This page has moved to a new address.

Guerra in Afghanistan, Adele Schiavo Tuona in Consiglio: “Politici, Imprenditori e Cattolici Sostengono Missioni di Morte” - VIDEO

Freebacoli: Guerra in Afghanistan, Adele Schiavo Tuona in Consiglio: “Politici, Imprenditori e Cattolici Sostengono Missioni di Morte” - VIDEO

mercoledì 4 aprile 2012

Guerra in Afghanistan, Adele Schiavo Tuona in Consiglio: “Politici, Imprenditori e Cattolici Sostengono Missioni di Morte” - VIDEO

image “Basta con la guerra in Afghanistan ed Iraq voluta dalle grande industri del settore bellico. Riportiamo i nostri soldati a casa”.

E’ chiaro e lapidario il messaggio lanciato nel corso dell’ultimo consiglio comunale tenutosi a Bacoli, dal consigliere d’opposizione Adele Schiavo che, riflettendo sull’ennesima morte verificatasi nel corso di ciò che ancora oggi viene definita come “missione di pace”, ha puntato il dito contro il silenzio della politica (pronta solo a commemorare i defunti) ma poi, soprattutto in Parlamento, sempre  pronta ad approvare all’unanimità il finanziamento alle missioni all’estero.

Tutto ciò andando contro ai principi costituzionali di pace e solidarietà che sono alla base della nostra Repubblica. “L’Italia ripudia la guerra”, sancisce l’art. 11 della Costituzione.

Il Discorso della Schiavo

“Numerosi eccidi criminali di industriali ed istituzioni continuano a supportare, anche con l’avallo dei cattolici, queste macchine di morte. Quanto si lucra su queste guerre? L’Italia non può permettersi tra l’altro investire 600 milioni di euro all’anno per finanziare guerre – continuava Schiavo tra il consenso dei presenti in assise e la contrarietà di molti consiglieri - mentre milioni di cittadini vivono nella povertà. Questa guerra è solo voluto per il controllo dell’energia, per il profitto, all’insegna di una sorta di neo-colonialismo”.

Ha tuonato la Schiavo, mettendo a nudo le gravissime incongruenze e contraddizioni di chi, mascherato dietro il velo del buonismo e del patriottismo, specula sulle spalle di chi è costretto a vivere decenni di guerra.

Una visione schietta del reale che ha ricevuto musi lunghi e critiche bi-partisan sia dal Partito Democratico che dal Popolo della Libertà che, come chiaro segnale di civiltà e spirito democratico, ha visto alcuni suoi rappresentanti abbandonare l’aula.


Adele Schiavo (dal min: 2.20)
“Tutti i Partiti e Governi Sostengono la Guerra”


Redazione Freebacoli
freebacoli@live.it

Etichette: ,

14 Commenti:

Alle 4 aprile 2012 11:53 , Anonymous CHIAMATE UN MEDICO ha detto...

Notate la faccia del macillo quando Schiavo dice la parola FINMECCANICA.
...ha una sorta di paralisi....

 
Alle 4 aprile 2012 11:56 , Anonymous Anonimo ha detto...

Dino Esposito
Il consigliere farebbe bene a chiedere ai bambini soldato, alle donne che vivono in segregazione continua e tutte quelle persone che non vivono una loro vita se vogliono i Nostri Soldati li, se non vogliono i nostri soldati che costruiscono ponti, acquedotti, scuole, i nostri Carabinieri che addestrano la Loro Polizia. Ma lei consigliere e' mai stata in quei territori? Ha mai parlato con la popolazione sana di quei luoghi? Ha mai ascoltato un operatore di quelle zone? Prima di parlare leggendo solo carte ed articoli per piacere si informi.
Grazie Dino

 
Alle 4 aprile 2012 11:57 , Anonymous Anonimo ha detto...

Pascal Cuccurese
Sono con te Adele!

 
Alle 4 aprile 2012 12:07 , Anonymous Anonimo ha detto...

Populismo!
Fin ora dov'era la consigliera Schiavo?

