This page has moved to a new address.

Bugie sul Colombario del Fusaro: il Comune Non Effettua Lavori di Restauro

Freebacoli: Bugie sul Colombario del Fusaro: il Comune Non Effettua Lavori di Restauro

venerdì 26 ottobre 2012

Bugie sul Colombario del Fusaro: il Comune Non Effettua Lavori di Restauro

Siamo ormai avvezzi a veder lasciar morire pezzi di storia dei nostri territori, abbandonati in ambienti degradati che ci fanno perdere di vista il loro reale valore. Bacoli e dintorni sono ricchi di arte e storia ma come ben sappiamo non vi è alcuna valorizzazione di ciò che al contrario dovrebbe essere motivo di vanto per tutti noi cittadini.

Rientra nella lunga lista dei siti archeologici  bisognosi di manutenzione e lavori urgenti il Colombario Imperiale di via Virgilio, il monumento funerario situato presso il Fusaro, ritrovato e restituito alla fruizione pubblica negli anni Ottanta. Quest'ultimo è stato, tra l'altro, soggetto, nel periodo invernale, a frequenti allagamenti a fronte dei quali si è resa necessaria la rimozione dell’acqua in eccesso con pompe idrovore con l’ausilio della Protezione civile Falco.

Le difficoltà ad attuare iniziative efficaci  per svolgere i lavori necessari sono senza dubbio economiche soprattutto in tempi di continui tagli alle amministrazioni locali che di conseguenza non sono messe nelle condizioni di agire in tal senso,aumentando così l'indifferenza verso questi problemi e aggravando lo stato di abbandono dei nostri patrimoni culturali, soprattutto se parliamo di amministrazioni che già si trovano in grave difficoltà, sentendoci ripetere in continuazione che le casse comunali sono vuote e che non ci sono risorse economiche per sostenere tutti i lavori necessari al ripristino totale di tutti i siti archeologici.

Le Promesse del Comune di Bacoli

Nonostante ciò va riconosciuto un merito, almeno per le buone intenzioni,  all'assessore ai Beni Culturali, Flavia Guardascione che ha sostituito la dimissionaria Monica Carannante nello scorso Giugno, la quale si è espressa subito a favore di una serie di iniziative per recuperare i (purtroppo) tanti siti archeologici che versano in uno stato di abbandono, attivandosi e ponendosi come primo obiettivo proprio il recupero del Colombario attraverso interventi volti non solo al restauro, per i danni provocati sia da condizioni climatico-atmosferiche che da atti vandalici, ma anche ad una riqualificazione del sito per lo sviluppo di servizi e attività connesse e un miglioramento della fruizione del bene collettivo da parte di turisti e visitatori. 

Proprio in attuazione delle promesse e degli impegni assunti è stato indetto un bando pubblico per affidare la gestione del sito archeologico ad associazioni culturali, in esecuzione di quanto disposto con Deliberazione del 1 agosto 2012. L'affidamento riguarda il sito Colombario comprendente l'area a verde superficiale, l'area monumentale a vista ed ipogea. Gli obiettivi di tale affidamento sono l'organizzazione di percorsi didattico-educativi per la conoscenza e la promozione del sito; organizzazione di eventi periodici per la valorizzazione di esso e di manutenzione ordinaria dell'area.

Le Associazioni Reclamano la Cura del Sito

Sollecitazioni ad intervenire giungono anche dalla cittadinanza attiva. In particolare il Coordinamento delle periferie è più volte intervenuto contattando l'assessore Guardascione in merito ad un altro bene dimenticato, sempre al Fusaro, le Grotte dell'acqua, rappresentanti i resti di una cisterna termale di età romana. 

