This page has moved to a new address.

La Cumana Si Ferma a Pozzuoli, Nessun Collegamento Fino ad Agnano: Carabinieri per Sedare una Mini Rivolta a Torregaveta

Freebacoli: La Cumana Si Ferma a Pozzuoli, Nessun Collegamento Fino ad Agnano: Carabinieri per Sedare una Mini Rivolta a Torregaveta

venerdì 27 aprile 2012

La Cumana Si Ferma a Pozzuoli, Nessun Collegamento Fino ad Agnano: Carabinieri per Sedare una Mini Rivolta a Torregaveta

La parola "disagio" è diventata oramai troppo superficiale per indicare quello che in queste ore sta succedendo al servizio di Trasporto Pubblico dei Campi Flegrei. Dicono che quando si è toccati il fondo non ci sia altro da fare che risalire, ed invece quando si parla di SEPSA, sembra che non ci sia mai limite ai danni che questa Società Campana sia in grado di apportare a Studenti, Lavoratori e Pendolari in genere. E' quanto successo questa mattina, nei pressi delle Stazioni della Cumana. Gli utenti erano stati già informati nella giornata di ieri da numerosi volantini affissi un pò ovunque nei pressi delle Fermate Ferroviarie che oltre ad avvisare del fatto che i Treni avrebbero viaggiato con notevole ritardo, evidenziavano quali sarebbero state le partenze minime garantite. 


E come ogni mattino, anche quest'oggi un numero sempre maggiore di persone, si svegliavano ancora più presto del solito per poter usufruire dell' unico treno disponibile sulla tratta Torregaveta/Montesanto, con la speranza di riuscire ad arrivare alle mete destinate. E su quest' aspetto si potrebbe già maturare una piccola riflessione, in quanto, il fatto stesso che gli utenti comincino a programmarsi la mattinata in modo tale da includere anche i disservizi del Trasporto Pubblico, dimostra che l' Indignazione ha lasciato il posto alla dote dell' Uomo forse più Naturale ed utile nel mondo moderno, ossia " l' adattabilità". Una condizione inaccettabile se solo si pensa che in realtà sono gli utenti stessi a subire un torto dall' ente in questione e non viceversa. Ed incece sembra che più si và avanti in questa Odissea su ferro e più la gente resti in silenzio come a subire volentieri una tortura masochista.

Ed è proprio ai pendolari di stamattina che è capitata una cosa che ha dell'incredibile. Il treno partito da Torregaveta si è inspiegabilmente fermato a Cantieri. Stessa storia per la tratta opposta, dove la cumana partita da Montesanto è stata costretta a fermarsi ad Agnano. Nessuna spiegazione plausibile, nessun avviso al megafono e nemmeno uno straccio di volantino. Sta di fatto che, come accaduto qualche settimana fà, studenti e lavoratori sono stati costretti ad abbandonare i vagoni e a farsela a piedi sino alle stazioni di ripresa del servizio. 

E anche questa volta gli esasperati utenti SEPSA, trattati come un gregge di pecore, non hanno avuto neanche il tempo di chiedere informazioni in merito su ciò che stesse accadendo. Tra la fretta, le corse olimpioniche (sì avete capito bene, da Cantieri ad Agnano non è stato offerto nemmeno un servizio navetta) e il panico generale qualcuno però, fortunatamente, ha avuto la fermezza di mandare la giornata a farsi benedire e intrattenersi negli uffici del Capotreno per Reclamare

Questa volta l'effettivo problema dell' impossibilità di avanzamento sulla tratta ferroviaria sembrano essere stati i passaggi a livello. Eh già cari lettori, questa mattina, per aggiungere un po' di brio al quotidiano scenario apocalittico ferroviario, s'è aggiunta una bella assenza di massa degli addetti ai passaggi a livello, ossia quella parte di binari (presenti sia a Pozzuoli che a Bagnoli) che si intersecano con una strada pubblica normalmente attraversata da auto e pedoni. 

Quindi tutti a piedi! Se siete più fortunati vi beccate un passaggio da qualche conoscente o cercate di arrivare a destinazione con un autobus diverso o in metro.

