freebacoli
freebacoli@live.it

Etichette: , ,

17 Commenti:

Alle 19 settembre 2012 14:21 , Anonymous Anonimo ha detto...

Non sono incarichi da affidare alla proloco?

 
Alle 19 settembre 2012 15:25 , Anonymous Anonimo ha detto...

Mario Capuano
intanto pero' a m. di procida c'e' uno 'sportello turistico!' a bacoli nemmeno quello...... EGGHIAAAAA!!

 
Alle 19 settembre 2012 15:25 , Anonymous Anonimo ha detto...

Edo Misenoammare
noi abbiamo 6 alberghi loro neanche 1 ahahahahahh

 
Alle 19 settembre 2012 15:26 , Anonymous Anonimo ha detto...

Mario Capuano
6 ALBERGHI EDOOOOOOO!! egghiaaaaa!!

 
Alle 19 settembre 2012 15:26 , Anonymous Anonimo ha detto...

Edo Misenoammare
invece di inveire sempre metti mano...

 
Alle 19 settembre 2012 15:27 , Anonymous Anonimo ha detto...

Dino Esposito
Non vorrei accendere nessuna miccia, ma voglio fare una semplice considerazione, se me la permettete ovviamente.
Diciamo che sono un tour operator, vorrei portare a Bacoli, non due o tre o quattro pullman di turitisti ma uno solo.
Ovviamente, vorrei farli soggiornare a Bacoli per rendere più agevole gli spostamenti tra i numerosi siti archeologici del posto.
Un pullman è composto da 54 turisti, mi dite dove li faccio alloggiare? Ovviamente tutti nello stesso Albergo, Villaggio, Resort o altro posto.
Grazie.

 
Alle 19 settembre 2012 15:27 , Anonymous Anonimo ha detto...

Mario Capuano
wwwbacolitouring.it

 
Alle 19 settembre 2012 15:28 , Anonymous Anonimo ha detto...

Edo Misenoammare
PUOI FARE TRE PULLMANN AL GIORNO DINO

 
Alle 19 settembre 2012 19:22 , Anonymous Anonimo ha detto...

Come tutti i politici di rango, sua maestà Franc, e
è bravissimo a vendere fumo, tanto i creduloni montesi abboccano sempre.

 
Alle 19 settembre 2012 19:55 , Anonymous Anonimo ha detto...

Dino Esposito
Il massimo di camere che dispne un albergo a Bacoli qual'è?

 
Alle 19 settembre 2012 19:55 , Anonymous Anonimo ha detto...

Mario Capuano
nn possiamo fermarci su un tipo di problema come il tuo, anche se e' molto importante! vuol dire che li faremo alloggiare a 10- 15 km da bacoli e poi con dei lussuosi bus li 'condurremo in giro per le varie visitazioni. presumibilmente un turista che decide di venire nel n/s comprensorio, percorre 'almeno' 1000 km!, cosa vuoi che siano pochi km. per rientrare in albergo.tu per andare a milano in aereo arrivi alla malpensa cioe' a 50 km da milano!, e poi vai in piazza duomo! lo so lo so che nn 'funziona' cosi'!, ma per adesso arrangiamoci, incominciamo a far venire questi benedetti turisti nella n/s zona, e vedrai che questo fungera' da volano per realizzazioni di alberghi piu' grandi per i problemi da te intelligentementi posti. ciao dino, sentiamoci.....ah, consulta il sito della bacolitouring....

 
Alle 19 settembre 2012 20:18 , Anonymous Anonimo ha detto...

Se monte di Procida avesse le risorse di Bacoli sarebbe una perla del Tirreno. Cosí, è cmq avanti 10 anni a Bacoli.
Ho vissuto in passato in entrambe.

Ettore Francioso

 
Alle 19 settembre 2012 22:36 , Anonymous Anonimo ha detto...

il belvedere?aree verdi?...mmmmmhhhhhhhh iannuzzi e lavina secondo me vogliono dire gli chalet su tutti i belvedere della panoramica.............cioè il business privato....cetto la qualunque stai rovinansdo mdp,cedi il trono.....fuma meno canne!!!!

 
Alle 19 settembre 2012 23:49 , Anonymous Anonimo ha detto...

Dino Esposito
Caro Mario mi dispiace ma nella tua risposta sei contraddittorio. Poi se vuoi ne parliamo da vicino con questa tastiera ho l'imptessione di parlare con un paesano che abita a Milano o peggio negli USA :)

 
Alle 19 settembre 2012 23:49 , Anonymous Anonimo ha detto...

Edo Misenoammare
cala sorriso o gabbiano hanno piu di 25 camere

 
Alle 19 settembre 2012 23:49 , Anonymous Anonimo ha detto...

Dino Esposito
Edo io personalmente ho avuto difficoltà serie per degli amici, e li ho dovuti dirottare fuori con enormi difficoltà logistiche, perchè tu mi insegni che l'albergo non è mai del tutto vuoto specialmente il sabato. Quindi io credo che questo sia un serio problema che si dovrebbe affrontare e risolvere in qualche maniera.

 
Alle 19 settembre 2012 23:50 , Anonymous Anonimo ha detto...

Mario Capuano
caro dino, mi 'intriga' dove credi che io sia stato contraddittorio! ma sono sicuro che lo scopriro' quando ci vedremo; d'accordo con te che con le 'tastiere' sembriamo DUE ESULI!! ABBRACCI.

 

Posta un commento

Il Decalogo dei Commenti, ovvero.. Piccole Regole per un Vivere Civile:

1 - Se il tuo commento non viene pubblicato in maniera subitanea, ATTENDI. Possibile che la Redazione non sia online.

2 - Se scrivi parolacce, ingiurie, offese, se imprechi, se auguri strane morti e il tuo commento non viene pubblicato, NON STUPIRTI

- Corollario al punto 2 - Continuare a offendere la Redazione non aumenterà le possibilità di pubblicazione del commento

3 - Se ti lanci, da anonimo, in una sorta di denuncia verso terzi, accusando questo o quello di associazione a delinquere e/o di altri misfatti e il tuo commento non viene pubblicato, NON MERAVIGLIARTI. Puntare il dito contro la Redazione accusandola di omertà o di connivenza è, ti sembrerà strano, inappropriato. Noi ci assumiamo la piena responsabilità di ogni parola pubblicata, mettendo, SEMPRE, i nostri nomi e cognomi… tu?

4 - Se esprimi un concetto non c’è bisogno di altri mille commenti per avvalorarlo. Soprattutto se ti fingi ogni volta una persona diversa.

5 - Firmare un commento, segno di civiltà e responsabilità verso le proprie opinioni, è sempre cosa gradita. A maggior ragione se corrisponde alla tua vera identità

SE AVETE PROBLEMI NELL'INSERIRE I VOSTRI COMMENTI, INVIATELI A: freebacoli@live.it

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

<< Home page