This page has moved to a new address.

Vermi Sui Divani e Tv Scomparsi, Dopo gli Abbattimenti è Polemica sui Traslochi. I Cardamuro: "Peggio di un Saccheggio" - FOTO

Freebacoli: Vermi Sui Divani e Tv Scomparsi, Dopo gli Abbattimenti è Polemica sui Traslochi. I Cardamuro: "Peggio di un Saccheggio" - FOTO

domenica 27 maggio 2012

Vermi Sui Divani e Tv Scomparsi, Dopo gli Abbattimenti è Polemica sui Traslochi. I Cardamuro: "Peggio di un Saccheggio" - FOTO


Televisori mancanti, oro scomparso, mobili graffiati in ogni angolo e divani coperti da vermi: scoperta, tra lo stupore e l'indignazione dei presenti, una nuova parte dei beni delle famiglie interessate dagli abattimenti di fine 2011.

Materiale impacchettato alla meno peggio e da mesi giacente all'interno di un capannone sito in Castelvolturno dove la ditta incaricata per il trasloco del "mobilio" presente all'interno delle strutture da demolire, aveva trasportato i beni delle famiglie Cardamuro la cui abitazione, priva di licenza edilizia, è stata rasa al suolo a pochi giorni dall'ultimo Natale.

Vermi Sui Divani e Tv Scomparsi

Una condizione di diffusa "mal conservazione", che replica quindi quanto già constatato dai fratelli Pasquale e Raffaele Cardamuro presso il capannone presente in Lucrino (Clicca Qui) dove era presente soltanto una minima parte dei beni un tempo facenti parte delle proprie abitazioni.

E questa volta, oltre alle lesioni di porte, armadi, servizi igienici ed altro, si aggiungono anche scomparse improvvise: a mancare, così come accertato sul posto anche da pubblici ufficiali e da rappresentanti del Comune di Bacoli, sono svariati oggetti di valore, tra cui due televisori.

Raffaele Cardamuro: "Sono Senza Parole. Ci Hanno Saccheggiati"


A denunciarne la mancanza è innanzitutto Raffaele Cardamuro.

"Sono senza parole. Dopo mesi e mesi in cui chiedevamo al Comune di poter prendere nuovamente possesso dei nostri beni, soltanto ora, a distanza di cinque mesi, ci vengono aperte le porte per visionarli. Un lasso di tempo che ha ulteriormente deteriorato mobili ed altro ancora a causa dell'umidità presente all'interno del capannone. Ma purtroppo non è stato soltanto il tempo a remarci contro. Basta guardare il modo in cui sono stati gettati i nostri beni, senza alcun criterio logico utile per preservarli".

Stato di cose ampiamente visibile dalle foto scattate in loco, a cui segue una prima ed approssimativa scaletta dei danni ricevuti.

"Molto materiale è oramai inutilizzabile. A mio fratello mancano due televisori di 42 pollici, e la mia tv non si accende. All'interno dei pacchi che maldestramente ricoprivano i nostri divani abbiamo trovato anche dei vermi. Per non parlare poi degli oggetti meno voluminosi di cui ancora non abbiamo trovato molto. Collannine ed altro in oro, sembrano essere scomparsi nel nulla. Senza alcun tipo di esagerazione posso asserire che siamo stati saccheggiati da chi ha approfittato della situazione confusionaria di quei giorni. Gravissime sono ovviamente le responsabilità di chi non ha saputo controllare".

Pasquale Cardamuro: "I Miei Beni Non Furono Catalogati"

Non meno dure ed amare sono le riflessioni di Pasquale Cardamuro, anche lui presente a Castelvolturno.

"E' impossibile mantenere la calma dinanzi a questo trattamento. Ero venuto per riprendere i due televisori da risistemare nelle stanze dei miei figli, ma non abbiamo trovato nulla. Chi doveva controllare che, oltre ai nostri doveri, venissero tutelati anche i nostri sacrosanti diritti?".

Ma ad esasperare ulteriormente gli animi c'è ancora un altro dato che i Cardamuro, così come molti altri testimoni, ricordano con certezza: al momento dello "sfratto" nessuno dei responsabili provedette a stilare un inventario dei beni portati via verso i capannoni di Castelvolturno.

"Quella sera fui chiaro con i dirigenti della Polizia e con il segretario comunale di Bacoli - continua Pasquale - i miei beni non furono catalogati ma nonostante ciò si decise di chiudere il camion e portare tutto via. L'unica rassicurazione era determinata dal fatto che le imposte dell'autoarticolato erano fissate con un piombino. Ma, senza neanche avvertirci, le imposte del camion furono aperte ed i beni lì presenti, scaricati nella maniera in cui oggi li ritroviamo".

