This page has moved to a new address.

"Freebacoli Alimenta Odio Sociale", Sindaco e Giunta Denunciano (con Soldi Pubblici) il Blog

Freebacoli: "Freebacoli Alimenta Odio Sociale", Sindaco e Giunta Denunciano (con Soldi Pubblici) il Blog

lunedì 1 ottobre 2012

"Freebacoli Alimenta Odio Sociale", Sindaco e Giunta Denunciano (con Soldi Pubblici) il Blog

Querela di “solidarietà” a Parisi e a Freebacoli

Ci sono tanti modi per esprimere la propria solidarietà ma quello di solidarizzare con una persona inviandogli una querela, come è capitato a me, mi sembra a dir poco bizzarro ed inusuale (e uso termini estremamente pacati per evitare che, a maggior solidarietà nei miei confronti, mi venga inviata altra querela).

Non vi preoccupate, non sono improvvisamente impazzito, ma questo è quello che semplicemente è accaduto.

Come molti sapranno il 27 giugno scorso, alle tre del mattino, mi incendiarono l’auto nel parcheggio di via Poggio. Con massima tempestività il Sindaco, Dr. Ermanno Schiano, rilasciò un comunicato di solidarietà nei miei confronti, che riporto di seguito e che può ancora essere riscontrato sul sito ufficiale del Comune di Bacoli (CLICCA QUI)

Come si può vedere, non mancano le parole di elogio nei miei confronti; vengo definito addirittura come voce autorevole della società civile” ed il Sindaco esprime la sua vicinanza istituzionale e personale sia a me che alla mia “funzione” che creo”spazi di dissenso organizzato” do “voce a disagi, difficoltà, bisogni emergenti, creando una rete di scambio di idee ed opinioni, cosa che “è garanzia di “democrazia”.

Sicuramente il maggior canale di cui mi servo per questo arduo compito, ampiamente riconosciutomi dal Sindaco, è Freebacoli ed il suo blog, alla cui redazione ho il piacere di appartenere.

Consiglio Comunale "Post Incendio"
, Negata la Parola a Freebacoli

La sera del 27 giugno, il giorno dell’incendio, c’è il consiglio comunale e per prima cosa vengono ripetute le belle parole di solidarietà nei miei confronti, ma poi, prendendo spunto da alcuni commenti anonimi all’articolo di Frebacoli: “Incendiata Auto di Alessandro Parisi: Fiamme e Paura alle 3 di Notte “, pubblicato in quella stessa giornata, inizia l’attacco al blog, coronato da una delibera di Consiglio, votata dalle sole forze di maggioranza, per costringere Freebacoli a presentare denuncia per i commenti .pervenuti; delibera su cui peraltro nutro forti dubbi di legittimità, non avendo il Consiglio Comunale alcun potere  giudiziario.

Invano tento di ottenere la parola per spiegare che, ovviamente, nello shock provocato in tutti noi del gruppo dall’evento criminale e tra le centinaia di commenti ricevuti, poteva essere sfuggita qualche moderazione, che noi generalmente effettuiamo, anche se non ne abbiamo l’obbligo, e che sarebbe bastato, come faceva peraltro notare il Consigliere Macillo, che qualcuno ci avesse segnalato tale circostanza per porvi facilmente rimedio.

Niente da fare! Nei Consigli Comunali si è dato la parola con estrema facilità a molti cittadini, si è visto di tutto, urla, strilli, strepiti, accuse, senza batter ciglio da parte delle Istituzioni. A me che ero parte offesa e che volevo pacatamente esporre i fatti, non è stata concessa questa opportunità. Viva la solidarietà!!!

Sindaco Aggredì Verbalmente Alessandro Parisi

Non solo, ma poiché il Sindaco era uscito dall’ “emiciclo” e si trovava nelle sale laterali dell’Ostrichina, ho provato a raggiungerlo per cercare di spiegare, ma sono stato assalito verbalmente dallo stesso, che ha chiamato i vigili per farmi allontanare, commettendo a mio giudizio anche un abuso di potere, perché non risulta da nessuna parte che le sale laterali del complesso vanvitelliano non siano accessibili al pubblico.

Ripeto: VIVA LA SOLIDARIETÀ, ma se questa è solidarietà, forse è meglio farne a meno.

Per il giorno 10 luglio avevamo organizzato, prendendo spunto dall’incendio della mia auto, una manifestazione sulla legalità che ha visto la partecipazione di personalità del calibro del Magistrato Aldo Policastro, di Antonio Amato (presidente della Commissione "Beni Confiscati alla Camorra" della Regione Campania) Franco Barbato (Onorevole parlamentare ed esponente dell' Italia dei Valori), Malaica Cisternino (Responsabile Legalità PD) di comitati, di rappresentanti politici locali  e, soprattutto, di tanti e tanti cittadini.

Forse in previsione di questa ampia partecipazione,  perviene  a me personalmente e ad altri esponenti della redazione, il seguente messaggio indirizzato , si badi bene, a Freebacoli, a firma del Sindaco che annuncia di non poter partecipare per motivi lavorativi [ma quel giorno, evidentemente, tutte le Istituzioni Locali dovevano essere al duro lavoro, perché non si è visto assolutamente alcun loro rappresentante] e contemporaneamente plaude all’iniziativa  del nostro blog.

Evento di Solidarietà, Tutta l'Amministrazione Assente


Tu pensi: “OK, avranno capito che l’attacco in Consiglio Comunale a Freebacoli era del tutto ingiustificato”.
Ed invece, caro lettore, sbagli, e sbagli di grosso.



