This page has moved to a new address.

“El Piranha”, Una Città Sottratta all’Umanità: Dall’Abbattimento di Bassolino all’Isolamento - VIDEO

Freebacoli: “El Piranha”, Una Città Sottratta all’Umanità: Dall’Abbattimento di Bassolino all’Isolamento - VIDEO

martedì 6 settembre 2011

“El Piranha”, Una Città Sottratta all’Umanità: Dall’Abbattimento di Bassolino all’Isolamento - VIDEO

IMG_0410 Molto spesso il degrado e l’incuria sono sotto i nostri occhi ma l’abitudine a conviverci ci porta a non indignarci più e a dimenticare quanto la terra in cui viviamo sia splendida e ricca di potenzialità, spingendoci a cercare bellezze naturali e artistiche in paesi lontani.

Accade così che il degrado e la noncuranza fanno sparire intere aree del nostro paese, sottraendole alla fruibilità dei cittadini, facendole entrare in una “dimensione parallela” fatta di abbandono e dimenticanza. E’ come se il territorio si restringesse, restando invariato solo sulle carte geografiche.

Esempio emblematico di questa situazione è la condizione in cui versa l’area sulla quale sorgeva una volta il circolo nautico “El Piranha” a Miseno.

Lo stabilimento balneare - circolo nautico abusivo, rimasto in funzione per oltre 20 anni, dal 1982 al 2004, fu abbattuto nel dicembre 2007.

Il complesso di edifici che comprendeva ristorante, sala giochi, residence, megaparcheggio, pontili per le barche, per un totale di circa undicimila metri cubi di volumetria totale, era costruito su di un’area demaniale di circa 10mila metri quadrati posta tra la caserma della Guardia di Finanza di Miseno e i resti di una villa romana finita sott’acqua per il bradisismo.

  • La Demolizione delle Opere Abusive alla Presenza del Governatore Antonio Bassolino

  “All’inizio dell’opera di demolizione”, si legge in un articolo che riportava la cronaca di quei giorni, “hanno assistito il presidente della Regione Campania, Antonio Bassolino, l’assessore regionale all’Urbanistica Gabriella Cundari, l’assessore all’Agricoltura della Provincia di Napoli,IMG_0417 Francesco Borrelli, i rappresentanti della capitaneria di porto e delle forze dell’ordine.”

Insomma una grande parata istituzionale.

E addirittura l’allora ministro dell'Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare Alfonso Pecoraro Scanio tuonava: ”Si tratta di una momento importante per la tutela dell'ambiente del paesaggio e per affermare con forza la legalità nella nostra Regione, la tutela dell'ambiente e del paesaggio deve essere una priorità assoluta per il nostro Paese”.

Leggendo ancora le cronache di quei giorni si legge che “ Una volta recuperata, l’area, che ha un grande valore storico-ambientale, potrebbe essere riconvertita in un parco pubblico”.

Già, potrebbe.

Ma si sa che nonostante i tanti buoni propositi, le tante chiacchiere “tra il dire e il fare c’è di mezzo il mare”( mai proverbio è stato più appropriato).

Arriviamo così al 2011. Ecco le impietose immagini di come si presenta oggi l’intera area.

Marco Di Meo
Redazione Freebacoli
freebacoli@live.it

Etichette: , ,

23 Commenti:

Alle 6 settembre 2011 18:36 , Anonymous Anonimo ha detto...

RIPULIAMO BACOLI !!

IDEA PER I RAGAZZI DI FREEBACOLI

PULIAMO TUTTE LE SERRETTE DI BACOLI !

PRIMA DELLE PIOGGE DI SETTEMBRE LIBERIAMO LE GRATE DEGLI SCOLI DELLE ACQUE DA FANGO E ERBACCE !

COSì EVITIAMO UN NUOVO ALLAGAMENTO !

PERCHE' NON ORGANIZZATE UNA MANIFESTAZIONE PUBBLICA ?

 
Alle 6 settembre 2011 18:56 , Anonymous Anonimo ha detto...

Mario Laurino
Ciao Josi qualche tempo fà un gruppo di pazzi ebbe quest'idea che poi è rimasta ferma forse insieme potremmo pensare di portarla avanti insieme? www.icsoftware.it/files/Uno-spazio-per-tutti.pdf

Ho sentito dire che nei pressi di quell'area un imprenditore vuole costruire una piscina potrebbe essere un ottimo connubio

 
Alle 6 settembre 2011 19:03 , Anonymous Anonimo ha detto...

