This page has moved to a new address.

Il Comune non paga il Benzinaio ed i Veicoli Comunali restano senza Carburante

Freebacoli: Il Comune non paga il Benzinaio ed i Veicoli Comunali restano senza Carburante

giovedì 8 novembre 2012

Il Comune non paga il Benzinaio ed i Veicoli Comunali restano senza Carburante

L' Amministrazione non gli paga il corrispettivo per tre mensilità di carburante e l' addetto al distributore decide di interrompere l'erogazione di carburante per i veicoli comunali: è questa l' imbarazzante notizia che circola in paese da qualche giorno, confermata anche da numerosi dipendenti dell' ente.

A quanto pare il titolare della stazione di benzina IP in località Casevecchie cui sono soliti rifornirsi i mezzi su gomma di Polizia Municipale, Flegrea Lavoro ed altri veicoli a disposizione dello staff di governo, si rifiuta, da circa una settimana, di effettuare il pieno alle macchine comunali poichè, non ricevendo l'accredito delle somme dovute per la benzina precedentemente fornita, non è in grado - almeno questo è quello che sostiene - di acquistarne a sua volta dalla società petrolifera cui fa riferimento .

Niente più benzina
Ed è così che l'onesto lavoratore si è ritrovato costretto ad adottare metodi spiacevoli per tutelare le proprie tasche, come quello di erogare solo rifornimenti di piccola taglia ( 10 e 20 € ) ed esclusivamente quando necessario ed ai mezzi ritenuti prettamente indispensabili per i servizi del cittadino ( come i "gasoloni" che effettuano il ritiro e lo smaltimento dei rifiuti provenienti dalla raccolta differenziata porta a porta ).

A creare il disagio dunque, questa volta sembra essere proprio il Comune, responsabile di non riuscire a versare le tre mensilità arretrate, il che oltre ad aumentare lo sconcerto del benzinaio, nonché dei cittadini che apprendono la notizia in questione, arrecano anche un certo disagio ai veicoli "pubblici" costretti a ridurre le ronde di pattuglia ed a limitare al massimo le uscite in strada.

No Money...No Diesel
Secondo indiscrezioni, la somma dovuta si aggirerebbe intorno ai 50.000 €, notevole cifra che ci fa comprendere le motivazioni che hanno spinto l'operatore ad assumere una posizione così rigida e ad elargire poca benzina per volta anzichè caricare al massimo i serbatoi che fino ad oggi venivano pagati con i soldi dei contribuenti bacolesi. Notizia che fa sorridere, ma che non meraviglia più di tanto. A quanto pare, infatti, non è la prima volta che si verifica un simile episodio, avvenuto - stando alla testimonianza del diretto interessato - anche alcuni mesi fa in periodi, analoghi a quello in corso, nei quali l' ente si trovava in particolari condizioni di crisi economica.


Pagherò...pagherò...
Sarà anche vero, ma ciò che appare strano è che un Comune di quasi trenta mila abitanti, nel quale circolano ingenti somme di denaro pubblico, non riesca a provvedere con puntualità ad uno dei servizi primari che oltre a permettere la raccolta domiciliare dei rifiuti, garantisce anche la vigilanza continua in strada degli agenti di PM locali, le cui pattuglie sono quotidianamente impegnate in operazioni di fondamentale importanza come l'assistenza presso i complessi scolastici nonchè il controllo sul territorio successivo alle varie segnalazioni che ricevono ogni ora ( dall' abusivismo edilizio alle antenne di telefonia mobile non autorizzate).

Situazione per la quale il Sindaco sembra si sia attivato di concerto con  l'ufficio preposto alla contabilità per garantire almeno il pagamento di una prima tranche di 11.000 € da versare al benzinaio entro la giornata di Lunedì per cercare di arginare il disagio arrecato. Non sia mai che l'auto blu rimanga senza benzina, costringendone i fruitori a camminare a piedi, questa volta - è il caso di dirlo - la benzina e poca ed il galleggiante non...



