This page has moved to a new address.

La Sepsa Mantiene le Promesse, Ma La Protesta Popolare Non Può Cantare Vittoria: Torna la Cumana Ogni Venti Minuti - VIDEO

Freebacoli: La Sepsa Mantiene le Promesse, Ma La Protesta Popolare Non Può Cantare Vittoria: Torna la Cumana Ogni Venti Minuti - VIDEO

mercoledì 16 maggio 2012

La Sepsa Mantiene le Promesse, Ma La Protesta Popolare Non Può Cantare Vittoria: Torna la Cumana Ogni Venti Minuti - VIDEO

Ritorno alla normalità in attesa di prossimi sviluppi che possano permettere il miglioramento di un servizio pubblico al momento ancora soffocato da deficienze e carenze strutturali: la Cumana torna a transitare ogni venti minuti (Clicca Qui), rendendo più accessibile la tratta Torregaveta-Montesanto percorsa, per circa un mese, soltanto da due trni di passaggio ogni quaranta minuti.

Ottiene i primi piccoli risultati la mobilitazione popolare, organizzata e non, che con diverse modalità ha manifestato la propria insofferenza verso la decisione della Sepsa di diminuire la percorrenza dei treni dai venti ai quaranta minuti, per via della mancanza di macchinari idonei.

Una sommossa collettiva sviluppatasi innanzitutto attraverso facebook e twitter, con gruppi che quotidianamente denunciano lo stato di fatiscenza del servizio pubblico su rotaia; per poi passare a rivendicazioni in Consiglio Comunale, incontri con i primi cittadini, note di reclamo alla società di trasporti, denunce di avvocati e, ad inizio mese, anche con una protesta civica e pacifica tenutasi presso lo stazionamento EAV di Agnano.

La Promessa della SEPSA a Inizio Mese: "Torna il Servizio Ogni 20 Minuti"

Luogo simbolo dove, a seguito della diffusione di volantini e di dibattiti pubblici, è stato possibile confrontarsi con il cardinale Crescienzio Sepe e l'amministratore unico della Sepsa Antonio Cecere che, alla presenza di una rappresentanza di manifestanti, rassicurò l'utenza annunciando che di lì a breve sarebbe tornato l'ordinario servizio ogni venti minuti.

Tra i presenti al presidio popolare, oltre Freebacoli, anche l'Iskra Area Flegrea, i Carc di Quarto, la Consulta dei Giovani di Quarto, l'associazione Mosaico di Monte di Procida, Svolta Popolare di Monte di Procida, il sindacato USB dei lavoratori Sepsa, rappresentanze del mondo universitario ed altri ancora.

"Mi scuso con l'utenza ma tra qualche giorno tornerà il servizio ogni venti minuti", asserì proprio Cecere ad inizio maggio. 

Dal Minuto 7:10 le Dichiarazione di Cecere
03.05.2012


La Protesta Deve Continuare

Una promessa mantenuta (cosa rara in questi tempi in cui la "parola data" vale meno di niente) che di certo non può accontetare i pendolari che, tra le rivendicazioni da sempre sostenute, chiedono maggiore trasparenza nei bilanci della società con la pubblicazione dei conti sul sito internet dell'azienza; la presenza di treni a norma, il rispetto delle prerogative degli utenti, il pagamento dei lavoratori del servizio.

Ed è quindi proprio per questo che non bisognerà in alcun modo abbassare la guardia, continuando ad unire diverse realtà napoletane per incalzare Regione, Comuni e la stessa EAV ad assicurare un servizio "umano".

Squallido Protagonismo dei Sindaci di Bacoli e Quarto

Da segnalare infine, con forte rammarico, lo squallido atteggiamento dei primi cittadini nostrani che, senza alcun pudore, hanno diffuso nella giornata di ieri un comunicato congiunto farsesco dal titolo: "I sindaci Schiano e Giarrusso ottengono il ripristino dei treni ogni venti minuti".

"Le corse lungo le linee ferroviarie Cumana e Circumflegrea riprenderanno con una frequenza di 20 minuti. Accolta quindi la richiesta dei sindaci di Quarto e Bacoli che ieri mattina hanno preso parte alla riunione-audizione tenutasi presso la Commissione trasporti della Regione Campania e presieduta dall'onorevole Domenico De Siano alla quale hanno partecipato l'Assessore ai trasporti Sergio Vetrella, il presidente dell'EAV Nello Polese, il presidente della Sepsa Alfonso Cecere e i sindaci dei Comuni di Bacoli e Quarto Ermanno Schiano e Massimo Carandente Giarrusso", comincia così il dettato autocelebrativo con cui Giarrusso e Schiano s'ergono a paladini del popolo e risolutori di ataviche problematiche.

