This page has moved to a new address.

Delinquenza a Monte di Procida, Sfasciata un’Automobile: Baby Gang Preoccupa i Residenti

Freebacoli: Delinquenza a Monte di Procida, Sfasciata un’Automobile: Baby Gang Preoccupa i Residenti

venerdì 14 ottobre 2011

Delinquenza a Monte di Procida, Sfasciata un’Automobile: Baby Gang Preoccupa i Residenti

image Non s’arrestano gli episodi di delinquenza e teppismo nel comprensorio flegreo. A finire nel mirino della malavita, stavolta, la piccola cittadina di Monte di Procida.

Nella notte tra lunedì e martedì, in via Giovanni da Procida, è stata sfasciata l’automobile di un residente nell’arteria di collegamento tra la periferia ed il centro del paese.

Un colpo “basso”, i malavitosi dopo aver fatto a pezzi il vetro del finestrino di una fiat punto di colore grigio hanno rubato lo stereo del mezzo a quattro ruote dandosela a gambe levate dopo aver mezzo a segno l’atto vandalico.

Ma la preoccupazione dei montesi, è quella che non si tratti di “maestri del mestiere” bensì di “baby criminali” che, seppur adolescenti, certamente non fanno dormire sogni tranquilli. Un’ipotesi, quest’ultima scaturita dalle ultime vicende verificatesi nel più piccolo dei centri flegrei proprio nei quartieri che confluiscono in Piazza XXVII gennaio.

Atti di Bullismo

Ragazzini in erba che per futili motivi generano risse, si organizzano in vere e proprie “gang” e tra schiamazzi notturni e botte trascorrono le loro serate, soprattutto durante i week-end, allo sbando. Alcuni di loro riescono a procurarsi alcolici e superalcolici nonostante ne sia vietata la vendita e spesso fino a tarda notte gironzolano per le strade combinando piccoli ma pur sempre fastidiosi ed illeciti pasticci.

 Tra le altre cose, sempre in via Giovanni da Procida, qualche giorno fa alcuni giovani sono arrivati alle mani attirando l’attenzione dei residenti per la bolgia venutasi a creare in pochissimi minuti.

Mancata Manutenzione Ordinaria

imageA peggiorare ulteriormente la situazione, il mancato funzionamento dell’illuminazione pubblica: da giorni la strada risulta essere completamente al buio, indi, pur volendo provare a riconoscere qualche “teppistello” (e magari perché no, contattare i genitori e raccontare gli accaduti o segnalare loro i disagi che dodicenni e quindicenni arrecano ad abitazioni e famiglie) sarebbe praticamente impossibile in tali condizioni.

Quest’ultimo non è che l’ennesimo problema col quale bisogna fare i conti: via Giovanni da Procida, infatti, non è la sola a subire deficienze del genere, spesso piombano nell’oscurità anche via le Croci e via Panoramica, strade che tanto percorribili con serenità non sono mai state. Riconosciamo alle forze dell’ordine un egregio impegno di controllo e monitoraggio del paese nonché le task-force messe in campo contro la malavita.

I cittadini reclamano anzi le condizioni giuste ed utili per collaborare con i militari dell’Arma ed offrire così un contributo fattivo alla popolazione.

Melania Scotto d’Aniello
Redazione Freebacoli
freebacoli@live.it

Etichette:

21 Commenti:

Alle 14 ottobre 2011 01:10 , Blogger Vincenzo ha detto...

Arrestateli a ste piccole fecce, a loro e gli incapaci genitori, davvero straf0ttenti. L'educazione non sanno manco cosa sia

 
Alle 14 ottobre 2011 07:47 , Anonymous Anonimo ha detto...

LE FORZE DELL' ORDINE DOVE SONO? LA SERA DEVONO GIRARE PER TUTTO IL PAESE E VIGILARE CHE NEI LOCALI DELLA PIAZZA NON SI VENDA ALCOL SOTTOBANCO, AMMINISTRATORI SVEGLIATEVI ALTRIMENTI PER QUATTRO TEPPISTELLI PERDIAMO LA TRANQUILLITA', I CARABINIERI DEVONO EFFETTUARE PIU' CONTROLLI TRALE FILE DEI GIOVANISSIMI....CARI OCNCITTADINI NON VI GIRATE COME AL SOLITO DALL' ALTRO LATO IL PAESE E NOSTRO.

