This page has moved to a new address.

Vincono i Solleciti dei Cittadini: Sparisce la Sabbia della Foce di Miliscola - FOTO

Freebacoli: Vincono i Solleciti dei Cittadini: Sparisce la Sabbia della Foce di Miliscola - FOTO

venerdì 29 giugno 2012

Vincono i Solleciti dei Cittadini: Sparisce la Sabbia della Foce di Miliscola - FOTO


Ben 3 mesi di ritardo, ed oltre 65.000 € di soldi pubblici.Sono questi i dati sconcertanti inerenti all' intervento di bonifica delle foci del Lago Miseno, la cui cartellonistica di cantiere così recitava:"Riduzione del rischio idraulico e ambientale attraverso interventi di ripristino della funzionalità ecologica e meteomarina dell' ambiente lacuale dele foci del Lago Miseno" Con determina N° 859/2011, il Comune di Bacoli, previa supervisione dei geometri Carmine Monaco (Direttore dei Lavori), Ciro Castaldo ( Direttore Tecnico di Cantiere )e Alfonso Capuano ( Responsabile della Sicurezza ) comunicava alla ditta privata SubItalia S.r.l. con sede in via Salita 1° Marchese de Turris 5, Castellammare di Stabia (NA) di essersi aggiudicata la gara d' Appalto per l'esecuzione dei lavori di rimozione della Sabbia e dei Detriti che ostruivano il regolare flusso ed interscambio d'acqua marina con quella lagunare all' interno del sopracitato Lago nostrano.E badate bene che nonostante gli interventi che si dovrebbero effettuare sullo specchio acqueo e sulla relativa pista ciclabile sarebbero di ben altra natura, con questa determina lo staff amministrativo parla solo ed esclusivamente della bonifica delle Foci...niente di più, niente di meno. Ma andiamo per Gradi


Un Lago sempre più "Morto"
Come ben ricorderete la nostra Redazione ha trattato varie volte l'argomento, documentando dettagliatamente ( con foto e video ) lo stato di assoluto degrado e fatiscenza dell' area interessata ove sino a pochi mesi fà sfoggiava in bellavista una "montagna" di sabbia inquinata mista a detriti e rifiuti indifferenziati, sversati illegalmente dai soliti incivili e con il tacito consenso degli organi di governo locali che, proprio in quel periodo ( parliamo dei mesi di Ottobre/Novembre 2011 ), recintarono "maldestramente" l'area con qualche rete di plastica, senza dotarla di alcun servizio di video-sorveglianza o di vigilanza in loco. Il cumulo maleodorante che giaceva sul fondale del bacino lacustre, più volte "era solito" emanare esalazioni putride e nauseabonde seguite da schiuma e mucillagine di arcana natura. Bene! Nel passato mese di Aprile proprio quella montagna di sabbia venne semplicemente spostata dalla sua precedente ubicazione per essere disposta " a schiera " sulla vicina pista ciclabile costituendo una vera e propria parete che pedoni e corridori si ritrovarono improvvisamente davanti senza alcuna valida motivazione ( se quella sabbia andava rimossa, perchè depositarla nuovamente a 5 mt. di distanza piuttosto che smaltirla definitivamente?!? Ce lo stiamo chiedendo ancora!

Lavori Pubblici a Mò di Lumaca
Ed è proprio nello scorso mese di Maggio che la sopracitata ditta ha provveduto a completare finalmente i lavori ( che dovevano essere ultimati per il 20 Febbraio 2012 ) rimuovendo la parete sabbiosa e lasciando al suo posto un ampio spazio aperto nel quale è possibile svolgere esercizi ginnici sulla riva del Lago. Le foto testimoniano lo stato attuale del luogo in esame, tuttavia ci restano alcune perplessità che gradiremmo il Sindaco Ermanno Schiano ci chiarisse con un bel Comunicato Stampa o magari una parentesi verbale in sede di Consiglio Comunale 

Primo: come mai la sopra citata determina n° 859/2011 presenta una cifra iniziale per l'esecuzione dei lavori di ben 140.000 € ? E soprattutto come mai c'è stato un ribasso d' offerta di ben 75.000 € rispetto al prezzo definitivo indicato anche sulla cartellonistica di cantiere? Non sarà forse questo l'ennesimo caso di "rattoppo veloce" che nasconde, come ipotizzato all' inizio di quest' Articolo, la necessità di interventi di ben altra natura ed entità, scartati repentinamente per "buttare fumo negli occhi" ai cittadini bacolesi?!? Come per dire, facciamo vedere di aver concretizzato qualcosa...facciamolo in fretta e furia, senza badare al risultato finale. Tanto male che vada i soldi sono pubblici...e in effetti le foci si ritrovano nuovamente otturate


Secondo: Quanto ancora dovranno aspettare i Cittadini di Bacoli e dintorni per vedersi consegnata la Pista Ciclabile com'è stata progettata in origine? Vale a dire con recinzioni a norma che la rendano sicura ed agibile, con pavimentazione idonea o quantomeno livellazione della superficie terrestre che al momento si presenta ricca di dossi, buche e rialzamenti in pietra che mettono seriamente a rischio l'incolumità di anziani, bambini e diversamente abili. Un ottimo punto di partenza è stato quello di far potare le sterpaglie spinate al lato della carreggiata pedonale, che ultimamente non facevano altro che restringere ancora di più il percorso ciclabile, ma ci ( e vi ) chiediamo quanto tempo dobbiamo ancora aspettare affinchè questa venga completata?



