This page has moved to a new address.

Trasporti a Bacoli, Peggiora la Crisi: Cinque Domande a Sindaco ed Assessore

Freebacoli: Trasporti a Bacoli, Peggiora la Crisi: Cinque Domande a Sindaco ed Assessore

lunedì 8 ottobre 2012

Trasporti a Bacoli, Peggiora la Crisi: Cinque Domande a Sindaco ed Assessore

Treni e pullman alla deriva ma le proteste dei pendolari sembrano non intaccare un'amministrazione sempre più distante dai reali bisogni dell'utenza: nessuna novità per la risoluzione della problematica trasporti.

Non sembra essere seguito alcun fatto concreto alle promesse fatte dall'assessore Ettore d'Elia e dal sindaco Ermanno Schiano circa un incontro urgente da tenersi già la scorsa settimana con i responsabili dei servizi EAVBus e Sepsa.

Ennesima mancanza che scatena l'indignazione di lavoratori e studenti costretti a subire i disagi di un trasporto pubblico sempre più deficitario.

Lettera di un Genitore: Cinque Appelli all'Amministrazione

"Rinnovo i miei ringraziamenti per la sua presa in carico dell'annoso problema trasporti - scrive con sarcasmo Daniele Varriale, genitore residente in Bacoli - non avendo avuto nessun cenno di risposta mi permetto di sollecitare nuovamente una risoluzione del problema ed inoltre mi sembra doveroso farle notare alcuni particolari che le riporto di seguito:
  1. Egr. Assessore risulta così difficile ottenere un appuntamento con il presidente EAVBUS ?
  2. Egr. Assessore potrebbe ricordare al presidente EAVBUS che si potrebbe prospettare un reato per inadempienza di somministrazione di servizio pubblico?
  3. Egr. Asssessore non le sembra doveroso da parte sua onorare la funzione pubblica che ricopre dando ai cittadini delle risposte concrete?
  4. Egr. Assessore in mancanza di risposte esaustive da parte della società EAVBUS non sente il dovere di denunciare alla Procura della Repubblica  le mancanze della società fornitrice del servizio a tutela dei cittadini che rappresenta?
  5. Egr. Assessore anche se non dovesse sentire la necessità di offrire ai cittadini le dovute risposte o servizi, mi sento a nome di tutti i cittadini di doverle ricordare che il ruolo di Assessore prevede che la sua funzione sia a servizio della cittadinanza".
"Sensazione di Totale Disinteresse"

Dura missiva con cui si sprona anche l'attuale primo cittadino a farsi carico "dell'annoso problema dei trasporti che rende Bacoli - scrive, a ragione, Varriale - una città del terzo mondo".
"Inoltre - conclude lo scrivente, certamente interprete del pensiero di migliaia di pendolari flegrei - mi permetto di suggerivi la condivisione delle comunicazioni con tutta la cittadinanza perchè e preferibile condividere un disagio,una battaglia dove troverà al suo fianco noi tutti anzichè dare la sensazione di totale assenza e disinteresse".

Redazione Freebacoli
freebacoli@live.it

Etichette:

19 Commenti:

Alle 8 ottobre 2012 14:06 , Anonymous Anonimo ha detto...

Egregio Varriale non ci sono fondi per assicurare il servizio. Se li sono mangiati in questi anni gli amministratori che avete votato (di destra e di sinistra). Non mi rimane che augurare a Lei ed a tutti i bacolesi "Buona passeggiata".

 
Alle 8 ottobre 2012 14:50 , Anonymous Anonimo ha detto...

Buongiorno sig. Anonimo,
Mi piacerebbe innanzitutto che lei si firmasse, io come come tantissimi cittadini paghiamo le tasse ora lei mi vuole dire che gli altri sperperano e noi dopo aver pagato riceviamo una pedata nel sedere! !!!!!!!! Mi dispiace ma io non ci stò, lei a dimenticato di evidenziare la pessima gestione dei vari dirigenti che si sono succeduti e di tutti i collaboratori che se ne sono fregati di fare il proprio lavoro aiutando a mandare a picco i traporti.
Saluti
Daniele Varriale

 
Alle 8 ottobre 2012 15:14 , Anonymous Anonimo ha detto...

Procolo Conte
io invece gli faccio una sola domanda....FATE IL VOSTRO DOVERE FATEVI SENTIRE NON FATE LE PECORE

 
Alle 8 ottobre 2012 15:17 , Anonymous Anonimo ha detto...

