This page has moved to a new address.

Montemare Cacciata da Monte di Procida, Lettera Aperta del Presidente: “Montesi, Il Sindaco Non Ci Tutela”

Freebacoli: Montemare Cacciata da Monte di Procida, Lettera Aperta del Presidente: “Montesi, Il Sindaco Non Ci Tutela”

domenica 1 gennaio 2012

Montemare Cacciata da Monte di Procida, Lettera Aperta del Presidente: “Montesi, Il Sindaco Non Ci Tutela”

Comunicato stampa Montemare A.s.d.

image In relazione e come conseguenza dell’unico colloquio svolto tra il sottoscritto, presidente della Montemare, ed il Sig. Franco Marasco in presenza dell’assessore allo sport Avv. Salvatore Capuano la Montemare vuole comunicare quanto segue.

Come uomo prima e come presidente di una società sportiva poi, non posso che esprimere il mio sdegno nei confronti di una situazione di fronte alla quale troppe volte ho notato indifferenza e poco desiderio di unire le parti.

La Montemare Asd, la società montese più anziana ed una delle più anziane in Campania, che nel paese in cui ha sede dal 1984 è conosciuta da tutti, purtroppo è costretta a giocare in un campo che fa sede al comune di “Pozzuoli”, il Virgilio. Ho richiesto più e più volte aiuto all’amministrazione, Assessore allo sport in primis, purtroppo senza esito. E ribadisco la mia posizione, più volte attaccata ed oggetto di una strumentalizzazione inutile quanto vergognosa.

Vorrei precisare che io di mestiere non faccio il presidente della A.s.d. Montemare, ma sono impiegato presso una società di consulenza aziendale. La mia attività, quella di presidente, è secondaria e dettata da una passione che mi ha spinto a salvare e portare avanti la squadra per la quale gioco dall’età di 12 anni da una fine inutile e ingiustificata. Il lucrare non fa parte del mio essere presidente prima e amico dei miei calciatori poi.

In ogni caso premetto che la Montemare è in difetto, ai fini legali, poiché ha presentato istanza di utilizzo del campo sportivo in data 31 Maggio mentre i termini previsti per la presentazione di suddetta richiesta sono previsti da regolamento entro il 30 Maggio. 24 ore sulle quali purtroppo, chi ci ha allontanati da Monte di Procida, si batte fortemente da ormai 3 mesi. Non mi opporrò mai legalmente ad una decisione pulita e trasparente, in quanto la nostra società si trova in difetto, ma non posso allo stesso tempo non esprimere il mio sdegno per una scelta che ha tenuto in considerazione solo e soltanto la burocrazia.

imageCredevo che nell’amministrazione Montese fosse rimasto un barlume di buon senso e di desiderio di unire finalmente sport e passione per lo sport, ma ho dovuto ricredermi. La “voglia di legalità” e di rispetto delle regole, questa volta, per l’amministrazione hanno prevalso.

Mi preme che tutti i cittadini, montesi e non, sappiano che la Montemare ha chiesto al gestore del campo, Sig. Franco Marasco presidente della A.s.d. Monte di Procida – Cappella una sola misera ora settimanale per l’allenamento ed un’ ora domenicale per due volte al mese per la partita di campionato. Ovviamente senza nessuna preferenza per giorno ed orario. Una richiesta assolutamente misera, e sfido chiunque a dire che non sia così.

 Il sig. Franco Marasco, dall’alto della sua “carica” di gestore del campo sportivo COMUNALE ha deciso di non consentire ai calciatori della Montemare, 20 ragazzi locali di Monte di Procida, l’utilizzo del campo medesimo. Anzi, di tutta risposta ha affermato durante il colloquio con il sottoscritto che il campo lui lo fitta a suoi amici privati di giovedì sera alle ore 22,00 poiché questi forestieri vengono “a vedere Monte di Procida” mentre per 20 ragazzi che sono nati e cresciuti in paese la soluzione è un’altra, andarsene via. Un gesto di tutto rispetto, un senso di fare bene collettivo e turismo innato, se non fosse che, all’interno del paese, bisognerebbe favorire in primis i “paesani”.

Ma vi immaginate se durante il periodo estivo a Bacoli, il sindaco avesse fatto pagare il ticket per Miseno ai Bacolesi mentre a tutti i forestieri l’accesso fosse stato gratuito?

Tutto ciò in presenza dell’assessore Capuano che, chiaramente, ha sostenuto la tesi del presidente della società Monte di Procida – Cappella.

