This page has moved to a new address.

VIDEO - Disastro Ambientale al Lago Miseno, Liquami Puzzolenti Ricoprono la Foce di Miliscola

Freebacoli: VIDEO - Disastro Ambientale al Lago Miseno, Liquami Puzzolenti Ricoprono la Foce di Miliscola

mercoledì 29 febbraio 2012

VIDEO - Disastro Ambientale al Lago Miseno, Liquami Puzzolenti Ricoprono la Foce di Miliscola

image Dal sospetto alle prove documentate e pronte da consegnare agli organi di controllo: liquidi puzzolenti inquinano il lago Miseno. Puzza nauseabonda e presenza di chiara fuoriuscita di liquami ripropongono un nuovo allarme lungo le sponde del bacino lacustre flegreo, infangato sino ad un decennio fa dalla presenza di scarichi costanti di liquami.

E’ inqualificabile la condizione in cui si ritrova da almeno due giorni lo specchio d’acqua misenate presso cui, così come documentato dalle immagini-video della nostra redazione e dalle numerose segnalazioni di cittadini indignati, si riversano tonnellate di acqua fetida che risalgono a galla in prossimità della ben nota foce di Miliscola, la stessa che da oramai tre mesi è interessata dagli interminabili lavori per la rimozione di sabbia e che collega il lago con il frequentatissimo litorale di Miseno-Miliscola.

Lì, in maniera tanto evidente quanto sottaciuta dai più, è presente un aberrante disastro ambientale che mette a repentaglio le già scarse condizioni di salubrità della “vita marina” e dei fondali del “Maremorto”, mai bonificati e quindi ancora contraddistinti dalla presenza di melma commista ad altro tipo di rifiuto non identificato.

Le Fogne di Bacoli ed il Litorale di Miseno-Miliscola

Ma, vi chiederete, da dove sgorga (a ripetizione, da almeno 48 ore) tale quantità di liquido melmoso?

imageSemplice, su di un condotta poggiata tempo fa sui fondali del bacino lacustre. Probabilmente proprio quella che collega l’impianto di sollevamento di via Miliscola con il canale di Procida per permettere l’incredibile sversamento di liquami in mare, in caso di “troppo pieno” della sempre più deficitaria “fogna bacolese”. Nell’eventualità, purtroppo non rara, secondo cui le pompe di sollevamento cittadine (quelle che nella sostanza “pompano” i liquami scaricati dalle abitazioni municipali verso il fatiscente depuratore di Cuma-Licola) vadano in tilt, lasciando quindi scorrere altrove la “melma paesana”.

 Ed è forse proprio questo quello che sta avvenendo nel centro di Bacoli dove liquidi melmosi, attraversando la condotta posta all’interno del lago, anziché essere sgorgati a largo (cosa già di per sé inconcepibile se si pensa che in tal modo si vanno ad intaccare le uniche risorse turistiche attualmente sfruttate in qualche modo dalla comunità locali) fuoriescono copiosi da una falla presente sul perimetro del tubo che, con i passare dei giorni, si dilata rendendo visibile una sgradevole condizione d’inquinamento palese.

I Lavori Interminabili della Foce di Miliscola

Da segnalare, per ragioni d’opportuna completezza, che tale disagio si presenta proprio laddove si sta provvedendo, tra polemiche e strane interruzioni, a disostruire la foce di Miliscola. imageAccanto alla “montagnella di sabbia” che tanto fa chiacchierare chi è solito percorrere l’incompiuta pista ciclabile del Miseno. Proprio a pochi centimetri da dove si è permesso il passaggio di gru che, sollevando sabbia dai fondali, hanno potuto rischiare di colpire la condotta “forata”.

Non ci resta allora che consegnarvi le immagini-video di questo nuovo scempio, rappresentandovi sin da ora il nostro dispiacere per non aver potuto immortalare anche il tanfo che da due giorni caratterizza l’ambiente circostante l’area in questione.

L’Amministrazione Che Non Amministra

E cosa faranno le autorità competenti? Il Comune penserà a risolvere il problema sollecitando chi di dovere? Come agirà l’amministrazione comunale?