Antonio Giordano
Una zona eccezionale,acque meravigliose ridotte al degrado

 
Alle 6 settembre 2011 19:03 , Anonymous Anonimo ha detto...

Festevole Michele
Il guaio è proprio questo, la gente si abitua a convivere,si stava abituando persino a convivere con la spazzatura,e voi della redazione freebacoli fate benissimo a risvegliare gli animi anzi direi d'incitarli a ribellarsi quando è necessario..........

 
Alle 6 settembre 2011 19:47 , Anonymous Anonimo ha detto...

Purtroppo questo non è un evento singolo ma se ne potrebbero citare tanti altri, state tranquilli che questa area sarà già stata assegnata a qualche amico della politica bacolese.... ridiamo l'area alla cittadinanza, costruiamo un parco gioco per i bimbi, uno spazio per gli anziani ecc ecc ecc Bacoli ha eliminato dalle sue priorità la categoria degli anziani, ma ancora più grave è l'eliminazione dei bambini i quali sono il futuro della città, mi dispiace molto sottolineare che i cittadini di Bacoli che hanno i figli non fanno nulla per dare loro un luogo dove farli vivere, MA CHE RAZZA DI GENITORI SCONSIDERATI SIAMO !!!!!! DOBBIAMO GUARDARE I NOSTRI BAMBINI E VERGOGNARCI PROFONDAMENTE DI COME LI CONSIDERIAMO BASTA BASTA BASTA
D.V.

 
Alle 6 settembre 2011 20:26 , Anonymous Anonimo ha detto...

Domenico Massa
si fate benissimo!!!ma io mi chiedco sempre il popolo bacolese se si rende conto del patrimonio che ha nelle proprie mani e di come potrebbe sfruttarlo per creare migliaia di posti di lavoro e invece? si pensa solo ad incassare anzi arraffare quello che offre il trimestre estivo con parcheggi e lidi che sanno solo chiedere soldi.Si pensa solo con superficialità al breve tempo e non a lungo termine.pensate a quanto di buono si potrebbe fare con tutte le fortune che ci ha donato il nostro paese. SVEGLIA!!!!!!!!!!

 
Alle 6 settembre 2011 20:28 , Anonymous Anonimo ha detto...

ragazzi ma che dite!!!
il piranha sarà anche abbandonato ma gli squali scorazzano bene in questa terra!

 
Alle 7 settembre 2011 01:12 , Anonymous Anonimo ha detto...

Sergio Travi
Spero non si rimpianga l'abuso. A me per la verità scandalizza di più che per quasi 20 anni a Bacoli i più abbiano fatto finta di niente. Il tutto a 50 m dalla GdF!!!

 
Alle 7 settembre 2011 01:13 , Anonymous Anonimo ha detto...

Claudio Caputo
nn cè verso di rivalutarla??
ma ora è sottosequestro o vincolata??

 
Alle 7 settembre 2011 12:41 , Anonymous Anonimo ha detto...

Alessandro Radice
Ecco come si sostiene lo sviluppo a Bacoli

 
Alle 7 settembre 2011 12:41 , Anonymous Anonimo ha detto...

Kim Verona
grandeeee son contento...forza ragazzi solo uniti si vince

 
Alle 7 settembre 2011 12:41 , Anonymous Anonimo ha detto...

Francesco Emilio Borrelli - VERDI CAMPANIA

hai ragione. almeno noi abbattemmo il mostro ma poi cadde governo nazionale ed i verdi furono ridotti a lumicino. cmnq tornerò ad occuparmene. grazie.

 
Alle 7 settembre 2011 14:20 , Anonymous mauro milone ha detto...

a bacoli mancano strutture nautiche sportive in quei luoghi sarebbe opportuno installare postazione leggera in legno per circolo canoa, seakayak e piroga, servizio gite in zona archeologica parco, con guide accompagnatori sub snorcheling sempre in canoa, come si fa in tutti i paesi che offrono servizi turistici in zona parco. ma ce chi pensa alla piscina di qualche privato. che ci fa una piscina in un paese di mare?, ma bacoli è ancora un paese di mare? eliminiamo le barche a motore dal parco, e offriamo servizi turistici nautici non inquinanti,

 
Alle 7 settembre 2011 19:07 , Anonymous Anonimo ha detto...

