This page has moved to a new address.

Guerriglia Urbana Al “Chiovato” di Baia, Lanciano Bombe Carta Ma Nessuno Viene Arrestato: Un Tifoso all’Ospedale

Freebacoli: Guerriglia Urbana Al “Chiovato” di Baia, Lanciano Bombe Carta Ma Nessuno Viene Arrestato: Un Tifoso all’Ospedale

domenica 9 ottobre 2011

Guerriglia Urbana Al “Chiovato” di Baia, Lanciano Bombe Carta Ma Nessuno Viene Arrestato: Un Tifoso all’Ospedale

Foto4741

Violenza gratuita causata allo stadio Tony Chiovato di Baia dai tifosi del Pomigliano ai danni dell’Arma dei carabinieri di Bacoli e dei tifosi della Sibilla, presenti in buon numero nel settore a loro adibito.

Poco prima dell’inizio della partita tra la squadra locale e quella vesuviana, valida per il campionato di serie D e cominciata con diversi minuti di ritardo onde evitare ulteriori  problemi di ordine pubblico, inqualificabili sono stati i disordini scaturiti dal lancio di bottiglie e di diverse bombe carta, effettuato dai vandali vestiti da supporter del team di Pomigliano.

  • La Dinamica dei Disordini: “Il Biglietto Non lo Facciamo”

Secondo le prime ricostruzioni dell’accaduto, verificatosi fra le ore 14:30 e le 15:00, sembrerebbe che i tifosi ospiti, giunti a Bacoli in notevole numero (circa 100), erano intenzionati ad entrare allo stadio per assistere alla partita senza regolare possesso del biglietto.

Questa la miccia che ha fatto scaturire un violento scontro fra la tifoseria pomiglianese ed i pochi carabinieri della stazione di Bacoli ivi presenti, avvenuto presso l’ingresso secondario allo stadio ad a cui è seguito un lancio di bottiglie, pietre e bombe carta che avrebbero richiesto l’intervento di un cospicuo numero di agenti delle forze dell’ordine, pervenuti all’impianto sportivo soltanto dopo un’ora dai disordini.

  • Tifoso Colpito alla Testa da Manganellata

Un clima già di per sé teso, che è divenuto incandescente quando a seguito di un animato battibecco tra gli uomini guidati dal comandante Carmine Napolitano e la frangia estremista del pubblico vesuviano, un carabiniere, presente in assetto antisommossa, ha deciso di sferrare un colpo col manganello alla testa di uno di questi ultimi cagionandogli la fuoriuscita di un’ingente quantità di sangue dal capo. 

image Di qui in poi, il caos: una ventina di minuti contraddistinti da una vera e propria guerriglia urbana, non frenata in alcun modo da chi era deputato al servizio d’ordine ed in parte mitigata dai ragazzi di guardiania interna allo stadio.

  • Bomba Carta Verso i Bacolesi

Lesioni di diverso tipo sono state causate anche ad alcune malcapitate autovetture passanti dinanzi allo stadio, in via Castello, e ad un’automobile dei carabinieri, mentre gli scalmanati ultras ospiti lanciavano nel giro di pochi minuti ben tre bombe carta, indirizzandone una anche verso il settore riservato ai tifosi biancoazzurri, con famiglie e bimbi al seguito.  

Di lì parte della guerriglia si è poi riversata in strada con lanci di bottiglie e pietre verso gli ultras di casa a cui, successivamente, non è stato reso possibile accedere allo stadio per evitare ulteriori scontri nel corso del match.

  • Nessun Arresto per i Pomiglianesi

Una scelta avveduta che però lascia più di qualche perplessità sui metri di giudizio adottati per sedare le violenze: mentre i supporter sibillini erano relegati fuori e lontani dal Chiovato, coloro che invece avevano messo a repentaglio l’incolumità di decine di cittadini non solo non venivano arrestati o fermati, ma hanno potuto tranquillamente guardare il derby campano sostenendo i propri colori.

Allontanati i giovani bacolesi, la follia dei vesuviani non frenava neanche con l’inizio della gara di campionato (che a questo punto assumeva un ruolo marginale rispetto a quanto accaduto sugli spalti): in molti erano coloro che tranquillamente uscivano ed entravano nella struttura baiese senza che nessuno gli opponesse alcun tipo di resistenza.

