This page has moved to a new address.

Tasse da Record, Aumenti in Bolletta sull’Energia Elettrica: Di Chi è la Colpa? Chiedete a Ermanno Schiano

Freebacoli: Tasse da Record, Aumenti in Bolletta sull’Energia Elettrica: Di Chi è la Colpa? Chiedete a Ermanno Schiano

sabato 3 dicembre 2011

Tasse da Record, Aumenti in Bolletta sull’Energia Elettrica: Di Chi è la Colpa? Chiedete a Ermanno Schiano

image “Votate per noi, non aumenteremo le tasse”, “Non metteremo le mani nelle tasche dei cittadini”. Ve li ricordate quando bussavano alle vostre porte in tempi di campagna elettorale? Belli, pettinati ed in giacca e cravatta. A volta muniti di dolci, una bottiglia di vino o di qualche costoletta di maiale ben incartata tra i fax-simile della scheda elettorale.

Sì che ve li ricordate, erano lì davanti a voi. Li avete fatti entrare nelle vostre case e, se ricordate bene, avete offerto loro anche un bel caffè corretto. Vi siete seduti con loro al tavolo e, con occhi carichi di speranza, gli avete anche creduto.

Sì erano proprio loro, sempre loro. Quelli che passano ogni cinque anni, quelli che ogni lustro salgono al potere, quelli che divorano alla meno peggio il bene pubblico, e sempre quelli che, maggioranza e minoranza, pappano sempre senza ritegno alle spalle della povera gente. La stessa che, in cambio di qualche illusorio condono o posto di lavoro, decide di segnare la fatidica X per accontentare Luigi, Ermanno, Michele, Simone, Franco, Carlo, Ciro, Salvatore, Geppino, Antonio, Ferdinando e via discorrendo.

E non solo li avete votati, riportandoli quindi sulle poltrone del potere. Ma, per assicurare le loro pretese, fortificando quindi le vostre speranze, avete chiamato amici e parenti per farli votare. Avete fatto campagna elettorale per farli votare. Avete passato interi fine settimana fuori ai seggi per farli votare.

I Voti per il Consigliere Provinciale: “Chill é nu brav medico”

image E allora ve li ricordate o no i vostri benefattori? Sì che ve li ricordate con quei faccioni sorridenti e casti.

Bussarono alle vostre porte nei primi mesi del 2009 e, da Bacoli a Monte di Procida passando per Quarto, chiesero di dare il voto (alla stregua di un atto religioso) al chirurgo, quello bravo e caritatevole.

Forza, fate un piccolo sforzo. Sulla scheda elettorale dovevate segnare una X su di un logo azzurro marchiato “Popolo della Libertà”. Sì che l’avete segnato anche voi, adesso non tiratevi indietro. C’era scritto “Berlusconi per Luigi Cesaro” e voi l’avete timbrato.

Ma mica avete fatto soltanto questo? Ricordatevi bene. “Meno male che Ermanno c’è” non lo rimembrate neanche vagamente? Ma come, siete andati alle sue cene bandite mangiando a sbafo. E poi avete ascoltato ripetutamente i suoi “Mo Vengo”, “Diciamo le Vere Verità”, “Facciamo un Percorso” e pure “Quant’altro”, applaudendo come se foste allo stadio a vedere Maradona.

Una vera e propria mix parade costeggiata dalla solita litania del padrone di Arcore: “Non metteremo le mani nelle tasche dei cittadini”.

Sì che lo conoscevate. “Chill é nu brav medico”, dicevate. E quindi anche lui avete votato.

Bacoli Persevera e lo Sceglie Anche Come Sindaco

Ma, se sbagliare è umano, perseverare (così come dice il vecchio saggio) è perlomeno diabolico. E una buona parte di bacolesi, che come sempre hanno voglia di credere al nuovo padrone che avanza, hanno deciso di perseverare. E lo hanno fatto ad un solo anno di distanza.