 
Alle 14 ottobre 2011 10:14 , Anonymous Anonimo ha detto...

Cavani vieni a Monte di Procida è un paese tranquillo qua si vive meglio...

 
Alle 14 ottobre 2011 10:29 , Anonymous Anonimo ha detto...

Ma come... dove sono le forze dell'ordine? Al bar di corso Garibaldi o a fare una capatina giù al porto. Credo sia davvero una manna svolgere servizio a Monte di Procida, dove non si rischia niente.

 
Alle 14 ottobre 2011 11:35 , Anonymous Anonimo ha detto...

ma se il nostro amto sindaco darebbe qualche possibilita hai giovani questi episodi nn succederebberono

 
Alle 14 ottobre 2011 11:48 , Anonymous Anonimo ha detto...

Le forze dell'ordine ci osno e si vede nella loro attività di contrasto alla criminalità.
Non dite baggianate, purtroppo sono episodi fisiologici che fanno parte della nostra vita quotidiana, e sono da combattere assolutamente, ma per piacere non dite cazzate.

 
Alle 14 ottobre 2011 12:01 , Anonymous Anonimo ha detto...

Carmen Hanuman
questi episodi avvengono pure a bacoli ..mi e accaduto la stessa cosa ,ossia mi hanno sfondato due vetri lato guida e poi si sono pure vantati di averlofatto su fb....morale della favola? quando l'ho detto alla mamma mi ha risposto che non era possibile che il figlio potesse fare cose del genere lo aveva detto per farsi bello....peccato che sapeva bene il posto , la macchina e pure che i vetri erano due...cosi preciso...forse il ragazzino sarà un veggente??? CMQ la colpa è anche in parte delle famiglie.....

 
Alle 14 ottobre 2011 12:26 , Anonymous Anonimo ha detto...

BACOLI MONTE DI PROCIDA DEMOLITELA

 
Alle 14 ottobre 2011 13:07 , Anonymous Anonimo ha detto...

caro amico e penso anche concittadino qua nessuno sta colpevolizzando nessuno, semplicemente si sta cercando di dire che monte diprocida è un paese facilissimo da controllare, basta effettuare posti di blocco in tarda serata e girare un po la sera in quei pochi punti più caotici del paese, queste amico mio non sono cazzate sono semplicemente osservazioni fatte da chi certe cose le vede o le sente, avendo qualche figlio grandicello, non credo che se stessimo più tranquilli a te dispiacerebbe.......a prescindere che certe ragazzate succedono a bacoli a monte etc.molto spesso le forze dell' ordine certe cose non hanno 100 occhi per vedere quindi e buono che si fanno dei commenti.

 
Alle 14 ottobre 2011 14:43 , Anonymous Anonimo ha detto...

Luigi Guardascione
SUCCEDE A MONTE DI PROCIDA!!!

 
Alle 14 ottobre 2011 14:43 , Anonymous Anonimo ha detto...

LuisaePorfirio Scotto d'Aniello
Scusate ma perche' questa notizia non e' riportata sul sito di Monte di Procida?

 
Alle 14 ottobre 2011 14:43 , Anonymous Anonimo ha detto...

Antonio Carannante
Cavani vieni a vivere a Monte di Procida!!

 
Alle 14 ottobre 2011 15:20 , Anonymous Anonimo ha detto...

La notizia non è riportata sul sito di Monte di Procida perchè non è una notizia di eventi, sagre o manifestazioni culturali. Quella rara volta che escono notizie di cronaca, o sono copiate dai altri siti o vengono inserite quando ormai tutti ne sono a conoscenza.

 
Alle 14 ottobre 2011 17:36 , Anonymous Anonimo ha detto...