Purtroppo sono sicuro che codeste affermazioni verranno negate con forza in tutte le sedi, ma come sempre io faccio appello alla buona fede, al buon gusto e soprattutto all’intelligenza delle persone. Io non faccio politica, non sono un amministratore e non ho intenzione in futuro di fare questo tipo di discorso.

image Non ho interessi economici nel fare ciò che faccio per la mia squadra. Considerando tutto ciò e considerando che non ho una scuola calcio per la Montemare, che quindi le entrate economiche sono pari a 0 euro e considerando in ultimo luogo che la mia richiesta di una sola ora settimanale è, per usare un eufemismo, ridicola, sfido chiunque a credere che la mia denuncia sia un tentativo di ottenere qualcosa di diverso oppure che le mie affermazioni siano false.

In conclusione i cittadini montesi devono sapere che l’amministrazione, appigliandosi al fatto che la Montemare A.s.d. abbiamo presentato richiesta di utilizzo del campo con 24 ore di ritardo, permettono al Sig. Franco Marasco di negare l’utilizzo del campo in via Torrione alla società sportiva più vecchia di Monte di Procida e, se vi suona meglio, a 20 ragazzi paesani.

Né il sindaco, né il vice sindaco, né soprattutto l’assessore allo sport, che continua a ribadire il suo aiuto nei nostri confronti, sono stati capaci di chiedere e/o persuadere il Sig. Marasco a concedere la miserissima ora di allenamento alla Montemare. Il perché? Chiedetelo a loro. Ma magari vi diranno che la Montemare è nel torto e, piuttosto che cercare di trovare una soluzione giusta, preferiranno trovare la soluzione “legale”.

Io, in qualità di presidente della Montemare ho deciso di portare la mia squadra a giocare al campo Virgilio di Pozzuoli per risparmiare soprattutto salute.

Mi dispiace molto che per difendere una nobile causa sia stato addirittura denunciato da un amministratore per diffamazione per aver semplicemente evidenziato la loro impotenza nei confronti di una richiesta onesta.

Purtroppo lo sport quest’anno a Monte di Procida non è stato salvaguardato.

Ciro Scamardella
Presidente Montemare A.s.d.

Etichette: , , ,

15 Commenti:

Alle 1 gennaio 2012 17:07 , Anonymous Andrea ha detto...

Andrea Di Natale brutta storia, dispiace per i 20 calciatori dell'asd montemare

 
Alle 1 gennaio 2012 20:24 , Anonymous Ospite ha detto...

E' chiaro che astone ogni anno riesce a plasmare un ragazzo che non c'entra nulla con le sue questioni e a riuscire a fare SEMPRE POLEMICA.
Se il caro Pio non avesse sempre pensato sempre e solo ai SOLDI a quest'ora sarebbe lui  a "GESTIRE" il calcio a monte di procida.
Evidentemente non è stato cosi non per colpa degli amministratori o di franco marasco!

 
Alle 1 gennaio 2012 21:46 , Anonymous Ciro_scamardella ha detto...

devo dedurre che sei di Monte di Procida per fare questa affermazione. Quello che dici sai come si chiama? Fallaciam ad personam. Non è detto che perché Astone, che in ogni caso non è più presidente della Montemare, abbia commesso degli errori allora quest'anno alla Montemare sia negato di giocare a Monte di Procida. Scusami, ma che cazzo c'entra?????

 
Alle 2 gennaio 2012 08:35 , Anonymous Ospite ha detto...

Caro Scamardella, purtroppo non ho il piacere di conoscerti. Sono di monte di procida ma non come pensi tu - del monte di procida. sono un genitore che per anni è stato con astone. Solo promesse e mai fatti. la montemare sarà sempre e solo di astone. ricordalo. ogni anno cambia l'attore ma il regista è lo stesso e noi non ci facciamo più incantare.

 
Alle 2 gennaio 2012 11:55 , Anonymous Ospite ha detto...

Sei il presidente della Montemare? Pubblica lo statuto allora. Hanno fatto anche a te la solita lettera come l'anno scorso con il vecchio presidente(nicola) che è durato solo 3 mesi? 
vogliamo vedere lo statuto dell'associazione!!

 
Alle 2 gennaio 2012 13:41 , Anonymous Ciro_scamardella ha detto...

Invece di firmarti anonimo perche' non mi dici chi sei e ci incontriamo? Così ti spiego le cose come stanno. Altrimenti devo pensare che sei un falso che commenta per gettare fango sulla questione.

 
Alle 2 gennaio 2012 21:09 , Anonymous Luigi il Rosso ha detto...

astone ha rotto lui e questa montemare! ci sono cose più importanti !!!

 
Alle 3 gennaio 2012 04:59 , Anonymous Anonimo ha detto...