Infatti, sebbene pubblicata tardivamente, in data 26.9.2012, appare sull’Albo Pretorio del nostro Comune la delibera 192 del 17/7/2012 in cui finalmente il MOSTRO Freebacoli, reo dei più turpi ed abominevoli reati,  viene denunciato.

Ma chi è davvero Freebacoli? È un blog ed un gruppo con cui si solidarizza, alle cui iniziative, come quella sulla legalità si plaude, oppure è l’essenza stessa del male?

Infatti, dopo una parte in cui la querela fa cenno ai commenti anonimi, viene fuori il forsennato attacco a Freebacoli reo sia di avere opinioni proprie sia di diffonderle. In poche frasi vengono così calpestati due diritti fondamentali, quello della libertà di opinione e quello della libertà di informazione, sanciti non soltanto dall’art.21 della “Costituzione Italiana”, ma anche dall’art. 11 della “Carta dei diritti fondamentali dell’Unione Europea” e dall’art. 19 della “Dichiarazione Universale dei Diritti dell’Uomo”.

Attacco generico e strumentale, dove non viene citato neanche un nostro singolo articolo in cui venga riportato qualcosa di non esatto, riferito alla nostra Amministrazione.

Per la Giunta, Frebacoli Alimenta "Odio Sociale"

Con tale atto è invece l’Amministrazione che tenta di chiudere ancora una volta la bocca a chi, come Frebacoli, non è prono ai voleri del potere e che non ha remore a dire pane al pane e vino al vino.

A me piacerebbe essere denunciato per articoli come quello che riguarda la “Curva”, o per qualcuno sugli sversamenti a mare e nei laghi, che testimoniamo con foto e con filmati [e non dimentichiamo che qualche dipendente comunale è imputato per questi fatti], o per articoli simili.

Ma no, si usa invece la parola “Deontologia” per costruire un teorema, senza richiamare un singolo fatto.
Ma chi è davvero che fomenta “l’odio sociale”di cui parla la delibera, e chi è che ne ha pagato le conseguenze?

Io, che faccio parte di Freebacoli e che, come dichiara lo stesso Sindaco, compio il mio dovere e cerco insieme ai miei giovani amici di “dare voce a disagi, difficoltà, bisogni emergenti, creando una rete di scambio di idee ed opinioni, [che] è garanzia di democrazia” oppure qualcuno che prima solidarizza e poi cerca di pugnalare?

Cercare di tappare la bocca è forse “garanzia di democrazia"?

A me sembra, ma forse mi sbaglio, che l’auto l’hanno incendiata a me, non a chi ci accusa.

Sono sicuro però che  la solidarietà delle Istituzioni Locali avrà dato il suo frutto, perché altrimenti chissà cosa mi avrebbero fatto, ed io solo loro grato per il quotidiano sforzo che compiono, e per la loro protezione che sento, palpabile, sulle mie spalle.

Querela Pagata con Soldi Pubblici: Oltre 1500 euro

Ironia a parte, quello che personalmente mi fa più specie, è che per compiere una tale azione, per denunciare me e tutto il Blog Frebacoli,  i nostri paladini Istituzionali usino i soldi del contribuente, 1500 euro in caso di archiviazione o 1872 euro in caso di rinvio a giudizio (e in questo secondo caso ne saranno poi necessari molti di più).

Lo ripeto: ma perché questi signori, se si sentono offesi, per prima cosa non danno possibilità di spiegarsi e poi, se proprio sentono l’irrefrenabile desiderio di denuncia, perché non usano il loro denaro, invece di quello che dovrebbero ben amministrare?

Perchè non richiedono semplicemente alla Polizia Postale di individuare gli autori dei commenti?

Mi piacerebbe, anche una sola volta, ricevere risposte nel merito dei problemi che solleviamo, ma forse ciò non risulta particolarmente agevole e allora la risposta si trasforma in virulento attacco.

Così, nel caso specifico, io, che appartengo a Frebacoli e sono stato vittima di un grave attentato, pago con i miei soldi per essere querelato. Da vittima sono diventato colpevole.

L'Obiettivo è Chiaro: Zittire Chi Si Oppone al "Sistema"

Ho il massimo rispetto per le Istituzioni, ma penso che queste debbano non soltanto meritare tale rispetto, ma anche essere i primi ad averlo, sia verso sé stessi e verso i cittadini, sia verso i soldi dei contribuenti.

E allora mi domando se non sarebbe forse stato meglio, specialmente in tempi di crisi in cui, come più volte dichiarato dallo stesso Sindaco, il Comune fa fatica a pagare perfino gli stipendi o i dovuti sussidi ai meno abbienti, adoperare queste risorse  in altro modo?

Non sarebbe poi meglio, se si amano tanto le azioni legali, denunciare ad esempio chi, impunemente, continua negli abusi edilizi?

Ma forse, ripeto, sono invece i nostri articoli che portano alla ribalta scomode problematiche, su cui si cerca di stendere il velo pietoso dell’oblio, a  dare realmente fastidio.

Bisogna cioè che in qualsiasi modo si concretizzi ciò che un consigliere comunale richiedeva, tuonando in pieno Consiglio Comunale, nei confronti del collega Josi Della Ragione, che aveva avuto l’ardire di parlare dei più recenti casi di abusivismo, in particolare del suddetto episodio del locale “La Curva” e di chi, indagato, siede nella Commissione Edilizia: “Ma fatelo stare zitto”,  senza che nessuno protestasse o che nessuna “Istituzione” prendesse alcun provvedimento.