  • Servizio di Sicurezza Assolutamente Scadente

image Un’assoluta mancanza di forze dell’ordine che lascia interdetti se si pensa che il derby, così come annunciato da settimane anche a mezzo stampa, era considerato ad alto rischio per via delle ostilità tra i due gruppi ultras cittadini. Spesso al Chiovato è possibile constatare la presenza anche di due camionette di carabinieri in occasione di sfide di basso profilo quando, così come capita durante incontri contro squadre sarde, il numero dei tifosi ospiti è di gran lunga inferiore alle venti unità.

Tornando alla cronaca, successivamente allo stadio sono giunti una camionetta di carabinieri in assetto antisommossa, due ambulanze, un’ autovettura del comando della Polizia di Stato giunta da Pozzuoli e due pattuglie del comando dei Vigili Urbani. 

Solo a questo punto i tifosi del Pomigliano si dirigevano verso il settore a loro adibito in cui hanno provveduto ad accendere numerosi fumogeni continuando a lanciare oggetti e bombe carta verso i tifosi della Sibilla, regalati al di fuori del Chiovato e fermi nei pressi dell’ingresso. Poco dopo l’inizio del match, terminato poi con il risultato di 1 a 1, gli stessi hanno esposto un duro striscione nei confronti della presenza granata, invitando il presidente Romano a lasciare la dirigenza.

Ferito negli scontri con i carabinieri un tifoso del Pomigliano che è stato successivamente trasportato all’Ospedale Santa Maria delle Grazie di Pozzuoli.

Redazione Freebacoli
freebacoli@live.it

Etichette: ,

39 Commenti:

Alle 9 ottobre 2011 15:46 , Anonymous Anonimo ha detto...

Il calcio è un'attività fisica indegna di essere chiamata sport...che vergogna!!!

Danilo

 
Alle 9 ottobre 2011 15:53 , Anonymous Anonimo ha detto...

quanta violenza.. VERGOGNA!!!

 
Alle 9 ottobre 2011 17:47 , Anonymous Anonimo ha detto...

Crescenzo Pascarella
ke skifooo !!!!!

 
Alle 9 ottobre 2011 17:47 , Anonymous Anonimo ha detto...

Stefania Zaroli
che schifo
perderanno a tavolino.questo avranno

 
Alle 9 ottobre 2011 17:47 , Anonymous Anonimo ha detto...

Sergio Travi ‎
?!? So' nummere... ma come si può?!? 'A ggente nun sta bbuono cu 'a capa...

 
Alle 9 ottobre 2011 17:48 , Anonymous Anonimo ha detto...

Stefania Biondi
uh mamma mia ! ma veramente fanno ? =S

 
Alle 9 ottobre 2011 17:48 , Anonymous Anonimo ha detto...

Davide Biondi
lo fanno sempre....o almeno lo fanno spesso...:)

 
Alle 9 ottobre 2011 17:56 , Anonymous Anonimo ha detto...

State dando una notizia sbagliata, non c'è stato nessuno scontro tra tifoserie. Erano i tifosi del Pomigliano in contestazione con il patron Romano. Siate corretti.
Nessuno scontro tra tifoserie.
Tifoso della Sibilla.
Grazie.

 
Alle 9 ottobre 2011 19:26 , Anonymous Anonimo ha detto...

e com nu zenn a chiava i mazzat fra nord e sud ca chil tutt cos stann a 30 km i bacolesi cantavano vesuvio pensaci ti

 
Alle 9 ottobre 2011 21:13 , Blogger Antonio Gerardo Mancino ha detto...

Il calcio e' un ARMA DI DISTRAZIONE DI MASSA.

il nuovo oppio dei popoli

 
Alle 9 ottobre 2011 21:31 , Anonymous Anonimo ha detto...

Massimiliano Sciacca
lo sport e un unione di persone come lo è la musica. è un punto di incontro e nessuno che non ha lo stesso interesse ha il diritto di presentarsi.

 
Alle 9 ottobre 2011 21:32 , Anonymous Anonimo ha detto...

Clementina Spinelli
vorrei ricordare che una partita di calcio è e deve essere un momento gioioso, gli INCONTRI tra squadre non devono diventare SCONTRI E... LE FORZE DELL'ORDINE CERCHIAMO DI UTILIZZARLE PER COSE PIU' IMPORTANTI!!! UN INVITO AI TANTI TIFOSI, GRANDI E PICCOLI: DIVERTITEVI E SEGUITE LA VOSTRA SQUADRA CON ENTUSIASMO E GRINTA POSITIVA!!!

 
Alle 9 ottobre 2011 21:45 , Anonymous Anonimo ha detto...