Poi una domanda Josi ma sto blog è un organo di partito (il tuo!) o un blog di informazioni? E' possibile che a bacoli gli unici che dicano una cosa degna di nota siate tu e i tuoi?

Grazie

 
Alle 4 aprile 2012 13:45 , Anonymous Anonimo ha detto...

Gennaro Scognamiglio
Ho appena finito di vedere il video del tuo intervento in consiglio, quello sulle missioni d pace/morte. Il discorso non e' altro che una veritiera analisi dei fatti. E purtroppo questo nella nostra societa' e' spesso sinonimo di scandalo. L'intervento dell'altro cialtrone (a volte bastano 10 secondi per valutare l'integrita' morale di una persona) e' vergognoso. Pur di screditare e contestare l' avversario farebbe qualsiasi cosa... anche far finta di interpretare un chiaro attacco ai veri responsabili di queste morti come una mancanza di rispetto al lutto cittadino. Makkiandosi, colla piu' grande ipocrisia, dello stesso disonorevole atto che invece contesta all'altro. Vergogna.

 
Alle 4 aprile 2012 13:46 , Anonymous Anonimo ha detto...

Adele Schiavo
Grazie Gennaro in politica la miglior difesa è l'attacco!!!!Devo abituarmi anche a quelli peggiori ma di sicuro non mi zittiranno!!!!!ma poi tanto si sa già chi commenta e chi vuole scredidarti a tutti i costi.....ormai......

 
Alle 4 aprile 2012 13:47 , Anonymous Anonimo ha detto...

Adele Schiavo
Vorrei rispondere a Dino Esposito che pare molto informato su tali missioni di pace e invitarlo a riflettere su un dato di fatto inconfutabile:perchè gli organismi internazionali composti dalle nazioni più potenti al mondo non decidono mai di convogiare tali missioni in altri posti del mondo dove avvengono guerre atroci e neanche se ne sente parlare in tv o sui giornali? e invece guarda caso si interviene solo in quei paesi ricchi di petrolio o materie prime che fanno gola?Io non biasimo chi davvero crede di poter dare un proprio contributo di aiuto a gente disperata e bisognosa ma chi strumentalizza tali buoni proposito solo a proprio vantaggio!!!

 
Alle 4 aprile 2012 14:13 , Anonymous Anonimo ha detto...

La consigliera Schiavo è iscritta al PD che in parlamento sostiene quella che lei chiama guerra neo-coloniale: bene, allora consegni la tessera e si dimetta dal consiglio ...

 
Alle 4 aprile 2012 14:38 , Anonymous Citatdino di Bacoli ha detto...

Grande Adele! Che bella musica per le mie orecchie

 
Alle 4 aprile 2012 14:48 , Anonymous Anonimo ha detto...

Ma quale consenso dei presenti ? Ci erano si e no 20 persone ed applaudivano i soliti 5 o 6 ...

 
Alle 4 aprile 2012 15:13 , Anonymous Anonimo ha detto...

Per la Sig.ra Adele Schiavo Consigliere del Comune di Bacoli.
Si, effettivamente, qualcosina sulle missioni all'estero dei Nostri Militari ne so qualcosa.
Ho perso anche degli amici, si amici quelli veri che portano il loro sorriso e il loro fare in quelle terre dove la democrazia, il cellulare, addirittura una matita è un sogno.
Le questioni politiche le lascio Voi che siete competenti, mi limito a quelle di natura umana e di sicurezza verso quelle persone che tanto si parla ma poco si sa, si proprio così perchè, leggere un articolo di giornale o peggio assistere a qualche misera trasmissione televisiva poco si può immaginare del dramma che vivono queste persone.
Quindi per piacere queste questioni, perchè non si interviene li piuttosto che la, fatele sentire in parlamento dove siedono i Vostri rappresentati quelli che guadagnano fior di euro.
Viva le FF.AA, viva le FF.OO. viva Italia unico fiore all'occhiello di questa Italia malata.
p.s.
Dino.

 
Alle 4 aprile 2012 21:27 , Anonymous Anonimo ha detto...

Afghanistan... piena di petrolio e materie prime... foss a maronn!!!