Ed è sempre di questa mattina, la notizia secondo la quale i Dipendenti della Florida S.r.L. (Azienda che si occupa della manutenzione igienica delle Stazioni ed Aree Annesse) abbiano occupato illecitamente proprio la Stazione di Torregaveta, impedendo quindi il transito già martoriato, dell'unico treno rimasto in attività. Non pochi infatti, sono stati gli scontri verbali tra i pendolari inferociti e i lavoratori manifestanti, che ricordiamo, sono in fase di protesta per il mancato pagamento degli stipendi mensili. 

Il lieve tumulto, trasformatosi poi in una Guerra tra Poveri è stato successivamente sgomberato dall' Arrivo dei Carabinieri di Bacoli chiamati in causa in seguito ad una denuncia per "interruzione di pubblico servizio"

La situazione poi, nelle stazioni sempre più sporche ed assomiglianti a discariche, si è risolta tra coloro i quali hanno voluto proseguire ugualmente il tortuoso cammino, ed utenti sempre più delusi che sono stati costretti a dare forfait per l'impossibilità di percorrere lunghe distanze a piedi.

Non v'è più Servizio, non v'è più legalità. Oramai sembra che tutti i componenti di questa società Ferroviaria, Manager e Dipendenti senza distinzione, un bel mattino possano svegliarsi e decidere di fare ciò che gli pare dell'unico servizio di trasporto pubblico che ci è rimasto a Bacoli e che ci permette di restare in contatto con i comuni limitrofi. Il tutto mentre i due capitani delle squadre di centrodestra Schiano e Iannuzzi, restano beati ad osservare la situazione da lontano come se non toccasse a loro intervenire. 

Tanto i nostri amministratori l'auto blu incluso di autista ce l'hanno già garantito con i soldi pubblici, risulta quindi scontato che non si preoccupino minimamente dei propri elettori appiedati.

Intanto per Mercoledì 1° Maggio, alle ore 9:00 a Fuorigrotta - Stazione dei Campi Flegrei è già stata Organizzata una prima Manifestazione di Protesta Cittadina che prevede Interventi Verbali da parte di Lavoratori SEPSA, Utenti e Comitati Cittadini per il Trasporto Pubblico. 


Coloro che vorranno conoscere uteriori dettagli dell'iniziativa potranno informarsi sull' apposito Evento Facebook " 1° Maggio di Lotta - 1° Maggio Sfasteriato"

M.Rosaria Schiano
Redazione Freebacoli
freebacoli@live.it

Etichette:

16 Commenti:

Alle 27 aprile 2012 21:07 , Anonymous Anonimo ha detto...

Pozzuoli LeAquileprotciv
Si va sempre peggio tutto e' un disastro!

 
Alle 27 aprile 2012 21:08 , Anonymous Anonimo ha detto...

Mena Lavezzi Di Colandrea
stiamo rovinati!!!!!!!!!

 
Alle 27 aprile 2012 21:13 , Anonymous Anonimo ha detto...

la cumana è un servizio essenziale!!!! sia per i pendolari sia per chi ci lavora!!!! ermanno e iannuzzi lo capiscono questo?? cosa aspettano ancora ad intervenire? visti gli ottimi rapporti che hanno con quel casalese camorrista di cesaro (gigin 'a purpett) e con quell'altro alla regione vadano da loro a chiedere interventi seri

 
Alle 27 aprile 2012 21:45 , Anonymous Anonimo ha detto...

BRUCIAMO LA SEPSA

 
Alle 27 aprile 2012 21:59 , Anonymous Anonimo ha detto...

Meno male che Franco c'è.

Il Sindaco di Monte di Procida ha IMMEDIATAMENTE inviato una lettera di ammonimento ai responsabili.
Fossero tutti come lui saremmo nell'Eldorado.

 
Alle 27 aprile 2012 22:48 , Anonymous Anonimo ha detto...

aspè, mò franchetiello ti fa il miracolo... a che cazzo serve una lettera?

 
Alle 28 aprile 2012 10:01 , Anonymous Anonimo ha detto...

Un par di palle!!!

Sono mesi che buttiamo il sangue con ste merde della sepsa e della florida e oggi FRANCO S SCET!!!