Nocerino Enzo
MA I BACOLOESI?DORMIVANO...MA

 
Alle 9 ottobre 2011 21:48 , Anonymous Anonimo ha detto...

Michele Enal Carannante
e tra due settimane a Bacoli arrivano i tifosi della Salernitana....

 
Alle 9 ottobre 2011 21:51 , Anonymous Anonimo ha detto...

Marco Illiano
...ORA PIU' CHE MAI TUTTI A POMIGLIANO!

 
Alle 9 ottobre 2011 21:52 , Anonymous Anonimo ha detto...

Matteo Picone
Ma quand è succies ? O.O

 
Alle 9 ottobre 2011 21:53 , Anonymous Anonimo ha detto...

Alessandro Lucci
oggi e io mi so fatt pure male al ginokkio -.- ste m... del pomigliano

 
Alle 9 ottobre 2011 21:53 , Anonymous Anonimo ha detto...

Matteo Picone
Maròò .__." Ma mo stai bene ?

 
Alle 9 ottobre 2011 21:53 , Anonymous Anonimo ha detto...

Alessandro Lucci
e Tengo un pò Gonfio Spero Che Domani Mi Passa Tutto e Vengo a Calcio

 
Alle 9 ottobre 2011 21:55 , Anonymous Anonimo ha detto...

Afid Chabou
ma ke giornata di merda agg avut i bomb nguoll e sto pur tutt scfunat.................

 
Alle 9 ottobre 2011 21:58 , Anonymous Anonimo ha detto...

Enrico
QUELLO CHE E' SUCCESSO AL CASTELLO DI BAIA AL CAMPO OGGI E' UNA VERGONA BOTTIGLIATE ADDIRITTURA HANNO ROTTO UNA MACCHINA CHE PASSAVA E' STAVA PER CAZZI SUOI PER UNA PARTITA DI CALCIO DI SERIE D SE PORTAVI UNA BIMBA AL CAMPO TI ERI ROVINATO. CHE SCHIFO

 
Alle 9 ottobre 2011 21:58 , Anonymous Anonimo ha detto...

Milena
noooooooooo così non mi piace !!! vengono già premeditati!!

 
Alle 9 ottobre 2011 21:58 , Anonymous Anonimo ha detto...

LE PARTITE NN SI POSSONO PIU' VEDERE

 
Alle 9 ottobre 2011 21:59 , Anonymous Anonimo ha detto...

Dino
Scandaloso è dire poco.

 
Alle 9 ottobre 2011 23:02 , Anonymous Anonimo ha detto...

c vo una bomb

 
Alle 10 ottobre 2011 00:43 , Anonymous Anonimo ha detto...

i bacolesi scappavano come dei conigli pezzi di merda nn contate a un cazzo sempre forza pomi

 
Alle 10 ottobre 2011 00:52 , Anonymous Anonimo ha detto...

i bacolesi scappavano come dei conigli pezzi di m**** nn contate
sempre forza pomi

 
Alle 10 ottobre 2011 00:57 , Anonymous Anonimo ha detto...

Stefano Cassese
Io arresterei l'autore di questo assurdo articolo. Questi pseudo giornalisti sono la rovina del calcio. Ma quale scontro tra tifoserie, c'è stata solo la contestazione nei confronti della societietà del pomigliano ( contestazione a mio avviso sbagliatissima) ma quale partita ha visto e le bombe carta le ha sentito solo lui. Io di botti ne ho sentito solo uno verso la fine della partita ma fuori dallo stadio quando tutti erano dentro a vedere tranquillamente la partita. Vergogna chi ha scritto l'articolo è solo da censurare...

 
Alle 10 ottobre 2011 00:57 , Anonymous Anonimo ha detto...

Vincenzo Pingi
i tifosi hanno ragione hanno distrutto un giocattolo costruito da ferraro ! poi mndare via cipola 2 via ausiello 3 settore riservato a loro poi continuo......be lasciamo peredere solo ferraro poteve salvare sta baracca altro che farris e monti........

 
Alle 10 ottobre 2011 00:57 , Anonymous Anonimo ha detto...

Vincenzo Cuccurullo
di sicuro su una cosa non si può non essere d'accordo con l'articolo, è ridicolo che in un derby ci siano due-carabinieri-due a fare servizio d'ordine.

 
Alle 10 ottobre 2011 00:58 , Anonymous Anonimo ha detto...