Il Comune di Bacoli Non Rilascia Dichiarazioni Ufficiali Sulla Vicenda

Una situazione molto complessa, e particolarmente sentita in città per la presenza a breve di nuovi abbattimenti di case abusive, per cui le famiglie Cardamuro hanno già annunciato una formale denuncia per risarcimento danni verso i responsabili di questa vicenda.

Intanto il Comune di bacoli, che ha partecipato a quest'ultimo sopralluogo con un proprio rappresentante, si chiude a riccio sulla vicenda, decidendo di non rilasciare alcuna dichiarazione.

Redazione Freebacoli
freebacoli@live.it

Etichette:

29 Commenti:

Alle 27 maggio 2012 09:46 , Anonymous Anonimo ha detto...

Leonardo Di Costanzo
per loro chi comanda inportante e disruggereeeeeeeeeeeeeeeee

 
Alle 27 maggio 2012 11:01 , Anonymous Anonimo ha detto...

Giusy Monica
‎"N'Gopp u cuott...acqua vullut!!....e la vergogna continua...

 
Alle 27 maggio 2012 14:35 , Anonymous Anonimo ha detto...

Due televisori da 42". Ma non erano abusi di necessità?

 
Alle 27 maggio 2012 15:35 , Anonymous Anonimo ha detto...

mi auguro che x il bene di bacoli,ermanno schiano cada molto presto per non dire altro...vicinanza alle famiglie

 
Alle 27 maggio 2012 15:39 , Anonymous Anonimo ha detto...

SOLITO ANONIMO X ISTIGARE..MA TU A CASA TUA CHE TELEVISORI HAI....VERGOGNATI ,NECESSITA' NON SIGNIFICA ESSERE POVERI COME TE

 
Alle 27 maggio 2012 17:00 , Anonymous Anonimo ha detto...

Raffaele Cardamuro
la giestione della nostra demolizione è stata fatta na munnezza !!!!

 
Alle 27 maggio 2012 18:02 , Anonymous Anonimo ha detto...

Ringrazio la redazione di FreeBacoli non solo per il sostegno datoci fin dal primo attimo di questa surreale vicenda ma principalmente per la continuità e la coerenza con le quali continua a dar voce allo SCHIFO" che la vicenda stessa ci preserva ogni giorno, a distanza di 5 mesi...Vorrei solo precisare che gli episodi di giovedì scorso sono solo l'epilogo di quanto già precedentemente avevamo constatato e denunciato: in primis l'hiphone di mio cognato rubatogli la maledetta notte dell'irruzione.. poi un intero mobile deposito svuotato e lasciato in mezzo alla strada sempre quando c'era il presidio , scatoli trafugati e ricomposti alla rinfusa nel deposito di CastelVolturno dove constatavo che tutti gli oggetti d'oro dei miei figli erano spariti, tutti i regali ...ricordi di una vita passata insieme, addirittura un piccolo presepe artigianale che mio padre aveva costruito quando avevo 5 anni e che custodivo con tanto amore , addirittura stenditoi, porte in alluminio, abiti scarpe, e chissà quant'altro ancora, perchè manmano ti accorgi che ti manca questo o quello ..I Televisori sono stati solo l'eclatanza della "MARIOLIGGINE" non ci aspettavamo che degli oggetti così grandi ed evidenti anche al cospetto di chi ( li ha visti uscire dalla mia casa e caricare sul camion, potessero volatilizzarsi nel nulla !! MI CHIEDO Ma il Comune di Bacoli con chi è appaltato CON I DELINQUENTI CAMORRISTI LADRI E SCIACALLI???????e quel puritano di Ricciardi dà lavoro a questa tipologia di ditte???? Demolizione e sgombro = SCICALLAGGIO...era meglio il terremoto!!!! Firmato La Mamma di Jessica

 
Alle 27 maggio 2012 18:52 , Anonymous Anonimo ha detto...

Ma l'impressione che lo sgombero era stato quanto più possibile boicottato e bloccato da parte degli inquilini e amicizie varie è solo mia?Non mi sembra normale lamentarsi per un trasloco contro cui si è lottato.

 
Alle 27 maggio 2012 19:45 , Anonymous Anonimo ha detto...

Lina Maione
Sono senza parole.....e come sempre...dopo il danno la beffa!!! E' VERGOGNOSO.

 
Alle 27 maggio 2012 20:12 , Anonymous Anonimo ha detto...

Ma forse tu anonimo del c...... se piombavano di notte in casa tua senza preavviso ti mettevi a pecorina???? Le famiglie hanno lottato per difendere le case non per evitare lo sgombro che a quanto pare tutto è stato tranne che uno sgombro, da quello che si legge è stato un furto con "scasso" facendo riferimento ai danni delle cose.