L'assessore ha dato risposta impegnandosi personalmente e prevedendo un primo e inderogabile intervento di restauro consolidativo delle strutture e delle volte in pericolo di crollo, da avviare al più presto, concordato con la Soprintendenza speciale ai Beni archeologici di Napoli e Pompei il cui funzionario responsabile per l’ area in oggetto è il dott. Paolo Caputo. L'assessore afferma inoltre di aver avviato un dialogo e un confronto scientifico-istituzionale per interventi di pulizia, rilievi di dettaglio del complesso al momento carenti, elaborazione di documentazione scientifica e didascalica.

Nonostante i buoni propositi va ancora una volta notato come a questi non seguano altrettanti risvolti pratici. Esprimiamo il nostro rammarico nel dover segnalare che la situazione è in stallo e come spesso accade i cittadini attendono invano che venga data piena e concreta attuazione agli impegni assunti dall'amministrazione.

Cittadini, Difendiamo la Nostra Terra

 Attendiamo che la situazione possa evolvere in meglio innanzitutto per dare risposta alle tante persone che si chiedono come sia possibile che ci sia così tanta incuria verso reperti che si trovano in condizioni a dir poco pietose. La promozione dei siti archeologici del nostro paese è innanzitutto una battaglia di civiltà che va condotta in primo luogo dalle amministrazioni che di fatto hanno il potere di incidere realmente nella risoluzione di questi problemi. 

Il patrimonio culturale che ci circonda va difeso e valorizzato per una giusta e utile fruizione di esso in particolare per incrementare il turismo nei nostri territori i quali potrebbero trovare sollievo da problemi economici in gran parte proprio attraverso questa strada. Va anche ricordato che oltre agli impegni dell'amministrazione tutti noi dobbiamo vigliare su ciò che viene fatto e dimostrare senso civico nella conservazione dei beni culturali, condonnando senza se e senza ma atti di vandalismo per essere degni eredi di ciò che la storia ci ha lasciato e che molti ci invidiano.

Sabrina Illiano
Redazione Freebacoli
freebacoli@live.it

Etichette: ,

32 Commenti:

Alle 27 ottobre 2012 00:00 , Anonymous Anonimo ha detto...

Mario Capuano
allora parliamo ostrogoto! i beni archeologici di napoli e caserta, nn hanno nessun interesse alla valorizzazione della ns zona; anzi se la potessero affossare( semmai nn l'hanno gia' fatto) lo farebbero.....! quindi o noi montiamo uno scandalo internazionale o assistiamo inermi al disfacimento della storia del n/s paese. quindi, gentile dott.ssa guardascione,con tutto il rispetto per i suoi tentativi,lei, per la 'risoluzione' dei problemi diciamo...archeologici!, ha scelto la parte sbagliata! qui' bisogna coinvolgere il mondo! visto che stiamo parlando di un patrimonio dell'umanita'!tanto avevo il dovere, in qualita' di cittadino di URLARE! ma ne siamo capaci? con tutto il rispetto la 'cosa' e' di gran lunga superiore alle n/s attuali possibilita'....amministrative!

 
Alle 27 ottobre 2012 09:50 , Anonymous Anonimo ha detto...

pregasi inoltrare opportuna supplica al ras dello scalandrone geppino, tutor della precedente nonchè dell'attuale assessora

 
Alle 27 ottobre 2012 10:09 , Anonymous Anonimo ha detto...

Io dico di andare con le ruspe e creare appartamenti.

Si creano abitazioni e posti di lavoro.

 
Alle 27 ottobre 2012 10:37 , Anonymous Anonimo ha detto...

ma secondo vou la Guardascione quando è arrivata che cosa doveva dire?E' ovvio che da archeologa ha dovuto fare la sua pappardella sulla rivalutazione dei siti.Ma sono e saranno solo chiacchiere di normale routine quindi ora per favore non spariamo meriti inutili che non centrano un bel niente.

 
Alle 27 ottobre 2012 11:17 , Anonymous Anonimo ha detto...

FLAVIA DIMETTITI, CI FARAI PIU' BELLA FIGURA

 
Alle 27 ottobre 2012 11:40 , Anonymous Anonimo ha detto...

