This page has moved to a new address.

LETTERA APERTA - Donna Chiede Aiuto ad un Automobilista, Ma Lui Scappa: "Bacoli Rifletta"

Freebacoli: LETTERA APERTA - Donna Chiede Aiuto ad un Automobilista, Ma Lui Scappa: "Bacoli Rifletta"

domenica 5 agosto 2012

LETTERA APERTA - Donna Chiede Aiuto ad un Automobilista, Ma Lui Scappa: "Bacoli Rifletta"

La Redazione di Freebacoli pubblica di seguito una lettera aperta inviata da una cittadina residente di Bacoli che punta l'attenzione su una vicenda di "omissione di soccorso" avvenuta in città nel corso dell'ultima settimana.

Reato contro la persona, e più specificamente contro la vita e l'incolumità individuale, punito attraverso l'art. 593 del Codice Penale con la funzione di rafforzare il senso della solidarietà umana. Esso è un reato omissivo, nel quale si va a reprimere il mancato compimento di una azione giudicata come doverosa, indipendentemente dai danni riportati o riportabili dalla persona in difficoltà.

La Lettera Aperta

"Salve Redazione,

Vi scrivo con molta rabbia ed indignazione per raccontarvi quanto successo a me ed alla mia famiglia nella giornata di mercoledì, presso il centro storico del nostro paese. Un episodio che in un primo momento potrebbe apparire come poco grave ma che credo meriti di essere messo a conoscenza della popolazione tutta affiinché rifletta sullo stato d'imbarbarimento in cui stiamo via via scendendo.

Ero in casa con mio marito quando lo stesso ha avvertito numerosi sintomi che facevano presumere l'imminenete arrivo di un infarto: dolore al torace, sudore, bruciore al petto, sensi di nausea, battiti al polso frequenti ed anche difficoltà respiratorie.

Per questo motivo, preoccupata, ho contattato mia cognata e vicina di casa e con lei mi sono catapultata in strada per chiedere aiuto per un trasporto urgente all'ospedale. Qualcuno che potesse fare un "pronto soccorso" e portare mio marito alla "Schiana".

Spesso nella parte alta di Bacoli l'ambulanza ha difficoltà a giungere ed è per questo che l'unico modo per raggiungere l'ospedale in tempo era quello di un trasporto in automobile.

Ma davvero non potete credere a ciò che ci è successo.


 L'Omissione di Soccorso

Poco dopo la nostra  ricerca in strada, la sorella di mio marito individuava una persona nota in paese, proprio perché è anche un vigile urbano, che guidava in borghese la propria autovettura.

Per questo motivo l'ha immediatamente fermato e, aperto lo sportello, gli ha esposto il grave problema chiedendogli aiuto per un trasporto al Pronto Soccorso. In verità non conoscevo personalmente l'uomo ma, sapendo che era comunque un rappresentante delle istituzioni, ero certa di un suo aiuto.

Però non ci ha voluto dare una mano.

"Ho la carne in macchina che devo portare a casa. Lasciatemi stare", ha urlato l'automobilista bacolese bestemmiando e sbattendo forte lo sportello lasciandoci senza parole.

Fortunatamente subito dopo giungeva mio cognato che trasportava mio marito velocemente in ospedale dove, a seguito di diverse ore di accertamenti, è potuto tornare a casa.

Ma mi chiedo: è mai possibile che la strafottenza in questo paese abbia raggiunto questa portata? è accettabile che questo atteggiamento venga proprio da chi dovrebbe dare l'esempio?
 
Alla Ricerca della Solidarietà Perduta

Navigando su internet ho poi scoperto che questo modo di fare rappresenta un' "Omisione di Soccorso", ed è quindi un reato. Viene punito con l'articolo 593 del Codice Penale e che riporto solo in parte:

"Chiunque, trovando abbandonato o smarrito un fanciullo minore degli anni dieci, o un’altra persona incapace di provvedere a se stessa, per malattia di mente o di corpo, per vecchiaia o per altra causa, omette di darne immediato avviso all’Autorità è punito con la reclusione fino a un anno o con la multa fino a 2.500 euro. Alla stessa pena soggiace chi, trovando un corpo umano che sia o sembri inanimato, ovvero una persona ferita o altrimenti in pericolo, omette di prestare l’assistenza occorrente o di darne immediato avviso all’Autorità".