Vincenzo Pingi
IL CAMPO DI BACOLI NON è IDONEO
VICINO LE TIFOSERIE STOP !!
VEDI IL CAMPO DI ARZANO COSA HA PEGGIO DEL CHIOVATO ?? EPPURE LO HANNO CHIUSO

 
Alle 10 ottobre 2011 00:58 , Anonymous Anonimo ha detto...

Stefano Cassese
Non è questione di campo, la contestazione ci puo anche stare ma senza violenza. La cosa assurda che quando ci sono degli episodi di violenza ci molte persone che ci marciano!!!!!! Lo sport è un momento di aggregazione e non si puo rischiare per una partita di calcio....

 
Alle 10 ottobre 2011 01:01 , Anonymous Anonimo ha detto...

Salvatore Di Meo
Quanta amarezza !!!

 
Alle 10 ottobre 2011 11:22 , Anonymous Anonimo ha detto...

la Security flegrea vigilanza non armata con mansioni "al campo sportivo Tony Chiovato" ringrazia il popolo bacolese e a tutti i tifosi per la loro collaborazione.

 
Alle 10 ottobre 2011 17:27 , Anonymous Anonimo ha detto...

marco iliano ti aspettiamo a pomigliano ieri dove eri coniglio

 
Alle 11 ottobre 2011 09:55 , Anonymous Anonimo ha detto...

Lasciami solo tipo Rita Pavone se vai a vedere la partita di pallone perché non vengo con te, quella non é brava gente, s'impone violentemente, a spinte, smantellate immediatamente. Slogan teppisti che sanno di inni fascisti, su 'sti spalti stanno tifosi misti a terroristi, hai voglia a stare triste se ci scappa l'omicidio, sta caciara mi da un senso intenso di fastidio. Hooligans e svastiche binomio perfetto, ti metterei quel palo dritto nel culetto con lo scudetto, troppi Ultrà cafoni senza nomi c'hanno mani armate, come diceva Antoine quelli ti tirano le pietre. Sputi, monetine, carta igienica. Domenica ci si porta anche la tromba per la carica, mi sa che nemmeno alla banca del seme ho visto tanti cazzi messi insieme a saltare, a volte vorrei risanare ma... Io mi chiedo chi cazzo me lo fa fare. Caparezza

 
Alle 11 ottobre 2011 19:05 , Anonymous Anonimo ha detto...

CI VEDIAMO A POMIGLIANO MA NON SONO MARCO ILLIANO VERRO A DIFENDERE IL MIO PAESE COME NON HANNO FATTO ALTRI. TAFFE E TEFFE E TAFFERUGLI ULTRAS A VITA.

 
Alle 12 ottobre 2011 10:53 , Anonymous Anonimo ha detto...

Ciro Scamardella
qui non si è detto tutto mi sa...

 
Alle 13 ottobre 2011 22:13 , Anonymous GIACCHINO ha detto...

ma che deve fare marco illiano ma per piacere ma dove ti avvi?che pesa più uno sputo!che tu e tutta la tua banda messa insieme

 

Posta un commento

Il Decalogo dei Commenti, ovvero.. Piccole Regole per un Vivere Civile:

1 - Se il tuo commento non viene pubblicato in maniera subitanea, ATTENDI. Possibile che la Redazione non sia online.

2 - Se scrivi parolacce, ingiurie, offese, se imprechi, se auguri strane morti e il tuo commento non viene pubblicato, NON STUPIRTI

- Corollario al punto 2 - Continuare a offendere la Redazione non aumenterà le possibilità di pubblicazione del commento

3 - Se ti lanci, da anonimo, in una sorta di denuncia verso terzi, accusando questo o quello di associazione a delinquere e/o di altri misfatti e il tuo commento non viene pubblicato, NON MERAVIGLIARTI. Puntare il dito contro la Redazione accusandola di omertà o di connivenza è, ti sembrerà strano, inappropriato. Noi ci assumiamo la piena responsabilità di ogni parola pubblicata, mettendo, SEMPRE, i nostri nomi e cognomi… tu?

4 - Se esprimi un concetto non c’è bisogno di altri mille commenti per avvalorarlo. Soprattutto se ti fingi ogni volta una persona diversa.

5 - Firmare un commento, segno di civiltà e responsabilità verso le proprie opinioni, è sempre cosa gradita. A maggior ragione se corrisponde alla tua vera identità

SE AVETE PROBLEMI NELL'INSERIRE I VOSTRI COMMENTI, INVIATELI A: freebacoli@live.it

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

<< Home page