Alessandro Parisi
Redazione Freebacoli
freebacoli@live.it
Per leggere la Denuncia (delibera di Giunta n.192) vai QUI

Etichette: ,

59 Commenti:

Alle 1 ottobre 2012 18:30 , Anonymous Anonimo ha detto...

avanti freebacoli!!

 
Alle 1 ottobre 2012 18:34 , Anonymous Anonimo ha detto...

"Egregio" sindaco di Bacoli Ermanno Schiano ed "egregi" assessori e consiglieri di maggioranza vi auguro davvero un giorno di provare vergogna per quello che state facendo! da Antonio Carannante

 
Alle 1 ottobre 2012 18:35 , Anonymous Anonimo ha detto...

la colpa del SINDACO... darvi troppo credito (ke nn meritate)!

 
Alle 1 ottobre 2012 18:52 , Anonymous Anonimo ha detto...

Giuseppe Evaristo Massa
che dire da questa amministrazioni visti i opersonaggi che tra amministrazione e maggioranzo non mi meraviglia la cosa da persone sgradevoli ti aspetti solo cose sgradevoli

 
Alle 1 ottobre 2012 18:53 , Anonymous Anonimo ha detto...

Max Mir
vuol dire che si sta cammninado bene e il fastidio che state dando e' molto. bene avanti cosi'' nn vi arrendete
orami si sanno le cose, basta andare a cuma quel mare e' una cloaca oppure i roghi tossici che ci sono sulle spiagge romane. l altro giorno stavo litigando con un vecchio ignorante . voleva pulire la spiaggia incendiando la plastica. mi ha chiamato pure scemo perche' secondo lui era il modo migliore per sbarazzarsi di quei rifiuti. ho tel il 15 15

 
Alle 1 ottobre 2012 19:17 , Anonymous Anonimo ha detto...

Mettetevi l'avvocato

 
Alle 1 ottobre 2012 20:05 , Anonymous Anonimo ha detto...

SETTORE II
Prot. n. 1730 del 26.9.2012
DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE
N. 192 del 17.7.2012
OGGETTO: Proposizione querela nei confronti del blog di informazione FreeBacoli - Nomina difensore.

PROPOSTA DI DELIBERAZIONE
PREMESSO:
che in data 15 e 16 giugno 2012, sul blog d’informazione web denominato Freebacoli, raggiungibile all’indirizzo
internet freebacoli.blogspot.com, a supporto di due articoli rispettivamente intitolati: “ La Cittadinanza di Bacoli è
invitata a Partecipare – TUTTI IN CONSIGLIO COMUNALE” e “L’UDC Salva la Maggioranza – ad Ermanno
Schiano Mancano i Consiglieri: Lo Aiuta Vincenzo Marotta”, sono apparsi alcuni commenti anonimi che si riportano
integralmente:
“ma noi bacolesi siamo una massa di conigli e ci sara non una partecipazione di massa ma solo la partecipazione del
sig. MASSA (si fa riferimento all’Ing. Michele Massa, Vicesindaco con delega ai LL.PP. – Viabilità e P.M. -
Portualità – Informatizzazione) è grande ombra nera sulla nostra cittadinanza il grande buratinaio che riceve
ordini dalla camorra.”
“Caro giovane bacolese come te pensavo la stessa cosa poi ho capito non c’è bisogno che mi ascoltino loro, c’è
bisogno che loro ascoltino il silenzio nostro e non votarli per una promessa ma mandarli a quel paese, perche le loro
promesse non sono altro cio che ci spetta e come promettere la pioggia agli inglesi, o il ghiaccio agli eschimesi, è già
loro quindi che cazzo promettono, invece è ora che noi promettiamo qualcosa a loro, che se non se ne vanno li
pigliamo a calci nel……. Il futuro è nostro non loro non c’è lo facciamo mangiare da gente che tanto hanno gia
vissuto pensiamo a noi e ai nostri figli questo è il futuro, tutta qualla gente seduta dietro quel tavolo deve andarsene
in silenzio e se parla sono anche botte, siamo noi il futuro di bacoli non loro se vogliono qualcosa chiedano a fucsecc
(è il nomignolo della storica impresa di pompe funebri di Bacoli) di che colore vogliono a casc.”
1
“MASSA DOCET……. E zitti mi raccomando o la camorra vi fa fuori branco di pecore, quando uno mi chiede da
dove vieni? Gli risponderò o da gomorra o meglio da pecorilandia perche non siamo piu bacolesi siamo solo una
MASSA di pecore.”
Nonché il seguente commento a firma del sig. Pasquale Antonio Cardamuro:
“STO CON VOI….MA NON VENGO…..PERCHE ANCORA NON E’ IL MOMENTO DI ANDARE IN GALERA.”
Ed ancora, a corredo di un altro articolo pubblicato in data 27.06.12 dal Blog in questione, dal titolo: “Incendiata
Auto di Alessandro Parisi: Fiamme e Paura alle 3 di Notte” ,si legge il seguente commento:
“CAMORRA A BACOLI…… è arrivata, l’ultimo pezzo del puzzle che manca ai clan da conquistare è monte di
procida. ERMANNNO SCHIANO DIMETTITI!!!!!!!!!!!!! .................SEI LA CHIAVE D’ENTRATA DEI CLAN IN
QUESTO PAESE. SIAMO INVASI DALLA MARMAGLIA DI CAMORRA OGNI GIORNO…..CHIUDETE LE VIE
D’ACCESSO….”