Ora però, al di là della Legge, ciò che tutt'ora mi colpisce è l'assoluta mancanza di solidarietà umana. Alla mia età non mi era mai capitato a Bacoli di vedere o venire a conoscenza di fatti del genere.

Ed è proprio per questo che vi scrivo: affinché la gente, soprattutto di Bacoli, possa riflettere".


Redazione Freebacoli
freebacoli@live.it

Etichette:

66 Commenti:

Alle 5 agosto 2012 20:28 , Anonymous Anonimo ha detto...

Gli animali rispetto ad alcuni cittadini BAcolesi sono essere perfetti

 
Alle 5 agosto 2012 20:35 , Anonymous Anonimo ha detto...

EnzoArco GuidaPam
VIVIAMO IN UN FAR WEST....DI CHE CI MERAVIGLIA,O....

 
Alle 5 agosto 2012 20:39 , Anonymous Anonimo ha detto...

Assurdo..spero che la carne gli vada di traverso

 
Alle 5 agosto 2012 21:00 , Anonymous Anonimo ha detto...

Devi necessariamente denunciare il mancato soccorso perche in primo luogo e un gesto doveroso che deve nascere dall'umanita delle persone, e poi perche e gravissimo che un tutore della legge anche se fuori servizio si comporta in questo modo.
Egregia Marialba Leone lei ha il dovere di indagare e punire il suo collaboratore! !!!!!!! deve dare l'esempio oppure le dimissioni perche dimostrerebbe di esser inadeguata.

 
Alle 5 agosto 2012 21:19 , Anonymous ANTONIO MANCINO ha detto...

se costui è davvero un vigile urbano, non vedo difficoltà a reperire il suo nome e cognome; al limite, per assurdo, potrebbe essere penalmente non perseguibile, ma almeno Bacoli saprà che di fronte ad un emergenza può contare su una persona in meno

 
Alle 5 agosto 2012 21:21 , Anonymous Anonimo ha detto...

e vero con tutto quello ke sentiamo fra il comune di bacoli e ora i vigili urbani ..di kosa vogliamo meravigliaci..

 
Alle 5 agosto 2012 21:51 , Anonymous Anonimo ha detto...

Chi e' il signor vigile??

 
Alle 5 agosto 2012 22:02 , Anonymous Anonimo ha detto...

perchè la signora non denuncia il fatto all'autorità preposta o almeno al sindaco, assessore o comandante dei vigili?

 
Alle 5 agosto 2012 23:50 , Anonymous Anonimo ha detto...

episodio increscioso e preoccupante su cui riflettere. Ovviamente dai primi commenti che leggo capisco che questa pagina sarà uno sfogatoio. Avrei un suggerimento per la signora: perché non denuncia il carnivoro vigile urbano?
CMQ anche a me capitò di rifiutare un favore ad una persona, fortunatamente non un pronto soccorso, perché in macchina avevo dei prodotti surgelati che dovevo mettere subito in congelatore.
p.s. spero che il marito della signora stia meglio e che si sia trattato soltanto di una fastidiosissima ernia iatale

 
Alle 6 agosto 2012 02:03 , Anonymous Anonimo ha detto...

Carolina Morra
che vergogna......

 
Alle 6 agosto 2012 02:03 , Anonymous Anonimo ha detto...

Giuseppe Giulietti
Evidentemente non si conosce abbastanza bene il bacolese

 
Alle 6 agosto 2012 02:03 , Anonymous Anonimo ha detto...

Domenico Romano
Giulietti e lei da dove viene ,nn lo conosce il proverbio di nn fare di un erba un fascio?