Franco c'è... nell'auto blu lo vedo sempre passare!
Non lo vedo neppure più la mattina a torregaveta... non ne vuole proprio sapere della cumana|!

 
Alle 28 aprile 2012 11:44 , Anonymous Anonimo ha detto...

la sepsa ha un debito pari a 11 milioni d'euro e la ditta FLORIDA 2000 S.r.L. non centra niente, stanno scioperando poiché non riscuotono lo stipendio da 3 mesi.!

 
Alle 28 aprile 2012 11:48 , Anonymous Anonimo ha detto...

ma xkè nn sono stai chiusi i passaggi a livello come è stato fatto al fusaro???
e poi quanto prima la kiudono la cumana, meglio fanno!!!

 
Alle 28 aprile 2012 15:17 , Anonymous Anonimo ha detto...

..bhè se il Sindaco di Monte di Procida mandava insieme alla lettera, tre mesi di stipendi arretrati ai Casellanti magari viaggiava qualche treno in più no?

 
Alle 28 aprile 2012 17:07 , Anonymous Anonimo ha detto...

Anche se resto a piedi sono solidale con i dipendenti!!!!!!

 
Alle 28 aprile 2012 17:12 , Anonymous Anonimo ha detto...

noi operai trattati come stracci che non meritiamo assolutamente abbiamo garantito il servizio facendo debiti ma credo che tutto c'è un limite

 
Alle 28 aprile 2012 17:14 , Anonymous Anonimo ha detto...

http://www.unisob.na.it/inchiostro/index.htm?idrt=5506



qualcuno si faccia un esame di coscienza prima di giudicare....

 
Alle 28 aprile 2012 20:35 , Anonymous Anonimo ha detto...

Assolutamente solidale con i dipendenti che non percepiscono lo stipendio, e di questi tempi mi rendo conto che non è una passeggiata, ma mi chiedo perchè penalizzare noi utenti che già ogni giorno dobbiamo sostenere ritardi,soppressioni e treni estremamente affollati! D'accordo con la protesta ma fuori la regione e verso chi questi soldi li ha rubati sottraendoli a famiglie di onesti lavoratori, e non intralciare chi la mattina deve prendere questi mezzi infernali per raggiungere il posto di lavoro o la scuola!

 
Alle 29 aprile 2012 17:43 , Anonymous Anonimo ha detto...

hai ragione gli utenti non centrano niente,ma garantire il servizio x tre mesi senza essere retribuiti sinceramente è troppo,non abbiamo + neanche i soldi per la benzina...

 
Alle 30 aprile 2012 18:59 , Anonymous Anonimo ha detto...

L'auto blu con l'autista non l'hanno soltanto i due sindaci del centro destra ma anche i manager e i dirigenti della Sepsa e dell'Eav-

 

Posta un commento

Il Decalogo dei Commenti, ovvero.. Piccole Regole per un Vivere Civile:

1 - Se il tuo commento non viene pubblicato in maniera subitanea, ATTENDI. Possibile che la Redazione non sia online.

2 - Se scrivi parolacce, ingiurie, offese, se imprechi, se auguri strane morti e il tuo commento non viene pubblicato, NON STUPIRTI

- Corollario al punto 2 - Continuare a offendere la Redazione non aumenterà le possibilità di pubblicazione del commento

3 - Se ti lanci, da anonimo, in una sorta di denuncia verso terzi, accusando questo o quello di associazione a delinquere e/o di altri misfatti e il tuo commento non viene pubblicato, NON MERAVIGLIARTI. Puntare il dito contro la Redazione accusandola di omertà o di connivenza è, ti sembrerà strano, inappropriato. Noi ci assumiamo la piena responsabilità di ogni parola pubblicata, mettendo, SEMPRE, i nostri nomi e cognomi… tu?

4 - Se esprimi un concetto non c’è bisogno di altri mille commenti per avvalorarlo. Soprattutto se ti fingi ogni volta una persona diversa.

5 - Firmare un commento, segno di civiltà e responsabilità verso le proprie opinioni, è sempre cosa gradita. A maggior ragione se corrisponde alla tua vera identità

SE AVETE PROBLEMI NELL'INSERIRE I VOSTRI COMMENTI, INVIATELI A: freebacoli@live.it

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

<< Home page