This page has moved to a new address.

Corteo da Cappella al Municipio, Grossa Partecipazione degli Alunni della “Gramsci”: “Non Siamo in Vendita” - VIDEO

Freebacoli: Corteo da Cappella al Municipio, Grossa Partecipazione degli Alunni della “Gramsci”: “Non Siamo in Vendita” - VIDEO

domenica 27 novembre 2011

Corteo da Cappella al Municipio, Grossa Partecipazione degli Alunni della “Gramsci”: “Non Siamo in Vendita” - VIDEO

imageGenitori, alunni, insegnati e semplici cittadini: sfila da Cappella al centro di Bacoli il corteo in difesa delle scuole pubbliche di Bacoli.

Si è svolto nonostante il boicottaggio dell’amministrazione comunale e le false comunicazioni diffuse a mezzo stampa (quella prepagata con i soldi della collettività) la pacifica manifestazione di dissenso verso la scelta dell’esecutivo Schiano di mettere in vendita tre plessi didattici da decenni presenti sul territorio comunale.

Una decisione scellerata, che documenteremo in seguito con altri e più dettagliati articoli, su cui si alzato il grido dei manifestanti tra cui si configurava una folta presenza degli alunni della scuola media Gramsci imageche, sorvegliati da genitori e servizio d’ordine, hanno avuto modo di esternarne le proprie perplessità contro un piano di dimensionamento scolastico contestato da più parti.

 A termine del corteo i manifestanti, ricevuti in delegazione dall’amministrazione, hanno chiesto un incontro con il sindaco Ermanno Schiano il quale, dopo aver ribadito dinanzi ad un gruppo di genitori la sua ferma volontà di non voler fare alcun tipo di passo indietro, ha preferito allontanarsi dalle contestazioni uscendo frettolosamente dalla porta secondaria del Municipio di Bacoli.

Ad aspettarlo, in prossimità dell’area di fuga, lo storico autista (pagato con soldi pubblici) alla guida della macchina istituzionale ( la cosiddetta “auto blu” sovvenzionata sempre dai soldi della collettività), grazie a cui il primo cittadino di Bacoli ha evitato le contestazioni frontali dello sparuto gruppo di manifestanti rimasti in prossimità della Casa Comunale.

Redazione Freebacoli
freebacoli@live.it

Etichette:

1 Commenti:

Alle 27 novembre 2011 17:23 , Anonymous Anonimo ha detto...

Rosaria Abbundo
Il fuggitivo!

 

Posta un commento

Il Decalogo dei Commenti, ovvero.. Piccole Regole per un Vivere Civile:

1 - Se il tuo commento non viene pubblicato in maniera subitanea, ATTENDI. Possibile che la Redazione non sia online.

2 - Se scrivi parolacce, ingiurie, offese, se imprechi, se auguri strane morti e il tuo commento non viene pubblicato, NON STUPIRTI

- Corollario al punto 2 - Continuare a offendere la Redazione non aumenterà le possibilità di pubblicazione del commento

3 - Se ti lanci, da anonimo, in una sorta di denuncia verso terzi, accusando questo o quello di associazione a delinquere e/o di altri misfatti e il tuo commento non viene pubblicato, NON MERAVIGLIARTI. Puntare il dito contro la Redazione accusandola di omertà o di connivenza è, ti sembrerà strano, inappropriato. Noi ci assumiamo la piena responsabilità di ogni parola pubblicata, mettendo, SEMPRE, i nostri nomi e cognomi… tu?

4 - Se esprimi un concetto non c’è bisogno di altri mille commenti per avvalorarlo. Soprattutto se ti fingi ogni volta una persona diversa.

5 - Firmare un commento, segno di civiltà e responsabilità verso le proprie opinioni, è sempre cosa gradita. A maggior ragione se corrisponde alla tua vera identità

SE AVETE PROBLEMI NELL'INSERIRE I VOSTRI COMMENTI, INVIATELI A: freebacoli@live.it

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

<< Home page