This page has moved to a new address.

Fiaccolata di Solidarietà, 3000 Mila Cittadini Sfilano in Silenzio Tra Mazzoni e Torregaveta - FOTO

Freebacoli: Fiaccolata di Solidarietà, 3000 Mila Cittadini Sfilano in Silenzio Tra Mazzoni e Torregaveta - FOTO

lunedì 19 dicembre 2011

Fiaccolata di Solidarietà, 3000 Mila Cittadini Sfilano in Silenzio Tra Mazzoni e Torregaveta - FOTO

Bacoli scende in strada per la questione abbattimenti. Di seguito la cronaca testuale della manifestazione di solidarietà.

18:30 La fiaccolata procede in maniera pacifica, ci sono tra le 2-3 mila persone tra cui alcuni comitati. Presenti anche il Vescovo di Pozzuoli, il Sindaco di Bacoli ed il Senatore Sarro.

19:15 Il corteo si trova nei pressi della stazione di Torregaveta e sono giunti sul luogo anche altri sindaci Campani.

20:30 I Sindaci che hanno partecipato alla fiaccolata, ormai avviatasi alla conclusione, hanno incontrato le famiglie Cardamuro e Carannante per esprimere personalmente la loro solidarietà.

21:00 E' stata istituita da poco un'assemblea tra Sindaco, i consiglieri e gli assessori del Comune di Bacoli presso il Municipio.

22:00 Il Sindaco si reca nell'abitazione della famiglia.Cardamuro per illustrare ai presenti quanto discusso nell'assemblea consiliare, conclusasi al Municipio, e nel colloquio tenuto pochi attimi prima con il Questore.







Redazione Freebacolifreebacoli@live.it

Etichette:

38 Commenti:

Alle 19 dicembre 2011 19:37 , Anonymous Anonimo ha detto...

IL VESCOVO DI POZZUOLI ???
Ma Gesù non disse " DATE A CESARE QUEL CHE E' DI CESARE ".
Nel senso che le LEGGI, anche se sembrano inique vanno comunque rispettate, vale anche per le istituzioni, Sindaci, Consiglieri e perchè no, anche per i Capipopolo.

 
Alle 19 dicembre 2011 19:51 , Anonymous Anonimo ha detto...

La stampa ci aggiorna, la Chiesa si mobilita con Vescovi Parroci e Chierichetti, assessori sindaci e senatori presenti in massa, commercianti operai e disoccupati prendono la testa del corteo......
ma quindi gli unici "fetenti" sono i Procuratori e i Poliziotti?

 
Alle 19 dicembre 2011 20:07 , Anonymous Anonimo ha detto...

aiutatemi a ricordare : chi era quell'illustre ecclesiastico protagonista, anni or sono, di una massiccia e, sempre se non ricordo male, illegittima ed illecita lottizzazione dalle parti del fusaro...mi sembra...sulle rive del lago...grosso modo dove oggi le sue pecorelle smarrite (gli spennacora, i proprietari udieccini dell'edelweiss) tengono ben viva la fiaccola del vivo esempio del loro maestro ?
è per caso in suo nome ed onore che oggi parroci, vescovi, sagrestani, chierichietti, seminaristi, suore etc. allummano i ceroggeni ?
ah, come predicano bene !...ah, come razzolano manc'a'chiavica !

 
Alle 19 dicembre 2011 20:10 , Anonymous Anonimo ha detto...

Preghiamo per le case che saranno abbattute....affinchè sia rispettata la LEGGE e puniti i trasgressori...evviva la legalità abbasso gli abusivi!

 
Alle 19 dicembre 2011 20:15 , Anonymous Anonimo ha detto...

Tutti gli aderenti alla fiaccolata, coscienti o meno, si stanno prestando a un gioco socialmente scorretto o, furbescamente, si stanno intrufolando nell'irrazionale collettivo per meschini e perfidi disegni di strumentazione politica! Perfino taluni rappresentanti anche autorevoli del clero locale!

 
Alle 19 dicembre 2011 20:33 , Anonymous Pamela ha detto...

