This page has moved to a new address.

Dal Silenzio delle Fiaccole al Frastuono dell’Abbattimento Notturno: Demolite le Case della Discordia - VIDEO

Freebacoli: Dal Silenzio delle Fiaccole al Frastuono dell’Abbattimento Notturno: Demolite le Case della Discordia - VIDEO

mercoledì 21 dicembre 2011

Dal Silenzio delle Fiaccole al Frastuono dell’Abbattimento Notturno: Demolite le Case della Discordia - VIDEO

image Una fiaccolata silenziosa e partecipata, accompagnata dopo qualche ore dall’arrivo in città di un esercito di poliziotti e carabinieri. E’ stata una serata di forti emozioni ed imprevisti capovolgimenti della realtà quella concretizzatasi tra la tarda notte di lunedì e le prime luci dell’alba di ieri.

Cronistoria raccontata con interviste, immagini e video con i quali la Redazione di Freebacoli si propone l’obiettivo di consegnare al cittadino l’opportunità di “farsi una propria idea” sia sulla totalità del tema trattato (ovverosia quello dell’abusivismo edilizio) che sulle specifiche realtà verificatesi a poche ore le una dalle altre (dalla fiaccolata all’abbattimento armato).

A ciò, in modo tale da poter dare voce a chi di solito è costretto soltanto a percepire passivamente i prodotti dell’informazione, si aggiunge la presenza di uno spazio dedicato a commenti e riflessioni, utile per accendere dibattiti ed intavolare discorsi tra idee completamente discordanti tra loro.

Gli stessi che continueranno questo pomeriggio quando, dalle ore 16:00, ci sarà un nuovo servizio in diretta de “La Vita in Diretta” su Rai 1 dalla casa della famiglia Cardamuro. Luogo, coperto da ceneri, presso cui si preannuncia una nuova adunata di persone.

Pertanto, rimandando anche altri articoli (Clicca Qui) pubblicati nella giornata di ieri, si mostrano di seguito le immagini concernenti all’avanzamento dell’abbattimento delle case di proprietà delle famiglie Cardamuro e Carannante e quelle che immortalano i momento più significativi della fiaccolata partecipata da circa 3000 cittadini.

 

Redazione Freebacoli
freebacoli@live.it

Etichette: ,

25 Commenti:

Alle 21 dicembre 2011 12:07 , Anonymous Anonimo ha detto...

bravi e complimenti 2000000 di visite

w l'informazione libera e internet

p.s. non c'è nessuna strumentalizzazione e non credo che una foto (e non un video professionale/giornalistico) debba essere vietata IN UNA STRADA PUBBLICA o abbia un colore politico.
PER QUALE MOTIVO HANNO VIETATO DI FARE FOTO E VIDEO??
ALLA GIUSTA GIUSTIZIA L'ARDUA SENTENZA...

MARCO SCAMA
Fotografo

 
Alle 21 dicembre 2011 12:11 , Anonymous Anonimo ha detto...

AVETE FATTO 2 PESI E 2 MISURE SINDACO COMPRESO. PER LA SIGNORA STRIANO E PER CARDAMURO/ CARANNANTE.NON E GIUSTO.

 
Alle 21 dicembre 2011 12:18 , Anonymous Emigrata ha detto...

Beh, quanto meno in questo articolo non avete associato "necessità" ad "abuso".
Mi sembra già un passo avanti per (cito) "farsi una propria idea" sul tema trattato.
Peccato che abbiate scordato di scrivere che l' intervento armato è stato necessario visto che la protesta pacifica inizialmente consisteva nel minacciare negozianti e poveri ragazzi che andavano a scuola.
Ma state tranquilli, vi state facendo un' ottima propaganda, sarete dei perfetti candidati a Sindaco alle prossime elezioni.

 
Alle 21 dicembre 2011 12:30 , Anonymous Anonimo ha detto...

In questa vicenda ci hanno lucrato e guadagnato solo il PRETE ed il PARTITO DEL PRETE: don Alfonso prossimo Sindaco di Bacoli !!! Dimenticavo: anche la chiesa è ABUSIVA ...

 
Alle 21 dicembre 2011 12:32 , Anonymous Anonimo ha detto...

W la giustizia "della dittatura", si perché oggi viviamo in uno stato dittatoriale. Speriamo che gli americani arrivino per liberarci. . . Ma dubito un Po noi non abbiamo il petrolio.
Antonio

 
Alle 21 dicembre 2011 14:13 , Anonymous Anonimo ha detto...