Hanno riaperto le porte a lui ed ai suoi amici. Sono tornati ai suoi banchetti. Hanno riascoltato i suoi discorsi saturi di ludici intercalari e poi, terminato il tutto, l’hanno scelto come proprio sindaco.

image Anche in quel caso, ai convegni con politici di spessore (la Mussolini o la Carfagna su tutti), tuonava sicuro al pari del padrone milanese: “Non metteremo le mani nelle tasche dei cittadini”.

Bella storia, non c’è che dire. Poi però di solito dopo la notte, suona la sveglia.

La Maxi Stangata sulle Bollette dell’Energia Elettrica

Arriva il postino e, aprendo la busta, noti una nuova bolletta dell’Enel. Calma, non vi agitate, lo sappiamo già. A te è aumentata di 34 euro, al tuo vicino di casa di 42, all’amico di tua figlia di 27 ed al macellaio difronte casa tua di 63.

E il caffè questa volta non te lo prendi perché già sei abbastanza alterato. Ma mica è finita qua; perché poi imperterrito decidi di chiamare gli amici che hai votato poco tempo fa, ma il cellulare è spento. E a chi non è spento, non risponde. E chi risponde, ascoltato il problema, ti richiamerà più tardi. Qualcuno tra loro ti dirà che è colpa dell’Enel o di Monti. O addirittura dell’Europa. Della Merkel o di Obama.

Aumentano le Addizionali: la Colpa è di Comune e Provincia

Sì sempre tu, sei ancora in linea? Bene e leggi la bolletta con attenzione. La noti l’addizionale? La vedi l’accisa? E allora è tutto chiaro!

image L’aumento in bolletta è semplicemente dettato da una doppia manovra di bilancio effettuata dalla Provincia di Napoli e dal Comune di Bacoli che, così come altre Provincie ed altri Comuni, hanno deciso di aumentare l’addizionale sull’accisa dell’energia elettrica.

“E cos’è sta accisa?” No, sbagli. Non sono le costolette del canuto o i condoni del furbastro. E’ una specie di tassa che esiste da molti anni sancita dal Decreto legge 28 novembre 1988 e ribadita dal DLG del 02/02/2007 n. 26 art. 5

“E' istituita una addizionale all'accisa sull'energia elettrica di cui agli articoli 52, e seguenti, del testo unico delle disposizioni legislative
concernenti le imposte sulla produzione e sui consumi e relative sanzioni penali e amministrative approvato con decreto legislativo 26 ottobre 1995,
n. 504, di seguito denominato: testo unico delle accise, nelle misure di:
a) euro 18,59 per mille kWh in favore dei comuni per qualsiasi uso effettuato nelle abitazioni, con esclusione delle seconde case e con esclusione delle forniture, con potenza disponibile fino a 3 kW, effettuate nelle abitazioni di residenza anagrafica degli utenti, limitatamente ai primi 150 kWh di consumo mensili. Per i consumi superiori ai limiti di 150 kWh per le utenze fino a 1,5 kW e di 220 kWh per quelle oltre 1,5 e fino a 3 kW, si procede al recupero della relativa addizionale secondo i criteri stabiliti nel capitolo I, punto 2, della deliberazione n. 15 del 14 dicembre 1993 del Comitato interministeriale dei prezzi;
b) euro 20,40 per mille kWh in favore dei comuni, per qualsiasi uso effettuato nelle seconde case;
c) euro 9,30 per mille kWh in favore delle province per qualsiasi uso effettuato in locali e luoghi diversi dalle abitazioni, per tutte le utenze, fino al limite massimo di 200.000 kWh di consumo al mese.”

Il Consiglio Comunale di Bacoli: La Maggioranza Aumenta la Tassa di 330Mila Euro

Una tassa che i vari enti hanno deciso di aumentare per fare cassa. Di quanto? E un po' tanto.

image “Delibera a maggioranza di maggiorare l’addizionale comunale dell’accisa sul consumo di energia elettrica di cui all’art. 2, comma 2 bis, lettera “b” del D.L. 29 dicembre 2010, n. 225 convertito, con modificazioni, dalla legge 26 febbraio 2011, n. 10 e s.m.i. di un importo pari al 83,33% del vigente importo della predetta addizionale; di maggiorare l’addizionale comunale dell’accisa sul consumo di energia elettrica con un’aliquota indifferenziata pari ad un ulteriore quota del 100% dell’importo vigente per l’anno 2010 della predetta addizionale, in quanto il gettito previsto risulta non superiore all’importo annuale dei trasferimenti erariali ridotti ex art. 12 del D.L. 30 dicembre 2009, n. 195, convertito, con modificazioni, dalla legge 26 febbraio 2010, n. 26”, recita in parte la delibera del Consiglio Comunale di Bacoli dello scorso giugno, al momento dell’approvazione del Bilancio Preventivo 2011.