Redazione Freebacoli
freebacoli@live.it

Etichette: , , ,

15 Commenti:

Alle 8 novembre 2012 14:59 , Anonymous Giggino Capuano ha detto...

Tra le altre cose proporrei all' amministrazione comunale di cambiare rifornitore di benzina, e di sceglierne uno più economico, perchè quello citato è particolarmente costoso!

 
Alle 8 novembre 2012 15:03 , Anonymous Tonino di Colandrea ha detto...

I servizi resi dal comando di PM già sono notevolmente a rischio per la mancanza di un numero adatto allo svolgimento di tutte le attività ricoperte...figuriamoci adesso che hanno problemi con la benzina. Facitece stà quiete e pavat o' benzinaio!!!

 
Alle 8 novembre 2012 15:07 , Anonymous Peppino Esposito ha detto...

Effettivamente non è la prima volta che si crea questa situazione, ed il Comune dovrebbe fare ancor più attenzione poichè per i suoi ritardi ne risentono anche i servizi di raccolta e smaltimento dei rifiuti che l'ordine pubblico dei vigili. In questi giorni per Cappella, Cuma e Fusaro non si capiva niente, auto parcheggiate ovunque! Aggiate pacienz, date a cesare quello che è di cesare e pensate alle cose serie!!!

 
Alle 8 novembre 2012 15:19 , Anonymous Lino della Ragione ha detto...

Il benzinaio ha ragione, non è la prima volta che succede, e vi dirò di più se il comune non provvede a versare completamente la somma dovuta, è possibile anche che si rifiuti di continuare a fornire altro carburante. Ha moglie, figli e una casa da mantenere e per un benzinaio 50 mila euro sò tanti. Non vi credete che sia un lavoro così agiato. Pure chi fa questo mestiere oramai sta inguaiato.

 
Alle 8 novembre 2012 15:22 , Anonymous zi Satore Scotto ha detto...

Avrà anche causato qualche piccolo disagio ma la responsabilità di tutto questo non è certo del benzinaio. Prendetevela col comune che pare abbia anche cercato, in questi giorni, di sgattaiolare da altri distributori, ma gli hanno chiuso tutti la "porta in faccia" poichè si sa che stanno inguaiati coi soldi e non rieskono a pagare. massima solidarietà

 
Alle 8 novembre 2012 15:25 , Anonymous Gianni Marino ha detto...

ma guardate nu poc addò simm arrivat...addirittura?!? non ci posso credere. Non so cos'altro aspettarmi...certo è che se invece di queste auto, vigili e politici utilizzassero la bici, nun foss megl??? Sparagnassn sord e facessn bben a salut...hahahahahahahaha

 
Alle 8 novembre 2012 18:02 , Anonymous Anonimo ha detto...

Gennaro Esposito
è l'unico distributore disposto, almeno, lo era, la gara andò deserta. o te pigli stu carburant o vanno a pere tutt quant

 
Alle 8 novembre 2012 18:30 , Anonymous Anonimo ha detto...

questa volta,vogliamo fare il complimenti,di una buona politica,ai fini economici, al vice sindaco ing. michele massa che e piu di tre mesi che usa l auto propria,per fini istituzzionali,se anche il sig.sindaco,prendesse esempio dal suo collega di giunta,male non farebbe,visto che in molti comuni d italia,i sindaci usano la propria auto,inquanto gli stessi sono stipendiati dallo stato,cumunque rinnoviamo i nostri,complimenti al vice sindaco.(bene cosi michele) firmato:IL POPOLO CHE OSSERVA

 
Alle 8 novembre 2012 20:46 , Anonymous Anonimo ha detto...

bè tutto potevamo pensare,che michele massa potesse dare,lezzioni di buona politica al suo sindaco,però dobbiamo dire,che quello che a commentato il popolo che osserva,pur troppo si riferisce a verità,cosa ci rimane da dire a noi che questo sindaco,lo abbiamo sostenuto che le figure di m........ormai sono giornaliere,ermanno se dobbiamo ritornare alle urna,addiamo presto o non ci rimarra,che fragellarci,si serio almeno nella politica quella vera si intende. TESSERATI F.I.

