This page has moved to a new address.

Bar Derubato nella Notte, I Ladri Intascano le Monete dei Videopoker

Freebacoli: Bar Derubato nella Notte, I Ladri Intascano le Monete dei Videopoker

martedì 12 giugno 2012

Bar Derubato nella Notte, I Ladri Intascano le Monete dei Videopoker

Scassinano una saracinesca nel cuore della notte per rubare qualche decina di euro: banda di ladri accede all’interno di un noto bar del centro di Bacoli e porta via con sé le monete presenti all'interno delle macchinette da gioco.

E’ avvenuto nella notte tra domenica e lunedì un furto ai danni del bar cittadino, da anni presente lungo via Lungolago in Bacoli, a poca distanza dal Municipio e dalla caserma dei carabinieri guidata dal maresciallo Napolitano.

Un furto avvenuto proprio nel cuore del paese.

I ladri, di cui ancora non si conosce l’identità, hanno agito intorno alle 4 di notte compiendo il furto in pochi minuti prima di fuggire via con la refurtiva.

Rubate Poche Decine di Euro

Ad essere state trafugate sono le monete delle macchinette da gioco poste all’interno del locale utilizzate dai giocatori nei giorni precedenti. Una refurtiva modesta che però ripropone ancora una volta il tema della mancanza di sicurezza sul territorio con furti che, di settimana in settimana, si spostano dalle degradate ed abbandonate aree di periferia per colpire anche locali posti nel centro del paese, area solitamente individuata come serena ed abbastanza controllata per via della presenza sia del Comando di Polizia Municipale che della caserma dei carabinieri.

Secondo le prime ricostruzioni del furto fine settimanale i ladri avrebbero portato al termine i loro intenti in meno di mezz’ora, non lasciando poi alcuna traccia.

Sul posto sono successivamente giunti i carabinieri della vicina stazione per constatare lo stato dei luoghi e reperire informazioni utili per individuare i ladri in azione.

Rapine in Casa

Ma il furto non arriva come un fulmine a ciel sereno.

Solo qualche giorno fa tra Baia ed il Fusaro, una banda di uomini coperti da passamontagna hanno rapinato l’abitazione di una famiglia bacolese picchiando e poi legando a delle sedie gli inquilini in piena notte.

Per ciò che riguarda i furti di negozi, la situazione non è di certo meno preoccupante.

Furti in Negozi a Bacoli e Mdp

Poche settimane fa ad essere derubato fu proprio un bar nella vicina Monte di Procida, sempre nella piazza centrale, ed in quel caso i malviventi fecero utilizzo di pistole che puntarono contro un cittadino che si recava all’interno del negozio credendo che fosse stato aperto qualche ora prima dal proprietario.

In quel caso, oltre alla refurtiva, i ladri misero sotto sopra l’intero locale facendo riportare danni per diverse centinaia di euro.

Mesi fa invece due ragazzi in motorino, e coperti da passamontagna, rapinarono un negozio al Fusaro di fronte la stazione della Sepsa su cui transita la Cumana. In quell’occasione ad essere rapinata, fu una salumeria ed il proprietario del negozio fu anche minacciato con una pistola.

Stesse dinamiche anche per la rapina che, l’anno scorso, interessò un negozio al Fusaro, in prossimità della Casina Vanvitelliana. La proprietaria, anche in questa occasione, fu minacciata con una pistola e l’uomo, dopo aver portato a termine la rapina, scappò via a piedi.

Redazione Freebacoli
freebacoli@live.it

Etichette:

6 Commenti:

Alle 12 giugno 2012 23:56 , Anonymous Anonimo ha detto...

Annamaria De Masi s
embra diventata ancora più difficile la vita a Bacoli...cattivo segno dei tempi..

 
Alle 13 giugno 2012 07:54 , Anonymous Anonimo ha detto...

E nessuno vuole maggiore controllo ?

 
Alle 13 giugno 2012 09:07 , Anonymous Anonimo ha detto...

Antonio Esposito

gli zingari hanno colpito ancora!?

 
Alle 13 giugno 2012 09:55 , Anonymous Anonimo ha detto...

Gli zingari siamo noi che permettiamo tutto questo!

 
Alle 13 giugno 2012 12:29 , Anonymous Anonimo ha detto...

Diritto alla difesa della proprietà privata!!!
Io devo essere libero di avere una pistola e di sparare per primo!

 
Alle 13 giugno 2012 12:30 , Anonymous Anonimo ha detto...

Come in america si può perchè da noi no?
Non voglio il far west ma sesento il ladro nel giardino sparo in aria e capisce che è maltiemp!

 

Posta un commento

Il Decalogo dei Commenti, ovvero.. Piccole Regole per un Vivere Civile:

1 - Se il tuo commento non viene pubblicato in maniera subitanea, ATTENDI. Possibile che la Redazione non sia online.

2 - Se scrivi parolacce, ingiurie, offese, se imprechi, se auguri strane morti e il tuo commento non viene pubblicato, NON STUPIRTI

- Corollario al punto 2 - Continuare a offendere la Redazione non aumenterà le possibilità di pubblicazione del commento

3 - Se ti lanci, da anonimo, in una sorta di denuncia verso terzi, accusando questo o quello di associazione a delinquere e/o di altri misfatti e il tuo commento non viene pubblicato, NON MERAVIGLIARTI. Puntare il dito contro la Redazione accusandola di omertà o di connivenza è, ti sembrerà strano, inappropriato. Noi ci assumiamo la piena responsabilità di ogni parola pubblicata, mettendo, SEMPRE, i nostri nomi e cognomi… tu?

4 - Se esprimi un concetto non c’è bisogno di altri mille commenti per avvalorarlo. Soprattutto se ti fingi ogni volta una persona diversa.

5 - Firmare un commento, segno di civiltà e responsabilità verso le proprie opinioni, è sempre cosa gradita. A maggior ragione se corrisponde alla tua vera identità

SE AVETE PROBLEMI NELL'INSERIRE I VOSTRI COMMENTI, INVIATELI A: freebacoli@live.it

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

<< Home page