 
Alle 6 agosto 2012 02:04 , Anonymous Anonimo ha detto...

Mimmo Tiseo
Il problema NON è manco quanto prevede la Legge, peraltro più che giustamente perchè rivolta alla salvaguardia della comunità, quanto l'ASSOLUTA ASSENZA DI SENSIBILITA' che, seppur NON scritta in alcun Codice, dovrebbe essere ben chiara e stampata nell'animo di ogni essere vivente. Grave è se chi rifiuta in maniera pretestuosa è poi un rappresentante delle Istituzioni!! Ritengo che questa perdita dilagante di sensibilità è proprio nella pochezza dei Valori che la Nostra attuale Società !! Poveri ...Nipoti

 
Alle 6 agosto 2012 02:04 , Anonymous Anonimo ha detto...

Lubrano Lobianco Nicola
Denunciare subito alle autorità l'individuo che si è sottratto al soccorso !

 
Alle 6 agosto 2012 02:04 , Anonymous Anonimo ha detto...

Giusy Monica ‎
.....ma lo ha denunciato signora???denuncia!!!

 
Alle 6 agosto 2012 03:05 , Anonymous Anonimo ha detto...

Che vergogna ....Non giudico un uomo dal mestiere che ma dal cuore che possiede e le azioni .Una divisa non fa un signore ,Signori si nasce e intendo di animo .Il lavoro che fai non ti qualifica ma le azioni si. Sono veramente dispiaciuta auguri per suo marito .

 
Alle 6 agosto 2012 09:07 , Anonymous Anonimo ha detto...

Uhm! Con tutti i fatti di cronaca nera che si sentono in giro, si sarebbe potuto trattare anche di qualcos'altro, ma conoscendo le persone, anche solo di vista ed essendo comunque un Pubblico Ufficiale, anche se non in servizio, la cosa non può passare inosservata! Comunque oggi dare soccorso, sopratutto ad un infartuato o presunto tale, OGGI è una grossa responsabilità, è necessaria una ambulanza con rianimatori e se gli succedesse qualcosa durante il trasporto? Di chi sarebbe la responsabilità? Ma se ne avessi bisogno IO chiederei aiuto oppure aspetterei l'autoambulanza? Mhà!!!

 
Alle 6 agosto 2012 09:12 , Anonymous Anonimo ha detto...

Sonia Cangemi altro che riflettere da qui c'è solo da rivedere il tutto....ma in che paese incivile viviamo?non c'è l'ombra di rispetto x niente eia x nessuno!!!a parole siamo buoni tutti ma in pratica!!!

 
Alle 6 agosto 2012 09:14 , Anonymous Anonimo ha detto...

Rosario Pastore D'accordo, ma che cosa bisognerebbe fare? Imporre a quel tipo che è scappato un atteggiamento coraggioso che non ha? Magari ha famiglia, ha temuto pe i figli, chi può saperlo? Scendere in piazza? A protestare contro chi? La crisi ci sta avvelenando, siamo tutti più cattivi, moltissimi che non ci avrebbero mai pensato, cominciano a delinquere, magari per gadagnarsi in modo sbagliato un pezzo di pane. E' un momentaccio. Nella tranquillissima Pollica (Acciaroli, Pioppi, tanto per intenderci) da un bel po' si vive nel terrore per i raid di ladri. I Carabinieri? Alle chiamate arrivan con ritardo anche di due ore, magari hanno ragione anche loro, sono pochi e tradizionalmente qulla è una terra mai (o poco) martortiata dalla malavita. E dunque? Scendere in piazza? A parte il fatto che la popolazione non lo fa, perchè ha paura o si scoccia o ritiene che non siano fatti suoi. Facciamo un'altra associazione, l'ennesima? Con quali mezzi, con quali armi, contro chi? A parole siamo tutti bravi, è vero. Ma la pratrica quale sarebbe?

 
Alle 6 agosto 2012 09:16 , Anonymous Anonimo ha detto...