QUEL COMPLESSO BALNEARE ABISI ERA IL PIU BELLO DI TUTTO IL MERIDIONE.......ADESSO RIMANGONO SOLO MACERIE DI UN POSTO CHE FRITTAVA SOLDI AL COMUNE E AI CITTADINI BACOLESI!!!! ADESSO NON PIANGETE SUL LATTE VERSATO.........QUEL POSTO ERA BELLISSIMO, OGGI E UNO SCHIFO....E DOMANI?

 
Alle 8 settembre 2011 11:17 , Anonymous Anonimo ha detto...

complesso balneare più bello del meridione?? Costruito in un'area demaniale senza alcuna autorizzazione e violando una miriade di leggi!
seguendo questa logica si potrebbe costruire un ristorante anche sui faraglioni a Capri! Immaginate che panorama...

 
Alle 8 settembre 2011 13:44 , Anonymous mauro milone ha detto...

può essere il punto di partenza per la riqualificazione dell'arenile una volta presente (ora ricoperto da macerie, baracche in lamiera, parcheggi abusivi, barche di chissa chi) che si estendeva fino a casevecchie, una miniera di soldi per molti ora sfruttata da pochissimi, previa eliminazione di migliaglia di corpimorto dal fondale, e sgombro delle altrettanto migliaia di barche ormeggiate dei napoletani, ovviamente a pagamento. le motivazioni di questo scempio sono evidenti, per anni quella zona assieme al lago fu trasformata in latrina, per cui quei pochi temerari che hanno occupato i luoghi e aperto attività non vanno colpevolizzati, ma ora è arrivato il momento di un programma di riqualificazione totale della zono miniera di futuri posti di lavoro per i giovani bacolesi integrandola nel parco marittimo

 
Alle 8 settembre 2011 15:03 , Anonymous Anonimo ha detto...

cara redazione, sarò ripetitivo, ma ritengo che la salvezza di Bacoli è affidata a madre natura!

 
Alle 8 settembre 2011 19:36 , Anonymous Anonimo ha detto...

Marianna Guaccio
Ma sapete che proprio un paio di settimane fa avevo fatto un giro in zona, cercando una spiaggetta, e avevo trovato frigoriferi abbandonati e una discarica di copertoni? Meno male che voi siete sempre sulla notizia :D

 
Alle 10 settembre 2011 17:36 , Anonymous Anonimo ha detto...

si, forse la soluzione consiste nel lasciare che madre natura, nei secoli, provveda a coprire gli scempi con vegetazione spontanea, terreno portato dal vento, colonie di insetti, di uccelli, ratti, e poi magari una bella botta di bradisismo...e magari fra un millennio qualcuno si chiederà : " ...ma chi cazzo ha potuto gettare cemento e putrelle sui resti di una villa imperiale???"
c'era una volta, a bacoli, un verde...poi è diventato azzurro, oggi è addirittura marrone, come i suoi vicini di banco consiliare...
il posto balneare più bello del reame??? ricordo che "o'mericano", da buon bacoloide pregiudicato, nacque come spiantato puzzafame, ed elemosinò un permessino da suoi simili bacoloidi politicanti...poi, accrebbe al sua struttura nel tempo, diventando arrogante perchè nessuno, nelle amministrazioni di centro, sinistra, coppoliane con scappellamento a destra, ebbe il buon senso di ricondurlo alla ragione...quando inaugurò il monumento alle twin towers (giovani immemori, successe anche questo!) molti politi-culi locali sgomitarono per essere in prima fila...la maggior parte di loro è sfortunatamente ancora in vita (politicamente, s'intende), ed addirittura amministra...
in quel tempo, il comandante della polizia comunale risiedeva a miseno, quindi passava di fronte allo scempio almeno due volte al giorno...non era tutto sommato una cattiva persona, ma o era cecato, o ...strunz !...e non era comunque il peggiore della combriccola
zona vincolata, ripulita, controllate sul serio, canoe, nuoto, snorkeling...e che ci vuole ?

 
Alle 14 settembre 2011 17:28 , Anonymous Anonimo ha detto...

bravo!
e di personaggi del genere lungo il litorale di miseo miliscola ce ne sono rimasti molti. Si fanno chiamare imprenditori... lasciamo perdere... Vai madre natura!!