 
Alle 1 ottobre 2012 20:05 , Anonymous Anonimo ha detto...

DATO ATTO:
- che la redazione del blog in parola, non ha mai tralasciato alcuna occasione per buttare fango
sull’Amministrazione Comunale in carica e sui suoi Amministratori, in spregio alle più elementari regole
deontologiche che devono caratterizzare una corretta informazione, e cioè la rispondenza ai principi di veridicità,
pertinenza e continenza, enunciati nella famosa massima 5259/84 della Suprema Corte di Cassazione.
che dalla lettura di gran parte dagli articoli pubblicati sul blog in esame , emerge in modo incontrovertibile che ci
troviamo di fronte ad una palese e continuata violazione dei suddetti principi , frutto di un vera e propria campagna di
stampa finalizzata alla sistematica denigrazione a tutto campo dell’attività dell’A.C. , tanto da costringere lo
scrivente Sindaco a presentare per il passato, due denunce – querele all’A.G.
- che in ossequio ai principi deontologici sopra richiamati, sorge anche l’obbligo inprenscindibile in capo al
responsabile del Blog di non pubblicare commenti offensivi, calunniosi o destituiti di ogni fondamento;
- che Ormai risulta palese che tali sconsiderate pubblicazioni, oltre ad essere scurrili e vituperanti nella forma e
gratuitamente diffamatorie e vili nel contenuto, con il loro costante costante incitamento all’odio sociale nei confronti
degli Amministratori del Comune , costituiscono per vari aspetti, motivo di grave turbativa per l’ordine pubblico, data
l’influenza negativa che potrebbero esercitare su alcune menti deboli, in un periodo storico già caratterizzato da gravi
disagi di natura socio-economico;
- che in esito a tanto, con nota prot. 18814 del 20.06.12 a firma del Sindaco, sono stati investiti del problema sia il
Prefetto che il Questore di Napoli
- che inoltre è stata posta all’ordine del giorno ed approvata nella seduta del C.C. del 27.06.12, una mozione recante
l’invito per la redazione di FreeBacoli di denunciare gli autori anche anonimi che hanno inviato i suddetti commenti
vili e codardi, nonché l’invito per l’A.C. a nominare un legale per la tutela giudiziale dell’Ente sia in sede civile che
penale;

 
Alle 1 ottobre 2012 22:16 , Anonymous Anonimo ha detto...

Forza Alessandro e forza Freebacoli. Questa è l'ennesima figuraccia di questa amministrazione. ma non si rendono conto che ormai hanno superato qualsiasi limite?DIMISSIONI DIMISSIONI DIMISSIONI...Firmato una ex sostenitrice di Ermanno ma dopo questo schifo dovrei solo impazzire per rivotarlo ancora!

 
Alle 2 ottobre 2012 00:21 , Anonymous Anonimo ha detto...

Par 'e Pall
Avanti a testa alta Freebacoli!!

 
Alle 2 ottobre 2012 00:22 , Anonymous Anonimo ha detto...

Comitato Cittadino Spiaggia Torrazza
le lotte non sono facili...

 
Alle 2 ottobre 2012 00:24 , Anonymous Anonimo ha detto...

Mariano Peluso
quando si tocca la casta le reazioni sono dure...

 
Alle 2 ottobre 2012 00:25 , Anonymous Anonimo ha detto...

Kordula Felicitas Gross
Resistete alle intimidazioni!

 
Alle 2 ottobre 2012 00:44 , Anonymous Anonimo ha detto...

solidarietà senza se e senza ma a freebacoli

Carlo

 
Alle 2 ottobre 2012 00:54 , Anonymous Anonimo ha detto...

la mia solidarietà a freebacoli

Gennaro

 
Alle 2 ottobre 2012 07:40 , Anonymous Anonimo ha detto...

il muro di gomma colpisce ancora!!!

 
Alle 2 ottobre 2012 07:46 , Anonymous Anonimo ha detto...

presentate una interrogazione in consiglio comunale. vogliamo vedere le reazioni di tutti i consiglieri, giovani e non, di maggioranza e opposizione. vogliamo vederli in faccia chi sosterrà e non chiederà il ritiro della querela!

 
Alle 2 ottobre 2012 08:45 , Anonymous Anonimo ha detto...

che meschini, solo questo sanno fare
forza, forza, forza freebacoli!

 
Alle 2 ottobre 2012 09:06 , Anonymous Anonimo ha detto...

oh, ho letto bene, il sindaco è stato COSTRETTO..dalla famosa massima 5259/84 della Suprema Corte di Cassazione

 
Alle 2 ottobre 2012 09:08 , Anonymous Anonimo ha detto...

Embig Alberto resistete

 
Alle 2 ottobre 2012 10:26 , Blogger puteoli_s ha detto...

Costoro seguono la voce del Padrone(ex Premier).
Vogliono fare i loro loschi affari senza la voce del dissenso che mette i cittadini al corrente delle manovre di Casta.
Non si arrendono all'evidenza , la gente è Stanca è Nauseata questa politica che loro rappresentano.
Tutta la mia solidarietà alla redazione di Frebacoli, per la vostra difesa nelle sedi Giudiziare, credo che molti lettori come mè sono disposti a partecipare ad una campagna per i fondi di spesa.
Grazie, a voi, per le informazioni che diffondete e ricercate nei meandri delle malefatte

 
Alle 2 ottobre 2012 11:01 , Anonymous toninofariello ha detto...

una amministrazione eletta per dare voti e forza a berlusconi e lega,acerrimi nemici del nostro popolo. non puo` comportarsi diversamente. Naturalmente Freebacoli che si oppone a queste sozzure da` molto fastidio. E via con attentati camorristici e querele. Ringrazio gli elettori

 
Alle 2 ottobre 2012 11:50 , Anonymous Anonimo ha detto...