I DIRIGENTI E CHI PER ESSI HANNO INTENZIONE DI TAGLIARE SUI TRASPORTI....TOGLIERANNO LE PRIME PARTENZE DA MONTE DI PROCIDA PER NAPOLI DELLE ORE 05.00 05.20 05.40..IL PRIMO AUTOBUS SEMPRE CHE SIA IN GRADO DI CAMMINARE PARTIRA' ALLE ORE 06.00 CON GRANDISSIMO DISAGIO PER I CITTADINI CHE DOVRANNO ANDARE AL LAVORO..MENTRE SULLA TRATTA TORREGAVETA FUSARO INVECE DI 4 AUTOBUS CI SARANNO 3 SEMPRE SE SARANNO IN GRADO DI CAMMINARE (QUASI, PER NON DIRE TUTTI I GIORNI CI SONO 2 AUTOBUS )

CONTE PROCOLO

 
Alle 8 ottobre 2012 16:52 , Anonymous Anonimo ha detto...

troppo facile dire se li sono mangiati, noi abbiamo necessità del servizio, signor anonimo, quindi muoviamoci a pretendere il servizio...se qualcuno a rubato...forse pagherà l'illecito. MA noi nel mentre dobbiamo pretendere dagli ATTUALI amministratori, di Bacoli e di Monte di Procida,che si interessino...questa è un problematica sociale....importantissima...importantissima. Maria Pia

 
Alle 9 ottobre 2012 00:23 , Anonymous Anonimo ha detto...

Ercole Mirabella
Sono interessati ai laghi,alle 5 lenze,all'istallazzione d nuove antenne,a progettini e pratiche ,alla pubblicità e poi hanno il grosso problema "Cardamuro" che vuole far chiudere tutto specialmente quelli coperti dai mammasantissima!!!!

 
Alle 9 ottobre 2012 00:24 , Anonymous Anonimo ha detto...

Giuseppe Giulietti
Tipica indifferenza bacolese. Il bacolese è fatto così, parla parla, sbattuti come vuoi tanto che mi fai?!

 
Alle 9 ottobre 2012 07:00 , Anonymous Anonimo ha detto...

Egregio Varriale ....impari l'italiano !!! il verbo avere si scrive con l' ''H'' .

 
Alle 9 ottobre 2012 08:27 , Anonymous Anonimo ha detto...

Grazie, quando sei disponibile per ripetizioni! !!!!!!!!!! Ora che ho fatto penitenza VUOI FARE QUALCHE COSA DI PIÙ COSTRUTTIVO, poi se hai anche il coraggio di firmarti dimostrerai di avere anche un po di fegato.
Daniele Varriale

 
Alle 9 ottobre 2012 10:20 , Anonymous Anonimo ha detto...

"Egr. Assessore anche se non dovesse sentire la necessità di offrire ai cittadini le dovute risposte o servizi, mi sento a nome di tutti i cittadini di doverle ricordare che il ruolo di Assessore prevede che la sua funzione sia a servizio della cittadinanza".

Ho preso l'ultima domanda posta dalla gentilissima signora Daniela(mi scuso per la mia confidenza) e vorrei FARLE NOTARE CHE OMESSO LA PARTE PIU' IMPORTANTE, piu' forte che avrebbe sicuramente inciso sulle quattro domande precedenti, cioe' finire con... " Assessore prevede che la sua funzione sia a servizio della cittadinanza?... E SE NON E' CAPACE O NON HA LE MANI SCIOLTE PER FARE IL SUO LAVORO DI CUI HA AVUTO IL MANDATO, PER CORTESIA, DIA LE DIMISSIONI E LASCI AD ALTRI PIU' CORAGGIOSI DI SEDERE SULLA POLTRONA CHE LEI -GENEROSAMENTE- OCCUPA!
Giuseppe

 
Alle 9 ottobre 2012 10:29 , Anonymous Anonimo ha detto...

Non so se il nostro Comune sia allineato con le normative che prevedono la maxima trasparenza sulla gestione amministrativa, mettendo in rete i relativi bilanci degli ultimi cinque (5) anni fino dal 2011 e poi quelli che verranno. grazie.
Giuseppe

 
Alle 9 ottobre 2012 12:00 , Anonymous Anonimo ha detto...

Sig. Giuseppe condivido quanto lei ha segnalato, ma per natura cerco di tenere sempre aperta la porta del dialogo e del confronto.
P.S. Daniele non Daniela
Saluti
Daniele Varriale

 
Alle 9 ottobre 2012 13:09 , Blogger puteoli_s ha detto...

Condivido con molto interesse la lettera del sig Giuseppe,perchè non organizziamo una marcia al comune di Bacoli con i Forconi??????????

 
Alle 9 ottobre 2012 13:12 , Blogger puteoli_s ha detto...

Condivido con molto interesse la lettera del sig Giuseppe, i nostri amministratori ,come il loro capo supremo, di arcore, diventano sempre più arroganti verso chi li vota e chi li paga,perchè non si organizza una marcia al comune di Bacoli, come dice il Crozza, di Ballarò, con i Forconi??????????