Mimmo Tiseo
Non riusciamo a riconoscere più la Nostra Identità. In ogni circostanza rifiutiamo il nostro Passato che, oltre ad appartenerci, ci consentirebbe Lavoro monetizzandolo addirittura !!

 
Alle 27 ottobre 2012 11:41 , Anonymous Anonimo ha detto...

Carmen Hanuman
A me risulta che questa storia si ripete da anni conosco persone che hanno fatto piu volte ....

 
Alle 27 ottobre 2012 12:13 , Anonymous Anonimo ha detto...

Ma sopratutto, senza soldi... ma cosa sistemi?

Noi abbiamo tante cose sparse e difficilmente raggiungibili. Che interesse posso avere ai fini del turismo di massa?

E io non pretendo che il biglietto permetta l'autogestione, ma che almeno sia capace di portare masse tali da permettere ai privati di investire sul turismo.

Oggi da noi si investe nei matrimoni, penso si possa dire con successo.

Si è iniziato ad investire sulla fastidiosa movida con sempre più locali.

Se il turismo c'è gli investimenti corrono.

La verità è che abbiamo strade sporche e danneggiate, spiagge libere zero, sporche e inquinate.
Trasporti pubblici inesistenti.

Ma siamo sicuri che restaurare, sia un buon nvestimento? Investiamo nel depuratore cazzo!

 
Alle 27 ottobre 2012 12:14 , Anonymous Anonimo ha detto...

Fatto più volte? Dove? Sul faro?

 
Alle 27 ottobre 2012 12:16 , Anonymous Anonimo ha detto...

chi non rispetta il passato NON HA STORIA e chi non ha storia NON HA F U T U R O!!!!!!!!!!! m.m.

 
Alle 27 ottobre 2012 12:45 , Anonymous Anonimo ha detto...

Signori ho avuto modo di conoscere la Dott.ssa Guardascione in questi mesi, vi dico da semplice bacolese che il suo impegno è totale, penso che a breve tutti riuscirano ad apprezzare il suo lavoro e soprattutto vedere i risultalti. Non credevo ai miei occhi ma posso assicurare che è una persona molto ma molto stimata sia in soprintendenza che al ministero...vi dico attendiamo, ho la sensazione che qualcosa di grosso stia finalmente per muoversi.

 
Alle 27 ottobre 2012 12:57 , Anonymous Anonimo ha detto...

ERMANNO ERMANNO,MANNAGGIA A Tè,CI AI ROVINATO,MO BASTA, TANTO VA LA GATTA A LORDO CHE CI LASCIA LO ZAMPPINO,ORA AI CAPITO.

 
Alle 27 ottobre 2012 12:59 , Anonymous Anonimo ha detto...

I CITTADINI DI BAIA NON SI SBAGLIAVANO, LA MUTESSA SCAMPO SCAMPO SCAMPO SCAMPOOOOOOOOOOO

 
Alle 27 ottobre 2012 13:41 , Anonymous Anonimo ha detto...

prrrrrrrrr come è bello sognare,ma la finite di dire stupidaggini? impegno totale,bla bla bla. è arrivata sailor moon.ma non fatemi ridere!

 
Alle 27 ottobre 2012 13:49 , Anonymous Anonimo ha detto...

....."persona molto ma molto stimata sia in soprintendenza che al ministero..."
MA VI RENDETE CONTO DI QUELLO CHE SCRIVETE?SECONDO VOI SE QUESTA FOSSE DAVVERO MOLTO STIMATA ADDIRITTURA DAL MINISTERO AVREBBE AVUTO LA NECESSITA' DI LECCARE I PIEDI AL RE DELLO SCALANDRONE PER FARE COSA?L'ASSESSORE A BACOLI?MA FATEMI IL PIACERE! SE DAVVERO FOSSE COME DITE,A QUESTORE STAREBBE MOLTO MA MOLTO IN ALTO!NON CERTO A PERDERE TEMPO A BACOLI!