Sergio Travi Questi non stanno bene... Non hanno proprio idea di cosa sia la libertà di espressione e di critica... Aveva ragione Sciascia: esistono gli uomini, gli ominicchi e i quaquaraqua...

 
Alle 2 ottobre 2012 11:55 , Anonymous Anonimo ha detto...

Sinceramente ho votato Josi, credevo nel vostro lavoro, ma mi sono resa conto di aver sbagliato. E' vero questa amministrazione non riesce a risolvere tutti i problemi ma qualcosa sta facendo, voi invece inveite anche contro le cose buone..Cercate sempre il marcio con i vostri articoli. Volete qualche esempio ? L'ultimo articolo sul faro di cuma...be mi sono documentata e sapete cosa ho scoperto ? che è solo tutta invenzione, non esiste un solo studioso che ne certifica l'esistenza. In definitiva quello da voi ripreso può essere di tutto, anche una cisterna romana, (peraltro il territorio è cosparso di cisterne), anche in case e cellai ci sono cisterne romane. Altro esempio ? I soldi arrivati a bacoli per la pesca ! Invece di ringraziare Dio che si sono riusciti ad individuare fondi del genere e cercare insieme alle amministrazioni di gestirli nel miglior modo, si diffamano solo le persone e le competenze. Ho l'impressione che voi abbiate confuso la libertà di pensiero con il poter offendere e diffamare chiunque. Mi dispiace ma questa querela ve la meritate tutta. Sono una mamma della scuola di cappella e voglio testimoniare l'impegno dell'assessore alla pubblica istruzione, che nel mese di agosto non ha fatto un solo giorno di ferie per risolvere dei problemi irrisolti da anni e finalmente siamo stati ascoltati. Anche in questo caso quando la dottoressa fu scelta come assessore è stata diffamata in modo inaudito sia dagli articoli che dai commenti da voi (mitigati)..si è poi dimostrata una persona molto umana, competente e da notizie da me reperite sembra essere uno dei maggiori esperti di archeologia classica in italia, insomma eravamo di fronte a una persona riconosciuta dal mondo accademico internazionale...e tutti noi (me compresa in quei giorni)L'abbiamo solo offesa. Vi dico solo una cosa vergogna ! Una mamma arrabbiata.

 
Alle 2 ottobre 2012 12:28 , Anonymous Anonimo ha detto...

Michele capuano esprimo la mia solidarieta' a tutti voi di freebacoli con la speranza che dal comune si ravvedino e ritirano la querela... Come puo' un blog denunciare gli anonimi ...eppoi la liberta' di espressione dove la mettiamo? Almeno che Bacoli non sia come il Tibet per la Cina

 
Alle 2 ottobre 2012 14:35 , Anonymous Anonimo ha detto...

Annamaria De Masi
Assurdo...denunciate chi mette il bavaglio..
L'ignoranza è cmq principe...e l'arroganza fa il resto cmq le persone perbene ed oneste che sono a Bacoli di sicuro sapranno vedere dov'è la verità...invitateli a scendere al vostro fianco..

 
Alle 2 ottobre 2012 14:51 , Anonymous Anonimo ha detto...

Mirko Galante Ragazzi
vi sono vicino.

 
Alle 2 ottobre 2012 15:01 , Anonymous Anonimo ha detto...

AVANTI FREEBACOLI,E ABBASSO STI PERSONAGGI CHE HANNO BRUCIATO IL FUTURO DEI GIOVANI BACOLESI,
ROSARIO ARENA

 
Alle 2 ottobre 2012 15:04 , Anonymous Anonimo ha detto...

Raffaele Cardamuro
Che l'Italia sta jen sott e ngopp nunnè na nuvità !!ma a bacoli sta facen proprio i capriol!!!!!!

 
Alle 2 ottobre 2012 15:23 , Anonymous Anonimo ha detto...

Francesco Emilio Borrelli
piena solidarietà dai Verdi Ecologisti Campani a Freebacoli. Dovrebbero imparare a confrontarsi con la democrazia e la trasparenza certi amministratori locali. Siamo tutti con voi.

 
Alle 2 ottobre 2012 15:32 , Anonymous Anonimo ha detto...

Iskra Area Flegrea
Solidarietà incondizionata!

 
Alle 2 ottobre 2012 17:12 , Blogger Bartolomeo Pepe ha detto...

Bartolomeo Pepe
é inaudito quello a cui stiamo assistendo, ormai il sistema sta collassando e questo ne è la dimostrazione, quindi quasi naturale questa reazione, avanti cosi ragazzi avete il sostegno delle persone perbene

 
Alle 2 ottobre 2012 18:28 , Anonymous Anonimo ha detto...

Le cose si ottengono con il sudore;persona riconosciuta dal mondo accademico internazionale?Ora non esageriamo, cara mamma arrabbiata deve informassi correttamente sia sulla dottoressa e sia sull'enorme lavoro che Free-bacoli svolge da sempre!

 
Alle 2 ottobre 2012 18:48 , Anonymous Anonimo ha detto...

