This page has moved to a new address.

Cappella, Camion Distrugge un Balcone: La “Striscia di Gaza” è Terra di Nessuno - FOTO

Freebacoli: Cappella, Camion Distrugge un Balcone: La “Striscia di Gaza” è Terra di Nessuno - FOTO

lunedì 1 agosto 2011

Cappella, Camion Distrugge un Balcone: La “Striscia di Gaza” è Terra di Nessuno - FOTO

INCREDIBILE A CAPPELLA: CAMION DISTRUGGE BALCONE

 
015 Ancora riflettori puntati su Cappella ma purtroppo non come molti cittadini vorrebbero, cioè per il suo borgo antico ricco di caratteristiche rurali che integrate al sito archeologico potrebbero fare di esso la fortuna di Monte Di Procida e non solo.

Dopo aver portato alla ribalta delle cronache locali il problema delle fogne e quello dei rifiuti a ridosso dei plessi scolastici, adesso tocca confrontarci dinanzi ad un’altra triste realtà.

Infatti nei giorni scorsi un camion di grosse dimensioni ha completamente distrutto un balcone provocando momenti di incredulità da parte dei presenti e paura per una tragedia sfiorata. Difatti se per una sfortunata coincidenza l’abitante si fosse trovato fuori al proprio balcone si sarebbe potuta consumare una vera e propria tragedia.

Tra i primi commenti dei presenti vi era un forte malumore, in quanto questa non è la prima volta che negli ultimi anni si verificano episodi simili, nonostante che in località “PIGNE” (all’ingresso di Cappella vecchia) sia presente un segnale che vieta ai mezzi di quell’altezza di accedere nel centro storico.

014 A ciò si aggiunge, cosa ancor più grave, la totale assenza di vigili urbani sia di Bacoli che Monte di Procida, oramai assenti da mesi in un territorio dove a maggior ragione bisognerebbe garantire maggior controllo, monitorando anche questo tipo di criticità.

Tutto questo considerando che appena pochi mesi fa al Laboratorio delle Arti in via Torrione, alla presentazione della lista “UN MONTE MIGLIORE” alla presenza dei vertici provinciali e regionali del PDL , IANNUZZI e SCHIANO siglarono un patto d’acciaio che doveva vederli uniti nell’ affrontare tematiche riguardanti quello che molti cittadini esasperati chiamano “la striscia di gaza”.

A distanza di tempo tra fallimentari protocolli d’intesa e accordi vari saltati, ci tocca constatare che ancora nessun provvedimento congiunto concreto è stato preso: anzi proprio in questi giorni con la tanto sbandierata mega asfaltata avvenuta a Monte di Procida proprio a Miliscola si è avuto conferma di una totale mancanza di dialogo considerando che è stata asfaltata solo la carreggiata appartenente a Monte mentre in quella di Bacoli vi sono ancora fossi enormi.

013Testimonianza appunto di un totale menefreghismo che manda a quel paese la tanto sbandierata filiera istituzionale molto cara ai nostri sindaci.

Al danno si aggiunge anche la beffa. Infatti nella famosa manovra dei sensi unici che tanto fece parlare per l’assurdità di alcune decisioni poi ricorrette in prossimità delle elezioni, il comune Di Monte Di Procida smistò ben 59 autobus al giorno sul Viale Olimpico sottraendoli al Cercone.

Una manovra che per carità, se si pensa a Monte di Procida avrà arrecato anche qualche miglioramento, finendo però per affossare Viale Olimpico , proprio in quel periodo già alle prese con seri problemi di viabilità per le note vicende di via Montegrillo che arrivarono persino a causare seri danni ai fabbricati, dimostrando di essere poco attenti alle problematiche delle zone limitrofe.

Adesso non resta che augurarci che venga convocato al più presto un consiglio comunale congiunto per affrontare tali tematiche troppo spesso snobbate dai due comuni, nonostante siano state motivo di orgoglio in campagna elettorale quando gli stessi Schiano e Iannuzzi rimarcavano i principi e i valori del tanto sbandierato Popolo della Libertà.

Luigi Guardascione
Cappella Futura

Etichette: ,

3 Commenti:

Alle 1 agosto 2011 20:21 , Anonymous peppe ha detto...

"Difatti se per una sfortunata coincidenza l’abitante si sarebbe trovato fuori al proprio balcone si sarebbe potuta consumare una vera e propria tragedia"... ragazz, vi prego, il congiuntivo... almeno voi...

 
Alle 1 agosto 2011 20:41 , Blogger Freebacoli ha detto...

Il Camion ha per un attimo appannato, oltre al balcone, anche la nostra lucidità.
Grazie mille per la segnalazione!

 
Alle 3 agosto 2011 12:16 , Anonymous Peppe ha detto...

:D figuratevi! Rimuovete pure il commento!

 

Posta un commento

Il Decalogo dei Commenti, ovvero.. Piccole Regole per un Vivere Civile:

1 - Se il tuo commento non viene pubblicato in maniera subitanea, ATTENDI. Possibile che la Redazione non sia online.

2 - Se scrivi parolacce, ingiurie, offese, se imprechi, se auguri strane morti e il tuo commento non viene pubblicato, NON STUPIRTI

- Corollario al punto 2 - Continuare a offendere la Redazione non aumenterà le possibilità di pubblicazione del commento

3 - Se ti lanci, da anonimo, in una sorta di denuncia verso terzi, accusando questo o quello di associazione a delinquere e/o di altri misfatti e il tuo commento non viene pubblicato, NON MERAVIGLIARTI. Puntare il dito contro la Redazione accusandola di omertà o di connivenza è, ti sembrerà strano, inappropriato. Noi ci assumiamo la piena responsabilità di ogni parola pubblicata, mettendo, SEMPRE, i nostri nomi e cognomi… tu?

4 - Se esprimi un concetto non c’è bisogno di altri mille commenti per avvalorarlo. Soprattutto se ti fingi ogni volta una persona diversa.

5 - Firmare un commento, segno di civiltà e responsabilità verso le proprie opinioni, è sempre cosa gradita. A maggior ragione se corrisponde alla tua vera identità

SE AVETE PROBLEMI NELL'INSERIRE I VOSTRI COMMENTI, INVIATELI A: freebacoli@live.it

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

<< Home page