Giuseppe Giulietti Evidentemente non si conosce abbastanza bene il bacolese

 
Alle 6 agosto 2012 09:16 , Anonymous Anonimo ha detto...

Domenico Romano Giulietti e lei da dove viene ,nn lo conosce il proverbio di nn fare di un erba un fascio?

 
Alle 6 agosto 2012 09:17 , Anonymous Anonimo ha detto...

Giuseppe Giulietti Sicuramente ma non mi posso mettere a commentare persona per persona 30000 abitanti; devo per forza Generalizzare. E lasciami dire: conosco la cultura di questo "popolo" e poiché sono bacolese me lo posso permettere di esprimere certi commenti.

 
Alle 6 agosto 2012 10:17 , Anonymous Anonimo ha detto...

Dopo aver vissuto tutta la vita tra Bapoli e Bacoli, vivo da tre anni in Inghilterra, e qui ho capito che uno dei motivi per l quali qui le cose funzionano e' che le persone non evitano mai di denunciare cio' che non funziona, proprio il contrario di quello che succede nel nostro paese, purtroppo, quindi cara Signora non faccia passare inosservato cio' che e' successo, magari la prossima volta le persone rifletteranno meglio prima di agire, e magari se questo "tutore dell'ordine" avra un infarto trovera' qualcuno disposto ad accompagnarlo in ospedale, comunque auguri per suo marito e spero che ora stia meglio.

 
Alle 6 agosto 2012 10:34 , Anonymous Anonimo ha detto...

vergogniamoci

 
Alle 6 agosto 2012 10:37 , Anonymous Anonimo ha detto...

"...ha famiglia,ha temuto per i figli..." che cosa?
Paura di che? Mica doveva operarlo lui a cuore aperto?
Probabilmente,il vigile,oltre a comprare la carne, doveva aver comprato qualcos'altro...per me era "fatto"!
Non c'è altra spiegazione!
E poi che centra la crisi con la mancanza di coscienza e di pietà verso uno che sta male?
Riprenda a scandalizzarsi per simili comportamenti, signor Pastore, altrimenti temo che sarà lei ad essere mangiato dalla crisi, quella di Valori, però! Quella sì, che dilaga!

 
Alle 6 agosto 2012 10:39 , Anonymous Anonimo ha detto...

Ed io li condivido pienamente!
Bacolesi, più civiltà e meno invidia!!!

 
Alle 6 agosto 2012 11:02 , Anonymous Anonimo ha detto...

Sonia Cangemi
e che vergogna!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

 
Alle 6 agosto 2012 11:03 , Anonymous Anonimo ha detto...

Assia San
Non ho parole...

 
Alle 6 agosto 2012 11:03 , Anonymous Anonimo ha detto...

Rosy Izzo
Sonia e' davvero una vergogna !
Ma non capisco perché anche la signora OMETTE il nome della persona che andrebbe punita almeno moralmente dai noi tutti !

 
Alle 6 agosto 2012 11:03 , Anonymous Anonimo ha detto...

Sonia Cangemi
si ho notato ROSy!non so ma credo che con un pò di coraggio in + uscirà prima o poi!!

 
Alle 6 agosto 2012 11:03 , Anonymous Anonimo ha detto...

Anna Rigo
ma se non sbaglio anche la lettera della signora non è firmata....Se non tiriamo fuori TUTTI il coraggio di denunciare e di assumerci la responsabilità di ciò che diciamo, non abbiamo molte speranze: IN ASSOLUTO NON TOLLERO L'ANONIMATO!!!

 
Alle 6 agosto 2012 11:04 , Anonymous Anonimo ha detto...

Rosy Izzo
Io non credo!
Anna! E' quello che penso anche io!!!

 
Alle 6 agosto 2012 11:05 , Anonymous Anonimo ha detto...

Valeria Vittorioso
sui vigili urbani di bacoli della vecchia guardia io stenderei un velo pietoso... di quelli a cui non puoi chiedere niente, nemmeno un'informazione perchè ti rispondono male, figuriamoci un pronto soccorso. la gentilezza nel trattare con gli altri non dovrebbe essere un optional, ma forse a bacoli questo non si insegna...