Pensate che il solo Comune di Bacoli ha deciso di aumentarla dell’83% e del 100%, in pratica raddoppiandola e portando un incremento finanziario per le casse dell’ente pari a 330mila euro. Mentre la Provincia di Napoli ha fatto anche peggio.

Non ci credete? Diciamo bugie? Per fugare ogni dubbio, basta visionare questa delibera di Consiglio Comunale (Clicca Qui).

Ermanno Schiano Aumenta Due Volte la Tassa: Anche per Quarto e Monte di Procida

Ecco quindi spiegato l’aumento. “E Ermanno nu dice nient?”. No, assolutamente. Ermanno fa, agisce e vota a favore degli aumenti.

image“Interviene il Sindaco il quale afferma che il Bilancio proposto è l’unico possibile”, così nettamente si evince dal verbale di Consiglio la più chiara manifestazione dell’incapacità amministrativa e politica di chi, deputato per amministrare la città tenendo conto delle immense risorse che essa stessa mantiene da secoli, si nasconde dietro un dito nella speranza di non essere colpito dalle accuse.

E queste cose, a suo tempo, le denunciammo con articolo (Clicca Qui) e “megafonate” in città per spronare la gente a ribellarsi.

Ma Ermanno Schiano non è solo sindaco di Bacoli. Il rampollo del Popolo della Libertà rappresenta anche i cittadini dell’area di Bacoli, Monte di Procida e Quarto presso la Provincia di Napoli in quanto consigliere di maggioranza.

E anche lì, senza dire una sol parola, ha approvato l’aumento di un’altra addizionale che va ad inficiare sulla bolletta: quella provinciale.  

“Non metteremo le mani nelle tasche degli italiani”, ed hanno mantenuto la promessa. Perché per sopportare il peso del denaro che il popolo sta sborsando per pagare le colpe di una classe politica indegna ed incapace, non ci sarà bisogno soltanto della mani ma, a ben guardare, addirittura delle gru.

Redazione Freebacoli
freebacoli@live.it

32 Commenti:

Alle 3 dicembre 2011 19:52 , Anonymous Anonimo ha detto...

Roberto Della Ragione
IL POPOLO DELLE LIBER........ "TASSE" !!!!!!!!!!!!!

 
Alle 3 dicembre 2011 20:12 , Anonymous Ciro ha detto...

Che schifo

 
Alle 3 dicembre 2011 21:43 , Anonymous Anonimo ha detto...

Maria Antonietta Quaranta
eh...chiedilo ai quartesi...son sul piede di guerra...altro che 83 e 100...a noi moooooolto di più!!

 
Alle 3 dicembre 2011 21:44 , Anonymous Anonimo ha detto...

Carlo Sorrentino
noi abbiamo deciso, i nostri voti li daremo solo a sanremo così nessuno ingrassa sulle nostre spalle

 
Alle 3 dicembre 2011 21:46 , Anonymous Anonimo ha detto...

Diego Dell'Aquila
Non ne parliamo a Quarto nn vi dico che accise ha adottato la giunta Giarrusso siamo quasi al 100% che salasso

 
Alle 3 dicembre 2011 21:46 , Anonymous Anonimo ha detto...

Maria Giovanna Costagliola
Ahimè,me ne sono accorta..
Sindaco ti devi vergognare!!!!!!!!!!

 
Alle 3 dicembre 2011 23:28 , Anonymous Anonimo ha detto...

Chiara de Simone
che vergogna !lo sa caro sindaco che viviamo in un paese povero??????penso di no!

 
Alle 3 dicembre 2011 23:28 , Anonymous Anonimo ha detto...