 
Alle 9 ottobre 2012 15:04 , Anonymous Anonimo ha detto...

Riprovo ha postare il mio commento...
Mi sa che non riuscite a capire il problema. Non è una questione che possono risolvere il sindaco di Bacoli o i dirigenti dell'EAV. Loro possono fare solo promesse, che non manterranno mai perché non possono... Purtroppo in tutti questi anni i soldi non solo sono stati rubati ma sono stati anche sperperati! A capo di tutte le società controllate dagli Enti pubblici, comprese quelle del trasporto, sono stati posti personaggi inadeguati, la cui unica conoscenza era quella con il politico di turno. Il sud paga una classe politica e manageriale inadeguata che è vissuta grazie al clientelismo ed alla corruzione. Ed è il caso di ricordare che i politici che hanno governato in Campania, sia di centro destra che di centro sinistra, sono stati scelti, come piace tanto scrivere a qualche redattore, dal "Popolo Sovrano"!
Con la situazione economica che sta vivendo l'Italia e con la classe politica e manageriale che governa Bacoli e la Campania, è impossibile che le, giuste, rivendicazioni di un trasporto pubblico efficiente siano esaudite. Pertanto, per capire quale sarà il futuro del trasporti pubblici a Bacoli, vi consiglio di vedere uno dei classici del neorealismo cinematografico "ladri di biciclette"...
p.s.: sig. Varriale non sono stato io a correggere il suo errore grammaticale.

 
Alle 9 ottobre 2012 18:31 , Anonymous Anonimo ha detto...

chiedo scusa per l'errore, mi sento mortificato,ma avevo da poco risposto a una signora (altro post) e la distrazione gioca di questi scherzi, sara' l'eta', sara' la rabbia per tutto quello che si sente e si vede in giro, che gli occhi e la materia cerebrale non lavorano in sintonia. chiedo scusa ancora signor Daniele.
Entranto nel merito da lei esposto "tenere sempre la porta etc..." non condivido, con questi volponi c'e' poco da stare disattenti, questi signori per la loro incapacita' o malvagita' alla fine si sentono anche vittime e poi a pagare sono i nostri figli e nipoti. Ho un amico che per i ritardi e salti di corse ha perso il lavoro che aveva sudato per avere come co.c.co. e oggi e' costretto ad elemosinare per poter sfamare la famiglia
Giuseppe

 
Alle 9 ottobre 2012 19:26 , Anonymous Anonimo ha detto...

caro puteoli_s, per esperienza e anni di lavoro sul groppone, posso solo considerare una tale azione di forza solo se e' gestita e guidata da Sindacati o organi che hanno l'autorita' per farlo. Le sommosse "ad personam" non portano a nulla di buono, anzi si creerebbe un vuoto nell'interloquire, vedi i moti dei forconi siculi,i no-tav non hanno esortito granche', bisogna coinvolgere, come tento di fare io, i rappresentanti politici e della federcommercio, ad estremo rateo fare una sottoscrizione ed inviarla al signor Prefetto, chiedendo di attuarisi a prendere i provedimenti nel merito. Gia' solo il fatto che abbiamo Freebacoli, possiamo sentirci parte attiva nella politica spicciola, esso e' una forza da tener molto inconsiderazione, perche' nel bene e nel male i nostri post vengono letti e vi assicuro che li faranno meditare. Giuseppe

 
Alle 10 ottobre 2012 06:56 , Anonymous Anonimo ha detto...

Buongiorno anonimo delle 15,04 vuole dire che i trombati della politica messi a capo di queste aziende hanno sperperato i nostri soldi, i dipendnti se ne sono fregati e finisce tutto qui ? sono coscente di quanto lei a scritto e purtroppo so che lei ha fatto un quadro preciso della situazione ma bisogna fare qualcosa per risvegliare la coscenza comune, per sperare di migliorare il futuro di questo posto.

 
Alle 10 ottobre 2012 10:37 , Anonymous Anonimo ha detto...

