This page has moved to a new address.

Camorra in Municipio, Infiltrazioni del Clan Polverino a Quarto: Perquisiti gli Uffici del Comune

Freebacoli: Camorra in Municipio, Infiltrazioni del Clan Polverino a Quarto: Perquisiti gli Uffici del Comune

lunedì 9 luglio 2012

Camorra in Municipio, Infiltrazioni del Clan Polverino a Quarto: Perquisiti gli Uffici del Comune

Si apre un'inchiesta su infiltrazioni camorristiche nel comune di Quarto. E' di questa mattina la notizia di perquisizioni da parte dell'arma avvenute in piena notte al fine di reperire documentazioni per l'inchiesta sulle infiltrazioni del clan Polverino nel comune di Quarto.

I carabinieri, al lavoro da questa mattina, stanno perquisendo gli uffici del Comune, la casa del sindaco Massimo Carandente Giarrusso (anche se non risulta essere tra gli indagati) e quella di alcuni consiglieri comunali e imprenditori. 

Le indagini, coordinate dai pm Ardituro, Del Gaudio e Ribera - riguardano presunte pressioni del clan su scelte urbanistiche.

È in corso da circa un'ora un colloquio tra il sindaco, Massimo Carandente Giarrusso e due militari incaricati dell'inchiesta. Il colloquio si sta svolgendo nell'ufficio del primo cittadino, secondo quanto riferito da stretti collaboratori del sindaco, e riguarderebbe autorizzazioni edilizie pubbliche e private rilasciate negli anni scorsi dalle precedenti amministrazioni.

Le indagini si basano soprattutto sulle dichiarazioni del collaboratore di giustizia Roberto Perrone, capo zona del clan Polverino nel comune di Quarto (Napoli). Gli investigatori stanno verificando, in particolare, se siano state realizzate lottizzazioni edilizie illegali. Tra gli indagati ci sono alcuni dipendenti dell'ufficio tecnico comunale.

Redazione Freebacoli
freebacoli@live.it

Etichette:

17 Commenti:

Alle 9 luglio 2012 14:41 , Anonymous Anonimo ha detto...

Purtroppo è il caso si ribadirlo: la scoperta dell'acqua calda

 
Alle 9 luglio 2012 14:42 , Anonymous Anonimo ha detto...

Gennaro Ferrillo
mi chiedevo da mesi : a chi aspettano?

 
Alle 9 luglio 2012 14:48 , Anonymous Anonimo ha detto...

Che giustizia sia fatta!

 
Alle 9 luglio 2012 15:45 , Anonymous Anonimo ha detto...

Gianni Longo
questa è l'unica vera realtà campana...il sistema nelle realtà locali è dentro ma molto dentro alla politica....così solo si spiegano certe cose!

 
Alle 9 luglio 2012 15:57 , Anonymous Anonimo ha detto...

camorra..politicin corrotti...dipendenti conniventi...dirigente farabutti...abusi edilizi....consiglieri comunali geometri e invischiati....
MA NON è CHE I CARABINIERI HANNO SBAGLIATO MUNICIPIO?
NON è CHE DOVEVANO ANDARE A BACOLI?

 
Alle 9 luglio 2012 15:59 , Anonymous Anonimo ha detto...

Antonio Coppola
questo spiega molto più di altri motivi, perché sono stati destinati, nei giorni scorsi, 6 treni alla linea di Quarto, e soltanto 2 a quella di torregaveta....

 
Alle 9 luglio 2012 16:09 , Anonymous Anonimo ha detto...

lottizazioni edilizie illegali a quarto ?!?...ma no !!! si sospettano infiltrazioni del comune nel clan, che hanno disturbato il sano e quieto vivere degli addetti al crimine, sostenuti democraticamente (vi ricordate i recenti episodi dei consiglieri eletti benchè neo-arrestati?) da buona parte degli indigeni quartaiuoli

 
Alle 9 luglio 2012 16:52 , Anonymous Anonimo ha detto...

Antonio Coppola
questo spiega molto più di altri motivi, perché sono stati destinati, nei giorni scorsi, 6 treni alla linea di Quarto, e soltanto 2 a quella di torregaveta....

