This page has moved to a new address.

Pescheria Abusiva e Prodotti Senza Tracciabilità: Scattano Sequestri e Denunce a Bacoli

Freebacoli: Pescheria Abusiva e Prodotti Senza Tracciabilità: Scattano Sequestri e Denunce a Bacoli

sabato 4 agosto 2012

Pescheria Abusiva e Prodotti Senza Tracciabilità: Scattano Sequestri e Denunce a Bacoli

Pescherie abusive, pesce privo di apposita certificazione: sequestri e verbali svolti dalla Guardia Costiera di Baia lungo le principali strade del paese.

Continua il giro di vite della LocaMare Baia che, nelle ultime settimane sta svolgendo un intenso controllo su svariati esercizi commerciali del territorio verificando la qualità del pescato venduto alla popolazione da parte di rivenditorie autorizzate ed illecite.

Dopo un tour effettuato in borghese nel cuore della cittadina flegrea, gli uomini della Capitaneria nella tarda mattinata di giovedì hanno scovato una sorta di pescheria abusiva improvvisata all'interno di un portone privato.

Gli uomini scovati nella vendita illecita, dopo il sequestro immediato di tutto il prodotto ittico, in evidente stato di cattiva conservazione, in proprio possesso, sono stati deferiti e denunciati per violazioni di norme del Codice Penale.

Sanzioni per Prodotto Ittici Privo di Tracciabilità

Ma l'attività di controllo ha interessato anche rivenditorie autorizzate: ad una pescheria del centro di Bacoli sono state elevale due sanzioni dal valore complessivo di 2700 euro poiché il prodotto presente nell'esercizio commerciale risultava essere privo di tracciabilità ed etichettatura, contravvenendno quindi alle disposizioni in materia di trasparenza e conoscenza del prodotto da parte della clientela.

In questo caso la Guardia Costiera ha provveduto a sequestrare circa 20 kg di prodotti ittici.

Stesso discorso vale per l'attività di monitoraggio svolta su stabilimenti balneari e ristorati di tutto il litorale sia di bacoli che di Monte di Procida dove comunque è vigente la giurisdizione della LocaMare Baia.

Infine, tornando sulla frazione di Baia, salgono ad oltre 550 le contravvenzioni comminate a motorini parcheggiati quotidianamente a decine presso l'area pedonale posta a pochi passi dalla spiaggia della Beata Venere.

Tra queste, solo 150 sono state trascritte nell'ultimo fine settimana.

Redazione Freebacoli
freebacoli@live.it

Etichette: ,

1 Commenti:

Alle 8 agosto 2012 16:26 , Anonymous Anonimo ha detto...

buffoni

 

Posta un commento

Il Decalogo dei Commenti, ovvero.. Piccole Regole per un Vivere Civile:

1 - Se il tuo commento non viene pubblicato in maniera subitanea, ATTENDI. Possibile che la Redazione non sia online.

2 - Se scrivi parolacce, ingiurie, offese, se imprechi, se auguri strane morti e il tuo commento non viene pubblicato, NON STUPIRTI

- Corollario al punto 2 - Continuare a offendere la Redazione non aumenterà le possibilità di pubblicazione del commento

3 - Se ti lanci, da anonimo, in una sorta di denuncia verso terzi, accusando questo o quello di associazione a delinquere e/o di altri misfatti e il tuo commento non viene pubblicato, NON MERAVIGLIARTI. Puntare il dito contro la Redazione accusandola di omertà o di connivenza è, ti sembrerà strano, inappropriato. Noi ci assumiamo la piena responsabilità di ogni parola pubblicata, mettendo, SEMPRE, i nostri nomi e cognomi… tu?

4 - Se esprimi un concetto non c’è bisogno di altri mille commenti per avvalorarlo. Soprattutto se ti fingi ogni volta una persona diversa.

5 - Firmare un commento, segno di civiltà e responsabilità verso le proprie opinioni, è sempre cosa gradita. A maggior ragione se corrisponde alla tua vera identità

SE AVETE PROBLEMI NELL'INSERIRE I VOSTRI COMMENTI, INVIATELI A: freebacoli@live.it

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

<< Home page