La verità e una sola i marasco e company hanno sempre sofferto per la presenza della monte mare (pio astone) a monte di procida , sapendo sopratutto che hanno  capacita tecno tattica pari a zero nel settore giovanile, è stato un grande errore  pensare solo come fare fuori la monte mare per rimanere soli con la società  Tommaso  marasco e non a creare una sola  vera società  Per avere una società seria e con un futuro si inizia dal  settore giovanile   non pagando giocatori per fare " bella figura" 1 2 anni ,poi come  finisce che non si  apparano i soldi e si abbandonano il settore giovanile e squadra .Visto che lo fate per il bene di monte di procida per i giovane e lo sport fate un passo indieto su tutto.
firmato un ex giovane

 
Alle 3 gennaio 2012 09:36 , Anonymous Ciro_scamardella ha detto...

Purtroppo sono le persone che la pensano come te il motivo per cui a Monte di Procida vi ritrovate con questa amministrazione.

 
Alle 3 gennaio 2012 09:38 , Anonymous Ciro_scamardella ha detto...

Per avere una sola ora a settimana perchè dovrei giustificare questa cosa? Ricorda che stiamo chiedendo un'ora a settimana per fare un campionato di terza categoria, cioè il nulla. Gli asti pregressi con Astone sono il motivo per cui voi montesi resterete sempre indietro. Tenetevi una squadra che di Monte di Procida ha soltanto un calciatore. E, senza vergognarvi, andate dicendo che è la squadra che rappresenta il paese. Bravi.

 
Alle 4 gennaio 2012 09:37 , Anonymous Ciro ha detto...

E' esatto quello che dici. Se avessero voluto favorire lo sport avrebbero permesso a tutte le società montesi di giocare, soprattutto a quelle più anziane che da 30 anni ininterrottamente porta lo sport a Monte di Procida  SENZA AVER MAI COMPRATO NIENTE.

 
Alle 4 gennaio 2012 15:48 , Anonymous Luigi il Rosso ha detto...

Devi giusticarla non per avere le ore di campo anche perchè io non saprei come aiutarti visto che sono una persona "normale" ma piuttosto che dimostrare a tutti che non è l'ennesima MANOVRA di astone.. sai lui tira i fili e i burrattini come te ci cascano.!!! ciao!

 
Alle 4 gennaio 2012 17:50 , Anonymous Ciro ha detto...

Ma poi vorrei dire, da uno che si firma "Luigi il Rosso"... cosa ci si può aspettare in un commento?

 
Alle 4 gennaio 2012 23:00 , Anonymous ciro ha detto...

ma manovra per fare che cosa? posso capire il senso di quello che dici? che ci dobbiamo mettere una scuola calcio di 800 bambini? manovrare che cosa? un'ora per fare la terza categoria (che è un campionato a perdere, se hai giocato a calcio lo sai bene pure tu!) dovrei giustificare tutto ciò? per un'ora settimanale? 60 minuti? continua a commentare, oh scusa.. a dire cazzate... che i montesi questo vogliono!

 
Alle 5 gennaio 2012 18:06 , Anonymous Anto Pirone ha detto...

Avete scoperchiato una bella pentola.
I Marasco sono fissati per il calcio, quello ai livelli più bassi, e il capo dell'Ufficio Tecnico Comunale, che e' l'ingegnere Andrea Marasco, costringe il comune a spendere fior di migliaia di euro per spese riguardanti il campo di via Torrione, che viene gestito dal fratello Franco Marasco.
Questo mare di soldi potrebbe essere speso piu' utilmente in tante opere piu' necessarie o per sostenere altri Sport!

 

Posta un commento

Il Decalogo dei Commenti, ovvero.. Piccole Regole per un Vivere Civile:

1 - Se il tuo commento non viene pubblicato in maniera subitanea, ATTENDI. Possibile che la Redazione non sia online.

2 - Se scrivi parolacce, ingiurie, offese, se imprechi, se auguri strane morti e il tuo commento non viene pubblicato, NON STUPIRTI

- Corollario al punto 2 - Continuare a offendere la Redazione non aumenterà le possibilità di pubblicazione del commento

3 - Se ti lanci, da anonimo, in una sorta di denuncia verso terzi, accusando questo o quello di associazione a delinquere e/o di altri misfatti e il tuo commento non viene pubblicato, NON MERAVIGLIARTI. Puntare il dito contro la Redazione accusandola di omertà o di connivenza è, ti sembrerà strano, inappropriato. Noi ci assumiamo la piena responsabilità di ogni parola pubblicata, mettendo, SEMPRE, i nostri nomi e cognomi… tu?

4 - Se esprimi un concetto non c’è bisogno di altri mille commenti per avvalorarlo. Soprattutto se ti fingi ogni volta una persona diversa.

5 - Firmare un commento, segno di civiltà e responsabilità verso le proprie opinioni, è sempre cosa gradita. A maggior ragione se corrisponde alla tua vera identità

SE AVETE PROBLEMI NELL'INSERIRE I VOSTRI COMMENTI, INVIATELI A: freebacoli@live.it

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

<< Home page