This page has moved to a new address.

Oasi per Bambini Soffoca nel Degrado: Abbandonata la Villetta in Via Campi Elisi - FOTO

Freebacoli: Oasi per Bambini Soffoca nel Degrado: Abbandonata la Villetta in Via Campi Elisi - FOTO

domenica 26 febbraio 2012

Oasi per Bambini Soffoca nel Degrado: Abbandonata la Villetta in Via Campi Elisi - FOTO

Bacoli 26 Febbraio 2012 - Verso le ore 10:00, ci accingiamo ad imboccare le scalinate di Via Campi Elisi che collegano via Miseno a via Piscina Mirabile. 

Nel proseguire sul nostro cammino, data la faticosa passeggiata in salita, ci ricordiamo che lì vicino dovrebbe esserci un' area all'aperto realizzata dal Comune per scopi pubblici di ricreazione e intrattenimento, ma anche per la sosta di tutte quelle persone che attraversando il ripido percorso, vorrebbero sostare e riposarsi un secondo, prendendo una boccata d'aria e godendosi anche il bel panorama seduti comodamente su di una panchina. 

Arrivati sul posto, ci rendiamo conto che un cancello metallico ci impedisce di entrare, così, alquanto delusi, decidiamo di scattare qualche foto per mostrarvi quanto abbiamo trovato. 

Le immagini parlano da sole. Una folta vegetazione ricopre selvaggiamente il suolo, le mura, le recinzioni e le staccionate. Troviamo rifiuti indiffereziati ovunque che creano delle esalazioni nauseanti provenienti dalla fermentazione dell'umido e, come se non bastasse, troviamo l'intero sito completamente vandalizzato con scritte, vernici e bombolette spray. 

Uno squallore unico, se solo si pensa che l'area si sviluppa in più livelli e che sarebbe una valida alternativa per i nostri bambini i quali potrebbero recarvisi a giocare, invece di occupare le sempre più pericolose strade cittadine. Senza contare l'aspetto della sicurezza che sarebbe garantito dagli abitanti degli edifici circostanti. Insomma, una vera e propria oasi sprecata nel degrado più totale. 

Ma torniamo indietro nel tempo di 4 mesi. La nostra Redazione infatti si era già occupata di questo tema. 

La Vigente Amministrazione capitanata dal Sindaco Ermanno Schiano e dal suo braccio destro Michele Massa avevano dato lo spazio in concessione gratuita a Don Carmine Guida, parroco della vicina chiesa "Gesù S.Anna e Maria" di Bacoli il quale avrebbe dovuto utilizzare l'area per scopi educativi e culturali per gli stessi alunni dell' oratorio cattolico. 

Intenzioni tanto nobili quanto prive di un' organizzazzione stabile ed efficente, considerato che, dopo aver letteralmente "scaricato" la responsabilità del sito sulle spalle della Chiesa, il comune si è praticamente lavato le mani per quanto riguarda le attività di controllo e sorveglianza degli usi che se ne facevano di tale spazio all'aperto. 

Riportiamo quì di seguito la Delibera di Giunta N°11 votata all'unanimità in data 24 gennaio 2011 con la quale l' Esecutivo metteva per iscritto:

Premesso che questa Amministrazione Comunale è da tempo impegnata a promuovere una politica sociale e culturale ispirata alla prevenzione di fenomeni di degrado ed esclusione sociale, attraverso la realizzazione di azioni e misure aventi la finalità di “costruire” un contesto socio-culturale adeguato alle esigenze concrete dei giovani e dei ragazzi - si legge nell’atto deliberativo - e che l’attenzione alle predette problematiche ha favorito una fattiva comunicazione con le comunità parrocchiali della città, all’interno della quale i contenuti sociali e culturali delle nuove generazioni sono affrontati con un fattivo lavoro in rete tra istituzione e società civile e che, negli anni passati  l'Ente ha realizzato uno spazio di verde attrezzato, su un’area in via Campi Elisi, adiacente l'immobile ex Asilo Nido, che risulta nella disponibilità di questo Ente a seguito di procedura espropriativa,
inoltre, il predetto spazio non è mai stato, effettivamente, usufruito per gli scopi per cui è stato realizzato, quale luogo a disposizione della comunità del posto per attività di svago e di giochi per le famiglie e i ragazzi;visto che con nota acquisita al prot. gen. in data 08.11.10 ed integrata con successiva nota,acquisita al prot. gen. in data 13.01.11 al n. 879, il parroco Don Carmine Guida della chiesa Gesù S. Anna e Maria di Bacoli, chiede l'utilizzo, in comodato d'uso gratuito, del suddetto spazio da utilizzare per attività educative e sociali per i ragazzi che frequentano l'oratorio della parrocchia; considerato che le iniziative e le attività descritte nella richiesta in parola, tendono a rendere lo spazio indicato,quale luogo dove i ragazzi potranno sperimentare momenti di socializzazione e di crescita civile e culturale; che nel periodo estivo si organizzeranno manifestazioni culturali, teatrali e musicali, ed attività ludiche e giochi di gruppo, che, inoltre, la comunità parrocchiale si impegna a garantire a proprie spese la custodia e la manutenzione ordinaria e straordinaria dello spazio di cui trattasi; propone di assegnare in comodato d'uso gratuito a  Don Carmine Guida, nella qualità di parroco della chiesa Gesù S. Anna e Maria di Bacoli, lo spazio in via Campi Elisi adiacente all'immobile ex Asilo Nido, di proprietà comunale nella disponibilità di questo Ente a seguito di procedura espropriativa;incaricare i Responsabili dei Settori VII ed il Responsabile dell'Uff. Staff Gare e Contratti, di attivare quanto di competenza, per l'assegnazione in comodato di uso gratuito dello spazio per 6 anni dalla stipula della Convenzione