Sono daccordissimo con il commento delle 12:18.
Non si tratta affatto di dittatura o sopruso o atto di forza, si è trattato solo di buon senso da parte delle istituzioni.
I fatti stanno in questi termini: 1 sono arrivati la prima volta con le ruspe e pochi poliziotti e si è sfiorata la guerriglia urbana se non si fossero ritirati vista la massa di persone che erano a presiedere i luoghi; 2 le case dovevano andare giù e non c'era nulla da fare; 3 le forze dell'ordine ed i carabinieri locali hanno avuto numerose segnalazioni di minacce e intimidazioni da parte di manifestanti che "pacificamente" hanno ordinato di chiudere attività e di non andare a scuola; 4 secondo me GIUSTISSIMAMENTE hanno pensato di arrivare all'improvviso e mettere sotto controllo il territorio in quanto se si fosse saputo e ci fossero state di nuovo tante persone la polizia per prendere il controllo avrebbe dovuto caricare e molti si sarebbero fatti male ma molti.
COMPLIMENTI A CHI HA GESTITO QUESTA SITUAZIONE

 
Alle 21 dicembre 2011 14:26 , Anonymous Anonimo ha detto...

ragazzi la chiesa è una struttura pubblica e come la scuola può essere costruita lì

 
Alle 21 dicembre 2011 14:39 , Anonymous Anonimo ha detto...

la prima manifestazione non era pacifica?
si è vero!
perchie le guardie hanno picchiato i bambini di 16 anni!

 
Alle 21 dicembre 2011 14:51 , Anonymous Anonimo ha detto...

C è modo e modo di organizzare una protesta, c è gente intelligente e gente ignorante, gente che contatta amici e conoscenti per farsi spalleggiare in una protesta significativa e altra gente che passa per negozi ed attività a minacciare i titolari.
Se la protesta fosse stata portata avanti unicamente da gente civile non si sarebbe arrivati alla convocazione di quell' esercito di forze dell ordine; se ne sentiranno tante di "campane", ognuno dirà la sua portando l acqua al suo mulino ma alla fine l unica verità la conosce chi era sul posto e ha vissuto tutta la vicenda e probabilmente la terrà per se optando per qualche fantomatica versione a favore di una o dell altra fazione.

Francesco

 
Alle 21 dicembre 2011 15:16 , Anonymous Anonimo ha detto...

Una domanda: che fine hanno fatto il sindaco di Monte di Procida ed il leader dell'opposizione Svolta Popolare? In questi giorni ricchi di vicende tristi e sconcertanti non si sono visti ne sentiti. Come mai?

 
Alle 21 dicembre 2011 15:20 , Anonymous Anonimo ha detto...

Tre domande per la redazione di Freebacoli, il consigliere Della Ragione ( e tutti coloro che ne sanno qualcosa ):
1) il Sindaco è ancora dimissionario?
2) nessun consigliere comunale si è dimesso?
3) perchè si parla tanto della piazzetta vicino all' ex cinema di bacoli?

 
Alle 21 dicembre 2011 15:28 , Anonymous Anonimo ha detto...

Ma dove erano l'amministrazione, i tutori dell'ordine, i cittadini, quando si è passati dallo scalandrone del 1955 :

http://imageshack.us/photo/my-images/338/scalandrone1955ortofoto.png/

allo scalandrone del 2004 :

http://imageshack.us/photo/my-images/694/scalandrone2004ortofoto.png/

Perchè in tanti anni il Comune di Bacoli e tutti i vari amministratori che si sono susseguiti non hanno mai attuato ad un piano regolatore!

Forse perchè chi doveva farlo ha preferito lucrare su tutto ciò?

Perchè quando vediamo questi signori a piede libero sul territorio non chiediamo conto del loro operato che ha portato a vivere nell'illegalità buona parte dei cittadini?

Chi lo sà... chi lo sà...

Ovviamente lo scalandrone è solo un esempio, possiamo fare lo stesso gioco per tutto il territorio.

Anonimanente vostro.

 
Alle 21 dicembre 2011 15:39 , Anonymous Anonimo ha detto...

Antonio Rossi
Che cattiveria, non potevano farlo dopo le feste natalizie?

