This page has moved to a new address.

Avvocati in Convegno sull'Abusivismo, Sindaco Assente. Lepre (Magistrato) Ammonisce: "Politica Lontana dalle Soluzioni"

Freebacoli: Avvocati in Convegno sull'Abusivismo, Sindaco Assente. Lepre (Magistrato) Ammonisce: "Politica Lontana dalle Soluzioni"

mercoledì 30 maggio 2012

Avvocati in Convegno sull'Abusivismo, Sindaco Assente. Lepre (Magistrato) Ammonisce: "Politica Lontana dalle Soluzioni"

L’abusivismo visto sotto la lente d’ingrandimento delle forze di giustizia: avvocati e giuristi a confronto per analizzare il fenomeno e trovare possibili soluzioni.

Evidenziata, senza mezzi termini, a margine dell’assise l'evidente assenza dell’amministrazione e dello stesso sindaco locale.

Sabato 5  maggio grazie al Consiglio dell’ Ordine degli Avvocati di Napoli ed il Sindacato Forense Puteolano si è discusso con esperti del diritto e con la collaborazione di Magistratura Indipendente sulla ‘’Violazione delle norme urbanistiche in materia edilizia; Ripristino della Legalità oggettiva e riflessi privatistici di tutela; Rimedi della PA, patologie negoziali e profili risarcitori’’.

Tema di estrema rilevanza affrontato per la prima volta a Bacoli presso il Complesso borbonico della Casina Vanvitelliana, a seguito delle traumatiche vicende degli abbattimenti di abusi edilizi direttamente ed indirettamente percepite da tutta la cittadinanza di Bacoli, con la presenza notturna di oltre 600 agenti in divisa.

Legami Tra "Voti di Scambio" ed Abusivismo Edilizio

A moderare il dibattito la giornalista Vera Viola del Sole 24 ore con un’interessante illustrazione del problema dell’abusivismo edilizio, soffermandosi sull’aspetto sociale che costruire una casa in maniera abusiva, non è soltanto sintomo di presenza di camorra ma è anche semplicemente l’esigenza di costruirsi una casa.

La stessa ha denunciato il dato che nel 67% dei comuni sciolti per criminalità organizzata, una buona parte dello scambio di voti era rivolto alla costruzione di immobili abusivi.

Dopo pochi minuti è calato il primo silenzio per la presentazione ed i saluti del primo cittadino Ermanno Schiano che, annunciata in scaletta, non è avvenuta, scatenando i primi malumori tra i presenti.

Giugliano, Si Costruisce Dove Non Si Può

Successivamente è intervenuto il Prof.re di tutela e pianificazione urbanistica Ing.re Roberto Gerundo che proiettando delle slide ha anlizzato il tema dell’abusivismo sul territorio di Giugliano, primo territorio d’Italia per costruzioni abusive, riportando delle riflessioni notevoli secondo cui è vero che molto spesso le amministrazioni sono dotate di vecchi piani di pianificazione del territorio, ma è anche vero che nel giuglianese, costruita per 1/3 in modo illecito, dagli anni ’50 ad oggi, nonostante siano previste delle zone edificabili nel piano regolatore, si sia costruito in maniera prevalentemente, se non SOLO,  dove non era possibile edificare

Capita quindi che quando è possibile costruire si costruisce altrove.

Cossiga da Pozzuoli: "E' Inutile Soltanto la Repressione"

Poi il dirigente dell’area tecnica del Comune di Pozzuoli Carmine Cossiga ha portato la propria esperienza dirigenziale e la collaborazione prestata con la Procura di Napoli per eseguire una serie di abbattimenti precisando che si deve fare un ragionamento non soltanto repressivo ma equilibrato.

Pozzuoli è un territorio fortemente vincolato e da 30anni si è rimandata la repressione e l’analisi delle varie ‘sanatorie’ ai vari immobili costruiti portando l’esempio del dramma di alcune case che si trovano a Licola dove pende l’ordinanza di abbattimento per circa 2000 persone che non dovranno avere più la possibilità di abitarvi.

Attualmente per la prevenzione basterebbe il controllo satellitare ed una comparazione quantomeno 2 volte al mese per contrastare l’abusivismo.

Non si può continuare a vivere sulle patologie senza affrontarle in quanto non si è capaci di risolverle.

Un intervento prettamente didattico sull’invalidità che ‘colpisce i contratti di compravendita e relative responsabilità del notaio nella redazione del passaggio di proprietà di un immobile costruito privo di licenza edilizia’ è stato portato a termine dal Professore Rolando Quadri.

Magistrato Lepre Richiama la Politica Istituzionale: "Lontana dalle Soluzioni"

Per le conclusioni del convegno ha preso la parola il Magistrato Antonio Lepre che risponde alla classica domanda che ogni cittadino vorrebbe porre ad un magistrato: ma queste abitazioni abusive vanno abbattute? In che modo costruire una prevenzione per evitare tali situazioni?