 
Alle 27 maggio 2012 22:49 , Anonymous Anonimo ha detto...

Ma su quale vocabolario ABUSO DI NECESSITA' E' SINONIMO DI POVERTA' ?

 
Alle 27 maggio 2012 23:35 , Anonymous Anonimo ha detto...

FRatelli Cardamuro non mollate , in paee si vocifera che tra poco uno dei consiglieri del PDL dovra'dare le dimissioni ,allora Raffele avrai la possibilita' di farti sentire in consiglio comunale ed allora potrai toglierti qualche soddisfazione..
Ciao

 
Alle 28 maggio 2012 10:02 , Anonymous Anonimo ha detto...

e allora ti affittavi una casa come tutti i cristi normali!!! perche se sto con le pezze al culo che non posso campare e ho la NECESSITA' di mettere un tetto d'emergenza sulla mia testa non ho i soldi per due televisori 42. ma ho ancora il tubo catodico!!!! Se non sono povero, se non sono in ristrettezze...vuol dire che non ho necessita' di violare la legge. Condanno ma capisco chi ruba perche non ha un lavoro e lo cerca...ha necessita di mangiare...ma se guadagno 2000 euro al mese e rubo...non si tratta piu di necessita!

 
Alle 28 maggio 2012 10:04 , Anonymous Anonimo ha detto...

Scusate ma solo io ricordo un certo volantino...in cui qualcuno diceva che se fosse accaduto qualcosa avrebbe fatto i nomi di chissa chi e chissa come?! Cardamuro Guappo di cartone!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

 
Alle 28 maggio 2012 10:09 , Anonymous Anonimo ha detto...

Scusatemi, ma dei tv da qualche parte è stato verbalizzato?
Cioè è stata fatta una lista della roba portata via da polizia, ufficiali giudiziari, o chi che sia?

 
Alle 28 maggio 2012 10:09 , Anonymous Anonimo ha detto...

Cara Oriana questa gente invidiosa e fallita non merita nemmeno di essere risposta...non dare tanta importanza alla merda...andate avanti nella vostra difficile battaglia e pensate solo ai vostri figli..ciao un bacio a te e alla dolcissima Jessica....giusymonica

 
Alle 28 maggio 2012 11:08 , Anonymous Anonimo ha detto...

...rassegnatevi!!abusivo=illegale,sono conseguenze dovute alla vostra illegalita'!!..facevate un mutuo per una casa legale e oggi stavate tutti piu' tranquilli..invece furbi per anni.. arrivata la legge,si lamentano!!ma che ti lamenti? rispettate le leggi!!

 
Alle 28 maggio 2012 12:05 , Anonymous Anonimo ha detto...

Televisori da 42 pollici e oro scomparso;mi sà che conviene sempre essere onesti.Se la casa veniva acquistata e i presupposti c' erano (tv 46" , oro e danni da centinaia di mila euro)non si sprecavano tutti quest beni.
Ma a Bacoli e oltre vige questa legge:TUTTI COSTRUISCONO ABUSIVAMENTE,MICA IO SONO FESSO???

 
Alle 28 maggio 2012 19:00 , Anonymous Anonimo ha detto...

"senza preavviso" cito solo queste tue parole.

 
Alle 28 maggio 2012 19:18 , Anonymous Anonimo ha detto...

Tu sei un anonimo invidioso che cerchi in altri quello che tu non avresti mai il coraggio di fare! Vergognati perché non denunci tu se godi al sol pensiero che qualcuno lo faccia per te!!!

 
Alle 29 maggio 2012 09:25 , Anonymous Anonimo ha detto...

si, già il consiglio sembra il palcoscenico di una comica scarpettiana, mò ci mancherebbe solo lui...

 
Alle 29 maggio 2012 09:27 , Anonymous Anonimo ha detto...

al "senza preavviso", aggiungerei che la costruzione abusiva è avvenuta "a loro insaputa"...

 
Alle 29 maggio 2012 09:33 , Anonymous Anonimo ha detto...

riguardo l'i-phone rubato la notte, provate a fare qualche ricerca tra i molti ceffi che presidiavano i dintorni, con atteggiamenti violenti a metà strada tra camorristiello e'miez'a'via ed hooligan...per quanto riguarda la gestione amministrativa del comune, è proprio quella in cui avete cercato di entrare

 
Alle 29 maggio 2012 09:37 , Anonymous Anonimo ha detto...

complimenti per la "pecorina"...è in frangenti simili che si riconoscono i veri gentiluomini (e le gentildonne!)...a quanto pare, i catastrofici avvenimenti non vi hanno fatto dimenticare la buona educazione, ivi compresa quella del kamasutra...di torregaveta !