A loro avviso, difatti, è stato grazie al loro intervento in Commissione di ieri mattina che la situazione si sarebbe sbloccata in meglio. Per la serie "veni, vidi, vici". Primi cittadini imbelli capaci soltanto con la propria presenza di far rigare dritto Regione ed EAV.

Immaginiamo in tal senso gli occhi carichi di terrore dei vari Polese, Vetrella e De Siano, alla vista dei due condottieri giunti dalla lontana area flegrea. 

Il Comunicato Autocelebrativo Con Cui si Autoridicolizzano

Ma a smentire il ridicolo encomio, è lo stesso comunicato stampa che, ai quattro venti, sbandiera dichiarazione di Vetrella che vanno in totale controsenso rispetto alla presunta impresa dei due sognatori dei Campi Ardenti.

"Risoluzione disservizi sulle linee ferroviarie Sepsa e rilancio del sistema trasporti dell'intera area flegrea (...) sono stati i temi trattati durante l’incontro per i quali sono arrivate positive rassicurazioni da parte dell’Assessore Vetrella e dai vertici della Sepsa «I fondi destinati alle ditte di pulizia, sia dei treni che delle stazioni, erano già stati stanziati e dunque entro poche ore riprenderanno i servizi di pulizia e igienizzazione» ha annunciato l’Assessore ai Trasporti. Allo stesso tempo, i vertici della SEPSA hanno confermato il ritorno al vecchio orario corse (con frequenza ogni 20 minuti) sulle tratte Cumana e Circumflegrea".

Le Nostre Rivendicazioni a NapoliUrbanBlog



Quindi i soldi erano stati stanziati da tempo, Cecere ad inizio maggio annunciava già il ritorno alla normalità, ma Schiano e Giarrusso rivendicano propri presunti meriti con un comunicato stampa capace di autocelebrarli e, contemporaneamente, di autoridicolizzarsi.

Una capacità innata alla figuraccia, da far invidia a molti dei propri colleghi. 

Schiano: "Saremo Vigili", E Intanto Chiudono gli Stazionamenti dei Pullman a Bacoli

Ma il punto più alto dello squallore, concludendo il comunicato delle meraviglie, lo si raggiunge alla fine quando i due mostrano il muso duro ai superiori di partito e palazzo.

«Saremo attenti e vigili affinché quanto promesso sia realizzato – hanno affermato Schiano e Giarrusso - Il tempo delle chiacchiere è finito. Occorre una rivoluzione strutturale dell'intero sistema trasporti per evitare che i disservizi occorsi in questi ultimi mesi non si verifichino più.Applausi a scena aperta, sopratutto per il buon Schiano (di cui meglio si conoscono le negligenze e deficienze). Grazie alla sua solerzia, senza ovviamente dimenticare l'azione incisiva dell'intraprendente Salvatore Grande, in effetti il Comune di Bacoli ha ottenuto ingenti vantaggi sotto il profilo dei trasporti.
Tanto per citarne uno, avvenuto proprio un mesetto fa, è riuscito (senza contrapporsi neanche con una sillaba) a far chiudere l'unico stazionamento di pullman presente sul nostro territorio, in via Giulio Cesare al Fusaro. 

Spazio "ex Schiano", dove erano presenti più di una decina di autobus EAV atti a servire il trasporto da Torregaveta a Monte di Procida, il servizio navette estivo da Monte di Procida verso Acquamorta e il servizio di trasporto dei dipendenti Selex dallo stabilimento del Fusaro alle proprie abitazioni. 

Area dove era possibile far trasferire anche i pullman di solito attivi sul territorio (come il Miseno-Cuma o l'ex "Baia Torregaveta") per pemettere una maggiore funzionalità del servizio, miglior tempestività di cambio autobus in caso di malfunzionamenti e netto risparmio di benzina di pullman che, quotidianamente, circolano tra Bacoli e Monte di Procida ma fanno stazionamento ad Agnano (percorrendo centinaia di chilometri inutilmente). 

L'Inutile Interessamento di Chi Fa Solo Chiacchiere

Una problematica che segnalammo con un apposito articolo (Clicca Qui) prima della chiusura dello stazionamento fusarese, a cui seguì (a chiacchiere) l'interessamento della I Commissione Consiliare, in cui milita lo stesso Salvatore Grande (ex consigliere delegato ai Trasporti), e (pare) anche di Ermanno "Mo Vengo" (da oggi in poi noto anche come "Il Re dei Trasporti").