 
Alle 6 agosto 2012 11:07 , Anonymous Anonimo ha detto...

E' evidente che lei è fatto della stessa pasta del vigile in questione!
Lei si pone tutte queste domande prima di prestare aiuto a chi ne ha bisogno? "Mhà!!!"

 
Alle 6 agosto 2012 12:17 , Anonymous Anonimo ha detto...

Non si capisce cosa importa il lavoro che fa quella persona.
Omissione di soccorso? E' sanzionabile CHIUNQUE!
Non si comprende se i toni erano diversi se quella persona era un avvocato, un chimico o un dipendente comunale.
Era in divisa? a quanto pare no.
Allora era una richiesta di aiuto, soccorso, a titolo personale? a quanto pare si.
E forse, semplicemente, quella persona, non riconoscendo il richiedente, di questi tempi difficili e fetenti, ha potuto anche temere per la sua incolumità?
Nessuno ci pensa a questo?
Mai sentire una sola campana. E per di più anonima.
La solidarietà, forse, è più difficile, anzi quasi pericolosa di questi tempi

 
Alle 6 agosto 2012 13:22 , Anonymous Anonimo ha detto...

Perchè a pozzuoli, invece...!

 
Alle 6 agosto 2012 13:42 , Anonymous Anonimo ha detto...

pienamente daccordo

 
Alle 6 agosto 2012 13:44 , Anonymous Anonimo ha detto...

nn ci si può fidare più di nessuno.

 
Alle 6 agosto 2012 14:03 , Anonymous Anonimo ha detto...

L'aiuto poteva esser dato anche contattando l'autobulanza !! Con una freddezza maggiore e con la professionalità che un vigile dovrebbe avere!!!!

 
Alle 6 agosto 2012 15:34 , Anonymous Anonimo ha detto...

...ahahah....VA-CU-LESSSS

 
Alle 6 agosto 2012 18:03 , Anonymous Anonimo ha detto...

Ma di cosa parlate!
Due donne bacolesi ti chiedono aiuto e tu hai paura?
Ma per favore,ci conosciamo tutti, fosse anche solo di vista! E lui, per giunta,è un vigile!
Ma quale campana vuoi sentire?
Quella del sordo, a quanto pare!

 
Alle 6 agosto 2012 18:12 , Anonymous Anonimo ha detto...

a leggere i commenti Torquemada si sentirebbe un pivello, rispetto ad una lettera dal contenuto increscioso ma CMQ anonima. Credo che siamo ormai maturi, come comunità, per il ritorno alla lapidazione, lasciando chiuso a chiave nel cassetto il famoso brano evangelico. Se in questo paese (bacoli) ci fosse una tassa del tipo un giudizio (o critica) un euro, lo spread scenderebbe sotto zero. Sperando che il signore stia bene CMQ il vigile in borghese ha fatto prot na granda figur e mmxrd (un euro)

 
Alle 6 agosto 2012 18:42 , Anonymous Vincenzo ha detto...

Salve a tutti vorrei informare ai soliti populisti che vorrebbero mandare al rogo tutte le persone che non rispettano le leggi che vengono interpretate a modo loro che prima di scrivere pubblicamente accuse e incitazioni alla denuncia di informarsi BENE e di prendersi responsabilità di ciò che dicono.
Lavoro in una grande azienda e ho avuto la fortuna di partecipare a corsi di primo soccorso e chiunque come me l'ha fatto sa benissimo che al cospetto di una persona affetta da trauma o gravi condizioni di salute l'UNICA COSA DA FARE è chiamare il 118 perchè sono gli unici che possono soccorrere IN SICUREZZA. Un soccorso dato male può essere controproducente. Se l'infartuato sarebbe deceduto nella macchina del soccorritore questo ne avrebbe avuto conseguenze PENALI in quanto RESPONSABILE. Poi a tutti quelli che criticano vorrei vedere se avrebbero lasciato tranquillamente i propri impegni per aiutare uno sconosciuto.