Con tutta la solidarietà per le famiglie, ciò non toglie il fatto che tutta questa attenzione nin ha fatto altro che farci passare per il paese dell'abusivismo e dell'illegalità. Effettivamente la legge è legge e per quanto la casa debba essere garantita a tutti questo non significa che bisogna averla obbligatoriamente nel paese natio, se non possiamo permettercelo a Bacoli cerchiamo altrove come del resto hanno fatto tanti altri onesti cittadini. Ma io mi chiedo dov'era tutta questa gente quando sono stati dismessi tre edifici scolastici, o quando c'era il problema della spazzatura; e perchè non si protesta in massa per le strade disastrate o per le strisce blu o per l'illuminazione che manca in molti tratti stradali o per le soste selvagge delle auto......Insomma ce ne sarebbero di motivi giusti per protestare ma Bacoli che fa, protesta a favore dell'abusivismo. Mio padre, fabbro da generazioni, ha dovuto chiudere la sua officina (attiva da oltre 70 anni di cui nessuno si era mai lamentato) perchè una persona trasferita da poco in una abitazione sita nei pressi dell'attività di mio padre non gradiva i rumori per quanto questi non iniziavano mai prima delle 8 di mattina e terminavano entro le 7 di sera. Poichè la legge è legge per quanto non sempre gradita , con la morte nel cuore ha dovuto chiudere tutto e non per questo ha mobilitato un paese intero sapendo che per le legge lui era in difetto e credetemi di gente ne conosce........Mi dispiace per le famiglie ma se continuiamo a far finta che non ci siano regole da rispettare allora le cose non miglioreranno mai......Credo che tutto questo abbia solo messo in luce un paese che non ha voglia di migliorare e di crescere.....che futuro potrà mai essere questo per i nostri figli........Chiedo scusa se posso urtare la sensibilità e la suscettibilità di qualcuno ma questo è quanto penso dopo aver seguito tutta questa vicenda.

 
Alle 19 dicembre 2011 20:38 , Anonymous Michael Amirans ha detto...

Un serpentone clerico, silenzioso, pacifico che si è disperso alla chitichella: sostanzialmente inutile !

 
Alle 19 dicembre 2011 20:52 , Anonymous Anonimo ha detto...

Abusivi comuni VS Abusivi magnati.

E le persone oneste che fine fanno?

 
Alle 19 dicembre 2011 21:04 , Anonymous Anonimo ha detto...

....ma domani ci sara' di nuovo il blocco?

 
Alle 19 dicembre 2011 21:18 , Anonymous Anonimo ha detto...

i miei complimenti a Pamela che è forse l'unica che ha scritto davvero qualcosa di sensato!!!! Brava

 
Alle 19 dicembre 2011 21:24 , Anonymous Anonimo ha detto...

COMUNQUE CHIAMANDO LA TELEVISIONE ED I GIORNALISTI, SAN CHIAVAT A ZAP NGOP I PIER. PERCHE' SE AVETE NOTATO I GIORNALISTI QUANDO SI SO RESI CONTI CHE SONO SOLO ABUSIVI,E NON COME VOLEVANO FAR CREDERE POVERI E BISOGNOSI ANZI, UNO HA UNA MACCHINA CHE SE LAVORO TUTTA LA VITA NON POSSO COMPRARE PIU UN BAR L'ALTRO, BAR PIU MOGLIE POLIZZIOTTA.LI HANNO MOLLATI IO HO LETTO I COMMENTI SULL'ARTICOLO DEL FATTO QUOTIDIANO NON C'E' UNO HA FAVORE. ED HANNO RAGIONE.

 
Alle 19 dicembre 2011 21:47 , Anonymous GIUSEPPE COLELLA ha detto...

