This page has moved to a new address.

Rapina a Mano Armata all’Oblio: Minaccia un Uomo e Ruba 3000 Euro, Ladro Tradito dalle Telecamere. Denunciato dai Carabinieri

Freebacoli: Rapina a Mano Armata all’Oblio: Minaccia un Uomo e Ruba 3000 Euro, Ladro Tradito dalle Telecamere. Denunciato dai Carabinieri

martedì 24 aprile 2012

Rapina a Mano Armata all’Oblio: Minaccia un Uomo e Ruba 3000 Euro, Ladro Tradito dalle Telecamere. Denunciato dai Carabinieri

image Rapina a mano armata al noto bar/ristorante “Oblio” in Miliscola: denunciato a piede libero con l’ausilio delle telecamere esterne al locale il ladro che aveva trafugato una somma pari a 3000 euro.

L’opera d’indagine dei carabinieri di Bacoli e l’analisi delle immagini immortalate dal servizio di videosorveglianza interno del locale privato sito su terreno del Centro Ittico Campano, hanno permesso di individuare il rapinatore che, nella tarda mattinata di domenica scorsa, è penetrato all’interno del parcheggio dell’Oblio portando via con sé qualche migliaio di euro.

Ladro Munito di Pistola

L’ennesimo episodio di cronaca nera concretizzatosi presso l’area flegrea ha quindi coinvolto la trafficata e movimentata Miliscola nella giornata di domenica in una delle fasce orarie di punta del “via-vai” giovanile lungo i lidi ed i locali della zona.

A farne le spese è stato un operatore privato del servizio di riscossione del denaro derivante dalle macchinette da gioco presenti all’interno della struttura “ludica” che, dopo aver riscosso i soldi nell’area gioco, si è visto avvicinare intorno alle ore 12:00 un uomo dalla nazionalità italiana munito di pistola che gli ha intimato di consegnargli immediatamente il denaro in proprio possesso.

Indagini dei Carabinieri: Denunciato un Italiano

Dopo essere scappato via verso il centro di Bacoli, sono giunti sul posto i carabinieri della stazione locale che, ascoltato il proprietario del locale ed il rapinato, hanno dato il via alle indagini riuscendo, nella giornata di oggi, ad individuare il malvivente che è stato successivamente denunciato.

Ennesimo episodio di micro-criminalità che aumenta ancor di più le paure e le preoccupazioni della cittadinanza locale circa l’eccessiva esposizione a furti e rapine di un territorio sino a qualche tempo fa quasi estraneo ad episodi simili e (cosa ancor preoccupanti) tanto periodici quanto violenti.

Redazione Freebacoli
freebacoli@live.it

Etichette:

14 Commenti:

Alle 24 aprile 2012 22:19 , Anonymous Anonimo ha detto...

ma domenica era pieno di gente!!! com'è possibile.....

 
Alle 25 aprile 2012 00:04 , Anonymous Anonimo ha detto...

Assunta Costanzo
MAMMA MIA KE STA SUCCEDENDO A BACOLI!!!! RAPINATORI LADRONI ECC ECC... HANNO ROVINATO UN PAESE COSI' TRANQUILLO SI LASCIAVANO LE PORTE APERTE,ORA E' DIVENTATO UN DISASTRO !!!!! poveri noi!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!11>>>>>>>>>>>>>

 
Alle 25 aprile 2012 00:31 , Anonymous Anonimo ha detto...

cari amici di freebacoli la prossima volta pubblicate le foto dell'oblio di oggi no di 5 anni dietro..........grazie michele oblio

 
Alle 25 aprile 2012 01:37 , Anonymous Anonimo ha detto...

Ahahahaha non ci posso credere a cosa può arrivare la gente. Cara Redazione la prossima volta scatta un bel book fotografico con il look attuale ed un altro con il look di cinque o dieci anni fa.
vedrai molte differenze

 
Alle 25 aprile 2012 01:37 , Anonymous Anonimo ha detto...

Michele Enal Carannante
è stato DENUNCIATO???

 
Alle 25 aprile 2012 02:05 , Anonymous Anonimo ha detto...