 
Alle 6 agosto 2012 18:57 , Anonymous Anonimo ha detto...

Antonella Penza
vergogna....e dovrebbe anke rappresentare il paese cm forza pubblica???? ke skifo...

 
Alle 6 agosto 2012 19:03 , Blogger francovittorio ha detto...

buoni e cattivi li troviamo dappertutto !comunque non offendiamo gli animali .

 
Alle 6 agosto 2012 19:09 , Anonymous Anonimo ha detto...

asssurdo!!!! è vergognoso come essere umano, sia come rappresentante delle forze dell'ordine. per me va denunciato!!!

 
Alle 6 agosto 2012 21:01 , Anonymous Anonimo ha detto...

purtroppo devo dirlo mi vergogno essere un "BACOLESE".......peppe

 
Alle 6 agosto 2012 21:40 , Anonymous Anonimo ha detto...

Domenico Romano
OK,allora nn mi resta che dire che io nn sono daccordo con lei ne su Bacoli ne tanto meno sul generalizzare...Saluti...MR.

 
Alle 6 agosto 2012 23:17 , Anonymous Anonimo ha detto...

Ma io vi pongo due quesiti...

1 E se era una tentata rapina?

2 Se il marito moriva nell'auto... cosa succedeva?

Quindi facciamo meno i saputi e diciamo le cose come stanno.
Si sente spessissimo di finte urgenze, gente che si stende in carreggiata per attirare attenzione e far fermare e poi rapinare.
Se il signore stava così male e moriva in auto... quanti casini andava incontro sto signore? Ma non fate gli ipocriti!!!

A parole siete tutti buoni...

 
Alle 6 agosto 2012 23:18 , Anonymous Anonimo ha detto...

Azz e solo ora ti sei accorto che essere bacolese non è una cosa di cui andar fieri? Noi montesi ve lo diciamo sai da quanto... ma non ci sentite!!! Sentite solo i din don dannnnn whwhwh

 
Alle 6 agosto 2012 23:36 , Anonymous Russo Pasquale ha detto...

Pure tu!
E'proprio il constatare, attraverso commenti come i tuoi, quanto numerosi siano quelli che tentano di giustificare un'omissione di soccorso che mi lascia nello sconforto più totale!
Non è più un caso isolato, quello denunciato dalla signora!
La realtà è che il cinismo e l'indifferenza al dolore umano sono diffusi come il cancro e temo che di questo moriremo!

 
Alle 7 agosto 2012 00:03 , Anonymous Anonimo ha detto...

E allora Vincenzo,spiega a noi populisti, scandalizzati per una "banale" OMISSIONE DI SOCCORSO perchè il signore da te difeso non si è degnato di fare nemmeno quella che tu definisci "L'UNICA COSA DA FARE" e cioè chiamare il 118?
E poi,un'altra cosa, se tutti ragionassero come te, con le carte della burocrazia al posto ,non dico del cuore, ma della coscienza, beh, ti auguro di non trovarti mai nelle stesse condizioni, perchè di sicuro rischieresti di fare una brutta fine se ti trovassi di fronte uno che ragiona come te!
Adesso aiutare una persona è reato PENALE? Sarà pure vero sulle carte ma poi vorrei trovarmelo di fronte quel giudice che mi condanna!
Sono queste le leggi DI COMODO che vuoi rispettare?

 
Alle 7 agosto 2012 07:16 , Anonymous Anonimo ha detto...

Se fosse una tentata rapina? Ha ha ha ma qui ci si conosce tutti e parli di ipocrisia! !!!!
se il marito muore nell' auto? Gente che si stende in carreggiata! !!!!! ma scrivi i commenti per dire l'ho fatto anche io......
Vergognati e passati una mano sulla coscenza prima di scrivere c...te, ma cosa vuoi che succeda se fai un soccorso!!!! Non e un incidente con traumi dove e preferibile non muovere la persona ma un sospetto di infarto dove il tempo ti salva la vita.
Impara a distinguere gli eventi e vai a fare un corso di primo soccorso come volntario cosi te lo fanno gratis ( ora mi aspetto che mi chiedi dove si possono fare, cosi ti ci posso mandare)
Ciao Re dell'ipocrisia

 
Alle 7 agosto 2012 09:03 , Anonymous Anonimo ha detto...