Fratelli ITALIANI ma quando commentiamo lo sappiamo che per gli stessi fabbricati realizzati senza permessi sempre in zone vincolate come le nostre ma in Regioni come la Lombardia, la Liguria, le Marche ecc., ed oggetto di istanza di condono edilizio 2003 i cittadini proprietari delle case non stanno vivendo lo stesso dramma di noi cittadini campani.COME MAI?
Lo sappiamo che alcuni di quei cittadini delle altre regioni ha ricevuto anche il permesso in sanatoria legge 2003.COME MAI?
Il territorio ITALIANO e' ha rischio idrogeologico non solo in Campania, ha vincoli ambientali non solo in Campania.
I CITTADINI CAMPANI CHIEDONO E CHIEDERANNO FINO ALLA RISOLUZIONE DELLA PROBLEMATICA SOCIALE DI ESSERE EQUIPARATI AGLI ITALIANI.

 
Alle 19 dicembre 2011 21:50 , Anonymous Anonimo ha detto...

tutto quanto sta accadendo dovrebbe almeno catalizzare l'abbattimento del "sistema" che ha consentito quanto accaduto negli ultimi trent'anni: politica, pseudoprofessionisti, "controllori" colpevolmente distratti, chi ha ostacolato qualsiasi discussione su varianti al piano regolatore generale. E' fin troppo chiaro che regole ermeticamente ingessate hanno garantito il proliferare dell'abusivismo. Bisognava stabilire con la Legge cosa si poteva fare e cosa non si poteva fare. Dire che non era possibile fare qualsiasi cosa ha permesso a molti di fare "nella propria terra" ciò che poteva fare, soldi disponibili permettendo: un solo piano, due piani, tre piani, ecc. ecc. E' stato solo un problema di disponibilità economica altrimenti avrebbero costruito anche in aria, vedi ultima scena del film "mani sulla città" di F. Rosi.
cmq speriamo che le case oggetto della protesta NON vadano giù e che rimettano su quella abbattuta 20 giorni fa a via Miseno.
I politici alla fiaccolata? che pagliacciata! Prima fanno le Leggi e poi solidarizzano con chi le viola. Perché non fanno un Decreto Legge ad horas. L'On. Craxi ne fece fare uno sulle emittenze in una sola notte e stiamo ancora pagandone le conseguenze, anzi credo che siamo solo all'inizio.
Il corvo di Salaparuta

 
Alle 19 dicembre 2011 22:06 , Anonymous Anonimo ha detto...

anonimo scusa per la volgarità ma sei solo un .... non sai dietro a queste case cosa ha fatto la politica, preciso il politico campano, scometto colui che hai votato tu e altri........ che la pensano come te informati prima di parlare...

 
Alle 19 dicembre 2011 22:18 , Anonymous Anonimo ha detto...

Cara Pamela,non è che Bacoli passa per il paese dell' abusivismo,ma Bacoli( come tutti i comuni flegrei e la maggior parte di quelli campani), è un paese di abusivismo.E per quanto riguarda il futuro dei nostri figli, lo vedo veramente nero perchè noi, i loro genitori e i loro nonni,non siamo stati in grado di rispettare la legge come tu dici,e magari pagheranno per i nostri errori; ma sicuramente non mi sentiranno mai giudicare dei miei concittadini che si sono permessi di costruire su dei loro terreni smplicemente dopo l'applicazione dell'ultimo condono, che, per quanti non lo sapessero,è stata solo una salatissima multa pagata allo Stato da tutte quelle brave ed oneste persone che hanno costruito tempo fa ,nonostante non fosse stata concessa loro alcuna autorizzazione (e non solo per loro ma anche per i loro figli e nipoti).Hai ragione nell'asserire che sono tanti i motivi per cui protestare a Bacoli(e non solo),ma,la gente oggi se si mobilita non è per favorire l'abusivismo,ma per gridare più giustizia, più dignità, più equità,più possibilità,più verità. Non ho la casa abusiva,ma non per questo mi sento migliore di chi ce l'ha! Sono soltanto fortunata, non onesta!

 
Alle 19 dicembre 2011 22:35 , Anonymous Anonimo ha detto...