Parole che evidenziano una sempre maggiore discordanza che caratterizza questa Amministrazione tra le mozioni votate in consiglio comunale ed il momento in cui ci si appresta a realizzarle nel concreto. Una difficoltà che penalizza molti progetti di questo Comune che continuano a non essere attuati e ad essere ancora in fase di discussione. 

Sta di fatto che la Villetta dei Campi Elisi giace umiliata tra sacchetti di rifiuti indifferenziati, plastica, vetro, lattine, sirignhe d'ogni genere e "quant'altro" ed è abbandonata alle intemperie ed ai vandali, i quali sembrerebbe riescano ad accedere da un ingresso secondario non recintato sito (udite udite!) nei pressi del Comando di Polizia Municipale il quale permetterebbe quindi a questi ultimi di compiere le più incivili scelleratezze. 

Dunque, con la speranza che i Responsabili preposti al controllo del sito possano accogliere di buon grado questa nostra ennesima segnalazione, ci auguriamo che per la prossima primavera questo angolo di paradiso terrestre, tra archeologia e natura, possa essere riconsegnato al suo fascino originale per essere dignitosamente utilizzato per gli obiettivi per il quale fu creato.

M.Rosaria Schiano
Redazione Freebacoli
freebacoli@live.it

Clicca qui per leggere le precedenti segnalazioni:

Degrado in via Campi Elisi: il Comune di Bacoli interdice la Villetta

Il Comune Si Affida alla Chiesa, Ma i Parchi Diventano Foreste: Le Bugie Portano la Città all’Inferno


Etichette: , ,

12 Commenti:

Alle 26 febbraio 2012 17:03 , Anonymous Anonimo ha detto...

siamo veramente delle bestie, dobbiamo vergognarci
VERGOGNARCI!!!

 
Alle 26 febbraio 2012 17:28 , Anonymous Anonimo ha detto...

Carlo Sorrentino
tutte le cose che si realizzano a BACOLI si abbandonano. Ma mi sà che è propio BACOLI abbandonata!!!!!!!!!

 
Alle 26 febbraio 2012 17:28 , Anonymous Anonimo ha detto...

Pasquale Puglia
non dimentichiamo il campetto di basket in via Bellavista ( adiacente alla scuola ) anche lui necessita di una bella pulita si notano erbacce alte 2 metri, rifiuti vari, ratti, gatti , ecc.

 
Alle 26 febbraio 2012 18:49 , Anonymous Anonimo ha detto...

poi dicono che nn c è lavoro...qui di lavoro da fare ce ne è come!!!che schifo...ma vergogna veramente!!!

 
Alle 26 febbraio 2012 18:57 , Anonymous Anonimo ha detto...

questa è bacoli..ma i socialmente utili che si grattano la pancia..dove sono??

 
Alle 26 febbraio 2012 22:11 , Anonymous Anonimo ha detto...

Ludovico di Meo
Che peccato, ci passo ogni giorno per scendere in Villa, e mi chiedo se mai la riapriranno...ma soprattutto, chissà quanti soldi pubblici sono stati spesi per farla na zona così...con tutti questi spazzini che vengono pagati per non fare niente, basterebbe davvero poco per prendersi cura di questo meraviglioso spazio all'aperto

 
Alle 26 febbraio 2012 22:13 , Anonymous Anonimo ha detto...