 
Alle 8 novembre 2012 21:21 , Anonymous Anonimo ha detto...

il vice è stato il primo a capire e applicare la Spending Review. l' augurio è che anche gli altri amministratori e dirigenti seguano il suo esempio ! naturalmente si suppone che l' auto propria vada a "benzina" pagata..in proprio !

 
Alle 8 novembre 2012 21:40 , Anonymous Anonimo ha detto...

Antonio Scotto di Luzio

Intanto un grazie al presidente Mario Monti per le Sue leggi di finanza pubblica, che hanno consentito all'Italia di conquistare una credibilità internazionale.
In ogni caso, per la lotta all'abusivismo edilizio e per l'ordine pubblico nelle strade cittadine, ci sono sempre i crabinieri della Compagnia di Pozzuoli, agenti dotati di grande acume investigativo e di grandi informatori, nel caso in cui dovesse persistere il problema tale da impedire agli agenti della polizia municipale della dott.ssa Leone di esercitare il controllo del territorio!!!

 
Alle 8 novembre 2012 22:08 , Anonymous Anonimo ha detto...

caro sindaco inizia a lasciare l'auto blu che consuma tanto inizia a afre economia e a prendere l'auto tua...togliete le auto di ufficio da mezzo con gli autisti......e controllate che nun se fottn a benzin

 
Alle 9 novembre 2012 09:29 , Anonymous Anonimo ha detto...

non sparate sulla croce rossa !!!

 
Alle 9 novembre 2012 11:24 , Anonymous Anonimo ha detto...

GIOSUE' FAI SENTIRE LA TUA VOCE. UNA BUONA VOLTA SMENTISCI QUESTA SPIACEVOLE DICERIA COMUNALE !!!!!!

 
Alle 13 novembre 2012 09:31 , Anonymous Anonimo ha detto...

SETTORE : X° Servizio Autoparco
DETERMINAZIONE adottata il 29.10.2012 e registrata al n° 751 in data 29.10.2012

OGGETTO: Fornitura di carburante per gli automezzi comunali.
Affidamento fino al 31.12.2012 ,alla ditta Paparone Giosuè'