Mettiamo che si sorvoli sui Cardamuro e Barone.
Che cosa succederà se il prossimo sarà la vecchietta di turno, la sacrifichiamo?
Per mettere su queste sceneggiate occorrono soldini e conoscenze più o meno di dubbia fama.
Romeo

 
Alle 19 dicembre 2011 22:38 , Anonymous Anonimo ha detto...

vorrei dire alla cara pamela,il palazzo di suo padre è stato costruito legalmente?????????:(predichi bene mà ruzzoli male)!

 
Alle 19 dicembre 2011 22:43 , Anonymous Michael Amirans ha detto...

"istituita un'assemblea tra sindaco, consiglieri e assessori" ... insomma uno pseudo-consiglio comunale: forse sarebbe ora di convocarne uno "legale" per riportare nei canoni istituzionali la crisi politica aperta con le dimissioni del sindaco !

 
Alle 19 dicembre 2011 22:52 , Anonymous Anonimo ha detto...

Quello che volete ma non si lotta contro una legge fondamentalmente giusta. Semmai si lotta per abbattere le case dei potenti, non per mantenere in piedi le case di persone per cui si può provare dispiacere, ma, diciamoci la verità chiara e tonda, ci hanno camminato un pò troppo sopra alla situazione. L'abusibismo è sbagliato SEMPRE non ci sono nè se nè ma. Deve pagare il ricco e deve pagare il povero, perchè entrambi mancano di rispetto a chi si fa il cuore per pagare un mutuo. Per questo non sono d'accordo sul tenere in piedi case che vanno abbattute, in ogni caso! Senza fare distinzioni! Si manifesti piuttosto per far abbattere ANCHE tutte le case di chi è più altolocato! Ma non si cada nell'illegale per questo!

 
Alle 19 dicembre 2011 22:58 , Anonymous Anonimo ha detto...

Leggendo i vari commenti mi sono resa conto che tutti pensano che perchè una persona ha costruito una casa abusiva dove vivere,in un terreno proprio non è onesta ma anzi è anche agiato economicamente perchè si è concesso il "lusso" di una casa. Ancora molti altri pensano che tutti gli abusivi non abbiamo niente di che pagare,ne un mutuo,ne le tasse. Ebbene vi riporto la mia personale esperienza:io sono un'abusiva come altre 70'000 persone in Campania. Ho due mutui da pagare,lavoro tutte le mattine,non ho nessuna super macchina sportiva e udite udite pago TUTTE le tasse. E già,signori abusivo non vuol dire disonesto o mal vivente o addirittura parassito della società (come mi è capitato di leggere). Acqua,luce,gas,spazzatura arrivano a casa mia come in qualsiasi altra casa e le pago,e questa cosa non deve essere considerata una cosa anormale. Io ho sbagliato perchè dopo anni ed anni di pigione nel momento in cui ho dovuto lasciare la casa ne ho costruita una da sola,con il sudore della fronte e con tanti sacrifici. Sono consapevole del reato che ho commesso ma sinceramente la pena da scontare non mi pare giusta,è come dire tizio a strupato caio allora pratichiamo la castrazione chimica! Tutto ciò,almeno in Italia,non accade. Perchè tutta Italia puo usufruire del condono e la Campania no? Non fa parte anche lei di questo paese? ATTENZIONE però sia ben chiaro che non avrei nessuna pietà di chi ha costruito su scavi archeologici lasciando intere sezioni di mura romane in casa proprie,o verso chi ha non solo la casa abusiva ma sfrutta le fumarole per avere l'acqua calda... o di chi di abusivo si è costruito un impero fatto di bar,pizzeria e campi da calcio. A bacoli ci sono supermercati,hotel e case affittate abusive. Tutti quelli che dicono "No,ma io pago il pigione onestamente" andate a vedere di quanti anni fa è il manufatto,perchè probabilmente anche quello è abusivo. Inutile nasconderci dietro un dito, Bacoli è ABUSIVA e non di certo per colpa mia. Se nessuno avesse mai costruito a quest'ora Bacoli sarebbe morta ancor piu di oggi. Un paese di anziani,con un'economia ferma e senza nessuno sbocco. E' vero che ci sono tanti motivi per protestare a Bacoli ma vero è che nessuno puo' sapere se io ho partecipato alle varie manifestazioni che si sono tenute... Se dovessero andare giu le case allora deve e sottolineo deve andare giù più della metà del territorio bacolese..senza esclusione di colpi. Devono sparire hotel,bar,pizzerie.. a cominciare da quello costruito dall'ex sindaco Coppola!! Allora forse si potrà dire che giustizia è stata fatta..fino ad allora se ci potrà essere almeno una sola speranza che questo non avvenga anche per il paese,perchè parliamoci chiaro va giu mezzo paese va giu tutto il paese, continueremo a manifestare per far si che la Campania venga equiparata al resto d'Italia e non che invece sia sempre il fanalino di coda. Siamo italiani anche noi!
E poi un'altra cosa a volte mi pare di scorgere una vera e propria cattiveria nelle parole delle persone che commentano,ma un po' di delicatezza l'avete? Un po' di tatto? A volte ho l'impressione di essere trattata come una criminale,anche se di criminale non ho nulla! Io ho tanto l'impressione che si predichi bene e si razzoli male!! Tante persone a fare i paladini della giustizia e della legge quando poi molto spesso sono i primi ad infrangerla!
Riprendo un commento ho la casa abusiva e non per questo mi sento inferiore o piu furba rispetto a chi non l'ha. In questo paese mi pare tanto che la legge è uguale per tutti ma per alcuni è piu uguale!
Distinti saluti una cittadina abusiva ma onesta!