Banale e scontato: annunceranno querele, denunce, impiccagioni pubbliche, fucilazioni di massa, roghi di streghe. Diranno che si tratta di classici fenomeni vulcanici, richiamando alla memoria le gesta della Solfatara. O forse, meglio ancora, s’appelleranno alla Santa Inquisizione trascrivendo il nostro nome all’Indice dei testi proibiti.

Anche se, a conti fatti, tra tutte queste torture la peggiore sarebbe proprio quella di gettarci tra le fetide acque del lago Miseno.


- Lago Miseno, Foce di Miliscola – 28.02.2012 -


Redazione Freebacoli
freebacoli@live.it

Etichette: , , ,

14 Commenti:

Alle 29 febbraio 2012 15:38 , Anonymous Anonimo ha detto...

Non potrebbe essere una condotta regolare che è stata rotta dalle scavatrici che hanno dragato la foce?

 
Alle 29 febbraio 2012 23:30 , Anonymous Anonimo ha detto...

Lello Agostiniano
e t parev

 
Alle 29 febbraio 2012 23:33 , Anonymous Anonimo ha detto...

"Anche se, a conti fatti, tra tutte queste torture la peggiore sarebbe proprio quella di gettarci tra le fetide acque del lago Miseno."

Ahahahahaah. Butatteci balsamo là dentro!

 
Alle 1 marzo 2012 00:20 , Blogger Il Regno di Napoli ha detto...

Una cosa simile accade nel mare che bagna la spiaggia dei maronti a Ischia. una fogna che scarica a mare nell'indifferenza del'amministrzione del Comune di Serrara Fontana.

 
Alle 1 marzo 2012 06:30 , Anonymous Anonimo ha detto...

Ed ora, dopo che avete visto questo meraviglioso video...continuate pure a mangiarvi le cozze di Bacoli e Fusaro...mi raccomando...compratene un chilo in più e fatele assaggiare anche ai vostri figli...tifo, epatite e colera assicurati!

 
Alle 1 marzo 2012 06:33 , Anonymous Anonimo ha detto...

Ma che Vergogna...e tutto questo alla luce del sole e sotto gli occhi di tutti...il vero batterio di questo male si chiama Ermannus Strafottentum

 
Alle 1 marzo 2012 06:36 , Anonymous Anonimo ha detto...

Che schifo...e ci permettiamo pure di parlare di Turismo? Come se Bacoli fosse il posto più bello del mondo...mi fanno più schifo gli stessi bacoloidi ignoranti inetti ed indifferenti...quelli che si vendono per un mucchietto di soldi...quelli che calpestano la propria dignità affidandosi alle mani sporche di questi politicanti corrotti...mi fate schifo!

 
Alle 1 marzo 2012 06:40 , Anonymous Anonimo ha detto...

Si ma...in tutto questo...la Redazione Freebacoli...perchè non fa scattare le denunce? Cioè, voi fate ridere...ogni volta che fate un articolo...non solo prendete la merda da terra e ce la mettete in faccia...ma per giunta godete nel mostrare solo gli aspetti negativi di Bacoli. E poi? Le denunce dove stanno? Avete capito che Sindaco & Co. non fanno un ca*** - bene - adesso andate avanti...non vi fermate...denunciate alla Procura della Repubblica...scrivete ai Magistrati...fate solo chiacchiere...io fino ad ora ho visto solo chiacchiere! Quando potrò vedere con i miei occhi, le immagini delle denunce presentate a chi di dovere...allora vi potrò considerare una redazione seria...ma per il momento...siete solo dei ragazzini in cerca di protagonismo

 
Alle 1 marzo 2012 06:45 , Anonymous Anonimo ha detto...

Si infatti, sono d'accordo con l'anonimo precedente...io credo che di articoletti sul tema già ne avete fatti a bizeffe...adesso la cittadinanza che vi segue si aspetta qualche atto pratico...oltre ad andare ai Consigli Comunali, ad organizzare Assemblee ecc...ecc...fate anche i fatti pratici! Denunciate! Tanto amministrazioni ed autorità locali sò tutti corrotti...e non esiteranno a querelare loro a voi, se ne avranno la possibilità...pò n'altra cosa...per la questione spiagge libere...stò sempre aspettando a quando vi date una mossa...una volta incontrai Josi e mi disse che stavate programmando di riproporre la lotta a riguardo...siamo quasi alla primavera...volete fare come l'anno scorso che si andava sotto il sole e sulla spiaggia sudati, stanchi ed affaticati con 40 gradi??? Ragazzi...cambiate slogan...dovete fare libera informazione ed attivismo sociale!