Ho appena letto l'articolo è la vicenda mi sembra talmente assurda da non trovare parole per commentare: denunciare Free Bacoli in generale senza far riferimento ad alcun articolo specifico mi sembra così assurdo. Ho avuto l'onore di assistere a 2 iniziative insieme a Josi Gerardo Della Ragione ed il suo racconto del fatto è stato molto simile al mio. A differenziarli la sua maggiore competenza degli atti amministrativi collegati. Un'esperienza che mi ha confermato, ma non ne avevo bisogno, chee le parole che Free Bacoli scrive si basano su fatti, dati, concreti. Quindi massima fiducia nell'operato di Free Bacoli che merita la mia più completa solidarietà.
Andrea Di Natale

 
Alle 2 ottobre 2012 19:20 , Anonymous SEL BACOLI ha detto...

Purtroppo già in passato l'amministrazione si era distinta in negativo per le sue posizioni rispetto alla libertà di opinione e di informazione.In quuesto caso però il tutto diventa più grave perchè i commenti dei cittadini apparsi sul blog sono relativi ad un avvenimento delicato, quello in cui un esponente del blog subisce l'incendio dell'auto da parte di forze illegali e quindi la querela è un gesto che da un lato tende ad isolare chi ha subito il vile gesto e dall'altro incoraggia chi utilizza mezzi violenti e camorristici per zittire chi dà fastidio o fà denunce.
L'amministrazione avrebbe potuto procedere ad un accertamento tramite la polizia postale, mentre i singoli amministratori poichè risentiti avrebbero potuto pagare di tasca propria le spese legali e non utilizzare il danaro dei cittadini.
Forse è il caso che l'amministrazione dimostri con fatti concreti di essere impegnata nella lotta per la legalità così magari non riceve questo tipo di commenti da parte dei cittadini.
Solidarietà al blog

 
Alle 2 ottobre 2012 20:50 , Anonymous Anonimo ha detto...

azioni queste di stampo squadristico degne di un regime passato alla storia per la sua negativa azione nei confronti di chi si opponeva ad esso...................rivendico la libertà di pensiero e di parola nei termini e nella sostanza, degni di una civile convivenza, che contraaddistingue la democraticità del momento.

 
Alle 2 ottobre 2012 22:39 , Anonymous Anonimo ha detto...

che peccato! niente ferie, poverina!

 
Alle 2 ottobre 2012 22:42 , Anonymous Anonimo ha detto...

ma l' assessore-dottoressa di cui parlano nei commenti è l' illustre parente dell' altrettanto illustre..?

 
Alle 2 ottobre 2012 23:31 , Anonymous Anonimo ha detto...

Roberto De Gregorio
Se denunciare ed essere voce della verità, in un paese democratico, dove la libertà di espressione è cardine fondamentale della Costituzione, è atto passabile di querela, allora non ci resta che utilizzare gli stessi metodi, rigirando la fr
ittata, e vedere , quindi, tale querela, come una medaglia al sacrificio della propria sicurezza, per rispetto della verità e della trasparenza sui fatti che interessano il nostro territorio. Del resto di certo non ci si aspettava un atto di autocritica, recitando il "mea culpa" da parte delle istituzioni di Bacoli. A noi poco importa del loro parere e ci rimettiamo al giudizio del popolo, che ben conosce il vostro e il nostro operato. Nel rispetto dell'ideale di libertà , esprimo la mia piena solidarietà a chi tutti i giorni lotta, a caro prezzo, per difenderlo.

 
Alle 2 ottobre 2012 23:36 , Anonymous Anonimo ha detto...

Rosario Arena
se chiudono freebacoli,automaticamente vado a farmi togliere la cittadinanza italiana,che per altro nn sento.io sono un residuo borbonico

 
Alle 3 ottobre 2012 08:47 , Anonymous Anonimo ha detto...

togliamo per favore il termine "illustre"?non le si addice.State dando troppe lusinghe inutili alla "dottoressa".

 
Alle 3 ottobre 2012 08:50 , Anonymous Anonimo ha detto...

"MAGGIORI ESPERTI DELL'ARCHEOLOGIA CLASSICA ITALIANA"?????LA FINITE DI SCRIVERE IDIOZIE??

 
Alle 3 ottobre 2012 11:36 , Anonymous Anonimo ha detto...

Signora, per mettere una porta nuova alla scuola tutto questo caos?mica l'assessore ha fatto il miracolo dei pani e dei pesci,su via non esageriamo!

 
Alle 3 ottobre 2012 12:18 , Anonymous Anonimo ha detto...

Si lei ha perfettamente ragione, infatti lo stesso assessore chiarì che queste dovrebbero essere cose ordinarie, ma nel buco economico che c'è, diventano straordinarie. Comunque per completezza, la porta non esisteva e i bagni non erano adatti per i bambini di quella età..il nostro assessore ha fatto ripristinare anche quelli, dando ai nostri figli dei bagnetti nuovi e adatti alla loro età. bisogna essere onesti nel dire anche le cose buone. mamma arrabbiata.

 
Alle 3 ottobre 2012 13:58 , Anonymous Anonimo ha detto...

diciamo che se ci è riuscita è solo perchè è arrivata trovando il terreno già precedentemente spianato, quindi la cosa è stata semplice.

 
Alle 3 ottobre 2012 14:05 , Anonymous Anonimo ha detto...