Artigli Bernadette Della Ragione
che delusione!

 
Alle 3 dicembre 2011 23:29 , Anonymous Anonimo ha detto...

Roberto Della Ragione
Altra Giunta PDL a Quarto ................... !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

 
Alle 3 dicembre 2011 23:30 , Anonymous Anonimo ha detto...

Diego Dell'Aquila
si si purtroppo

 
Alle 3 dicembre 2011 23:35 , Anonymous Anonimo ha detto...

Attilio Quaranta
beh in effetti l'ultima mi è sembrata un po cara , quasi da conguaglio... :D devo studiarmela bene

 
Alle 3 dicembre 2011 23:41 , Anonymous Anonimo ha detto...

Joe DeMarco
appost!!!

 
Alle 4 dicembre 2011 00:24 , Anonymous Bacolese sereno ha detto...

Cari bacolesi è inutile lamentarsi, avete l'amministrazione che meritate.
Bacolese che visto lo schifo delle persone che puntualmente si presentano per essere eletti alla guida della città, da circa un decennio non essendoci canditati preparati ed ONESTI non si reca alle urne.

 
Alle 4 dicembre 2011 00:33 , Anonymous roberto pennisi ha detto...

Ancora una volta ritengo si facciano commenti partigiani, come ho già rilevato in passato."senza denari non si cantano messe",ci troviamo in un momento di crisi mondiale e questo comporta riflessi a tutti i livelli,per cui sono sicuro che diversamente non si poteva fare.Posso però rilevare la pulizia del Comune di Bacoli all'80% di raccolta differenziata in solo 8 mesi, e per me che vivo a Napoli mi sembra una cosa splendida, posso rilevare tutte le manifestazioni che hanno portato Bacoli alla ribalta nell'ultimo anno,l'ultima delle quali "Navigare" mi ha permesso di godere di una splendida mattinata sul porto di Baia e tante altre cose + o - importanti che costituiscono la base del rilancio di un Comune mortificato da tanti anni di malgoverno, e motivi di speranza nel rilancio definitivo!! Il sacrificio di tutti sarà alla base del riscatto di tutti.

 
Alle 4 dicembre 2011 00:41 , Anonymous roberto pennisi ha detto...

ho inviato un commento pro-Schiano ma ho l'impressione che non sia stato preso in considerazione nonostante firmato x esteso.

 
Alle 4 dicembre 2011 10:01 , Blogger Freebacoli ha detto...

Caro Roberto, può capitare che la Redazione, pur numerosa e particolarmente attiva, non sia on-line. Un po' di pazienza e, come vedi, tutto viene pubblicato.

Buona giornata

 
Alle 4 dicembre 2011 10:33 , Anonymous Anonimo ha detto...

Ma Roberto Pennisi non è uno dei soci medici della clinica "lla del Sole", che si trova a Caserta, dove lavora Ermanno Schiano e dove ha avuto, appena l'anno passato, un contratto anche il consiglire comunale del PD, Nicola Castaldo? Lo chiedo giusto per valutare se il commento reso più sopra è autenticamente obiettivo oppure è frutto di una comprensibile faziosità e, quindi, è intrinsicamente inattendibile.

 
Alle 4 dicembre 2011 10:42 , Anonymous Anonimo ha detto...

esimio roberto pennisi, probabilmente ti sarà sfuggito, vista la tua residenza napoletana, che la nostra città, come giustamente rilevi, è stata mortificata da tanti anni di malgoverno da parte delle passate Amministrazioni, rette da un clownesco personaggio (coppola)...il fatto divertente è che esse furono incubate, partorite e... trombate dagli stessi loschi figuri che oggi occupano la maggioranza

 
Alle 4 dicembre 2011 10:54 , Anonymous Anonimo ha detto...

Ma si rallegriamoci tutti! su con la vita, cosa volete che sia "qualche sacrificio" poi saremo tutti ricchi, e l'anno prossimo tutti al "navigare" per spendere il "riscatto" comprando una una bella barca da 12 metri!
Caro Roberto ma ci sei o ci fai?

 
Alle 4 dicembre 2011 12:18 , Anonymous Anonimo ha detto...