 
Alle 19 dicembre 2011 23:01 , Anonymous Anonimo ha detto...

rispondo all'anonimo delle 22 18....avresti ragione tu se non fosse che a manifestare c'è chi ha interesse affinchè si blocchi tutto quanto per difendere il suo di abuso....c'è un altro dato da analizzare , se si gridasse veramente giustizia tutti i politici di bacoli non potrebbero sfilare tranquillamente visto che sono loro i responsabili.... inoltre Cardamuro, non eletto per pochi voti nelle fila del pdl ,potrebbe cantare tutti quanti e quindi sono lì per salvarsi il culo appoggiando....cosa vergognosa la comunità ecclesiastica e chi si reca in questi posti e si presta a questo gioco perverso.

 
Alle 19 dicembre 2011 23:04 , Anonymous Pamela ha detto...

Cara anonima, non credo che Bacoli sia il paese dell'abusivismo, l'abbiamo fatto diventare noi tale sperando di farla franca. Anche io vivo in una casa regolare e non penso sia solo questione di fortuna. La gente onesta esiste (per fortuna)quindi smettiamola di pensare che compiere delle illegalità a volte sia necessario.....allora giustifichiamo colui che ruba perchè non trova lavoro o colui che uccide per qualche grave torto subito.....posso capirlo ma non lo giustifico.......perchè poi se succede l'irreparabile vogliamo che gli altri ci risolvano i problemi.......Secondo voi è solo perchè il sistema fognario che non funziona che le strade si allagano ogni volta che fanno due gocce d'acqua?????? Non è che forse la cementificazione selvaggia fa la sua parte??????E poi succedono i crolli, le alluvioni.......E' vero, c'è bisogno di un piano regolatore ma questo non significa che si avranno i permessi per costruire, essendo questo un territorio archeologico soggetto a vincolo paesagistico. Le case in oggetto comunque sono state costruite prima dell'ultimo condono non dopo. Inoltre volevo solo aggiungere che porre i propri figli in prima linea durante una protesta sia da incoscenti e altrettanto condannabile......le forze dell'ordine hanno sbagliato a colpire bambini e ragazzi ma io non mi sognerei minimamente di "sacrificare" i miei figli per la causa.

 
Alle 19 dicembre 2011 23:05 , Anonymous Anonimo ha detto...