Mi meraviglio di come un/I politico/i ancora oggi nell'era della digitazione e del web, non si siano resi conto che puo' sfuggire una gaffe o una truffa per un anno, sei mesi ma alla fine tutto riemergera', come un cadavere in mare, a galla e che poi sono cavoli amari. Trovo imbarazzante che il Sindaco Ermanno si sia fatto coinvolgere a fare un gesto simile, anche perche' oltre politico e' anche MEDICO e questo lo sa meglio di noi che la diffusione o la denuncia di certe sconcezze vanno sempre portati all'attenzione dei cittadini, questo caro SINDACO; si CHIAMA DE-MO-CRA-ZIA o meglio LIBERTA' di OPINIONI O VEDUTE.Come diceva IGOR MEN: DAGLI ARTICOLI/DENUNCE CHE UN GIORNALISTA PUBBLICA SENZA AVERE RIGUARDO NEL RAIS DI TURNO, SI MISURA LA DEMOCRAZIA DI UN POPOLO, MEGLIO E' DIRE, DALLE LETTERE CHE I GIORNALISTI RICEVANO DAL POPOLO E PUBBLICANO FACENDO ACCETTARE OGNI TIPO DI CRITICA/OSSERVAZIONE NELLA GESTIONE DELLA COSA PUBBLICA DA PARTE DI CHI VUOLE PARASSITARE SUL GROPPONE DEL POPOLO, PIU' ALTA E' LA CONSIDERAZIONE CHE LEI RICEVE, CARO SINDACO.
RIGUARDA A FREEBACOLI E A CHI SI SACRIFICA PER TENERCI INFORMATI NON BASTA SOLO DIRE GRAZIE, MA DA PARTE MIA HANNO LA PIU' ALTA STIMA E RISPETTO!
GRAZIE CHE CI SIETE E CORAGGIO, LA GENTE SA APPREZZARE SEMPRE CHI METTE LA VOCE A CHI NON NE HA!
GIUSEPPE

 
Alle 3 ottobre 2012 14:30 , Anonymous Anonimo ha detto...

vabbè ora siamo al limite della tolleranza civile, siete proprio tarati mentalmente e non meritate proprio nulla...non solo sono faziosi gli articoli ma anche chi scrive i commenti. mamma arrabbiata.

 
Alle 3 ottobre 2012 14:32 , Anonymous Anonimo ha detto...

‎Sara De Gennaro‎
seeeeeempre peggio!

 
Alle 3 ottobre 2012 14:54 , Anonymous Anonimo ha detto...

Altro che faziosi, si chiama "VERITA'"

 
Alle 3 ottobre 2012 15:22 , Anonymous Anonimo ha detto...

bhe, una lezione(gulp!) c'e' la siamo meritati, la mamma offesa(sic) ha tutti i diritti di dire la sua(?), infatti l'ha detta. ora veniamo al dunque lei (cara mamma) sta difendendo una, e dico una persona che forse merita qualche riconoscimento(quale non saprei) ma e' l'insieme della torta che non va, si guardi intorno, osserva, confronta e ci elenca almeno tre cose che ci possono paragonare ad una vera citta', come veniamo trattati e snobbati, almenoche' non si tratta di Cinque Lenze (caso Poste, Trasporti; Piste ciclabile e reletiva pulizia; Spiagge, dove veniamo buttati fuori come se non fossimo di questa citta'; Controllo su strada, specialmente di notte; Segnaletica; Manto stradale; Strada del centro, dove ogni giorno qualcuno e' costretto a correre in ospedale (basta vedere quante denuncie presentate contro il Comune, per risarcimenti, poi alla fine come disse TOTO'... e io pago! perche' si ripecuotera' su di noi) Illuminazione, Negozi che sembrano uguali a quelli della mia gioventu', ed, ne e' passato di anni; tanto per rammentare qualcosa, per andare a scuola a Napoli (1955/60) occorevano 45/50 minuti, viaggiando su di un unico binario, idem autobus, oggi? Con l'automatizzazione, doppio binario, milioni e milioni per rimodernizzare tempo di arrivo, se tutto va bene 55/60 minuti, senza mettere in conto lo schifo dentro e fuori le carrozze e le stazioni, in tanti hanno perso il lavoro per i ritardi, questi zucconi di politici dovrebbero scendere in mezzo o tra il popolo e capire o comprendere le vere esigenze o problematiche e non stare chiusi nell'Ascetica Villa Cerillo. Sembra che il tempo si sia fermato, e' il rispetto che detti signori hanno per noi cittadini e' meno che zero. Lei ha anche il coraggio di criticare il FREEBACOLI? Poi faccia di una INFORMAZIONE, un fatto personale!
Perche' fintanto c'e' siamo fortunati, almeno che non vogliamo azzerarla, FREEBACOLI, cara mamma e' l'unica voce, eppure siamo una CITTA' dove manca di tutto e di piu', dove manca la cosa piu' elementare che e' la COSCIENZA (spero che sappia cos'e') per una citta' UNA STAMPA LOCALE che ci tenga informata anche se i politici fanno la... pipi', e speriamo che non siamo ritornati al voto del piacere personale del tipo: se ti voto dopo mi fai aprire la finestra o mi fai le strisce gialle sotto al portone etc... sarebbe troppo mortificante. Giuseppe

 
Alle 3 ottobre 2012 15:30 , Anonymous Anonimo ha detto...

bravo, ottimo, condivido condivido condivido!!!!

 
Alle 3 ottobre 2012 15:43 , Anonymous Anonimo ha detto...

