This page has moved to a new address.

Palazzi Abbandonati e Montagne di Rifiuti: Cuma E’ una Terra Fantasma - VIDEO

Freebacoli: Palazzi Abbandonati e Montagne di Rifiuti: Cuma E’ una Terra Fantasma - VIDEO

venerdì 18 novembre 2011

Palazzi Abbandonati e Montagne di Rifiuti: Cuma E’ una Terra Fantasma - VIDEO

Una spiaggia ricoperta da spazzatura ed una strada, anch’essa pubblica, infestata in ogni angolo da rifiuti speciali: non termina il calvario per via Spiagge Romane e l’arenile che da Cuma porta sino ai lidi del Fusaro.

La Redazione di Freebacoli pubblica quindi di seguito le immagini di quanto presente sul suolo pubblico bacolese. Tra montagne di spazzatura e degrado inqualificabile è possibile costatare l’assoluta assenza del Comune di Bacoli che, nonostante le promesse, lascia marcire nella fatiscenza più cupa un angolo di paradiso del proprio paese.

 

Redazione Freebacoli
freebacoli@live.it

Etichette: , ,

7 Commenti:

Alle 18 novembre 2011 22:36 , Anonymous Anonimo ha detto...

Csi Gaiola Onlus
Purtroppo non è una situazione che riguarda solo cuma, è un degrado ambientale tragicamente generalizzato dalle nostre parti... Complimenti per il reportage!

 
Alle 19 novembre 2011 09:35 , Anonymous m. donghi ha detto...

Sicuramente il comune ha le sue responsabilità (e tante!!), ma perchè non puntiamo anche il dito verso quei "cittadini" che malgrado le ultime pulizie di via Spiaggia Romana, continuano a versare di tutto lungo il ciglio della strada; parlo sia di quelli che gettano sacchetti di immondizia (singoli o in quantità industriale!!), ma sia di quelli che in vista di cambiamenti di arredamento nelle proprie abitazioni si sentono il diritto di lasciare "divani" lungo la strada (casi di questi due giorni). Perchè la redazione non parla anche di questo? Se si vuole portare un miglioramento alla nostra società è giusto che chi ci rappresenta prenda i giusti provvedimenti, e come denunciato da voi questo non avviene o almeno non con la giusta frequenza, ma è altrettanto giusto che siamo anche noi, semplici cittadini, che viviamo le nostre zone ad essere i primi a non deturpare il nostro territorio. Perchè dobbiamo sempre aspettare che ci siano "ritorsioni" (multe,, video sorveglianza...) per essere civili?? Grazie per il nostro continuo lavoro di denuncia.

 
Alle 19 novembre 2011 09:37 , Anonymous Anonimo ha detto...

Simone Scotto Di Carlo
Tristemente vergognoso.

 
Alle 19 novembre 2011 11:00 , Anonymous Anonimo ha detto...

Stefania Pagliuca
purtroppo è sempre stato così....ma il problema nn è il sindaco, gli assessori ecc ecc...IL PROBLEMA SIAMO NOI CITTADINI KE ABBIAMO SEMPRE VISTO E MAI PARLATO...ABBIAMO LASCIATO FARE E KIUSO GLI OKKI...PIù KE BACOLI MI SEMBRA IL 3° MONDO.....OGNUNO DI NOI SI PASSI LA MANO X LA COSCENZA......

 
Alle 19 novembre 2011 11:01 , Anonymous Anonimo ha detto...

Giusy Piscopo
PER L'IMMONDIZIA...E' DA DIRE..CHE I PRIMI INCIVILI SONO COLORO CHE SENZA RITEGNO GETTANO TUTTI I GIORNI L'IMMONDIZIA..IN VIA PARCO QUARANTENNALE...COSIDETTA ""PINETA!!!!!!!""...,MOLTE PERSONE NN FANNO LA DIFFERENZIATA..E VANNO A GETTARE L'IMMONDIZIA LI'..,RIGUARDO AI PALAZZI ABBANDONATI...CONCORDO PIENAMENTE..E' PIU' CHE VERGOGNOSO....!!!!CI VORREBBERO DEI CONTROLLI...O VIDEOCAMERE CHE SORVEGLIASSERO CODESTA ZONA....GLI INCIVILI VANNO PUNITI!!!

 
Alle 19 novembre 2011 13:22 , Anonymous Anonimo ha detto...

PUR TROPPO A BACOLI REGNA L'INCIVILTA' QUINDI NON PRENDIAMOCELA SOLO CON L'AMMINISTRAZIONE COMUNALE.
E' DA POCO TEMPO CHE VOLONTARI HANNO RIPULITO IL LAGO MISENO DAI RIFIUTI DI OGNI GENERE MA CI SONO MOLTI ST....I CHE CONTINUANO A BUTTARCI RIFIUTI,COME STAMATTINA NELLA ZONA DI 5 LENZE CI HO VISTO UN TELEVISORE,E COME AL SOLITO SONO INIZIATI I RIMESSAGGI DELLE BARCHE E PUNTUALMENTE CI SONO GRANDI CHIAZZE OLEOSE.
I.FILIPPO

 
Alle 19 novembre 2011 23:34 , Anonymous Anonimo ha detto...

Capuano Angela
E vero che quel posto è isolato quindi chiunque con tanta tranquillità può sversare rifiuti di ogni genere,ma un pò di controlli sù quella zona non'è che fanno male.

 

Posta un commento

Il Decalogo dei Commenti, ovvero.. Piccole Regole per un Vivere Civile:

1 - Se il tuo commento non viene pubblicato in maniera subitanea, ATTENDI. Possibile che la Redazione non sia online.

2 - Se scrivi parolacce, ingiurie, offese, se imprechi, se auguri strane morti e il tuo commento non viene pubblicato, NON STUPIRTI

- Corollario al punto 2 - Continuare a offendere la Redazione non aumenterà le possibilità di pubblicazione del commento

3 - Se ti lanci, da anonimo, in una sorta di denuncia verso terzi, accusando questo o quello di associazione a delinquere e/o di altri misfatti e il tuo commento non viene pubblicato, NON MERAVIGLIARTI. Puntare il dito contro la Redazione accusandola di omertà o di connivenza è, ti sembrerà strano, inappropriato. Noi ci assumiamo la piena responsabilità di ogni parola pubblicata, mettendo, SEMPRE, i nostri nomi e cognomi… tu?

4 - Se esprimi un concetto non c’è bisogno di altri mille commenti per avvalorarlo. Soprattutto se ti fingi ogni volta una persona diversa.

5 - Firmare un commento, segno di civiltà e responsabilità verso le proprie opinioni, è sempre cosa gradita. A maggior ragione se corrisponde alla tua vera identità

SE AVETE PROBLEMI NELL'INSERIRE I VOSTRI COMMENTI, INVIATELI A: freebacoli@live.it

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

<< Home page