This page has moved to a new address.

Donna Investita da Scooter, Ambulanze e Carabinieri in via Mercato di Sabato

Freebacoli: Donna Investita da Scooter, Ambulanze e Carabinieri in via Mercato di Sabato

lunedì 24 settembre 2012

Donna Investita da Scooter, Ambulanze e Carabinieri in via Mercato di Sabato

Pedone investito a Cappella, nel cuore della cittadina flegrea: è di pochi minuti fa la notizia dell'incidente avvenuto a via Mercato di Sabato presso il supermercato Sisa.

Un uomo di circa 50 anni alla guida di uno scooter 150 di color grigio percorreva l'arteria bacolese a velocità sostenuta quando ha investito una donna anch'essa sulla cinquantina.

Pare che al momento dell'impatto il figlio della donna sia riuscito con uno spintone a metterla in salvo e a scongiurare conseguenze ben più gravi.

In Due alla "Schiana"

La donna infatti, a seguito dell'impatto, pare abbia riportato lesioni al braccio e alla testa  mentre il centauro, anch'egli caduto al suolo, ha riportato lesioni a un braccio e un piede.

Entrambi sono stati trasportati al vicino ospedale Santa Maria delle Grazie

Sul posto repentinamente accorrevano i vigili, i carabinieri della vicina stazione locale e due autombulanze.

Redazione Freebacoli
freebacoli@live.it

Etichette:

9 Commenti:

Alle 25 settembre 2012 09:21 , Anonymous Anonimo ha detto...

ah, se solo il Comune (ecco ci siamo direte voi, ma chi spetta la sicurezza del cittadino?) si decidessero di mettere i rallentatori(quelle famose bande che si trovano sulle corsie in tutti i tratti rettilinei della tangenziale, es. nei c/o della Selex o coop. Sissa tanto trafficate da cittadini che vi recano ogni giorno.)
Ora sorge una domanda spontanea: Ma l'UFFICIO ANTINFORTUNISTICA O PREVENZIONE PER LA SICUREZZA STRADALE E DELLE PERSONE, DOVE STA?
NON DOVREBBE AGIRE PRIMA DI UN EVENTO DRAMMATICO?
MA IL COMANDANTE DEI VIGILI URBANI SE NE ACCORTO
CHE IN TUTTO IL PAESE MANCANO SEGNALETICHE SULLE CORSIE?(QUELLE BELLE STRISCE BIANCHE CHE DANNO UN TONO "JUVENTINO" AL PAESE, FACENDOLO DIVENTARE FAN)
ANCHE OGGI IL BUON DIO CI HA MESSO UNA MANO, PENSARE CHE POTEVA ANDARE PEGGIO PER QUEI DUE.
DIMENTICAVO, A POCHI DECINE DI METRI CI STA LA POSTA, TRA UN BIVIO E UN INCROCIO, CON I SOLITI "MENDECATTI" CHE DOVRANNO VOLERE O DELENTI, PPRIMA E DOPO CORRERE QUESTO RISCHIO DI... SPERIAMO DI NO!

 
Alle 25 settembre 2012 09:24 , Anonymous Anonimo ha detto...

spiacevole notizia............meno male che non è successo nulla di molto grave.

 
Alle 25 settembre 2012 11:28 , Anonymous Anonimo ha detto...

hai sbagliato a scrivere...........volevi dire RUBENTINO..............

 
Alle 25 settembre 2012 11:54 , Anonymous Anonimo ha detto...

...et voila'....a bacoli compaiono le strisce bianche....