Commento inutile e puerile!
Sono di Monte di Procida e le critiche scritte si stanno rivolgendo ad una CONDOTTA incivile, scellerata e cinica!
Non centra nulla il paese di nascita!
Inotre rettifica quel "noi",
non parlare in nome di un popolo perchè, per fortuna, non siamo tutti uguali.
Sono piuttosto i commenti come il tuo che consentono poi di fare di tutta l'erba un fascio(su noi montesi),
quando si tratteranno altri argomenti!
CARLO

 
Alle 7 agosto 2012 09:14 , Anonymous Anonimo ha detto...

Caro anonimo delle 23:17
nonostante le notizie di cronaca confermino che anche i piccoli paesi come Bacoli non siano immuni da brutti episodi di delinquenza,
non credo proprio che la vicenda di cui stiamo discutendo
potesse far temere le cose di cui tu parli.
Qui si è trattato semplicemente di STRAFOTTENZA e,
come ha già scritto qualcuno più sopra,
di CINISMO VERSO IL DOLORE ALTRUI e questo è quanto!

 
Alle 7 agosto 2012 12:01 , Anonymous Anonimo ha detto...

Forse una cane vedendo un suo simile in difficoltà lo avrebbe aiutato. L' essere umano a volte è peggio delle bestie

 
Alle 7 agosto 2012 16:14 , Anonymous Anonimo ha detto...

Piena solidarietà alla signora bacolese che purtroppo,in un attimo di vero e proprio panico, si è trovata nella brutta condizione di ricevere una cosiddetta omissione di soccorso. Ma il fatto vero è un altro. L'uomo alvolante dell'autovettura fermata dalle due donne, effettivamente, avrebbe potuto prestare soccorso in un altro modo, a prescindere dalla professione che faceva. Chiamare il 118 !
Non so se in termini di ordinamento giudiziario, in caso di malaugurato decesso dell'infermo trasportato, a quali conseguenze si sarebbe andati incontro...

 
Alle 7 agosto 2012 18:12 , Anonymous Anonimo ha detto...

Tra salvare una vita umana e salvare la carne macellata di vitellone...ha preferito la seconda!
Ma chi è costui?
Ma davvero pensate che comportarsi così, sia normale?

 
Alle 7 agosto 2012 18:16 , Anonymous Russo Pasquale ha detto...

Concordo!
Se vogliamo che qualcosa cambi bisogna iniziare con le denunce, esattamente come avviene in QUALSIASI ALTRO PAESE CIVILE!
Se ci limitiamo a lettere aperte e denunce anonime, siamo lontani anni luce dal cambiamento!

 
Alle 7 agosto 2012 18:17 , Anonymous Vincenzo ha detto...

Caro anonimo le leggi si rispettano, non sono di certo di comodo a me in quanto ho un padre malato di cuore e mi sono trovato tante volte nella situazione della signora e ho fatto l'unica cosa che potevo fare in quanto non sono un medico: HO CHIAMATO IL 118 il quale ha fornito la giusta assistenza a mio padre e tutto è andato x il meglio.
Ma purtroppo viviamo in una zona dell'Italia dove le leggi si interpretano ognuno a modo suo e con la propria fantasia.
Vorrei vedere voi a prendervi questa responsabilità alle prese con uno sconosciuto che vi ferma per strada all improvviso e sono arci sicurissimo che tutti voi che buttate fango su quest uomo non avreste lasciato i vostri impegni x soccorrerlo.
Purtroppo non cambieremo mai siamo un paese di ben pensanti e perbenisti pronti ad accusare ma anche a girarci dall'altra parte se serve

 
Alle 8 agosto 2012 00:48 , Anonymous Anonimo ha detto...

