This page has moved to a new address.

Furti del Sabato Sera, Microcriminalità Tra Bacoli e Miliscola: Scassinate Due Autovetture

Freebacoli: Furti del Sabato Sera, Microcriminalità Tra Bacoli e Miliscola: Scassinate Due Autovetture

lunedì 26 settembre 2011

Furti del Sabato Sera, Microcriminalità Tra Bacoli e Miliscola: Scassinate Due Autovetture


Due furti nel giro di poche ore nel pieno centro della cittadina flegrea: aumentano i fenomeni di microcriminalità tra le periferie e le aree balneari del paese.
Sembra terminare nel peggiore dei modi la stagione estiva vissuta tra Baia e Miseno e che, con l’arrivo dell’autunno, lascia soltanto il ricordo delle migliaia di bagnanti che dal mattino sino alla sera, riempivano i lidi del litorale.
Solita movida giovanile contraddistinta anche da un notevole aumento di furti realizzati sia in spiaggia che in prossimità di parcheggi e cigli stradali.

Fenomeni verificatesi nuovamente, solo per citare un ultimo caso, nell’ultimo fine settimana tra Miliscola e Bacoli centro.
  • I Furti del Sabato Sera
In via Miliscola, nelle vicinanze di un noto risto-pub e di una disco, un gruppo di ladri ha prima forzato la portiera di un’autovettura in sosta, rubando poi un autoradio e fuggendo velocemente su di un'altra autovettura.
Sempre nella stessa serata, a poca distanza dalla Caserma dei Carabinieri e dal Municipio di via Lungolago, il medesimo trattamento è stato riservato ad un autoveicolo di proprietà di giovani residenti, a cui è stato rubata la radio.
Un duplice colpo, molto probabilmente realizzato dalla stessa mano, che aumenta il numero di furti concretizzatosi in quella particolare zona del paese. Durante i mesi estivi numerosi sono stati i furti di motorini in sosta presso il litorale, da Miseno a Marina Grande.
  • La Periferia Senza Controlli: PS Assente Ingiustificato
Differente invece è la situazione presente, nel corso dell’intero anno, lungo le periferie degradate di Cuma e Fusaro.
Lì, a causa di una reiterata mancanza di controlli in particolar modo durante le ore serali, ai furti con scasso si alternano anche preoccupanti rapine a mano armata che coinvolgono spesso esercizi commerciali tra cui farmacie, salumerie e cartolibrerie.
A mancare, in particolar modo da quelle parti, è la presenza di presidi di Polizia Municipale (da anni sotto organico), Carabinieri e Polizia di Stato, organo quest’ultimo praticamente assente in città e visibile solamente tra Quarto e Pozzuoli.
A ciò si aggiunge la mancanza di vigili urbani dalle 21 di sera. Il Comando di via Gaetano de Rosa, difatti, chiude i battenti proprio intorno a quell’ora, lasciando le sorti della comunità sotto il solo controllo dei carabinieri.
Una realtà non sostenibile a cui consegue una condizione generalizzata di mancanza di controlli che arreca disagi a migliaia di cittadini.  
Redazione Freebacoli
freebacoli@live.it

Etichette:

4 Commenti:

Alle 26 settembre 2011 20:44 , Anonymous Anonimo ha detto...

Saebì Blue Snail
A me proprio qualche giorno fa hanno rubato il motorino, furto avvenuto in pieno giorno: era parcheggiato sotto casa al piano terra di un condominio, a pochi metri dal portone d'ingresso, in un parco "chiuso" da un cancello automatico. Neanche più a casa propria si sta tranquilli, purtroppo. :(

 
Alle 26 settembre 2011 20:44 , Anonymous Anonimo ha detto...

Mena Geremia
eeehhh nn sò se ridere o piangere, !!ormai siamo abbandonati a noi stessi da tutti e da tutto. . .

 
Alle 27 settembre 2011 14:49 , Anonymous Anonimo ha detto...

Mario Capuano
il ' SOVIET ,predecessore di questo sindaco, le cui manie di grandezza sono note a tutti, ma poi alla fin fine ..caco' il fasciaturo come tutti gli altri (nessuno escluso), ci classifico' citta'.ke io sappia una citta' DOVREBBE avere una polizia di stato. rimanendo in attesa ....,le rapine e i furti si arravattano. e le stelle stanno a guardare!!!

 
Alle 27 settembre 2011 14:59 , Anonymous Anonimo ha detto...

Annamaria De Masi
Si dovrebbe iniziare a tagliare le mani..;) non se ne esce più...

 

Posta un commento

Il Decalogo dei Commenti, ovvero.. Piccole Regole per un Vivere Civile:

1 - Se il tuo commento non viene pubblicato in maniera subitanea, ATTENDI. Possibile che la Redazione non sia online.

2 - Se scrivi parolacce, ingiurie, offese, se imprechi, se auguri strane morti e il tuo commento non viene pubblicato, NON STUPIRTI

- Corollario al punto 2 - Continuare a offendere la Redazione non aumenterà le possibilità di pubblicazione del commento

3 - Se ti lanci, da anonimo, in una sorta di denuncia verso terzi, accusando questo o quello di associazione a delinquere e/o di altri misfatti e il tuo commento non viene pubblicato, NON MERAVIGLIARTI. Puntare il dito contro la Redazione accusandola di omertà o di connivenza è, ti sembrerà strano, inappropriato. Noi ci assumiamo la piena responsabilità di ogni parola pubblicata, mettendo, SEMPRE, i nostri nomi e cognomi… tu?

4 - Se esprimi un concetto non c’è bisogno di altri mille commenti per avvalorarlo. Soprattutto se ti fingi ogni volta una persona diversa.

5 - Firmare un commento, segno di civiltà e responsabilità verso le proprie opinioni, è sempre cosa gradita. A maggior ragione se corrisponde alla tua vera identità

SE AVETE PROBLEMI NELL'INSERIRE I VOSTRI COMMENTI, INVIATELI A: freebacoli@live.it

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

<< Home page