Bartolomeo Capuano
E ci lamentiamo che i nostri figli stanno interi pomeriggi attaccati al pc o alla play station...mio figlio solitamente và o nella piazzetta della Gugliemo Marconi o nella Villetta nuova a Bacoli, ma essendo priva di recinzioni mi sembrano ovvi i pericoli che corre quando perdono la palla per strada...bacoli si sta dimenticando dei sui bambini...il chè è molto grave

 
Alle 26 febbraio 2012 22:17 , Anonymous Anonimo ha detto...

Giustino della Ragione
Avete fatto un articolo a metà...le notizie sono le stesse dell'articolo di 4 mesi fà eppure non vi siete manco presi la briga di intervistare le Monache lì vicino, il parroco interessato o qualcuno del Comune...apprezzo il lavoro che fate, però credo che il giornalismo si divida in 2 fasi...una informativa ed un'altra pratica...ecco nel pratico, oltre a segnalare questa cosa on-line, perchè non protocollate un esposto al Municipio e lo fate presente direttamente lì?

 
Alle 26 febbraio 2012 22:21 , Anonymous Anonimo ha detto...

Beniamino Scotto di Vetta
I politici questi sono buoni a fare...pubblicizzano un iniziativa per buttare un pò di fumo negli occhi ai cittadini e poi se ne lavano le mano come se il problema non fosse più loro. Per giunta quando gli vai a chiedere spiegazioni, ti diranno sempre qualche scusa che incolpa gli altri " non ci sono soldi...dovete andare lì...dovete fare così...la colpa non è nostra...la responsabilità è degli altri..." mamma mia, me le sono imparate a memoria le st******* che dicono

 
Alle 26 febbraio 2012 22:30 , Anonymous Anonimo ha detto...

Sebastiano carannante
hahahahahahah...e voi speravate che padre Carmine vi si recasse per ripulire e mantenere la villetta in buono stato...magari insieme alle monache, svolgendovi fra l'altro...attività ricreative per i ragazzi?!!? Hahahahahhahaha...questa sì che è buona! E' la migliore barzelletta della giornata...quelli son buoni solo a PAPPARE a nostre spese...che se ne fregano dei beni comuni...già tremano a causa della manovra Monti che sta per colpire anche la loro casta...era meglio se questo posto lo si dava ad un gruppo di ragazzi per farli lavorare e guadagnare qualcosa!

 
Alle 27 febbraio 2012 00:45 , Anonymous Anonimo ha detto...

Gianni Longo
Scusate intervengo da Padre di 2 bimbi di 2 e 4 anni. Se esco con due bambini io uso per forza il passeggino per il più piccolo, mi spiegate come faccio a raggiungere il sito in questione? È un posto fuori portata delle mamme e dei papa' co...n bimbi piccoli non adatto a questo uso anche per la presenza dei terrazzamenti pericolosi per i più piccoli, possibile che in villa non si riesce trovare un angolino dove mettere qualche altalena due scivoli e qualche altro giochino? O danno fastidio a chi possiede le giostre a pagamento? Ma quale interesse allo sviluppo della socialità dei bimbi eè questa? Ma quale civiltà è questa? Mah!

 
Alle 29 febbraio 2012 09:05 , Anonymous Anonimo ha detto...

Alain Sanfratello
avevo piantato un salice piangente.......

 

Posta un commento

Il Decalogo dei Commenti, ovvero.. Piccole Regole per un Vivere Civile:

1 - Se il tuo commento non viene pubblicato in maniera subitanea, ATTENDI. Possibile che la Redazione non sia online.

2 - Se scrivi parolacce, ingiurie, offese, se imprechi, se auguri strane morti e il tuo commento non viene pubblicato, NON STUPIRTI

- Corollario al punto 2 - Continuare a offendere la Redazione non aumenterà le possibilità di pubblicazione del commento

3 - Se ti lanci, da anonimo, in una sorta di denuncia verso terzi, accusando questo o quello di associazione a delinquere e/o di altri misfatti e il tuo commento non viene pubblicato, NON MERAVIGLIARTI. Puntare il dito contro la Redazione accusandola di omertà o di connivenza è, ti sembrerà strano, inappropriato. Noi ci assumiamo la piena responsabilità di ogni parola pubblicata, mettendo, SEMPRE, i nostri nomi e cognomi… tu?

4 - Se esprimi un concetto non c’è bisogno di altri mille commenti per avvalorarlo. Soprattutto se ti fingi ogni volta una persona diversa.

5 - Firmare un commento, segno di civiltà e responsabilità verso le proprie opinioni, è sempre cosa gradita. A maggior ragione se corrisponde alla tua vera identità

SE AVETE PROBLEMI NELL'INSERIRE I VOSTRI COMMENTI, INVIATELI A: freebacoli@live.it

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

<< Home page