Raffaele Cardamuro
ma uno che deve fare per andare in galerra????????

 
Alle 25 aprile 2012 07:06 , Anonymous Anonimo ha detto...

e la fame che sta in giro a far fare queste cose

 
Alle 25 aprile 2012 11:30 , Anonymous Anonimo ha detto...

Denunciato a piede libero? Ma siete sicuri? Badate bene che se così fosse, sembrerebbe quasi un invito... tanto che rischio c'è!

 
Alle 25 aprile 2012 11:33 , Anonymous Anonimo ha detto...

Codice penale italiano
Articolo 628
Competenza Tribunale
Procedibilità di ufficio
Arresto obbligatorio
Fermo si
Pena prevista reclusione da 3 a 10 anni e multa da €516 a €2065; nel caso delle aggravanti (con arma da fuoco) di cui ai numeri 1,2 e 3 del medesimo articolo la pena è : reclusione da 4 anni e 6 mesi a 20 anni e multa da €1032 a €3098
Che cosa a piede libero!!

 
Alle 25 aprile 2012 15:34 , Anonymous Anonimo ha detto...

e come è sta cosa...ma questi locali a bacoli non sono tutelati...ehehehehhehe....pagano per niente!!!!!!!!!!!!!!

 
Alle 25 aprile 2012 21:09 , Anonymous Anonimo ha detto...

...l'arresto è obbligatorio nella flagranza del reato. Passata la flagranza e la quasi flagranza, non è più possibile arrestare l'autore della rapina (o di qualsiasi altro reato per il quale è previsto l'arresto). Comunque sia, denunciare in stato di libertà una persona, significa averne individuato l'autore che, dopo il processo, sarà condannato alla pena prevista da scontare in galera o con pene alternative. Questa è la legge italiana!
Angelo Massa

 
Alle 26 aprile 2012 09:56 , Anonymous Anonimo ha detto...

"vedrai molte differenze"
mi sbaglio o stai alludendo...? ehehe
Che poi, cara redazione, il signor michele ha ragione, avete anche le foto dei vigili che prendono i caffè... erano più nuove!!!

 
Alle 26 aprile 2012 16:22 , Anonymous Anonimo ha detto...

aaahh tiemp bell 'e na vot...quando l'uomo di baia dalla sua veranda non permetteva che succedessero fattacci del genere... mò invece, il gatto non c'è e i topi ballano

 
Alle 26 aprile 2012 19:01 , Anonymous Anonimo ha detto...

azzzzzzzzzzzzzzzzz!!!!!!!!!!!!!!

 

Posta un commento

Il Decalogo dei Commenti, ovvero.. Piccole Regole per un Vivere Civile:

1 - Se il tuo commento non viene pubblicato in maniera subitanea, ATTENDI. Possibile che la Redazione non sia online.

2 - Se scrivi parolacce, ingiurie, offese, se imprechi, se auguri strane morti e il tuo commento non viene pubblicato, NON STUPIRTI

- Corollario al punto 2 - Continuare a offendere la Redazione non aumenterà le possibilità di pubblicazione del commento

3 - Se ti lanci, da anonimo, in una sorta di denuncia verso terzi, accusando questo o quello di associazione a delinquere e/o di altri misfatti e il tuo commento non viene pubblicato, NON MERAVIGLIARTI. Puntare il dito contro la Redazione accusandola di omertà o di connivenza è, ti sembrerà strano, inappropriato. Noi ci assumiamo la piena responsabilità di ogni parola pubblicata, mettendo, SEMPRE, i nostri nomi e cognomi… tu?

4 - Se esprimi un concetto non c’è bisogno di altri mille commenti per avvalorarlo. Soprattutto se ti fingi ogni volta una persona diversa.

5 - Firmare un commento, segno di civiltà e responsabilità verso le proprie opinioni, è sempre cosa gradita. A maggior ragione se corrisponde alla tua vera identità

SE AVETE PROBLEMI NELL'INSERIRE I VOSTRI COMMENTI, INVIATELI A: freebacoli@live.it

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

<< Home page