 
Alle 21 dicembre 2011 16:57 , Anonymous Anonimo ha detto...

Mi sono ricreduto, dopo molte cose a me ignote (per giunta vengo a sapere che la moglie del Cardamuro è un ispettore di Polizia) cioè quello che doveva far rispettare la legalità allora pagatene le conseguenze delle vostre scelleratezze.
Viva la LEGALITA' Abbasso i Disonesti

 
Alle 21 dicembre 2011 17:06 , Anonymous Anonimo ha detto...

All'anonimo delle 15.20

penso di darti in parte le risposte

1) le dimissioni del sindaco sono una barzelletta colossale,ha fatto finta di dimettersi per COMPIACERE UNA COSPICUA PARTE DEL SUO ELETTORATO(LEGGI CAMORRA)e che vede nel signor CARDAMONE un suo illustre rappresentante.
SE NO PERCHE' NON SI E DIMESSO NEL PRIMO ABBATTIMENTO DI VIA LUNGOLAGO?
entro la scadenza c'è da giurarci che verranno
RITIRATE.
2)Figurati se i consiglieri si dimettono.
Se minacciano di abbattere la casa comunale c'è la speranza che scappino.
3)LA PIAZZETTA ADRIANO,,ADIACENTE IL CINEMA E' TEATRO DI UNO DEI MAGGIORI ABUSI EDILIZI FATTI A BACOLI,E CIOE' QUELLO PERPETRATO DAL RIMAURO,FULGIDO ED ESEMPLARE VICECOMANDANTE DEI VIGILI URBANI,CHE HA COSTRUITO VILLA CON GIARDINO ALLA FACCIA DI TUTTI I BACOLESI.

 
Alle 21 dicembre 2011 17:55 , Anonymous Antonio Carannante ha detto...

La Rai snobba I Sindaci Schiano e Iannuzzi in prima fila per rilasciare dichiarazioni importantissime sul problema abusivismo.
Detti signori, non l'hanno ancora capito che al di fuori dei loro feudi non sono nessuno, è inutile cercare spazio per difendere abusi che loro e i loro consiglieri comunali hanno in tutti modo incoraggiato per un pugno di voti.

 
Alle 21 dicembre 2011 18:47 , Anonymous Anonimo ha detto...

Da gennaio ci saranno nuovi abbattimenti?
i bacolesi si mobiliteranno ancora?

 
Alle 21 dicembre 2011 19:09 , Anonymous Anonimo ha detto...

Che bello vedere le ruspe in azione,è una soddisfazione,finalmente dopo anni di illegalità da parte dei soliti furbetti...avanti così,di notte di giorno quando volete,buttate tutto giù e poi potete venire a parlare di nuovo piano regolatore,ma prima estirpare gli abusi,in primis quello dei rappresentanti del comune...tutti i vari vigili urbani e soprattutto il vicecomandante di essi!...la moglie di cardamuro è ispettore di polizia....vergogna e mi vengono a parlare di casa di necessità...in galera li manderei,e prego a tutti i cittadini di bacoli di non partecipare più alle vergognose fiaccolate di solidarietà,ma credete veramente che la gente che non ha fatto abusi e si è fatta il mazzo per pagare mutui o affitti sia contro gli abbattimenti.....ma vergogna su,andare pure in tv a piangere,ma che idea si devono fare di noi se protestiamo contro il ritorno della legalità in un paese come bacoli che da anni ormai è gestito dalla malavita....per quanto mi riguarda chi ha avuto le case abbattute merita anche il ritiro della residenza a bacoli!!!!!!!!!!!!1

 
Alle 21 dicembre 2011 20:06 , Anonymous Anonimo ha detto...

dato che si parla di libera informazione perchè free bacoli non indaga anche sull'inquinamento prodotto dalle case abusive? (vedi fogne)

 
Alle 21 dicembre 2011 20:19 , Anonymous Anonimo ha detto...

Esempio di abusivismo di necessità
IL vicecomandante dei vigili(tutti abusivisti eccetto qualcuno) oltre all'abuso transenna l'accesso alla piazzetta PUBBLICA con sbarra e telecomando per suo uso personale!
VERGOGNA!!!!!IN GALERA!!!!!

 
Alle 21 dicembre 2011 20:57 , Anonymous Anonimo ha detto...

Diceva un utente, i sinsaci snobbati.
Io chiederei che ci faceva il Sindaco di Monte di Procida lì.

