This page has moved to a new address.

Sopralluogo al Porto, Cittadini e Capitaneria Controllano il Mare di Baia

Freebacoli: Sopralluogo al Porto, Cittadini e Capitaneria Controllano il Mare di Baia

sabato 4 agosto 2012

Sopralluogo al Porto, Cittadini e Capitaneria Controllano il Mare di Baia

Acque di Baia sott'osservazione: bagnanti, cittadini e Guardia Costiera certificano la non presenza di liquami nel mare del porto.

E' stato osservato sia nella giornata di ieri che oggi pomeriggio un sopralluogo presso il porto di Baia a cui, oltre a membri di Freebacoli, hanno partecipato rappresentanti della Capitaneria di Porto.

Sul posto, dove insiste un punto nevralgico della condotta fognaria cittadina rappresentato da una postazione di pompe di sollevamento, non sono presenti in mare scarichi fognari e la situazione si presenta priva di sostanziali modifiche rispetto alla quotidianità portuale che contraddistingue la frazione di Bacoli.

Mare Monitorato Ieri e Oggi

Attività di monitoraggio che ha interessato anche in queste ore la zona portuale da cui si è evinto, nella giornata di ieri, la fuoriuscita dall'area delle pompe di sollevamento di sfiati di melma (come già documentato in un nostro precedente articolo).

Episodio durato circa mezz'ora che non ha intaccato la balneazione di un tratto di mare che, in ogni caso, risulta essere vietato ai "bagni" (per motivi diversi dall'inquinamento) attraverso un'apposita ordinanza comunale.

Vapori nauseabondi che hanno spinto prima la cittadinanza e poi la stessa Capitaneria a contattare il Comune per risolvere quanto prima una situazione non sostenibile. Proprio per questo motivo, già nella mattinata di ieri, in prossimità delle pompe si recava un'autobotte municipale che ha provveduto a controllare le vasche fognarie lì presenti e quindi a far trmine la fuoriuscita di gas puzzolenti.

Le Pompe di Sollevamento: Al Fusaro Funzionari a Processo

Una situazione in ogni caso da tenere costantemente sotto controllo proprio perché interessa i punti più deboli di un servizio fognario altamente deficiaitario e che spesso, in più punti del paese, determina lo sversmaneto in mare e nel laghi di grosse quantità di liquidi fognari.

Da Marina Grande, al lago Miseno, alla stessa Baia, passando per Cuma e sino a giungere al caso più eclatante del lago Fusaro (documentato addirittura anche dalla nostra trasmissione di Anno Zero), diversi sono stati i fenomeni negli anni passati di scarichi tra le acque anche quando non si verificano forti piogge che potevano giustificare possibili malfunzionamenti o "troppo pieni".
Per alcuni di questi, in particolare proprio per il lago Fusaro, è tutt'ora in corso un processo a carico di due funzionari/dirigente del Comune di Bacoli per l'inquinamento del bacino lacustre flegreo.

Il Vero Dramma: Il Depuratore di Cuma

Mentre per ciò che concerne la fuoriuscita di "sfiati" odor liquame dalle valvole di sfogo degli impianti sotteranei (così come avvenuti nella mattinata di ieri a Baia), essi si verificano puntualmente anche in altre zone della città come, ad esempio, il tratto stradale che congiunge viale Olimpico con via Mercato di Sabato persso la frazione di Cappella.

Dramma cittadino, quello delle "fogne", che trova il proprio acme proprio al confine tra i Comuni di Bacoli e di Pozzuoli: il depuratore (che non depura) di Cuma-Licola.

Impianto vetusto che, in ogni caso, anche dinanzi al buon funzionamento della rete fognaria locale, renderebbe inutile ogni tentativo di salvaguardia del mare dell'intera costra domitio-flegrea.

Redazione Freebacoli
freebacoli@live.it

Etichette: , ,

5 Commenti:

Alle 5 agosto 2012 10:10 , Anonymous Anonimo ha detto...

addirittura baia è bandiera blu !!!
(fonte :ansa-regioni:campania)!!!
forse quella del pdl???????

 
Alle 5 agosto 2012 12:05 , Anonymous Anonimo ha detto...

... ma mi faccia il piacere!!!

 
Alle 5 agosto 2012 17:04 , Anonymous Anonimo ha detto...

Ma per piacere siete esagerati io ho la barca ormeggiatali e c'è l'acqua come in qualsiasi ormeggio ..Ridimensionatevi siete ridicoli state toccando il fondo...Siete diventati una barzelletta.
Siate più seri e fate qualcosa di concreto non sputate sulla vostra terra nel piatte in cui mangiate...O VORRESTE MANGIARE ..quest'ultima frase è quella giusta !!!pur di avere una poltrona in prima classe al comune siete capaci di seppellire la vostra terra , concittadini, politici e forze dell'ordine RIDICOLI

 
Alle 6 agosto 2012 13:39 , Anonymous BAIESE DOC ha detto...

ma penso che le parole del Comandante dellla Capitaneria di porto di Baia (dal sito di Monte di Procida ) SIANO MOLTO ELOQUENTI, e smettetela un po con questo abbaiare sempre,!!!! Fate un po
di informazione senza essere di parte, altrimenti oltre ad essere scaricati dal PD ,sareti scaricati anche dal popolo, dopo le rovine bisogna anche costruire !!!!!!

 
Alle 6 agosto 2012 15:43 , Anonymous Anonimo ha detto...

l'altro eiri e ieri, avendo la barca, non sapevo piu dove ancorare, c'era cacca che galleggiava dovunque, baia bandiera blu...eheheheh....non vorremmo sputare nel piatto ma non vogliamo manco essere presi per il sedere...oggi si rende noto che non è successo niente, di stare tranquilli...il mare nostro è il più pulito della costiera...fa fateci il piqacere...cialtroni

 

Posta un commento

Il Decalogo dei Commenti, ovvero.. Piccole Regole per un Vivere Civile:

1 - Se il tuo commento non viene pubblicato in maniera subitanea, ATTENDI. Possibile che la Redazione non sia online.

2 - Se scrivi parolacce, ingiurie, offese, se imprechi, se auguri strane morti e il tuo commento non viene pubblicato, NON STUPIRTI

- Corollario al punto 2 - Continuare a offendere la Redazione non aumenterà le possibilità di pubblicazione del commento

3 - Se ti lanci, da anonimo, in una sorta di denuncia verso terzi, accusando questo o quello di associazione a delinquere e/o di altri misfatti e il tuo commento non viene pubblicato, NON MERAVIGLIARTI. Puntare il dito contro la Redazione accusandola di omertà o di connivenza è, ti sembrerà strano, inappropriato. Noi ci assumiamo la piena responsabilità di ogni parola pubblicata, mettendo, SEMPRE, i nostri nomi e cognomi… tu?

4 - Se esprimi un concetto non c’è bisogno di altri mille commenti per avvalorarlo. Soprattutto se ti fingi ogni volta una persona diversa.

5 - Firmare un commento, segno di civiltà e responsabilità verso le proprie opinioni, è sempre cosa gradita. A maggior ragione se corrisponde alla tua vera identità

SE AVETE PROBLEMI NELL'INSERIRE I VOSTRI COMMENTI, INVIATELI A: freebacoli@live.it

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

<< Home page