Egregio sig. Varriale non lo dico io che hanno sperperato è sotto gli occhi di tutti.
Per quanto riguarda il "risveglio della coscienza comune", stamattina pensavo:
-in Italia, dopo tutti questi scandali il "Popolo Sovrano" alle prossime elezioni voterà per personaggi diversi rispetto a quelli che ci sono stati negli ultimi 20 anni e che, puntualmente, sono sempre li che si ripresentano alle elezioni?;
-la cd società civile alle prossime elezioni riuscirà ad esprimere dei soggetti seri e preparati che possano fare l'interesse della nazione e soprattutto non facciano ricadere sulle giovani generazioni il peso di scellerate scelte populiste, come è avvenuto in questi anni?;
-corriamo il rischio, sull'onda dell'antipolitica che c'è in questo periodo, il rischio di finire nelle mani di demagoghi e populisti che non farebbero altro che aggravare la situazione in cui ci troviamo?
La risposta di tutte queste domande sta tutta in quello che Lei chiama "risveglio della coscienza comune"! Lei pensa che il popolo Italiano e, nel caso di specie, bacolese abbiano una "coscienza comune"? Io purtroppo ne dubito e nè avrò conferma, spero di sbagliarmi, nelle prossime elezioni politiche ed amministrative. In queste ultime, così come negli utlimi 20 anni, vedrà, sig. Varriale, che in consiglio comunale, insieme a qualche masaniello, siederanno sulle sediole del consgilio comunale i soliti notabili (per modo di dire) bacolesi che prenderanno la solita caterva di voti. Notabili che non riescono neanche parlare un minimo di italiano. Purtroppo la "coscienza civile" di cui parla è fatta per un popolo che ha un livello di cultura medio/alto, non medio/basso (per essere buono) come quello italiano e bacolese in particolare. A tal proposito, per concludere, la invito a leggere il seguente articolo odierno del "sole24ore" che spiega bene il perchè della nostra situazione economico/politica.

""MA GLI ITALIANI SONO UN POPOLO DI IGNORANTI?
Da quanto tempo un italiano non vince un premio Nobel? Qual è il livello medio di istruzione della classe dirigente del nostro paese, dove un consigliere regionale teorizza addirittura che non serve essere competenti? E quale quello del cosiddetto “italiano medio”? Il responso potrebbe essere impietoso visto il degrado cui assistiamo quotidianamente e di cui film come Reality ci danno prova. La domanda di fondo è: gli italiani sono un popolo di ignoranti? Sono peggiorati negli ultimi venti anni di dominio della tv commerciale più becera? A cominciare nella provocazione intellettuale è stato il ministro del Welfare Elsa Fornero contro il livello di istruzione degli studenti italiani. Secondo la responsabile dello stato sociale, gli studenti italiani non conoscono le lingue straniere e spesso non conoscono neppure l’italiano. La Fornero ha ricordato che i giovani italiani non conoscono i rudimenti dell’aritmetica e della matematica. La pesante presa di posizione del ministro Fornero è giunta il 7 maggio 2012 durante un convegno sull’apprendistato che si stava svolgendo a Torino. Ma non c'è solo il ministro a lanciare il grido di allarme.
Anche l'Ocse ogni anno pubblica statistiche molto preoccupanti dove gli italiani risultano ultimi della classe tra i paesi dell’Unione Europea. La pagella con tanto di classifiche e rendimenti arriva dal rapporto Ocse-Pisa (Programma internazionale di assistenza allo studio) che ha valutato studenti quindicenni appartenenti a 57 paesi in tutto il mondo. L’unico livello scolastico che in Italia si salva è quello della scuola primaria: dopo le elementari c’è il calo profondo. Per non parlare del calo della lettura dei giornali, della vendita di libri, degli ingressi al cinema e al teatro. L'Italia è un paese culturalmente in declino? Se la risposta è affermativa questo spiegherebbe almeno parzialmente il calo del Pil e le nostre difficoltà economiche.""

 

Posta un commento

Il Decalogo dei Commenti, ovvero.. Piccole Regole per un Vivere Civile:

1 - Se il tuo commento non viene pubblicato in maniera subitanea, ATTENDI. Possibile che la Redazione non sia online.

2 - Se scrivi parolacce, ingiurie, offese, se imprechi, se auguri strane morti e il tuo commento non viene pubblicato, NON STUPIRTI

- Corollario al punto 2 - Continuare a offendere la Redazione non aumenterà le possibilità di pubblicazione del commento

3 - Se ti lanci, da anonimo, in una sorta di denuncia verso terzi, accusando questo o quello di associazione a delinquere e/o di altri misfatti e il tuo commento non viene pubblicato, NON MERAVIGLIARTI. Puntare il dito contro la Redazione accusandola di omertà o di connivenza è, ti sembrerà strano, inappropriato. Noi ci assumiamo la piena responsabilità di ogni parola pubblicata, mettendo, SEMPRE, i nostri nomi e cognomi… tu?

4 - Se esprimi un concetto non c’è bisogno di altri mille commenti per avvalorarlo. Soprattutto se ti fingi ogni volta una persona diversa.

5 - Firmare un commento, segno di civiltà e responsabilità verso le proprie opinioni, è sempre cosa gradita. A maggior ragione se corrisponde alla tua vera identità

SE AVETE PROBLEMI NELL'INSERIRE I VOSTRI COMMENTI, INVIATELI A: freebacoli@live.it

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

<< Home page