 
Alle 27 ottobre 2012 14:25 , Anonymous Anonimo ha detto...

sì, però con l'apposito sacchetto raccogli-deiezioni organiche

 
Alle 27 ottobre 2012 14:26 , Anonymous Anonimo ha detto...

beh, ci basterebbe anche solo un pò di presente più vivibile...

 
Alle 27 ottobre 2012 14:27 , Anonymous Anonimo ha detto...

ma sì, aspettiamo...tanto l'archeologia ragione su tempi secolari, millenari...

 
Alle 27 ottobre 2012 16:54 , Anonymous Anonimo ha detto...

Sono ormai 40 anni che sento parlare di beni archeologici, rivalutazione, la ricchezza che potrebbe girare attorno a questi "monumenti", ma sapete una cosa? io la mia idea me la sono fatta: solo chiacchiere, non credo a tutta questa ricchezza e lavoro che si può sviluppare attorno a queste macerie che ci ritroviamo in giro. Ma fatemi vedere un documento scritto,(anche voi della redazione) una tabella un grafico, su quanto denaro e lavoro i beni archeologici hanno portato a Bacoli. So solo una cosa che per questa c...o di ostinazione a salvaguardare queste macerie, senza una minima tutela reale del territorio che punti allo sviluppo serio dello stesso ho più amici coetanei all'estero che non a Bacoli. Mi sento quasi un estraneo a vivere quì e a sentire queste chiacchiere......

 
Alle 27 ottobre 2012 17:53 , Anonymous Anonimo ha detto...

andate a dare un occhiata ai curriculum depositati al comunde di bacoli da tutti gli assessori di geppino durante l'amministrazione schiano ne troverete 2 su 3 ottimi poi c'è monica carannante che vabbè si faceva chiamare dottoressa senza alcun titolo....

 
Alle 27 ottobre 2012 17:57 , Anonymous Anonimo ha detto...

Mario Capuano
SOLO IL COMUNE PUO' RISOLVERE QUESTO PROBLEMA.USCIREBBERO UN 'MARE DI OCCUPAZIONI!'

 
Alle 27 ottobre 2012 18:21 , Anonymous Anonimo ha detto...

infatti bravo anonimo delle 17.53....ma tanto cosa vai a spiegare a questa branco di ignoranti, questi apprezzano solo la gente di giù alla villa.....popolo di capre.

 
Alle 27 ottobre 2012 18:53 , Anonymous Anonimo ha detto...

Bene, cortesemente fammi qualche esempio. Io so solo che se un pullman di turisti tedeschi vuole fermarsi a Bacoli per tre o quatto notti devono fare a turno per dormire.

 
Alle 27 ottobre 2012 19:31 , Anonymous Anonimo ha detto...

...dormire nel pullman, ovviamente...

 
Alle 27 ottobre 2012 20:42 , Anonymous Anonimo ha detto...

VERGOGNATEVI,E ALLORA? ALMENO A BACOLI AVEVAMO UN PO' DI COMPETENZA.MOLTE VOLTE NON CONTANO I TITOLI,SI POSSONO AVERE ANCHE UNA MAREA DI LAUREE, MASTER O TANTO ALTRO ANCORA MA ALLA FINE SONO ALTRE LE COSE CHE CONTANO,COME L'ONESTA' CHE,AHIME', DA QUALCHE MESE AD OGGI, NEL SETTORE CULTURA NON C'E' PIU'.

 
Alle 27 ottobre 2012 20:42 , Anonymous Anonimo ha detto...

bene, se parliamo di curriculum allora stiamo sempre aspettando di visionare quello della dott. Guardascione

 
Alle 27 ottobre 2012 21:30 , Anonymous Anonimo ha detto...

con la tua cultura penso che non capiresti nemmeno quello che c'è scritto capra. anzi caprone.