Il sito di Monte di Procida informa solo su sagre feste paesane ed è il portavoce ufficiale di RE Franchetiello, quindi notizie che possono turbare la vita del Re non vengono riportate.
Attendo smentite dal sito montese.

 
Alle 14 ottobre 2011 18:36 , Anonymous Anonimo ha detto...

Ciro Scamardella
IANNUZZI DAI! Invita Cavani a Monte di Procida| O.o

 
Alle 14 ottobre 2011 19:38 , Anonymous Anonimo ha detto...

Rosa Spinelli
e i montesi credono ancora di essere fuori da tutta una serie di problematiche....

 
Alle 14 ottobre 2011 20:31 , Anonymous Anonimo ha detto...

Procolo Carannante
anziche invitare Cavani , pensiamo a far stare tranquilli i cittadini.

 
Alle 14 ottobre 2011 22:04 , Anonymous Anonimo ha detto...

Scotto Antonio
una rottura di vetri non e' un caso cosi violento, e' solo un incidente di percorso, non succede tutti i giorni. per far stare tranquilli i cittadini, bisogna invitare i cavani e rimuovere tutti quei venduti che mettete al governo

 
Alle 15 ottobre 2011 00:26 , Anonymous Anonimo ha detto...

Una rottura di vetri non e' un caso cosi violento?E perchè il proprietario dell'auto deve rimetterci per colpa di ragazzacci che si divertono solo con questi atti vandalici?Non bisogna nemmeno parlarne con i genitori bisogna solo denunciarli ai carabinieri e avere una punizione di cui non si dimenticheranno facilmente. Così i genitori imparano a questi cretini cosa significa l'educazione !

 
Alle 15 ottobre 2011 08:11 , Anonymous Anonimo ha detto...

Caro Antonio Scotto oggi è una rottura di vetri, domani te li trovi vicino al letto con la pistola e li son cazzi N.......BISOGNA INTERVENIRE ADESSO NON DOPO, anche perchè magari un genitore puo essere anche all' oscuro di tutto questo. Comunque non sottovalutiamo il teppismo e il vandalismo sono l' anticamera di reati ben piu gravi e violenti.

 
Alle 16 ottobre 2011 12:35 , Anonymous Anonimo ha detto...

io ho un'attivita a monte di procida e sono tre anni...ke dispetti o magari solo divertimento,rubano sempre la piante fuori,vi sto parlando di fiori economici.IL risultato ho smesso di piantare fiori...e alla fine mi sento dire....come e' brutto qui fuori...ma stiamo scherzando

 

Posta un commento

Il Decalogo dei Commenti, ovvero.. Piccole Regole per un Vivere Civile:

1 - Se il tuo commento non viene pubblicato in maniera subitanea, ATTENDI. Possibile che la Redazione non sia online.

2 - Se scrivi parolacce, ingiurie, offese, se imprechi, se auguri strane morti e il tuo commento non viene pubblicato, NON STUPIRTI

- Corollario al punto 2 - Continuare a offendere la Redazione non aumenterà le possibilità di pubblicazione del commento

3 - Se ti lanci, da anonimo, in una sorta di denuncia verso terzi, accusando questo o quello di associazione a delinquere e/o di altri misfatti e il tuo commento non viene pubblicato, NON MERAVIGLIARTI. Puntare il dito contro la Redazione accusandola di omertà o di connivenza è, ti sembrerà strano, inappropriato. Noi ci assumiamo la piena responsabilità di ogni parola pubblicata, mettendo, SEMPRE, i nostri nomi e cognomi… tu?

4 - Se esprimi un concetto non c’è bisogno di altri mille commenti per avvalorarlo. Soprattutto se ti fingi ogni volta una persona diversa.

5 - Firmare un commento, segno di civiltà e responsabilità verso le proprie opinioni, è sempre cosa gradita. A maggior ragione se corrisponde alla tua vera identità

SE AVETE PROBLEMI NELL'INSERIRE I VOSTRI COMMENTI, INVIATELI A: freebacoli@live.it

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

<< Home page