Lei caro sig. Giuseppe, ha fatto l'accozzaglia di problemi esistenti da anni, sono verità inconfutabili. Ma sono problemi comuni a tutte le città da Roma in giù. Ogni tanto si trova una mosca bianca che fà qualcosa e questo blog cosa fà ? Diffama ! Solo questo sto cercando di farvi entrare in zucca ! E che si sappia, io sono stata una elettrice di josì, proprio per i problemi che c'erano in quella scuola. Io seguivo la cosa attentamente da 2 anni, le garantisco che fino alla fine di giugno non esisteva una sola lira e non era presente nemmeno un progetto per risolvere i problemi presenti. L'assessore ha seguito e inoltrato sia il progetto sia il reperimento dei soldi. Facendo anche lavorare gli uffici comunali la settimana fi ferragosto(e vi garantisco che in quei giorni di dipendenti comunali ce ne sono pochissimi). Mi dispiace ma non è tutta "cacca" il nero che volete farci vedere! Ma ormai è chiaro a lavare la testa all'asino si perde acqua, tempo e sapone. Mamma incazzata.

 
Alle 3 ottobre 2012 16:41 , Anonymous Anonimo ha detto...

Mamma incazzata, a questo punto se ci tiene così tanto, perchè non fa innalzare un bel busto di bronzo nella piazza di Baia dedicato all'assessore? Oppure un bel processo di beatificazione.Ma la finiamo con queste lodi senza senso?Tutto quello che la signore assessore ha fatto questa estate, dagli eventi alle scuole è solo frutto di un terreno già precedentemente spianato.Lei non ha fatto altro che trarne i meriti, quindi prima di parlare informiamoci tutti, ma quando dico informiamoci facciamolo correttamente!!!

 
Alle 3 ottobre 2012 17:40 , Anonymous Anonimo ha detto...

Si può sapere di chi è parente l' assessore ?

 
Alle 3 ottobre 2012 20:21 , Anonymous Anonimo ha detto...

domanda a Ermanno, vedi che ti risponde e poi m' fai sapè.

 
Alle 4 ottobre 2012 13:51 , Anonymous michela della ragione ha detto...

in questo momento freebacoli è il capro espiatorio per nascondere gli scheletri di questa aministrazione

 
Alle 4 ottobre 2012 14:02 , Anonymous Anonimo ha detto...

xmamma 15:43- forse non sono stato abbastanza esauriente e chiaro, voglio entrare nel merito e voglio sperare che dopo non continui con la solita tiritella, del Josi bravo, del Josi gran politico per Bacoli etc... etc...
Io dico solo questo: anzalizza, tornando indietro con la memoria, dell'entrata di Josi in "polica", poi vedi il mequillagge che nel tempo(non anni ma mesi) si e' fatto, altro che lifting alla Berlusconiano o alla Parietti.
Il fatto che questo signor Josi abbia lavorato ad Agosto o di domenica non e' che abbia fatto chissa' che di ecladante, ha semplicemente fatto quello che doveva e non ha fatto nei giorni normali, senza aspettare le calende greche e per favore non lo santificare, ne va della reputazione dello stesso Josi, ha fatto semplicemente quello che un POLITICO dovrebbe fare ogni qualvolta c'e' necessita', gli "anormali" sono quelli che se ne vanno alle Seychelles o a Montecatini lasciando il paese/citta'(sic) in balia di ciarlatani e pseudofaccendieri, come ha fatto il Primo cittadino, che di tutto si puo' dire fuorche' operano per il bene nostro.
L'ultima cosa che mi fa rabbia -cara mamma incazzata-, e' che metti l'informazione(l'unica! grazia a Dio, per questo andro' a piedi a Montevergine o a Pompei) come il responsabile della "morte" del paziente, invece di dire che e' la colpa del CANCRO che se le portato via. Insultare, denigrare o infamare chi fa informazione e un delitto che non potrei mai perdonare/mi. GIUSEPPE

 
Alle 4 ottobre 2012 16:12 , Anonymous Anonimo ha detto...

Signor giuseppe, credo che lei non abbia capito.Le lodi da parte della mamma incazzata da come si legge sono per l'assessore alla pubblica istruzione:dottoressa flavia guardascione.
Le lodi purtroppo non sono certo per josi.

 
Alle 4 ottobre 2012 18:34 , Anonymous Anonimo ha detto...

chiedo venia... Giuseppe

 

Posta un commento

Il Decalogo dei Commenti, ovvero.. Piccole Regole per un Vivere Civile:

1 - Se il tuo commento non viene pubblicato in maniera subitanea, ATTENDI. Possibile che la Redazione non sia online.

2 - Se scrivi parolacce, ingiurie, offese, se imprechi, se auguri strane morti e il tuo commento non viene pubblicato, NON STUPIRTI

- Corollario al punto 2 - Continuare a offendere la Redazione non aumenterà le possibilità di pubblicazione del commento

3 - Se ti lanci, da anonimo, in una sorta di denuncia verso terzi, accusando questo o quello di associazione a delinquere e/o di altri misfatti e il tuo commento non viene pubblicato, NON MERAVIGLIARTI. Puntare il dito contro la Redazione accusandola di omertà o di connivenza è, ti sembrerà strano, inappropriato. Noi ci assumiamo la piena responsabilità di ogni parola pubblicata, mettendo, SEMPRE, i nostri nomi e cognomi… tu?

4 - Se esprimi un concetto non c’è bisogno di altri mille commenti per avvalorarlo. Soprattutto se ti fingi ogni volta una persona diversa.

5 - Firmare un commento, segno di civiltà e responsabilità verso le proprie opinioni, è sempre cosa gradita. A maggior ragione se corrisponde alla tua vera identità

SE AVETE PROBLEMI NELL'INSERIRE I VOSTRI COMMENTI, INVIATELI A: freebacoli@live.it

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

<< Home page