Dopo gli elogi al sindacato forense puteolano dimostrando la vitalità culturale e con un richiamo del tutto Istituzionale all’amministrazione locale, dopo il saluto del tutto fugace dell’ex assessore all’Urbanistica Scotto di Vetta, lo stesso magistrato ha sottolineato il tentativo da parte dei giuristi di trovare soluzioni in merito alla problematica e la grave assenza del primo cittadino Schiano dimostrando la mancanza di sensibilità verso tale problema: ‘’certo l’assenza di un interlocutore rappresentativo oggi pesa, e non pesa poco nella misura della distanza che si sta creando sempre di più tra chi tenta di trovare soluzioni e chi dovrebbe attuarle, puntualmente assente’

Il tentativo di tutti è di trovare una soluzione a questo problema che affligge tantissime famiglie;

Lepre che per la tutela del territorio sono determinanti anche i poteri conferiti al vicino confinante all’abuso che ha il potere di chiedere l’abbattimento per la violazione delle distanze non rispettate per la costruzione dell’immobile.

Redazione Freebacoli
freebacoli@live.it

Etichette: ,

11 Commenti:

Alle 30 maggio 2012 12:02 , Anonymous Anonimo ha detto...

Giusy Monica
vorrei commentare...ma oggi nn mi va di essere volgare...quindi NO COMMENT!!

 
Alle 30 maggio 2012 12:59 , Anonymous Anonimo ha detto...

Giuseppe Giulietti Ha evidentemente le idee chiare nonché le soluzioni

 
Alle 30 maggio 2012 13:39 , Anonymous Anonimo ha detto...

Poveri fessi chi l'h votat!

 
Alle 30 maggio 2012 22:53 , Anonymous Anonimo ha detto...

Vanessa Verazzo
Veramente pietoso e scandaloso,sbaglio nel periodo degli abbattimenti lo stesso Sindaco fece finta di dimettersi?

 
Alle 30 maggio 2012 22:53 , Anonymous Anonimo ha detto...

Pasquale Antonio Cardamuro
IL SINDACO DI BACOLI SI DIMOSTRA SEMPRE + VIGLIACCO .....LUI E LA SUA AMMINSTRAZIONE PAGHERANNO X TUTTO CIO'

 
Alle 30 maggio 2012 22:55 , Anonymous Anonimo ha detto...

Raffaele Cardamuro
la gran parte degli avvocati molto probabilmente non avrebbe avuto granche' da lavorare senza il fenomeno abusivismo!!!!

 
Alle 31 maggio 2012 08:19 , Anonymous Anonimo ha detto...

Vanessa Verazzo Riguardo a voi Cardamuro e compani vi siete fatti d'acito, le cose vanno fatte subito altrimenti non parlare a vanvera che uomo sei? dici sempre le stesse cose e i fatti...?
http://www.youtube.com/watch?v=54yUxsFweUQ&feature=youtu.be

 
Alle 31 maggio 2012 08:20 , Anonymous Anonimo ha detto...

Pasquale Antonio Cardamuro a prescindere che non ti conosco cara vanessa ma comunque non devo certo speìiegare a te quando sara fatto tutto cio'..x quando riguarda l'uomo fatti conoscere a te ne accorgerai se sono d'acito.....

 
Alle 31 maggio 2012 08:33 , Anonymous Anonimo ha detto...

SINDACO ASSENTE SINDACO DELUDENTE $ ED IN CONSIGLIO COMUNALE QUANDO SE Nè PARLERà DELL'ARGOMENTO....GIà AL PROSSIMO ABBATTIMENTO. VERGOGNAAAA!

 
Alle 1 giugno 2012 08:39 , Anonymous Anonimo ha detto...

Pasquale Cardamuro io pago il mutuo ripeto il mutuo ...PUNTO PUNTO PUNTO

 
Alle 2 giugno 2012 16:32 , Anonymous Anonimo ha detto...

Sig. Cardamuro Pasquale sono fortemente dispiciuto per Lei e la Sua famiglia, ma adesso che inveisce a fare con il Sindaco vistonche l'avete sostenuto con la candidatura di Raffaele vostro fratello.

Attenzione non può fare l'assessore il grande consigliere Grande Salvatore altrimenti subentra Suo fratello e sapete che patratacc per Ermann ilfragolone e company.

Saluti Peppino o muntese

 

Posta un commento

Il Decalogo dei Commenti, ovvero.. Piccole Regole per un Vivere Civile:

1 - Se il tuo commento non viene pubblicato in maniera subitanea, ATTENDI. Possibile che la Redazione non sia online.

2 - Se scrivi parolacce, ingiurie, offese, se imprechi, se auguri strane morti e il tuo commento non viene pubblicato, NON STUPIRTI

- Corollario al punto 2 - Continuare a offendere la Redazione non aumenterà le possibilità di pubblicazione del commento

3 - Se ti lanci, da anonimo, in una sorta di denuncia verso terzi, accusando questo o quello di associazione a delinquere e/o di altri misfatti e il tuo commento non viene pubblicato, NON MERAVIGLIARTI. Puntare il dito contro la Redazione accusandola di omertà o di connivenza è, ti sembrerà strano, inappropriato. Noi ci assumiamo la piena responsabilità di ogni parola pubblicata, mettendo, SEMPRE, i nostri nomi e cognomi… tu?

4 - Se esprimi un concetto non c’è bisogno di altri mille commenti per avvalorarlo. Soprattutto se ti fingi ogni volta una persona diversa.

5 - Firmare un commento, segno di civiltà e responsabilità verso le proprie opinioni, è sempre cosa gradita. A maggior ragione se corrisponde alla tua vera identità

SE AVETE PROBLEMI NELL'INSERIRE I VOSTRI COMMENTI, INVIATELI A: freebacoli@live.it

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

<< Home page