L’anno 2012 il giorno__29__, del mese di __ottobre_, il Responsabile di Settore, vista la deliberazione di Giunta Comunale n° 248 del 20.09.2012, con la quale sono state attribuite le risorse ai responsabili di Settore.
Premesso, che con contratto rep. 879/12 del 22/06/05, è stata affidata alla ditta Paparone Giosuè, titolare dell' impianto di distribuzione IP, con sede in Bacoli alla Via Miseno 115, l' appalto di fornitura carburante per i veicoli comunali;
che essendo scaduta la durata contrattuale del citato contratto, è necessario procedere ad un nuovo affidamento;
che con determinazione n° 205 del 22/03/12, il responsabile X° Settore, ha approvato il Capitolato Speciale di Appalto, e disposto di procedere a mezzo di procedura negoziata,con aggiudicazione al prezzo più basso, fra tutti i distributori di carburante operanti sul territorio comunale;
che con determina n° 334 del 11.05.2012, si è preso atto della diserzione della procedura di cui sopra, giusto
verbale in data 10.05.2012;
Che con lo stesso atto ci si è riservati ogni ulteriore provvedimento per procedere alla fornitura di cui sopra;
Che con determinazione n° 438 del 19.06.2012, è stata affidata alla ditta Paparone Giosuè distributore IP con sede in bacoli alla Via Miseno 115, la fornitura di carburante per mesi quattro ( 4) ai veicoli comunali), praticando lo sconto del 0,015, su litro sul prezzo “CONSIP “
Vista la necessità assoluta di poter rifornire i veicoli comunali pena la sospensione di ogni attività che opera con il supporto di autoveicoli;
Tenuto conto che per motivi di economicità e di gestione operativa dei servizi comunali che operano con l'ausilio di autoveicoli, occorre necessariamente rivolgersi ad un distributore operante sul territorio comunale;
Ritenuto doversi procedere all'affidamento del servizio di fornitura carburanti per gli automezzi comunali
alle condizioni di cui sopra fino all' individuazione del nuovo contraente;
Visto il Regolamento di contabilità;
Visto il Bilancio per l'anno 2012;
DETERMINA
1 Darsi atto della narrativa e conseguentemente :
Procedere all' affidamento fino al 31.12.2012, del servizio di fornitura carburanti per gli automezzi comunali alla ditta Paparone Giosuè distributore " IP " con sede in Via
Miseno 115, alle seguenti condizioni :
a) Sconto del 0,015 sù litro , sul prezzo " CONSIP " praticato per autotrazione mediante FUEL CARD, per le pubbliche amministrazioni, pubblicato ogni martedì sul sito internet del Ministero Dello Sviluppo Economico ( prezzo medio nazionale
per ciascuna tipologia di carburante);
b) Che, sui buoni carburanti emessi dagli uffici competenti sara indicato la quantità di carburante e la data del rifornimento;

2 Darsi atto che la spesa di € 15.000,00 per il corrente anno 2012 è stata impegnata ai rispettivi capitoli di Bilancio del corrente esercizio finanziario con la determin n° 205
del 22.03.2012;
3 Darsi atto, che la durata della fornitura viene fissata fino al 31.12.2012 e comunque fino all' individuazione del nuovo contraente a seguito di nuovo esperimento di gara;
4 Trasmettere la presente determinazione al responsabile del Settore Finanziario per l'apposizione del visto di regolarità Contabile attestante la copertura finanziaria;
5 Demandare l' esecutività della presente determinazione all' apposizione di detto visto;
6 Diffondere il presente atto tramite i siti internet ed intranet del Comune in quanto in esso non sono contenuti dati sensibili e/o giudiziari di cui all' art. 4 del D. Legs. 196;
del 30.06.2003.
Il Resp. Del Procedimento
Il Resp. X° Settore

 

Posta un commento

Il Decalogo dei Commenti, ovvero.. Piccole Regole per un Vivere Civile:

1 - Se il tuo commento non viene pubblicato in maniera subitanea, ATTENDI. Possibile che la Redazione non sia online.

2 - Se scrivi parolacce, ingiurie, offese, se imprechi, se auguri strane morti e il tuo commento non viene pubblicato, NON STUPIRTI

- Corollario al punto 2 - Continuare a offendere la Redazione non aumenterà le possibilità di pubblicazione del commento

3 - Se ti lanci, da anonimo, in una sorta di denuncia verso terzi, accusando questo o quello di associazione a delinquere e/o di altri misfatti e il tuo commento non viene pubblicato, NON MERAVIGLIARTI. Puntare il dito contro la Redazione accusandola di omertà o di connivenza è, ti sembrerà strano, inappropriato. Noi ci assumiamo la piena responsabilità di ogni parola pubblicata, mettendo, SEMPRE, i nostri nomi e cognomi… tu?

4 - Se esprimi un concetto non c’è bisogno di altri mille commenti per avvalorarlo. Soprattutto se ti fingi ogni volta una persona diversa.

5 - Firmare un commento, segno di civiltà e responsabilità verso le proprie opinioni, è sempre cosa gradita. A maggior ragione se corrisponde alla tua vera identità

SE AVETE PROBLEMI NELL'INSERIRE I VOSTRI COMMENTI, INVIATELI A: freebacoli@live.it

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

<< Home page