 
Alle 25 settembre 2012 12:28 , Anonymous Anonimo ha detto...

gli incidenti accadono ovunque, per piacere non cominciamo a farci prendere dal panico!! se mettono i dossetti sapete che traffico che si crea? per non parlare dei danni a sospensioni e ruote. e i rallentatori non servono a njiente (voi sulla tangenziale rallentate quando li sentite sotto le ruote? io no!). è un fatto statistico che in una strada trafficata come viale olimpico prima o poi ci sta qualche imbecille che provoca l'incidente, tutto qua e non ci si può fare niente, va accettato. meno male che in questo caso i danni alle persone sono stati lievi e auguri alla signora e al motociclista per una rapida guarigione

 
Alle 25 settembre 2012 15:58 , Anonymous vincenzo ha detto...

ma se vai piano le sospensione non si rovinano poi la fila nn credo ke si fa x colpa dei dossi fano bene x me se mettono

 
Alle 25 settembre 2012 19:33 , Anonymous Anonimo ha detto...

l uomo in scooter ha 78 anni,la donna sotto la 50ina ha riportato rottura alla gamba ,subito ingessata,dovrà subire un operazione,rimandata a casa dalla Schiana xkè senza posti letto...l hanno fatta firmare e ritornerà(forse )domani x l operazione(se uscirà 1 posto letto)l hanno fatta firmare(x rifiuto ricovero,ma nn è così)...xkè così è la prassi!!!EVVIVA LA SCHIANA EVVIVA LA SANITà ITALIANAA!!!


Giusy M.

 
Alle 26 settembre 2012 13:55 , Anonymous Anonimo ha detto...

ed ecco spuntare il solito "anonimo" che pensa sempre e soltalto ai propri interessi personali. Speriamo che non abbia figli piccoli, genitori o parenti anziani... pero' al dire il vero mi auguro che li abbia, e putacaso, un piccolo sorpasso, una distrazione di qualche automobilista, cosi', tanto per dire investa qualche suo parente, solo cosi' per dire, si capisce!?... e poi, chissa' uscira' un tuo appello e... Ti ricordi qualche anno fa, dei tre ragazzi?
Chiedi alle loro mamme e i papa' se potessero oggi fare pazzie per far mettere sistemi frenanti... sei squallido e insulso questa e' la verita'! Giuseppe

 
Alle 28 settembre 2012 11:45 , Anonymous Anonimo ha detto...

I dossi non servono, ci voglio controlli reali e non clientelari da parte dei vigili. In questo tratto di strada si vedono giornalmente parcheggi selvaggi sui marciapiedi da parte degli avventori dell’ufficio postale e del fruttivendolo. Quante contravvenzioni sono state fatte? Certo è che I vigili passano più volte incuranti del problema e qualcuno è anche cliente del fruttivendolo visto che a volte è proprio l’auto dei vigile ad essere parcheggiata sul marciapiede del fruttivendolo.
Lino

 

Posta un commento

Il Decalogo dei Commenti, ovvero.. Piccole Regole per un Vivere Civile:

1 - Se il tuo commento non viene pubblicato in maniera subitanea, ATTENDI. Possibile che la Redazione non sia online.

2 - Se scrivi parolacce, ingiurie, offese, se imprechi, se auguri strane morti e il tuo commento non viene pubblicato, NON STUPIRTI

- Corollario al punto 2 - Continuare a offendere la Redazione non aumenterà le possibilità di pubblicazione del commento

3 - Se ti lanci, da anonimo, in una sorta di denuncia verso terzi, accusando questo o quello di associazione a delinquere e/o di altri misfatti e il tuo commento non viene pubblicato, NON MERAVIGLIARTI. Puntare il dito contro la Redazione accusandola di omertà o di connivenza è, ti sembrerà strano, inappropriato. Noi ci assumiamo la piena responsabilità di ogni parola pubblicata, mettendo, SEMPRE, i nostri nomi e cognomi… tu?

4 - Se esprimi un concetto non c’è bisogno di altri mille commenti per avvalorarlo. Soprattutto se ti fingi ogni volta una persona diversa.

5 - Firmare un commento, segno di civiltà e responsabilità verso le proprie opinioni, è sempre cosa gradita. A maggior ragione se corrisponde alla tua vera identità

SE AVETE PROBLEMI NELL'INSERIRE I VOSTRI COMMENTI, INVIATELI A: freebacoli@live.it

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

<< Home page