Vergogna la chiesa che appoggia gli abisivi, che i preti restino in chiesa e pensino alle anime, e visto che siamo in tema inizino a pagare l'ICI.
Vergogna addirittura il vescovo, eppure a Miseno durante l'altro abbattimento non si è visto nemmeno un misero parroco.
VERGOGNA VERGOGNA VERGOGNA.

 
Alle 19 dicembre 2011 23:16 , Anonymous Anonimo ha detto...

bello parlare da fuori reato fare una casa uccidere non e reato vero che bella legge quella italiana!!!!!!

 
Alle 19 dicembre 2011 23:18 , Anonymous Anonimo ha detto...

Sposo a pieno le parole di Pamela

 
Alle 19 dicembre 2011 23:20 , Anonymous Pamela ha detto...

All'anonimo delle 22:38 vorrei dire prima di tutto abbi il coraggio di firmarti e anche se non sono fatti che ti riguardano, il palazzo di mio padre ha tutte le carte in regola......ed io, personalmente, anche semplicemente per fare i lavori in casa mia ho chiesto i permessi.......in ogni caso si dice "predicare bene e razzolare male"........

 
Alle 19 dicembre 2011 23:22 , Anonymous Anonimo ha detto...

Commento delle 22:58
Non credo di razzolare male se dico che l'abusivismo oltre ad essere un reato è una mancanza di rispetto verso chi è in regola. Ci mancherebbe che non pagasse le bollette. Ciò non significa che la debba compatire, perchè forse lei non si rende conto ma l'abusivismo di case è una cosa abbastanza grave. Diciamo pure che se dovessi darle ragione non esisterebbero più prati perchè occupati da edifici che non avrebbero dovuto avere ragione di esistere, nulla di personale.

 
Alle 19 dicembre 2011 23:26 , Anonymous Anonimo ha detto...

Le case non sono su un territorio ne archeologico,ne a rischio idrogeologico e ne sottoposto a vincoli paesaggistici.. Altrimenti a meno di 100 metri non avrebbe mai potuto sorgere,10 anni fa piu o meno, un liceo. O sbaglio? Comunque sia sarei disposta anche a perdere i sacrifici di una vita se solo avessi la certezza che tutte le persone che hanno mangiato e speculato su questo grave problema potessero finire in carcere almeno per 20 anni!! E rispondendo alla sign. Pamela non penso che la rete fognaria non funzioni per il "cemento selvaggio". A mio modesto parere basterebbe un po di manutenzione,esempio pulire ogni tanto le grate dei raccoglitori dell'acqua e liberare le fogne! Questo è uno dei tanti,tantissimi problemi di Bacoli... E poi Pamela ho già scritto che sono contro a chi ha costruito su reperti archeologici,forse lo devo ripetere. Questo secondo me è il vero scempio dell'abusivismo. Ma non capisco come quelle tre case,parlando del caso in questione,possano essere considerate dannose per il paesaggio dato che di paesaggistico non c'è niente!

 
Alle 19 dicembre 2011 23:37 , Anonymous Anonimo ha detto...

Mi spiace contraddirti Pamela ma le case in oggetto sono state costruite dopo l'ultimo condono del 1994; quello del 2003 non è stato accettato in campania. Io poi non giustifico colui che ruba o colui che uccide, ma qui parliamo di gente che ha costruito senza rubare nulla a nessuno. ops. forse la luce, o il panorama,oppure la privacy, ma tutto ciò accade senza un piano regolatore che era un nostro diritto avere,uno dei tanti motivi per cui protestare! Hai ragione riguardo ai bambini, la penso come te,non si sacrificano per nulla al mondo! ma come si fa a non pensare anche ai sacrifici di tante persone che si vedono private della loro unica casa! penso sempre anche alla povera signora che si è vista abbattere la propria casetta circa un mese fa! Ma è mai possibile che questi immobili devono essere eliminati e tutto il resto(abusivo anch'esso) debba farla franca? Non sarebbe meglio risparmiare tanto dolore a queste persone e cercare di fare una vera, solida, seria prevenzione? Tu sarai sicuramente una persona onesta,ma la tua onestà non dovrebbe indurti a pensare che le persone in questione che hanno commesso l'abuso, non lo siano pure loro!E le strade che si allagano, non è solo per il cemento selvaggio, ma perchè nessuno si preoccupa di fare la dovuta manutenzione! Ecco, non volendo ho trovato un altro motivo per protestare!