Annalisa Cristiano
tra un paio di giorni oltre ke a toglierci i viveri ci fara pagare anke l aria ke respiriamo kissa dove andremo a finire ke paese vergognoso

 
Alle 4 dicembre 2011 12:18 , Anonymous Anonimo ha detto...

Pablo Shop
Mi ricorda tanto: "ITALIANI NON PAGHERETE PIU' L'ICI"

 
Alle 4 dicembre 2011 12:21 , Anonymous Anonimo ha detto...

Roberto De Gregorio
L'aumento dell'accisa sulla bolletta enel non è altro che la punta di un iceberg , lo stato centralE si scarica degli enti locali e gli stessi scaricano tutto sui cittadini giustificando aumenti che gravano in modo considerevole sui redditi delle famiglia. Il gruppo di aggregazione nasce per garantire la comunicazione e per ribellarsi al continuo dissanguamento in atto . L'effetto mille proporoghe è gia reale rendiamo reale la nostra mobilitazione. Enel è solo il primo passo...,. l'effetto domino sarà evidente fra non molto !!!! Svegliamoci e reagiamo riappropriamoci della nostra sovranità!

 
Alle 4 dicembre 2011 18:50 , Anonymous Anonimo ha detto...

Nocerino Enzo
VEGOGNA..........IO SONO IL PRIMO A FARE UNA RIVOLTA

 
Alle 4 dicembre 2011 19:40 , Anonymous Anonimo ha detto...

...mhhh...ma io il pennisi, vista la sua indomita attitudine a fare lo scudo umano, me lo vedo a pieno titolo prossimo cunzigliere...sisisi, lo mettiamo tra belèn de bahia e prufilo, alle spalle dell'ineffabile medico-poeta-politico...the show must go on...

 
Alle 4 dicembre 2011 20:06 , Anonymous Anonimo ha detto...

Peppe Giardino
Ma questo Pennisi che ha visto di tanto eclatante fatto da questo sindaco! La raccolta diff. è un servizio che paghiamo lautamente,nonostante ciò il paese è sporco,le periferie abbandonate,gli spazzini sono desaparecidos,i servizi essenziali nemmeno a parlarne
Si vede che è un tifoso.......

 
Alle 5 dicembre 2011 09:41 , Anonymous Roberto Pennisi ha detto...

Caro Anonimo, rilevo varie inesattezze. Il dott.Schiano ha collaborato con me per molti anni fino al concorso da Lui vinto all'ospedale di Agropoli, dove ha prestato servizio fino al trasferimento a quello di Giugliano.
Non ritengo mi si possa imputare mancanza di sereno giudizio per rapporti ventennali di amicizia, un professionista come me non avrebbe banalmente "macchiato" la propria integrità morale per la faziosa difesa di un Amico.
Come, caro Anonimo, non credo si possa discutere la scelta esclusivamente professionale di un giovane e valido chirurgo, come il dott. Nicola Castaldo, che tra l'altro, se non sbaglio, fà parte del partito di opposizione ed a me è stato presentato dal suo maestro di specializzazione prof.Antonio Cennamo.
Ritornando poi all'argomento differenziata, credo ci si possa solo rallegrare che "i loschi figuri" ,a cui fà riferimento,evidentemente con una Guida diversa rendono molto di più (veda il Napoli passato da Donadoni a Mazzarri).
In conclusione, caro Anonimo, sono ancora più convinto che il riscatto di Bacoli è avviato nella giusta direzione, necessita si di critiche purchè COSTRUTTIVE, e, come per il resto della Nazione, passerà attraverso il sacrificio di TUTTI.

 
Alle 5 dicembre 2011 10:19 , Anonymous Anonimo ha detto...

Vittoria Schiano
ecco spiegato l'ultimo bollettone ella luce, grazie!!

