This page has moved to a new address.

"Bacoli Svendesi", Scende Ancora il Prezzo dell'Archivio: il Comune Regala i Suoi Beni

Freebacoli: "Bacoli Svendesi", Scende Ancora il Prezzo dell'Archivio: il Comune Regala i Suoi Beni

venerdì 27 luglio 2012

"Bacoli Svendesi", Scende Ancora il Prezzo dell'Archivio: il Comune Regala i Suoi Beni

Tempo di bilancio preventivo, tempo di crisi. Tornano a far parlare di se le manovre "Salva-Bacoli" che l' Amministrazione nostrana cerca di applicare per riempire, seppur momentaneamente ed in maniera esigua, le sterili casse comunali. 

Anche questa volta trattasi dell' ennesimo caso di alienazione di Strutture edilizie appartenenti al Comune, che vengono letteralmente "svendute" al "peggior" offerente, per racimolare in fretta e furia, qualche soldo che, paragonato all' effettivo valore storico e di ubicazione dell' immobile stesso, rappresenta una misera cifra per "riaggiustare" le falle di una macchina amministrativa oramai alla deriva. 

Niente di nuovo, quindi, a parte il fatto che non riuscendo a vendere l'immobile per il prezzo desiderato, lo staff di governo ha ben pensato di abbassare ulteriormente il prezzo. 

Ebbene si, cari lettori, torniamo a parlare dell' Ex Archivio di Piazzetta Adriano, struttura appartenuta al popolo bacolese, pensate, dal 1960 e di cui abbiamo già discusso con un articolo visionabile cliccando su questo LINK

No Money, No Papping 
Ma il caso specifico che quest' oggi vogliamo riportare alla vostra attenzione, è posto dalla Delibera di Giunta n° 179 del 9 Luglio 2012 con oggetto: " Individuazione beni immobili non strumentali all’esercizio delle funzioni istituzionali. Presentazione al Consiglio Comunale del piano delle alienazioni " con la quale si rende noto che due dei tre immobili individuati e destinati alla vendita non sono stati alienati, ovvero l' Ex Macello Comunale di Baia ( per il quale ci si aspetta un offerta pari o superiore ad 800.000,00 € ) ed il predetto edificio sito nel centro storico bacolese. 

Leggendo il documento, v'è un primo periodo che ci sembra quantomeno degno di una breve riflessione:

  • Constatato che detti immobili non sono strumentali all’esercizio delle funzioni istituzionali del Comune inquanto:1) l’immobile ex Archivio Comunale non presenta caratteristiche tali da potersi ipotizzare un utilizzo diverso da quello cui prima era destinato; 2) i locali ex Macello Comunale oramai da tempo non utilizzati per la macellazione perché sanitariamente non idonei, né tantomeno destinabili ad altro utilizzo

Alcune domande ci sorgono spontaneamente
<<...Ma possibile mai che uno spazio di ben 126 mtq. non possa essere impiegato per altro tipo di attività? Come mai non ci si preoccupa di tutelare un bene collettivo di tale pregio storico ed urbanistico e preservarlo dalle mani del privato? Dov'è andato a finire quel progetto di valorizzazione di cui si vociferava qualche anno fa, che vedeva l' ex archivio trasformato in un laboratorio turistico culturale da realizzare con fondi della Comunità Europea?...>>

Nessuna risposta a parte il rumore dei quattrini che "fragoLosamente" si smuovono in saccoccia. 

Oramai pare che poco importi mantenere una proprietà pubblica come tale, poco importa se ( e non ci stancheremo mai di ripeterlo ) non si riscuotono i crediti dai grandi elusori fiscali della zona, tanto a sganciare saranno sempre e solo gli onesti cittadini, anche questa volta, doppiamente "bastonati", in quanto oltre a pagare tasse sempre maggiori, si vedranno privati di un altro bene appartenente alla collettività.

Prezzi "a Cascata" 
Ma andiamo avanti. Nello specifico, oggetto dell' articolo, vuole essere il ribasso continuo e costante del prezzo di questa struttura. Qualche anno fa infatti, il suo valore economico fu calcolato per 240.000,00 €, somma clamorosamente smentita in Commissione Bilancio, nella quale, e senza alcun atto ufficiale, si comunicava che il soffitto dell' Archivio apparteneva ad una terza persona, dato oggettivo che fece scendere il prezzo iniziale a 160.000,00 €.

Tuttavia con un Avviso di Vendita pubblicato nella sezione " Bandi e Gare " sull' Albo Pretorio on line, il Comune ci informava ( solo una settimana fa ) che la cifra era nuovamente lievitata sino a 171.000,00 €, prezzo dal quale sarebbero partite le offerte per aggiudicarsi l' Immobile in questione. 