 
Alle 19 dicembre 2011 23:38 , Anonymous Anonimo ha detto...

Forse chi ha scritto molti di questi commenti non ha idea di cosa significhi N E C E S S I T A’.
Chi ha costruito le case abusivamente, certo non lo ha fatto per mettersi contro la legge e le istituzioni, ma sicuramente perchè costretto da un sistema e da una classe politica incapace e collusa, che invece di essere attenta alle necessità del popolo pensava solo ai propri interessi.
Oggi queste persone vedono arrivare le ruspe a distruggere la loro unica casa, pagano l’inettitudine e in alcuni casi la magistrale capacita egoistica di quei politici che non hanno fatto quello per il quale erano stati eletti, ovvero, vigilare e tutelare gli interessi della popolazione e il bene comune, ma hanno solo pensato ai prori interessi economici e di potere.
La realtà e che a Bacoli come in più di 500 comuni della Campania non esiste un piano regolatore che possa far attuare una programmazione e una leggittimazione per chi vorrebbe costruirsi nella legalitàe sul prorio terreno una casa dove vivere, cio fa si che anche una legge come il condono non può essere recepita perchè mancano le fondamenta.
E poi….
Perchè tenere una popolazione senza diritto alla casa? Cosi facendo potevano fare e disfare solo coloro che collusi e in amicizia con chi contava. Questo era il modo che queste persone utilizzavano per essere rieletti, ma alla casa come merce di scambio gridiamo, NO, NO e lo gridiamo ad alta voce NO “la casa è una necessità delle famiglie e di quello che sarà il nostro futuro, i nostri figli”.
Perchè non pagano quei politici e quei funzionari esperti e consapevoli della loro funzione che invece di fare hanno solo riscaldato le poltrone bramosi dei loro privileggi e del loro potere, consapevoli che le loro colpe non le avrebbero mai pagate, ma fatte pagare ai cittadini che ingnoranti e bonaccioni in buona fede hanno messo nelle loro mani il loro futuro.


Un cittadino Bacolese che non ha mai fatto abusi
un Italiano onesto come voi

 
Alle 19 dicembre 2011 23:50 , Anonymous Anonimo ha detto...

E vi sorprendete ?! Anche la chiesa è ABUSIVA !!!

 
Alle 19 dicembre 2011 23:56 , Anonymous Gennaro ha detto...

Se il governo centrale ha emanato un condono non lo ha fatto certo solo per la gente che
ha commesso abusi in Campania o a Bacoli, ma perchè vi era una necessità del popolo Italiano,
l’unica differenza è che in tutta l’Italia chi aveva fatto un abuso (e sono moltissimi
anche a Nord del Volturno) con questo condono ha potuto sanare e mettersi in regola.
Purtroppo, e ribadisco purtroppo, in Campania il nostro ex governatore non ha fatto ciò
che andava fatto e oggi la colpa della sua politica marcia, incapace e clientelare la pagano
i poveri cittadini contro i quali la giustizia si accanisce e che non avendo santi in
paradiso e soldi per i mortali non posso che soccombere sotto la forza di uno Stato che cieco
non riesce a distinguere la NECESSITA’ dal LUCRO.
Perché i politici che sbagliano e che hanno sbagliato, che non lavorano e non hanno lavorato,
nell'interesse di noi cittadini non pagano in prima persona i disaggi e i danni che hanno creato?
Vi ricordo che a volte quando si ricoprono incarichi di potere con decisioni che coinvolgono
migliaia di persone, anche il non decidere o il far finta di non sapere è tanto dannoso quanto il
non prendere decisioni che anche se impopolari danno una direzione precisa verso la quale
il popolo può orientarsi.