 
Alle 5 dicembre 2011 14:56 , Anonymous Anonimo ha detto...

caro pennisi,
in una sola lettera rispondi ai vari (ti assicuro tali, quindi diversi e distinti) anonimi, e vabbé ; parlo per me, e rilevo diverse incongruenze.
1) il dr. schiano ha collaborato con te ?!?...casomai, sei tu ad aver collaborato con lui, non scherziamo, noblesse oblige
2) la "scelta esclusivamente personale del giovane e valido chirurgo nicola castaldo", è avvenuta, guarda la coincidenza, immediatamente a ridosso delle elezioni amministrative ; non sbagli di certo, ricordando che il dott. è un esponente della opposizione ad ermanno, ma dovresti completare l'informazione col la notizia che il dott. ha vigorosamente boicottato il candidato sindaco della sua parte politica...o non te l'hanno detto ?!?
ora, metti insieme le due informazioni e trai le conclusioni che tutti hanno dedotto, esclusi gli...scudi umani ! aggiungi anche che il babbo del dott. ha comprato a prezzo convenientissimo una ex-scuola da ermanno...
sorvoliamo per carità cristiana sulla metafora dei "loschi figuri" che "rendono meglio" (rabbrividiamo al pensiero di quanto possano moltiplicare le loro potenzialità truffaldine) se diversamente guidati...e che, l'amministrazione pubblica è 'na partita e'pallòne ?!?
pennì, va te còcche

 
Alle 6 dicembre 2011 00:40 , Anonymous roberto pennisi ha detto...

Caro Anonimo,il persistere nella polemica sterile ed ignorante dei più elementari concetti del rapporto intercorrente tra Maestro ed Allievo , mi fa desistere dal ribattere a chi non ha il coraggio di apporre la propria firma al parere che esprime. Buona notte a Lei.

 
Alle 6 dicembre 2011 16:37 , Anonymous Anonimo ha detto...

E' di oggi la notizia di inquisizione per Nocerino e Cesaro, degni capi di Ermanno Schiano a BAcoli e IAnnuzzi a Monte di Procida.

 
Alle 6 dicembre 2011 19:16 , Anonymous Anonimo ha detto...

Aumenti in bolletta enel ?
per tutti o solo per qualcuno ?

 
Alle 7 dicembre 2011 23:14 , Anonymous Anonimo ha detto...

spett. scudo umano pennisi, desista pure dal dibattere, che ci fa più bella figura ; da parte nostra, ci dichiariamo ben contenti di ignorare gli elementari concetti del rapporto intercorrente tra maestro ed allievo, perchè la cosa sembra, nel modo in cui lei la pone, molto sentimentale, e pur non essendo minimamente omofobi, preferiamo non interessarcene, e lasciarla completamente a lei
le rinnovo il caldo invito ad andarsene a dormire, visto che non trova di meglio, per evitare le obiezioni sottopostele, che atteggiarsi a "zita cuntignosa"

 

Posta un commento

Il Decalogo dei Commenti, ovvero.. Piccole Regole per un Vivere Civile:

1 - Se il tuo commento non viene pubblicato in maniera subitanea, ATTENDI. Possibile che la Redazione non sia online.

2 - Se scrivi parolacce, ingiurie, offese, se imprechi, se auguri strane morti e il tuo commento non viene pubblicato, NON STUPIRTI

- Corollario al punto 2 - Continuare a offendere la Redazione non aumenterà le possibilità di pubblicazione del commento

3 - Se ti lanci, da anonimo, in una sorta di denuncia verso terzi, accusando questo o quello di associazione a delinquere e/o di altri misfatti e il tuo commento non viene pubblicato, NON MERAVIGLIARTI. Puntare il dito contro la Redazione accusandola di omertà o di connivenza è, ti sembrerà strano, inappropriato. Noi ci assumiamo la piena responsabilità di ogni parola pubblicata, mettendo, SEMPRE, i nostri nomi e cognomi… tu?

4 - Se esprimi un concetto non c’è bisogno di altri mille commenti per avvalorarlo. Soprattutto se ti fingi ogni volta una persona diversa.

5 - Firmare un commento, segno di civiltà e responsabilità verso le proprie opinioni, è sempre cosa gradita. A maggior ragione se corrisponde alla tua vera identità

SE AVETE PROBLEMI NELL'INSERIRE I VOSTRI COMMENTI, INVIATELI A: freebacoli@live.it

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

<< Home page