Oggi invece, con modalità incomprensibili e a dir poco contorte, si decide di proporre al Consiglio Comunale ( perchè solo adesso ? ) di esprimersi e votare su di un nuovo piano di alienazione che prevede una diversa somma di riferimento per la vendita dell' Immobile, ovvero 150.000,00 €.

Ciò significa che il "nostro" Ex Archivio ( ancora fin quando non ce lo toglieranno ) in una sola settimana ha subito una svalutazione improvvisa ed inspiegabile di ben 21.000,00 € in meno! 

Ci ( e vi ) chiediamo come sia possibile osservare tutto questo dall' esterno e restare impassibili mentre questi politici non fanno altro che "smontare" pezzi del nostro paese come se fossero giocattoli e "regalarli" per 4 spiccioli.

In definitiva, ci sembra urgente e necessario far luce sulla controversa questione, onde sfatare la possibilità che queste cifre vengano continuamente modificate per "pilotarle" verso le possibilità economiche di qualche personaggio "della piazza" che da tempo corteggia l' Ex Archivio e cerca di appropriarsene per espandere ancor di più il proprio impero edilizio del Centro Storico.

Speriamo che si sia trattato di un semplice errore anzichè dell' ennesimo squallore!

M.Rosaria Schiano
 Redazione Freebacoli
 freebacoli@live.it

Etichette: , , , ,

7 Commenti:

Alle 28 luglio 2012 09:24 , Anonymous Anonimo ha detto...

Vendete TUTTO !!!
Ma chi lo compra !!!

 
Alle 28 luglio 2012 09:30 , Anonymous Anonimo ha detto...

Provate a spiegarci il Bilancio preventivo che si approva lunedì ?

 
Alle 28 luglio 2012 10:14 , Anonymous Anonimo ha detto...

il gioco delle aste è NOTO A TUTTI...............

 
Alle 28 luglio 2012 10:15 , Anonymous Anonimo ha detto...

Bacolesi...organizzatevi, create una società composta da 100 cittadini e comprate voi, così evitate le svendite, alienazioni etc,Bacoli..Monte di Procida si parla si parla tutte chiacchiere fate i fatti per chiudere questi signori................

 
Alle 28 luglio 2012 12:44 , Anonymous Anonimo ha detto...

Il comune e' in fallimento...
.allora e' meglio vendere tutto a realizzo......altrimenti le tasse per noi aumenteranno,ancora.......!!!,!

 
Alle 30 luglio 2012 08:28 , Anonymous Anonimo ha detto...

Stasera tutti al consiglio comunale

 
Alle 30 luglio 2012 17:55 , Anonymous Anonimo ha detto...

Ma avete capito di cosa state parlando? L'ex archivio Comunale: un immobile ricettacolo di topi ed umidità. 150.000 euro? Ma cosa? quel rudere? Completamente da ricostruire solo un pazzo lo comprerebbe a queste cifre. Io se fossi in voi invece di far polemiche lo comprerei subuto visto che secondo voi è stato sottovalutato.

 

Posta un commento

Il Decalogo dei Commenti, ovvero.. Piccole Regole per un Vivere Civile:

1 - Se il tuo commento non viene pubblicato in maniera subitanea, ATTENDI. Possibile che la Redazione non sia online.

2 - Se scrivi parolacce, ingiurie, offese, se imprechi, se auguri strane morti e il tuo commento non viene pubblicato, NON STUPIRTI

- Corollario al punto 2 - Continuare a offendere la Redazione non aumenterà le possibilità di pubblicazione del commento

3 - Se ti lanci, da anonimo, in una sorta di denuncia verso terzi, accusando questo o quello di associazione a delinquere e/o di altri misfatti e il tuo commento non viene pubblicato, NON MERAVIGLIARTI. Puntare il dito contro la Redazione accusandola di omertà o di connivenza è, ti sembrerà strano, inappropriato. Noi ci assumiamo la piena responsabilità di ogni parola pubblicata, mettendo, SEMPRE, i nostri nomi e cognomi… tu?

4 - Se esprimi un concetto non c’è bisogno di altri mille commenti per avvalorarlo. Soprattutto se ti fingi ogni volta una persona diversa.

5 - Firmare un commento, segno di civiltà e responsabilità verso le proprie opinioni, è sempre cosa gradita. A maggior ragione se corrisponde alla tua vera identità

SE AVETE PROBLEMI NELL'INSERIRE I VOSTRI COMMENTI, INVIATELI A: freebacoli@live.it

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

<< Home page