Oggi perchè la politica e le forze sociali non dicono a quelle persone, che abusivi e quindi
fuorilegge, che se lasciano abbattere le loro case abusive posso averne di leggittime,
magari a Cappella dove decine di case popolari non sono assegnete?
O allora perchè non si da loro la possibilità di edificare in piena leggittimità?

Chi sa dirmi perchè queste semplici cose a Bacoli e Monte di procida, tanto semplici non sono???

Grazie

 
Alle 20 dicembre 2011 00:39 , Anonymous Anonimo ha detto...

Salvatore Porcelli
la testimonianza di tanta gente solidale che non riveste il ruolo di perbenisti

 
Alle 20 dicembre 2011 01:47 , Anonymous Anonimo ha detto...

Non ci sto capendo più nulla. Giuro! Ad ogni modo, pur non esprimendo la mia opinione, esprimo tutta la mia solidarietà nei confronti delle famiglie coinvolte in questa spiacevole vicenda con la speranza che si arrivi quanto prima ad un accordo tra le parti.
Ricordo a tutti gli altri del "forum" che ...COME GIUDICHI, SARAI GIUDICATO, NELLA STESSA MISURA.

OMAR

 
Alle 20 dicembre 2011 08:20 , Anonymous Andrea Collina ha detto...

Devo dire che avete le idee molto chiare... come al solito i soliti anonimi e ignoranti benpensanti e amanti della giustizia aprono la bocca sparando sentenze e poi vanno a celebrare matrimoni comunioni e funerali nelle chiese... decidetevi se la chiese deve essere presenti o no, siate chiari innanzitutto con voi stessi... sinceramente non siete credibili, esprimete solo ignoranza abbondante... Andrea Collina

 
Alle 20 dicembre 2011 08:44 , Anonymous Anonimo ha detto...

Ma quale dimissioni del sindaco
Ma quale crisi politica in paese
Ma non ve ne siete accorti che
Ma possibile che non avete capito niente

 
Alle 20 dicembre 2011 09:33 , Anonymous Anonimo ha detto...

Classici commenti di gente di merda!! Abusivi? Tutta l italia è abusiva pezzi di merda! Sono i condoni che hanno permesso di sanare le vostre case... Ma pure in passato chi ha costruito con licenza merdacce che non siete altro...

 
Alle 20 dicembre 2011 19:03 , Anonymous antonio scotto ha detto...

al presidente della regione campania che non e stato in grado di gestire questa situazione ,dico ora dove le allogiamo queste 3 famiglie e le altre 40 che verranno sfrattate????? e xche non ha mosso un dito??????

 

Posta un commento

Il Decalogo dei Commenti, ovvero.. Piccole Regole per un Vivere Civile:

1 - Se il tuo commento non viene pubblicato in maniera subitanea, ATTENDI. Possibile che la Redazione non sia online.

2 - Se scrivi parolacce, ingiurie, offese, se imprechi, se auguri strane morti e il tuo commento non viene pubblicato, NON STUPIRTI

- Corollario al punto 2 - Continuare a offendere la Redazione non aumenterà le possibilità di pubblicazione del commento

3 - Se ti lanci, da anonimo, in una sorta di denuncia verso terzi, accusando questo o quello di associazione a delinquere e/o di altri misfatti e il tuo commento non viene pubblicato, NON MERAVIGLIARTI. Puntare il dito contro la Redazione accusandola di omertà o di connivenza è, ti sembrerà strano, inappropriato. Noi ci assumiamo la piena responsabilità di ogni parola pubblicata, mettendo, SEMPRE, i nostri nomi e cognomi… tu?

4 - Se esprimi un concetto non c’è bisogno di altri mille commenti per avvalorarlo. Soprattutto se ti fingi ogni volta una persona diversa.

5 - Firmare un commento, segno di civiltà e responsabilità verso le proprie opinioni, è sempre cosa gradita. A maggior ragione se corrisponde alla tua vera identità

SE AVETE PROBLEMI NELL'INSERIRE I VOSTRI COMMENTI, INVIATELI A: freebacoli@live.it

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

<< Home page