This page has moved to a new address.

La Befana Va in Panico, Trova gli “Abusi Speculativi” ma Non le “Prime Case”: Torna la Rubrica “Vignette in Libertà”

Freebacoli: La Befana Va in Panico, Trova gli “Abusi Speculativi” ma Non le “Prime Case”: Torna la Rubrica “Vignette in Libertà”

venerdì 6 gennaio 2012

La Befana Va in Panico, Trova gli “Abusi Speculativi” ma Non le “Prime Case”: Torna la Rubrica “Vignette in Libertà”

image“La Befana vien di notte”, ma quest’anno in città ha trovato qualche difficoltà di troppo. Sì, perché a differenza di quanto precedentemente programmato, lì dove credeva di trovare camini in cui inserire calze e giochini, ha dovuto ravvedere la presenza di cantieri, tetti in amianto, macerie o terreni del tutto spianati.

Una serie di “buchi” inaspettati visibili presso dimore che, abusive e non condonabili per via dell’inapplicabilità del condono edilizio 2003 innanzitutto in Campania ed in particolare a Bacoli, risultavano essere le prime ed uniche abitazioni in dotazione di chi aveva edificato, violando la legge, esclusivamente per avere un tetto sotto cui poter vivere.

La Befana Non Trova le Prime Case, Ma Incontra gli Abusi Speculativi

Un problema rilevante che la “vecchina” più acclamata del globo non ha però riscontrato presso ben noti complessi alberghieri abusivi, strutture ricreative ed abusive a fine di lucro, voluminosi immobili abusivi edificati su suolo pubblico e demaniale e lì dove, all’indirizzo della Provvidenza, si sostituisce la mano del “Buon Amministratore”, quello presso cui “tutto è possibile”.

Ed è proprio per questo motivo che, onde schiarire i dubbi della Befana 2012, abbiamo deciso di documentare quanto avvenuto gli ultimi giorni dell’anno appena trascorso presso le frazioni di Mazzoni e Torregaveta, utilizzando ancora una volta semplicemente “carta e matita”.

Si ripropone quindi la seconda puntata della nuova rubrica del gruppo Freebacoli, dalla cadenza orientativamente periodica, denominata “Vignette in Libertà”, attraverso la quale si cercherà di utilizzare un ulteriore canale comunicativo per diffondere, tra sarcastici sorrisi, le informazioni quotidianamente pubblicate dal blog.

La rubrica, dopo il boom della prima edizione, sarà costantemente arricchita dalle vignette realizzate da MariaRosaria Schiano Lo Moriello, Rosy Chef per gli amici del web, che cercherà di riproporre col disegno particolari aspetti di contenuti descritti attraverso video, foto o articoli.

Esercito in Città: Gravi Colpe della Mala Politica Locale

Una carrellata di “zeppate” d’inizio anno, allegate al titolo dell’articolo a cui fanno riferimento, che focalizzeranno l’attenzione su quanto avvenuto la notte degli abbattimenti delle case di proprietà delle famiglie Cardamuro e Carannante, quando lo Stato (dopo aver demolito in novembre la casa della famiglia Striano) per eseguire tre sentenze di demolizione si presentava sul territorio bacolese con un imponente dispiegamento di forze, militarizzando una buona fetta del paese.

Il tutto per via dell’inerzia politico-amministrativa di chi, incapace di garantire un corretto utilizzo del territorio proporzionato alle reali esigenze della popolazione locale, restava comodamente lontano da una situazione da egli stesso creata attraverso omissioni e silenzi ancor più abusivi delle dimore rase al suolo in poche ore.

Solo Aria Fritta per il “Politico Innocente”: Gli Ignavi Non Meritano Neanche il Carbone

Per loro, e per chi ancora oggi si proclama “innocente” nonostante sia amministratore da vent’anni, consigliere provinciale, sindaco di una maggioranza di veterani “mangioni” e primo rappresentante di un fallimento gestionale senza precedenti, siamo certi che la “vecchina” dell’Epifania abbia confezionato lunghe calze sature di area fritta.

Sì, semplicemente di aria.