 
Alle 9 luglio 2012 17:53 , Anonymous Anonimo ha detto...

Beh ma sai tutte queste cose vai dai carabinieri di Bacoli.....

 
Alle 9 luglio 2012 18:36 , Anonymous Anonimo ha detto...

...come ripete qualcuno ... O CARRTTON STA ARRIVAN' .....

 
Alle 9 luglio 2012 20:27 , Anonymous Anonimo ha detto...

E bast con stò carrtton !!!

 
Alle 9 luglio 2012 20:52 , Anonymous Anonimo ha detto...

se andiamo scavando bene...gli infiltrati sono da per tutto!!

 
Alle 9 luglio 2012 22:58 , Anonymous Anonimo ha detto...

Quarto Canale Flegreo
Nelle'edizione del tg di Quarto Canale Flegreo questa sera in diretta alle 21,10 ed in replica alle 23,30 :
"BLIZ AL COMUNE DI QUARTO, INDAGATI UN CONSIGLIERE COMUNALE E TRE DIPENDENTI DELL'UFFICIO TECNICO PER SOSPETTA ASSOCIAZIONE CAMORRISTICA CON IL CLAN POLVERINO"

IN ESCLUSIVA LE DICHIARAZIONI DEL SINDACO MASSIMO CARANDENTE GIARRUSSO
circa un'ora fa · Mi piace

 
Alle 10 luglio 2012 00:41 , Anonymous Anonimo ha detto...

Ercole Mirabella
Stan Arrivan..................

 
Alle 10 luglio 2012 08:28 , Anonymous Anonimo ha detto...

un consigliere e tre dipendenti: tutto quà ?

 
Alle 10 luglio 2012 09:45 , Anonymous Anonimo ha detto...

Incontro formativo
“I presidii di legalità nell’ente locale. Il regime della responsabilità e l’azione del p.m. contabile anche con riferimento agli obblighi di denuncia ed ai mancati controlli”

GIORNATA DI APPROFONDIMENTO PER AMMINISTRATORI, SEGRETARI COMUNALI E PROVINCIALI, DIRIGENTI, RESPONSABILI AREA FINANZIARIA E REVISORI DEI CONTI DEGLI ENTI LOCALI

PREFETTURA DI NAPOLI
"Salone delle Feste"
Napoli, 10 Luglio 2012

I soggetti interessati sono invitati a partecipare. Il consigliere Della Ragione è invitato a controllare.

 
Alle 10 luglio 2012 11:40 , Anonymous Anonimo ha detto...

Questi ,sono "pesci piccoli" il grande è ancora da scovare.
Valeria

 

Posta un commento

Il Decalogo dei Commenti, ovvero.. Piccole Regole per un Vivere Civile:

1 - Se il tuo commento non viene pubblicato in maniera subitanea, ATTENDI. Possibile che la Redazione non sia online.

2 - Se scrivi parolacce, ingiurie, offese, se imprechi, se auguri strane morti e il tuo commento non viene pubblicato, NON STUPIRTI

- Corollario al punto 2 - Continuare a offendere la Redazione non aumenterà le possibilità di pubblicazione del commento

3 - Se ti lanci, da anonimo, in una sorta di denuncia verso terzi, accusando questo o quello di associazione a delinquere e/o di altri misfatti e il tuo commento non viene pubblicato, NON MERAVIGLIARTI. Puntare il dito contro la Redazione accusandola di omertà o di connivenza è, ti sembrerà strano, inappropriato. Noi ci assumiamo la piena responsabilità di ogni parola pubblicata, mettendo, SEMPRE, i nostri nomi e cognomi… tu?

4 - Se esprimi un concetto non c’è bisogno di altri mille commenti per avvalorarlo. Soprattutto se ti fingi ogni volta una persona diversa.

5 - Firmare un commento, segno di civiltà e responsabilità verso le proprie opinioni, è sempre cosa gradita. A maggior ragione se corrisponde alla tua vera identità

SE AVETE PROBLEMI NELL'INSERIRE I VOSTRI COMMENTI, INVIATELI A: freebacoli@live.it

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

<< Home page