 
Alle 27 ottobre 2012 21:33 , Anonymous Anonimo ha detto...

ignoranti avete mai visto un macellaio fare il chirurgo? Come poteva una sciampista gestire contatti scientifici-istituzionali con università e soprintendenza....ma a bacoli siete tutti così ignoranti? a questo punto è la fine.

 
Alle 28 ottobre 2012 09:55 , Anonymous Anonimo ha detto...

Scientifico-istituzionali.Ma questa dove crede di stare?AL parlamento?Ma per favore, come ve la vantate spudoratamente e inutilmente.

 
Alle 28 ottobre 2012 09:56 , Anonymous Anonimo ha detto...

PENSO CHE SIA UN NOSTRO DIRITTO DI CITTADINI PRENDERE VISIONE DEL CURRICULUM COSI' VEDIAMO TUTTA QUESTA SCIENZA,SIAMO PROPRIO CURIOSI.

 
Alle 28 ottobre 2012 14:38 , Anonymous Anonimo ha detto...

la tua curiosità nel prendere visione dei curriculum (o, più correttamente, curricula) sarebbe giustificata se lasciassi perdere le prime 5 lettere, e ti concentrasi sul resto

 
Alle 28 ottobre 2012 15:21 , Anonymous Anonimo ha detto...

salve è da poco tempo che seguo questo blog apprezzando molto il lavoro della redazione in termini di informazione, però c'è una cosa che non sono riuscito a capire negli interventi anonimi di questo articolo...non capisco per quale motivo viene attaccata costantemente la dottoressa. Sia questo articolo che uno effettuato il mese di agosto, sono stati abbastanza positivisti nel giudicare la stessa dottoressa,inoltre da un articolo sul il mattino di qualche giorno fa risultano apprezzamenti anche da un consigliere del pd (opposizione),per i titoli (curriculum) pare che tutti o quasi i consiglieri comunali ne abbiano preso visione alla casa comunale, e tutti sembrano essere concordi che la persona sia più che qualificata..sinceramente da semplice cittadino penso che sia in atto una campagna diffamatoria e di disinformazione senza precedenti, in caso contrario devo pensare veramente che i miei stessi concittadini siano totalmente rincoglioniti..MA ALLA PARRUCCHIERA è STATO CHIESTO IL CURRICULUM ? E COSA C'ERA SCRITTO , FORSE CHE IMPIEGAVA SOLO 2 MINUTI A FARE LO SCIAMPO? Studente Fabio.

 

Posta un commento

Il Decalogo dei Commenti, ovvero.. Piccole Regole per un Vivere Civile:

1 - Se il tuo commento non viene pubblicato in maniera subitanea, ATTENDI. Possibile che la Redazione non sia online.

2 - Se scrivi parolacce, ingiurie, offese, se imprechi, se auguri strane morti e il tuo commento non viene pubblicato, NON STUPIRTI

- Corollario al punto 2 - Continuare a offendere la Redazione non aumenterà le possibilità di pubblicazione del commento

3 - Se ti lanci, da anonimo, in una sorta di denuncia verso terzi, accusando questo o quello di associazione a delinquere e/o di altri misfatti e il tuo commento non viene pubblicato, NON MERAVIGLIARTI. Puntare il dito contro la Redazione accusandola di omertà o di connivenza è, ti sembrerà strano, inappropriato. Noi ci assumiamo la piena responsabilità di ogni parola pubblicata, mettendo, SEMPRE, i nostri nomi e cognomi… tu?

4 - Se esprimi un concetto non c’è bisogno di altri mille commenti per avvalorarlo. Soprattutto se ti fingi ogni volta una persona diversa.

5 - Firmare un commento, segno di civiltà e responsabilità verso le proprie opinioni, è sempre cosa gradita. A maggior ragione se corrisponde alla tua vera identità

SE AVETE PROBLEMI NELL'INSERIRE I VOSTRI COMMENTI, INVIATELI A: freebacoli@live.it

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

<< Home page