 
Alle 29 maggio 2012 09:40 , Anonymous Anonimo ha detto...

chi ha progettato la casa ? quale ditta la ha costruita? quale politico la ha "sponsorizzata", millantando una presunta impunità? sbrevognate, o statevi zitti, che ci fate più bella figura!

 
Alle 29 maggio 2012 09:40 , Anonymous Anonimo ha detto...

ma tu vuoi mettere...coi soldi della villetta al max mi compravo 70 metri quadri... a noi piace vivere larghi...con il garage...il terrazzino...la brace...Nuje tenimm e necessita'! e da qui la coniazione della parola Abuso di Necessita'!

 
Alle 29 maggio 2012 09:41 , Anonymous Anonimo ha detto...

...e mmanco o'bbonn capì !

 
Alle 1 giugno 2012 09:59 , Anonymous Anonimo ha detto...

La definizione abuso di necessità mi ha sempre fatto ridere. Ci sono migliaia di famiglie a Bacoli che sono in affitto.
Se uno ha la possibilità di comprare televisori da 40" o anche costruirsi una casa (anche costruire una casa abusiva costa) si può benissimo stare in affitto.

Purtroppo per anni ha fatto comodo un certo modo di corrompere le autorità locali per farle chiudere un occhio.
Ognuno si deve assumere le proprie responsabilità, le famiglie conivolte hanno già pagato(forse troppo visto come sono stati trattati i loro beni), ora tocca a tutti i politici e le autorità che hanno permesso lo scempio attuale.

Se non vengono puniti i controllori ci sarà sempre una certo vittimismo da parte degli abusivi.

 
Alle 1 giugno 2012 16:40 , Anonymous Anonimo ha detto...

questo è un ragionamento fin troppo giusto, pacifico ed accomodante...però non dimentichiamo la crudissima realtà : politici ed autorità hanno a lungo non solo permesso, ma incentivato i furbetti ed i gradassi a delinquere in campo edilizio ; qualcuno ha addirittura costruito la sua fortuna politica in questo modo, nella doppia veste di politico e costruttore abusivo, con tale successo da essere ambito compagno, alternativamente, della tracotante e buffonesca destra, e della pseudo-sinistra...abbiamo assistito recentemente all'esasperazione di tale abnorme fenomeno, con l'abusivo che fa bella mostra del suo reato, si inventa una stratosferica balla giuridica ("abuso di necessità"), cerca di diventare consigliere comunale (e cioè, promotore-controllore del fenomeno) e, non contento, aggredisce i suoi ex-cumparielli...ma talmente compenetrato nella parte, da accettare di essere l'unico turzo a pagare per tutti, perseverando nel suo atteggiamento omertoso nel coprire trastolari (politici, progettisti ed imprese di costruzione) che, a ben vedere, sono la causa della sua rovina...al punto da far nascere spontaneo il legittimo dubbio : ma in cambio dell'omertà, ha ricevuto qualche promessa ? in questo caso, si fiderebbe ancora degli stessi loschi figuri che lo hanno già...pecorinizzato ?
se non ci fossero in mezzo bambini e famiglie distrutte, loro malgrado, sarebbe il caso di procedere ad una fustigazione pubblica sulle pacche, come in uso presso paesi un tantino più civili del bacolistan, tipo emirati arabi

 

Posta un commento

Il Decalogo dei Commenti, ovvero.. Piccole Regole per un Vivere Civile:

1 - Se il tuo commento non viene pubblicato in maniera subitanea, ATTENDI. Possibile che la Redazione non sia online.

2 - Se scrivi parolacce, ingiurie, offese, se imprechi, se auguri strane morti e il tuo commento non viene pubblicato, NON STUPIRTI

- Corollario al punto 2 - Continuare a offendere la Redazione non aumenterà le possibilità di pubblicazione del commento

3 - Se ti lanci, da anonimo, in una sorta di denuncia verso terzi, accusando questo o quello di associazione a delinquere e/o di altri misfatti e il tuo commento non viene pubblicato, NON MERAVIGLIARTI. Puntare il dito contro la Redazione accusandola di omertà o di connivenza è, ti sembrerà strano, inappropriato. Noi ci assumiamo la piena responsabilità di ogni parola pubblicata, mettendo, SEMPRE, i nostri nomi e cognomi… tu?

4 - Se esprimi un concetto non c’è bisogno di altri mille commenti per avvalorarlo. Soprattutto se ti fingi ogni volta una persona diversa.

5 - Firmare un commento, segno di civiltà e responsabilità verso le proprie opinioni, è sempre cosa gradita. A maggior ragione se corrisponde alla tua vera identità

SE AVETE PROBLEMI NELL'INSERIRE I VOSTRI COMMENTI, INVIATELI A: freebacoli@live.it

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

<< Home page