Terzo: Invece di dotare l'intero territorio comunale di un sistema di videosorveglianza preventivato per il 2013 per la modica somma di circa 216.700,00 € di fondi europei, ( come affermato dal primo cittadino con un'intervista sul web visualizzabile presso questo LINK ) non sarebbe meglio concentrare queste energie economiche sui punti più nevralgici del nostro paese come Beni Archeologici e Luoghi di Aggregazione sociale ( giardini comunali, spiagge... ) che nelle ore notturne vengono prese di mira da vandali ed incivili i quali vengono ulteriormente incoraggiati dalla quasi totale mancanza di vigilanza sul territorio?!?

Tanto oramai si sà che con il Comando di Polizia Municipale che chiude alle 20,30 e quelle poche pattuglie di Carabinieri che svolgono la consueta ronda notturna, sarebbe molto difficile metter qualcuno a visionare le riprese e a far scattare i relativi allarmi in caso di bisogno. Quindi ci farebbe piacere che l' Amministrazione rendesse i cittadini partecipi di quest' iniziativa e li informasse sul "modus operandi" specifico e dettagliato che si ha intenzione di applicare

Conclusioni
Nell' attesa di ricevere delucidazioni a riguardo speriamo che le risposte cercate non vengano rilasciate con la stessa tempistica con la quale sono stati effettuati i lavori alle foci del Lago Miseno.E sottolineiamo ancora una volta che si parla solo ed esclusivamente di foci e pista ciclabile...forse per la bonifica vera e propria del bacino lacustre dovremo aspettare di camminare col bastone, rannicchiti sulle nostre future esili e deboli membra...oppure semplicemente dovremo impugnare il medesimo e cacciare questi vecchi VOLPONI a bastonate senza alcuna pietà


M.Rosaria Schiano
Redazione Freebacolif
reebacoli@live.it

Etichette: , , ,

4 Commenti:

Alle 29 giugno 2012 13:05 , Anonymous Anonimo ha detto...

Già che i cittadini abbiano vinto questa "battaglia" non vuol dire che abbiano vinto la "guerra" .C'è ancora molto da fare ma penso che se questo popolo si è fatto sentire e ha vinto può farlo ancora (e molto più rumorosamente) per ottenere altro ancora.
Tenete duro!
Perchè è nel vostro diritto ottenere quel che vi è stato promesso .E pretendete che i lavori siano fatti in tempi brevi.
Ciao
Valeria

 
Alle 29 giugno 2012 16:51 , Anonymous Anonimo ha detto...

evviva la foce

 
Alle 29 giugno 2012 17:15 , Anonymous ANTONIO CAPUANO ha detto...

Ottimi tecnici Capuano e Monaco, ma Balsamo è inarrivabile

 
Alle 30 giugno 2012 21:09 , Anonymous Anonimo ha detto...

Tommaso Di Meo
E la sabbia?!? Dov'è finita?!? Se davvero è inquinata, come credo anch'io, non mi pare un aspetto trascurabile...!

 

Posta un commento

Il Decalogo dei Commenti, ovvero.. Piccole Regole per un Vivere Civile:

1 - Se il tuo commento non viene pubblicato in maniera subitanea, ATTENDI. Possibile che la Redazione non sia online.

2 - Se scrivi parolacce, ingiurie, offese, se imprechi, se auguri strane morti e il tuo commento non viene pubblicato, NON STUPIRTI

- Corollario al punto 2 - Continuare a offendere la Redazione non aumenterà le possibilità di pubblicazione del commento

3 - Se ti lanci, da anonimo, in una sorta di denuncia verso terzi, accusando questo o quello di associazione a delinquere e/o di altri misfatti e il tuo commento non viene pubblicato, NON MERAVIGLIARTI. Puntare il dito contro la Redazione accusandola di omertà o di connivenza è, ti sembrerà strano, inappropriato. Noi ci assumiamo la piena responsabilità di ogni parola pubblicata, mettendo, SEMPRE, i nostri nomi e cognomi… tu?

4 - Se esprimi un concetto non c’è bisogno di altri mille commenti per avvalorarlo. Soprattutto se ti fingi ogni volta una persona diversa.

5 - Firmare un commento, segno di civiltà e responsabilità verso le proprie opinioni, è sempre cosa gradita. A maggior ragione se corrisponde alla tua vera identità

SE AVETE PROBLEMI NELL'INSERIRE I VOSTRI COMMENTI, INVIATELI A: freebacoli@live.it

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

<< Home page