Al max c'è l'oppio signora Schiavo!

Resta il fatto che questa guerra va avanti da anni e anni, quando anche il SUO governo ha operato per due anni... lei che è così convinta non si è vergognata nel continuare a portare il simbolo PD quando anche loro hanno acconsentito partecipato e operato per questo fine bellico!?!?!?!

Ora se ne esce con sta cosa... le ripeto POPULISMO

Due mesi fa si parlava che ha anche rinnovato la tessera PD nonostante ne fosse uscita in consiglio...

MA mi faccia il piacere!

A caldo su questi argomenti è meglio che non ne parliate, fra tre mesi dite anche la vostra signora Schiavo, ma non ora!

POPULISTA!!!

E sottolineo un concetto in quanto appartenente al PD... sulla guerra non può proprio parlare!!!

L'asino chiamm recchj long non si capisce chi, bruci stracci la sua tessera PD e poi ne riparliamo altrimenti è solo una bella signora con una bella voce che dice un mucchio di cose populiste in consiglio... ovviamente per me, molti la vedranno come un eroina... un eroina che però non rinuncia al suo GRANDE PARTITO al prezzo dei suoi ideali!

 
Alle 7 aprile 2012 12:38 , Anonymous Anonimo ha detto...

Peppe Giardino
Brava Adele, sei nel giusto! Ai tuoi denigratori vorrei dire che pensarla in modo diverso su una questione e rimanere nel proprio partito non è ipocrisia ma pura e semplice DEMOCRAZIA, non come loro che sono dei YesMen e "anonimi burattini"

 
Alle 7 aprile 2012 15:17 , Anonymous Anonimo ha detto...

Ma perdontemi, ma che c'entra questa dissertazione in un consiglio comunale. Come se in quella sede fosse possibile discutere e decidere di certi argomenti. Ma perchè non vi concentrate sui problemi del paese per il quale nè gli afictionados del pdl, nè quelli del PD stanno facendo una emerita mazza, e si dividono solo nelle varie commissioni per spartirsi la torta????

Ma questo giglio puro che prende il nome di consigliere Schiavio e tutti i restanti commentatori, davvero pensano che il Parlamento possa essere competente su questo argomento? Queste cose si decidono su tavoli sovranazionali ai quali il nostro Governo ben poca cosa può fare. Poveri illusi. Signori a breve la guerra in Afganistan terminerà... solo perchè non ha più il ritorno economico atteso. E un'altra guerra ricomincerà da qualche altra parte... senza che nessuno possa farci niente, NIENTE, NIENTE.

 

Posta un commento

Il Decalogo dei Commenti, ovvero.. Piccole Regole per un Vivere Civile:

1 - Se il tuo commento non viene pubblicato in maniera subitanea, ATTENDI. Possibile che la Redazione non sia online.

2 - Se scrivi parolacce, ingiurie, offese, se imprechi, se auguri strane morti e il tuo commento non viene pubblicato, NON STUPIRTI

- Corollario al punto 2 - Continuare a offendere la Redazione non aumenterà le possibilità di pubblicazione del commento

3 - Se ti lanci, da anonimo, in una sorta di denuncia verso terzi, accusando questo o quello di associazione a delinquere e/o di altri misfatti e il tuo commento non viene pubblicato, NON MERAVIGLIARTI. Puntare il dito contro la Redazione accusandola di omertà o di connivenza è, ti sembrerà strano, inappropriato. Noi ci assumiamo la piena responsabilità di ogni parola pubblicata, mettendo, SEMPRE, i nostri nomi e cognomi… tu?

4 - Se esprimi un concetto non c’è bisogno di altri mille commenti per avvalorarlo. Soprattutto se ti fingi ogni volta una persona diversa.

5 - Firmare un commento, segno di civiltà e responsabilità verso le proprie opinioni, è sempre cosa gradita. A maggior ragione se corrisponde alla tua vera identità

SE AVETE PROBLEMI NELL'INSERIRE I VOSTRI COMMENTI, INVIATELI A: freebacoli@live.it

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

<< Home page