 
Alle 1 marzo 2012 06:51 , Anonymous Anonimo ha detto...

scusate ma voi vi meravigliate...ma perchè se andate alla foce del depuratore di cuma...cosa trovate?!?Andatevi ad affacciarvi ogni tanto...e dico a voi commentatori del blog...non certo freebacoli che sicuramente conoscerà il sito ( visto che più di una volta ne hanno parlato )Azz, voi vi scandalizzate per un tubicino rotto nel lago maremorto, che caccia liquame nauseabondo...resto basito dalla vostra ignoranza ( nel senso che ignorate ) chill sul litorale di cuma ce stà un fiume in piena che caccia fuori 24 ore su 24 ondate e ondate di mer** liquida...e per giunta vi ci fate pure il bagno in estate, sul vicino litorale di miseno...oppure nelle vostre testoline bacate, magari pensate che le acque di miseno e miliscola non vengono a contatto con quelle inquinate di cuma e licola?!!? Da quando vidi quella scena...io il bagno a mare...non lo faccio più...e credo che se siete persone pulite e coscienziose...anche voi fareste lo stesso...W LE PISCINE!!!

 
Alle 1 marzo 2012 10:18 , Anonymous Anonimo ha detto...

Fabio Costigliola vergognaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa

 
Alle 1 marzo 2012 10:22 , Blogger Freebacoli ha detto...

Le denunce, cari anonimi sognatori amanti dell'inciucio, già sono partite da prima che venissero pubblicati gli articoli

 
Alle 1 marzo 2012 12:44 , Anonymous Anonimo ha detto...

a tutti gli anonimi che criticano,vorrei dire che josi fa sempre denuncie per ogni singolo articolo che tratta,infatti invito lo stesso a scannerizzarle e mostrarle a chi nn crede nel suo operato.

ps :Ermanno e company buttatevi nella foce e fatevi il bagno,può darsi che il padre eterno vi piglia

 
Alle 2 marzo 2012 07:27 , Anonymous Anonimo ha detto...

Semp alle solite.Io penso che sto freebacoli perde solo tempo alla gente, ermanno ermanno josi josi denuncie proteste ma non capite che nessuno vi caga a bacoli? I politici se neeee fregano di bacoliiiii.e mo sai quanto ci mettono ad aggiustare quella condotta?Sa che bel sapore quelle cozze quest'estate..

 

Posta un commento

Il Decalogo dei Commenti, ovvero.. Piccole Regole per un Vivere Civile:

1 - Se il tuo commento non viene pubblicato in maniera subitanea, ATTENDI. Possibile che la Redazione non sia online.

2 - Se scrivi parolacce, ingiurie, offese, se imprechi, se auguri strane morti e il tuo commento non viene pubblicato, NON STUPIRTI

- Corollario al punto 2 - Continuare a offendere la Redazione non aumenterà le possibilità di pubblicazione del commento

3 - Se ti lanci, da anonimo, in una sorta di denuncia verso terzi, accusando questo o quello di associazione a delinquere e/o di altri misfatti e il tuo commento non viene pubblicato, NON MERAVIGLIARTI. Puntare il dito contro la Redazione accusandola di omertà o di connivenza è, ti sembrerà strano, inappropriato. Noi ci assumiamo la piena responsabilità di ogni parola pubblicata, mettendo, SEMPRE, i nostri nomi e cognomi… tu?

4 - Se esprimi un concetto non c’è bisogno di altri mille commenti per avvalorarlo. Soprattutto se ti fingi ogni volta una persona diversa.

5 - Firmare un commento, segno di civiltà e responsabilità verso le proprie opinioni, è sempre cosa gradita. A maggior ragione se corrisponde alla tua vera identità

SE AVETE PROBLEMI NELL'INSERIRE I VOSTRI COMMENTI, INVIATELI A: freebacoli@live.it

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

<< Home page