Da 30anni presente sulla scena politica, non ha saputo contrastare l'abusivismo, non ha saputo contrastare gli abbattimenti, non saprà contrastare i prossimi che sembra siano imminenti.
Che avrebbe avuto da dire? Giustamente i conduttori hanno tagliato il collegamento ci voleva poco a capire la situazione.

 
Alle 21 dicembre 2011 21:06 , Anonymous nunzia schiano ha detto...

dovremo solo abbassare la testa senza giudicare queste famiglie che sono il capro espiatorio di un sistema corrotto , non so chi scrive in questo blog visti tutti gli anonimi,forse siete ragazzi ma se siete adulti con famiglia dovreste capire la tragedia che ha colpito questa gente, abusivi o no voi non li conoscete e non potete immaginare cosa stanno vivendo i loro figli e quanto pagheranno "l'illegalita"dei loro genitori fate un minuto di silenzio e poi giudicate

 
Alle 22 dicembre 2011 09:28 , Anonymous Putumaio ha detto...

trovo molto intelligente e concreto l'anonimo che ha postato le ortofoto dello scalandrone; in effetti, quella zona esemplifica magnificamente sia la domanda (dov'erano i rappresentanti delle varie amministrazioni succedutesi dagli anni '60 ad oggi? il piano regolatore non si è fatto perchè forse a qualcuno conveniva così?) che la risposta : a dare il buon esempio, una splendida villa in amena posizione appartiene ad un noto professionista, docente universitario, comunista dell'epoca che fu, la cui carriera probabilmente è dovuta anche alla attività politica, che da un "casariello 'ri puorc" (ricordi dei residenti storici) ha ricavato, in zona assolutamente archeologica, un abuso...di necessità ?!?  oggi la zona è infeudata al consigliere più amato dai bacolesi, magico re delle costruzioni abusive
una immagine, non è un luogo comune, vale spesso più di mille parole...

 
Alle 22 dicembre 2011 15:33 , Anonymous Ciro Ceneri ha detto...

Ciro Ceneri ‎....sono
pronto ad offrire un mio contributo solidarietà di euro 100,00 per una
nuova casa a coloro che in questi giorni si sono visti abbattere la loro
unica casa ..... poi tocca alla politica proteggere le altre case di
necessità poichè le forze dell'ordine
sono esecutori e non mandanti, di un sistema che per primo è in malafede
.........se tutti raccolgono detta proposta ..magari coordinata e
gestita da vio di freebacoli ....siamo ancora in tempo per regalare a
queste famiglie e soprattutto a questi bambini un buon Natale !!

 
Alle 22 dicembre 2011 17:09 , Anonymous Vincenzo Pugliese ha detto...

Ma sono previsti nuovi abbattimenti nel territorio flegreo?
qualcuno sa piu o meno quanti sono gli immobili finiti nella lista nera della magistratura?

 

Posta un commento

Il Decalogo dei Commenti, ovvero.. Piccole Regole per un Vivere Civile:

1 - Se il tuo commento non viene pubblicato in maniera subitanea, ATTENDI. Possibile che la Redazione non sia online.

2 - Se scrivi parolacce, ingiurie, offese, se imprechi, se auguri strane morti e il tuo commento non viene pubblicato, NON STUPIRTI

- Corollario al punto 2 - Continuare a offendere la Redazione non aumenterà le possibilità di pubblicazione del commento

3 - Se ti lanci, da anonimo, in una sorta di denuncia verso terzi, accusando questo o quello di associazione a delinquere e/o di altri misfatti e il tuo commento non viene pubblicato, NON MERAVIGLIARTI. Puntare il dito contro la Redazione accusandola di omertà o di connivenza è, ti sembrerà strano, inappropriato. Noi ci assumiamo la piena responsabilità di ogni parola pubblicata, mettendo, SEMPRE, i nostri nomi e cognomi… tu?

4 - Se esprimi un concetto non c’è bisogno di altri mille commenti per avvalorarlo. Soprattutto se ti fingi ogni volta una persona diversa.

5 - Firmare un commento, segno di civiltà e responsabilità verso le proprie opinioni, è sempre cosa gradita. A maggior ragione se corrisponde alla tua vera identità

SE AVETE PROBLEMI NELL'INSERIRE I VOSTRI COMMENTI, INVIATELI A: freebacoli@live.it

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

<< Home page