This page has moved to a new address.

Furti a Negozi, Commercianti Chiedono Controlli: "Così è Difficile Andare Avanti"

Freebacoli: Furti a Negozi, Commercianti Chiedono Controlli: "Così è Difficile Andare Avanti"

lunedì 29 ottobre 2012

Furti a Negozi, Commercianti Chiedono Controlli: "Così è Difficile Andare Avanti"

La mano della microcriminalità organizzata continua a colpire, e questa volta si tratta di attività commerciali nel nostro comune e dintorni. In questi giorni infatti, si stanno susseguendo una serie di episodi di cronaca nera che hanno sconcertato l'intera cittadinanza locale e sulla quale gli agenti dell' arma dei Carabinieri stanno indagando per verificare una eventuale connessione tra i furti commessi. 

Eventi che questa volta hanno attaccato giovani imprenditori della zona, che con le loro piccole-medio imprese, contribuivano anche a sostenere la fragile economia locale, e che dopo le rapine subite nella notte tra il 23 e 24 Ottobre scorso, saranno costretti a ripartire lentamente ma con maggiore difficoltà, per la normale ripresa dell' esercizio commerciale.

Nel pieno centro del paese 

Primo fra tutti, per gravità del danno accusato, è senz'altro il caso di un negozio di abbigliamento sportivo sito al pian terreno di uno storico condominio di via Roma, nel quale i malviventi hanno forzato la serratura della porta sul retro, riuscendo ad entrare nel piccolo locale dove hanno rubato la maggior parte degli articoli esposti per un valore che si aggira intorno ai 25 mila euro.

Dopo aver concluso l' operazione criminale, i ladri hanno poi forzato la porta d'ingresso frontale che volge su via Roma, riuscendo a scassinare anche la serranda metallica dal suo interno per poi fuggire. La titolare dell' esercizio, residente a Bacoli da oltre 10 anni, si dichiara a dir poco allibita, considerato il fatto che trovandosi in un condominio residenziale, ed essendo la porta sul retro ubicata verso una piccola traversa di Marina Grande, qualcuno avrebbe potuto notare qualcosa di sospetto. Ma niente.

Frazione isolata 

Il secondo furto invece ha colpito uno studio veterinario di viale Vanvitelli al Fusaro, nel quale i malviventi sono entrati similmente al negozio di via Roma, ovvero sradicando una grata in ferro di una finestra posta sul retro dell' attività commerciale. 

Quì fortunatamente però, sono riusciti a portar via ben poco e questo lascia presupporre che forse i ladri siano stati disturbati da "qualcosa" mentre erano al suo interno, dove hanno rubato piccoli oggetti per un valore di 100 €uro, lasciando intatti i computer ed i macchinari del medico veterinario. I carabinieri sopraggiunti sul posto, hanno poi provveduto ad isolare il centro per analizzare la scena del reato ed avviare le indagini di routine.

In fretta e furia 

Altro caso eclatante, è poi il furto effettuato ai danni di un Bar-Tabaccheria sita a Lucrino all' interno di un distributore di benzina che, all' alba del 27 Ottobre scorso, per la quarta volta negli ultimi 7 mesi, ha subito la visita di un gruppo di ladri. Il saccheggio è avvenuto dopo che anche qui i malviventi hanno sradicato la serranda metallica con l'ausilio di attrezzi da scasso e spaccato il vetro della porta per accedere al locale, nel quale si sono diretti velocemente al bancone delle sigarette e dei "gratta&vinci" quasi come se ne conoscessero già la disposizione. 

Nonostante il sistema di videosorveglianza e nonostante l' allarme antifurto, ai ladri ( provvisti di apposite tute, guanti e passamontagna per non farsi riconoscere e non lasciare impronte digitali ) sono bastati solo 8 minuti per razziare un bottino di circa 25 mila €uro tra cui uno schermo piatto, un portatile ed alcuni contanti custoditi in cassa. Arrivati poco dopo la fuga dei malviventi, e prima dei vigilantes privati, i titolari dell' esercizio commerciale hanno dato sfogo alla loro rabbia nei confronti delle istituzioni e delle forze dell' ordine, annunciando che forse, dopo questo quarto episodio, saranno costretti a chiudere.

Avvenimenti piuttosto critici che oltre ad allarmare gli imprenditori della zona, sono manifestazioni di un degrado sociale sempre maggiore, causato anche dall' esasperante momento di crisi economica generale. 

Intanto alcuni cittadini, preoccupati dagli ultimi avvenimenti di cronaca nera, corrono ai ripari cercando di mettere in sicurezza le proprie abitazioni fornendole di sistemi di videosorveglianza ed allarmi antifurto con la speranza che non possano ripetersi altri episodi spiacevoli di sequestri e rapine come accaduto nella stagione invernale passata.

M.Rosaria Schiano
Redazione Freebacoli
freebacoli@live.it

Etichette:

1 Commenti:

Alle 29 ottobre 2012 18:00 , Anonymous Gino Carannante ha detto...

IL problema è POLITICO non possono 7/8 Carabinieri della stazione controllare un territorio vasto come il nostro " vuoi vedere che qualcuno ha interesse a che non venga rinforzata la locale stazione CC "

 

Posta un commento

Il Decalogo dei Commenti, ovvero.. Piccole Regole per un Vivere Civile:

1 - Se il tuo commento non viene pubblicato in maniera subitanea, ATTENDI. Possibile che la Redazione non sia online.

2 - Se scrivi parolacce, ingiurie, offese, se imprechi, se auguri strane morti e il tuo commento non viene pubblicato, NON STUPIRTI

- Corollario al punto 2 - Continuare a offendere la Redazione non aumenterà le possibilità di pubblicazione del commento

3 - Se ti lanci, da anonimo, in una sorta di denuncia verso terzi, accusando questo o quello di associazione a delinquere e/o di altri misfatti e il tuo commento non viene pubblicato, NON MERAVIGLIARTI. Puntare il dito contro la Redazione accusandola di omertà o di connivenza è, ti sembrerà strano, inappropriato. Noi ci assumiamo la piena responsabilità di ogni parola pubblicata, mettendo, SEMPRE, i nostri nomi e cognomi… tu?

4 - Se esprimi un concetto non c’è bisogno di altri mille commenti per avvalorarlo. Soprattutto se ti fingi ogni volta una persona diversa.

5 - Firmare un commento, segno di civiltà e responsabilità verso le proprie opinioni, è sempre cosa gradita. A maggior ragione se corrisponde alla tua vera identità

SE AVETE PROBLEMI NELL'INSERIRE I VOSTRI COMMENTI, INVIATELI A: freebacoli@live.it

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

<< Home page