 
Alle 15 settembre 2011 10:25 , Anonymous Anonimo ha detto...

temo che la saggia madre natura, tra non molto, comincerà giustamente anche lei a schifarci

 
Alle 17 settembre 2011 15:49 , Anonymous Anonimo ha detto...

cosa dire? di sicuro la villa della iervolino a tutt'oggi regna sovrana sulle rovine romane e sull'ex pirana...guarda un pò? non è stata minimmamente toccata..lasciamo stare i commenti di pecoraro scanio,ha una villa abusiva in pieno parco vesuvio...

 
Alle 16 marzo 2012 17:15 , Anonymous Anonimo ha detto...

Beh...è vero el pirana era abusivo ed è stato giusto prendere dei provvedimenti,ma da come dimostra il video non penso che sia stata fatta una cosa giusta al 100%...almeno prima con questo complesso c'era più gente in movimento,più turismo (anche straniero) e il servizio lì dentro era ECCELLENTE!Io ci sono stata e devo dire che sono stata molto soddisfatta di quel posto lì!adesso che tutto è distrutto,ma cosa ne è rimasto di quel posto?!?solo spazzatura e un luogo stupendo tutto abbandonato a sè stesso....era abusivo perchè magari era tutto appoggiato sui resti romani..ma xkè nel video le barche adesso nn ormeggiano ugualmente sotto la costa???anzi..per me è ancora peggio perkè adesso la gente và li sotto,fa quello ke vuole,lascia sporcizia e se ne và!!ma costruissero qualcosa di più utile x il nostro paese!avete voluto abbattere tutto???ok ma offriteci più servizi visto ke ogni qual volta per accedere a miseno dobbiamo pagare anke 5 euro di ticket!!!!!!è una vergogna tutto questo...e sn d'accordo kn ki scrive ke era il posto più bello del meridione perkè lì dentro era un villaggio dotato di una grande sicurezza e di una grande organizzazione!e sono sicura ke posti come quello ke era el pirana,non se ne trovano più!(specialmente qui a Napoli!)Mi è venuto lo skifo di Miseno...pagare ticket tutti i giorni e non avere nemmeno un posto per la macchina ed essere in pensiero che te la portino via oppure ke ti facciano una bella multa salata!!!E poi tante e tante di quelle cose ke ci vorrebbe un'eternità per raccontare il tutto!Io non sono di Miseno ma chiedo ke a questo punto ogni qual volta ke si varca la soglia del mio paese,si metta un bel ticket di 5 euro!!così vedremo se è giusto o no pagare per senza niente...senza ricevere alcun servizio!!!Certe persone riescono a fare sempre ciò ke vogliono...non c'è nulla da fare!Politici di merda,incominciasse lo stato prima a tagliare quei bei stipendi ke loro hanno!!poi magari si incomincia a ragionare sui fatti e le problematiche del paese...le ville a monte carlo,gli appartamenti e le barke di lusso sn solamente delle piccole cose ke possiede un politico!Vergogna!!!!!!

 

Posta un commento

Il Decalogo dei Commenti, ovvero.. Piccole Regole per un Vivere Civile:

1 - Se il tuo commento non viene pubblicato in maniera subitanea, ATTENDI. Possibile che la Redazione non sia online.

2 - Se scrivi parolacce, ingiurie, offese, se imprechi, se auguri strane morti e il tuo commento non viene pubblicato, NON STUPIRTI

- Corollario al punto 2 - Continuare a offendere la Redazione non aumenterà le possibilità di pubblicazione del commento

3 - Se ti lanci, da anonimo, in una sorta di denuncia verso terzi, accusando questo o quello di associazione a delinquere e/o di altri misfatti e il tuo commento non viene pubblicato, NON MERAVIGLIARTI. Puntare il dito contro la Redazione accusandola di omertà o di connivenza è, ti sembrerà strano, inappropriato. Noi ci assumiamo la piena responsabilità di ogni parola pubblicata, mettendo, SEMPRE, i nostri nomi e cognomi… tu?

4 - Se esprimi un concetto non c’è bisogno di altri mille commenti per avvalorarlo. Soprattutto se ti fingi ogni volta una persona diversa.

5 - Firmare un commento, segno di civiltà e responsabilità verso le proprie opinioni, è sempre cosa gradita. A maggior ragione se corrisponde alla tua vera identità

SE AVETE PROBLEMI NELL'INSERIRE I VOSTRI COMMENTI, INVIATELI A: freebacoli@live.it

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

<< Home page