Quale fu il risultato della loro promessa contrapposizione istituzionale? Nessuna, lo stazionamento ha chiuso in silenzio i battenti  trasferendo i pullman dal Fusaro ad Agnano. 

"Ermanno Schiano e Salvatore Grande? Se restano loro a gestire la questione trasporti - asserì un cittadino dal pubblico nel corso dell'ultimo consiglio comunale - sul nostro territorio, penso che a breve la Sepsa deciderà di togliere anche i binari dalle stazioni di Torregaveta e Fusaro".

Poche "chiacchiere", tante verità. 

Redazione Freebacoli
freebacoli@live.it

Etichette: ,

7 Commenti:

Alle 16 maggio 2012 15:22 , Anonymous Anonimo ha detto...

ermà si a schumm re sindaci

 
Alle 16 maggio 2012 15:35 , Anonymous Anonimo ha detto...

Iskra Area Flegrea

Dopo la passerella dei sindaci di Quarto e Bacoli e il ritorno del servizio a 20 minuti: cambiano le rivendicazioni, ma non la lotta!

- Ripristino del servizio navetta
- Sblocco dei fondi per gli elettrotreni non funzionanti
- Pagamento degli stipendi per i lavoratori Sepsa e Florida 2000

NESSUN ESUBERO PER FAR FRONTE ALLA CRISI: SOLO PADRONI DA MANDARE A CASA!

 
Alle 16 maggio 2012 15:35 , Anonymous Anonimo ha detto...

Vincenzo Ezio Lucchese
RAGAZZI, INIZIATE AD AFFILARE LE ARMI, TRA UN PO' PROVERANNO A PRIVATIZZARE ANKE anm...!

 
Alle 16 maggio 2012 16:13 , Anonymous Anonimo ha detto...

Grande ragazzi, sto fatto che han discusso di unicocampani non ho capito... cmq se esce dal consorzio... signori è sicura privatizzazione!!!

 
Alle 16 maggio 2012 17:23 , Anonymous Anonimo ha detto...

La vera notizia è la figura di m**** di Iannuzzi!!!!
Aveva diramato comunicati stampa (subito pubblicizzati dal devoto e solerte Pacosmart)per far sapere che si sarebbe incontrato con gli organi competenti per risolvere la situazione della Cumana.
Grazie al comunicato dei sindaci di Bacoli e Quarto, Franco è stato sgamato: lui a quella riunione non ci è andato, dimostrando ancora una volta di fottersene dei nostri problemi!
Vergogna a Iannuzzi!!!! E grazie a Ermanno e al sindaco di Quarto per averci fatto fare questa scoperta!!!

 
Alle 17 maggio 2012 09:18 , Anonymous Anonimo ha detto...

Il 10 maggio Iannuzzi annunciava che oggi 17 maggio alle ore 11 presso gli uffici del Consiglio Regionale si dovrà tenere un incontro a cui partecipano acnhe i 3 sindaci.

Staremo a vedere, e conoscere gli esiti di questa riunione.

 
Alle 18 maggio 2012 11:05 , Anonymous Anonimo ha detto...

Qualcuno sà (anche la Redazione) dell'esito dell'incontro?

 

Posta un commento

Il Decalogo dei Commenti, ovvero.. Piccole Regole per un Vivere Civile:

1 - Se il tuo commento non viene pubblicato in maniera subitanea, ATTENDI. Possibile che la Redazione non sia online.

2 - Se scrivi parolacce, ingiurie, offese, se imprechi, se auguri strane morti e il tuo commento non viene pubblicato, NON STUPIRTI

- Corollario al punto 2 - Continuare a offendere la Redazione non aumenterà le possibilità di pubblicazione del commento

3 - Se ti lanci, da anonimo, in una sorta di denuncia verso terzi, accusando questo o quello di associazione a delinquere e/o di altri misfatti e il tuo commento non viene pubblicato, NON MERAVIGLIARTI. Puntare il dito contro la Redazione accusandola di omertà o di connivenza è, ti sembrerà strano, inappropriato. Noi ci assumiamo la piena responsabilità di ogni parola pubblicata, mettendo, SEMPRE, i nostri nomi e cognomi… tu?

4 - Se esprimi un concetto non c’è bisogno di altri mille commenti per avvalorarlo. Soprattutto se ti fingi ogni volta una persona diversa.

5 - Firmare un commento, segno di civiltà e responsabilità verso le proprie opinioni, è sempre cosa gradita. A maggior ragione se corrisponde alla tua vera identità

SE AVETE PROBLEMI NELL'INSERIRE I VOSTRI COMMENTI, INVIATELI A: freebacoli@live.it

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

<< Home page