E ti arcisbagli perchè non una ma mille volte mi sono trovato nella situazione di aiutare qualcuno e vivaddio, lo posso dire, L'HO FATTO!
Non mi giro dall'altra parte, non io!
Se mi trovo davanti uno che ha bisogno io agisco d'istinto, non sto lì a pensare,come pare faccia tu,a quello che dicono le leggi.
Io, in primis, rispondo alle leggi della mia coscienza!
Come uomo, prima che come vigile, il tanto vituperato signore, che è ben tutelato dall'anonimato (quindi nessun fango),avrebbe potuto e dovuto scendere dalla macchina e quantomeno fare fronte all'irrazionalità e al disorientamento delle due signore,CHIAMANDO LUI IL 118!
Anche questo è reato?
Stiamo parlando di un vigile, non è un cittadino qualunque!

 
Alle 8 agosto 2012 16:02 , Anonymous Anonimo ha detto...

Appunto, poteva scendere dalla macchina, chiamare il 118 e rassicurare alla meglio le due signore!
Ma questi sono vigili solo perchè anelavano al posto fisso
mica sono capaci di comprendere il valore di una divisa!
E non importa se in quel momento sei in borghese o fuori servizio!

 
Alle 9 agosto 2012 17:08 , Anonymous Anonimo ha detto...

Allora forse quel signore, il "vigile" conosceva bena la signora, mostrandole addirittura confidenza familiare "Ho la carne in macchina che devo portare a casa. Lasciatemi stare", ha urlato l'automobilista bacolese bestemmiando e sbattendo forte lo sportello lasciandoci senza parole

 
Alle 12 agosto 2012 10:07 , Anonymous Anonimo ha detto...

quelli conoscono solo il codice della strada...............perchè c'è scritto sul blocchetto dei verbali devono solo mettere la crocetta altrimenti non saprebbero da dove cominciare: COMPORTAMENTO DA SANZIONARE IMMEDIATAMENTE.

 
Alle 12 agosto 2012 10:11 , Anonymous Anonimo ha detto...

poteva prodigarsi al fine di fare intervenire il 118..........come minimo questo sarebbe stato il comportamento da adottare NERVI SALDI E AUTORITA'.

 
Alle 12 agosto 2012 10:18 , Anonymous Anonimo ha detto...

sull'anonimato c'è molto da dire ricordatevi l'incudine e il martello........... mario

 

Posta un commento

Il Decalogo dei Commenti, ovvero.. Piccole Regole per un Vivere Civile:

1 - Se il tuo commento non viene pubblicato in maniera subitanea, ATTENDI. Possibile che la Redazione non sia online.

2 - Se scrivi parolacce, ingiurie, offese, se imprechi, se auguri strane morti e il tuo commento non viene pubblicato, NON STUPIRTI

- Corollario al punto 2 - Continuare a offendere la Redazione non aumenterà le possibilità di pubblicazione del commento

3 - Se ti lanci, da anonimo, in una sorta di denuncia verso terzi, accusando questo o quello di associazione a delinquere e/o di altri misfatti e il tuo commento non viene pubblicato, NON MERAVIGLIARTI. Puntare il dito contro la Redazione accusandola di omertà o di connivenza è, ti sembrerà strano, inappropriato. Noi ci assumiamo la piena responsabilità di ogni parola pubblicata, mettendo, SEMPRE, i nostri nomi e cognomi… tu?

4 - Se esprimi un concetto non c’è bisogno di altri mille commenti per avvalorarlo. Soprattutto se ti fingi ogni volta una persona diversa.

5 - Firmare un commento, segno di civiltà e responsabilità verso le proprie opinioni, è sempre cosa gradita. A maggior ragione se corrisponde alla tua vera identità

SE AVETE PROBLEMI NELL'INSERIRE I VOSTRI COMMENTI, INVIATELI A: freebacoli@live.it

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

<< Home page