Perché il carbone sì recapita a chi ha assunto comportamenti errati e non a chi, nonostante ne abbia le possibilità poiché votato dal popolo, si dichiara ignavo, rassegna dimissioni in tempi di guerra (salvo poi ritirarle a tempesta terminata) e, col faccione di chi è deputato a fare “la testa di legno” di un gioco ben articolato e da lui stesso consapevolmente sorretto, non fa assolutamente nulla in difesa del proprio popolo.

Buona riflessione a tutti!

Abbattimenti, Tensione Altissima: la Procura “Abbandonare ad Horas le Abitazioni” – VIDEO SHOCK

image

“Nessuna Sospensione Fino al 10 Gennaio”, Arriva il Chiarimento della Prefettura sugli Abbattimenti - VIDEO

image

Ruspe In Azione, Case Abusive Demolite in Tempi Record: Bacoli è Sotto Assedio da Mezza Giornata – VIDEO -
Violenti Scontri e Cariche della Polizia: Picchiati Selvaggiamente Donne e Minorenni

image

Un Esercito di Poliziotti e Carabinieri Entra in Città: Abbattute Tre Case nel Cuore della Notte - FOTO

image

Clima da Coprifuoco, Vietato il Diritto di Cronaca. Dura Reazione da Ischia: “Un Blitz da Dittatura” - VIDEO

image


Redazione Freebacoli
freebacoli@live.it

Etichette:

10 Commenti:

Alle 6 gennaio 2012 20:56 , Anonymous gigi ha detto...

caro freebacoli se sono venuti in tanti x abbattere le abitazioni (abusive) e perche' la prima volta hanno trovato degli ostacoli, e mi pare ovvio che che sono venuti la seconda volta piu' preparati. e smettetela di fare retorica.

 
Alle 6 gennaio 2012 20:58 , Anonymous Sciion ha detto...

BRAVI veramente BRAVI

 
Alle 6 gennaio 2012 21:05 , Anonymous Ospite ha detto...

Attilio Quaranta mi
sfugge un passaggio, ormai sono mesi che date appellativi sprezzanti a
questi "consiglieri veterani" che a detta vostra sono "mangioni" ... e
non solo, aggettivi che , leggendo , mi danno un idea di persone degne
di attenzioni giudiziarie. Quindi se
definite continuamente questi consiglieri in questi termini, perchè non
li denunciate? perchè alle autorità competenti? perchè non ne
smascherate i misfatti? ...e non rispondete perfavore che son cose che
sanno tutti. Perchè se tutti sanno, vuol dire che tutti vogliono così.
Quindi ben vengano gli abbattimenti.

 
Alle 6 gennaio 2012 21:06 , Anonymous freebacoli ha detto...

Caro Attilio, Il Motto
"Così Dicon Tutti", come ben sai, di certo non ci appartiene. Scrivere
queste informazioni e tali giudizi non significa, in automatico, non
averli oculatamente denunciati (con foto e manoscritti) all'autorità
giudiziaria. In riferimento invece alla tua "voglia di sapere" in quanto "ignaro" della situazione, ti rimandiamo a questi filmati. Buona serata. http://freebacoli.blogspot.com/2012/01/video-integrale-le-famiglie-cardamuro-e.html.

 
Alle 6 gennaio 2012 21:25 , Anonymous Ospite ha detto...

Attilio Quaranta Grazie,
quindi suppongo che avete denunciato i consiglieri comunali veterani
alle autorità giudiziarie(io mi riferisco a queste denunce ) !? adesso
quindi con un pezzo di carta scritto potranno aprire inchieste ed
inviare avvisi di garanzia?! o per
denuncia intendete solo foto ed immagini generiche senza indicare un
colpevole?! Questo video sinceramente è molto triste, non posso
comprendere il dolore di queste persone perchè non mi trovo nella loro
situazione, ma offendere, calunniare, minacciare, con vero atteggiamento
cammorristico mette in evidenza ben altro. LE urla e le offese
colpiscono meno del silenzio che si ascolta durante la scrittura di una
denuncia accompagnata da legali.

 
Alle 6 gennaio 2012 22:25 , Anonymous gianni ha detto...

La vera informazione non è di parte,invece,voi di freebacoli appoggiate gli abusivi ed un consigliere dell'opposizione,tal Della Ragione josi.

 
Alle 6 gennaio 2012 22:54 , Anonymous Alain Sanfratello ha detto...

io credo che ogni disgrazia la sente chi la subisce,e se non ne subisci non puoi neanche immaginare cosa si sente,per non dire cosa si sente ancor di più nel subire tutte le chiacchiere,i giudizi,le sentenze e le critiche fuori luogo.
bisogna  prendere coscienza che questa città che va sempre più alla deriva non ha bisogno di chiacchiere,e senza  offesa di vignette.

 
Alle 6 gennaio 2012 23:54 , Anonymous Ospite ha detto...

Miriam Barone - LA
BEFANA QUESTA NOTTE SI E' SMARRITA TRA LE ILLIMITATE CASE DI GEPPINO
LARINGE .... GIUSTAMENTE NON SAPEVA DOVE DEPOSITARE LA SUA CALZA COLMA
DI CARBONEEEEE !!!!!!!!!

 
Alle 7 gennaio 2012 13:42 , Anonymous GIOVANNI ha detto...

MI CHIEDO COSA AVRESTE SCRITTO O VIGNETTATO SE INVECE DI MILITARIZZARE IL POSTO AVESSERO MANDATO 30-40 POLIZIOTTI CHE FRONTEGGIANDO MILLE CITTADINI AVESSERO CAUSATO DIO SOLO SA' COSA, UN PLAUSO ALLE FORZE DELL'ORDINE è D'OBBLIGO FERMO RESTANDO IL NON CONDIVIDERE QUANTO ORDINATO LORO DALLA PROCURA PUR RIMANENDO CONVINTO CHE UN CONSIGLIERE DOVREBBE SCHIERARSI DALLA PARTE DELLE ISTITUZIONI  IL VERO DRAMMA NON è LE CASE ABBATTUTE MA QUELLE CHE ANCORA SONO IN PIEDI PERCHè PROTETTE A VARI LIVELLI DALLE  'ISTITUZIONI 

 
Alle 9 gennaio 2012 15:01 , Anonymous Mike23 ha detto...

MI CHIEDO COSA AVRESTE SCRITTO O VIGNETTATO SE INVECE DI MILITARIZZARE IL POSTO AVESSERO MANDATO 30-40 POLIZIOTTI CHE FRONTEGGIANDO MILLE CITTADINI AVESSERO CAUSATO DIO SOLO SA' COSA....NIENTE ...non sarebbe successo assolutamente NIENTE...prova ne siano le prime 72 ore(prima dell'attacco delle Forze dell'Ordine di Venerdì 16)trascorse in assoluta tranquillità con le Forze dell'ordine stesse!

 

Posta un commento

Il Decalogo dei Commenti, ovvero.. Piccole Regole per un Vivere Civile:

1 - Se il tuo commento non viene pubblicato in maniera subitanea, ATTENDI. Possibile che la Redazione non sia online.

2 - Se scrivi parolacce, ingiurie, offese, se imprechi, se auguri strane morti e il tuo commento non viene pubblicato, NON STUPIRTI

- Corollario al punto 2 - Continuare a offendere la Redazione non aumenterà le possibilità di pubblicazione del commento

3 - Se ti lanci, da anonimo, in una sorta di denuncia verso terzi, accusando questo o quello di associazione a delinquere e/o di altri misfatti e il tuo commento non viene pubblicato, NON MERAVIGLIARTI. Puntare il dito contro la Redazione accusandola di omertà o di connivenza è, ti sembrerà strano, inappropriato. Noi ci assumiamo la piena responsabilità di ogni parola pubblicata, mettendo, SEMPRE, i nostri nomi e cognomi… tu?

4 - Se esprimi un concetto non c’è bisogno di altri mille commenti per avvalorarlo. Soprattutto se ti fingi ogni volta una persona diversa.

5 - Firmare un commento, segno di civiltà e responsabilità verso le proprie opinioni, è sempre cosa gradita. A maggior ragione se corrisponde alla tua vera identità

SE AVETE PROBLEMI NELL'INSERIRE I VOSTRI COMMENTI, INVIATELI A: freebacoli@live.it

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

<< Home page